Se non riesci a entrare in una stanza della tua casa senza inciampare in qualcosa o se vuoi semplicemente fare le pulizie di primavera, riordinare la tua abitazione è un ottimo modo per sentirti più calmo e a tuo agio nell'ambiente dove vivi. Se vuoi ripulire la casa devi sistemare le tue cose, riorganizzare gli spazi e mantenere le varie stanze confortevoli e pulite. Se vuoi sapere come riordinare, segui questi semplici passaggi.

Parte 1 di 4:
Preparare un Programma

  1. 1
    Trova un programma di lavoro che funzioni per te. Esistono molti modi per riordinare il proprio spazio. A seconda del tuo programma (se ne hai uno), impiega un'ora o due o forse anche un'intera giornata per mettere a posto (a seconda di quante cose devi sistemare). Non importa se hai poco tempo: sarai in grado di trovare un programma che funzioni per te.
    • Inizia in piccolo. Concentrati su una stanza alla volta e procedi verso quella successiva finché non avrai ripulito tutte le stanze che avevi programmato. Cominciando potresti essere tentato di mettere sotto sopra tutta la casa da cima a fondo e aprire ogni singolo mobile. Può sembrare una buona idea, ma in realtà renderà il tuo spazio così disordinato che i tuoi obiettivi diventeranno irraggiungibili. Potrebbe sembrare un compito interminabile, ma se sei metodico sarai in grado di sfruttare al meglio il tuo tempo.[1]
    • Puoi rimettere a posto le tue cose anche solo dedicandoti a questa attività anche solamente per 5 minuti al giodfnnn.[2]
    • Stabilisci obiettivi ragionevoli. Dovresti occuparti di una stanza o di un mobile solo se hai il tempo di sistemare tutto al suo interno e poi rimettere tutto a posto.
  2. 2
    Fatti aiutare. Riordinare sarà molto più semplice e divertente se chiedi l'aiuto di qualcun altro, che tu abbia compagni di stanza o solo amici che vogliono rendersi utili e passare del tempo con te. Lavorare con altre persone per riordinare il tuo spazio farà passare il tempo molto più velocemente e renderà l'intero processo più piacevole. Non sei obbligato a farlo, però: per alcuni riordinare può essere qualcosa che va fatto da soli.
    • Ascolta della musica e ordina una pizza. Rendi l'intero processo più simile a una festa che a una sessione di lavori domestici. Non lasciare in giro gli avanzi e la scatola della pizza, però.
    • Avere persone che ti aiutano è utile anche perché potrebbero avere una visione più obiettiva riguardo alle cose di cui hai veramente bisogno. Un amico fidato o un familiare può darti il coraggio di buttare via un oggetto a cui sei attaccato senza una buona ragione.
  3. 3
    Sbarazzati delle cose superflue. Una volta stabilito un programma che funzioni per te, oltre all'aiuto di alcuni amici fidati, puoi iniziare il processo sbarazzandoti di alcuni "bersagli facili". Prima di iniziare a fare sul serio dedicandoti a una stanza alla volta, ti sentirai meglio se sarai immediatamente in grado di sbarazzarti di alcuni oggetti che affollano il tuo spazio vitale. Ecco alcuni esempi di obiettivi facili e veloci che possono rappresentare un buon inizio:
    • Prendi una busta per la spazzatura e butta via le scarpe e i giornali vecchi, i flaconi vuoti di shampoo, la posta inutile e tutte le cose inservibili che vedi.
    • Apri il frigorifero e il mobile dove conservi i medicinali e butta tutte le cose vecchie e scadute.
    • Liberati dei mobili che intralciano e che non usi mai. Se non sopporti quella poltrona grande e brutta nell'angolo del tuo salotto, gettala immediatamente.
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Organizzare le Cose

  1. 1
    Svuota tutti gli oggetti in una stanza o area. Per riordinare in modo organizzato dovrai svuotare tutto quello che c'è in una stanza, o un'area di una stanza, o anche un cassetto, prima di capire come procedere. Puoi mettere tutte le cose sul pavimento o su un mobile, ovunque siano in bella vista.[3]
    • Prepara quattro scatole vuote: una per le cose che terrai, una per le cose che metterai da parte, una per le cose che regalerai o venderai e una per le cose che butterai nell'immondizia..
  2. 2
    Decidi che cosa tenere. All'inizio non vorrai sbarazzarti di nulla, ma ricorda che il punto del decluttering è liberarti delle cose che non usi regolarmente. Dovresti tenere solamente ciò che usi con una certa frequenza, che siano vestiti, utensili della cucina o altri oggetti che ti servono per le incombenze domestiche.
    • Dovresti buttare tutte le cose che non hai usato nell'ultimo anno. Se stai davvero cercando di riordinare, puoi ridurre questo tempo agli ultimi sei mesi.
    Consiglio dell'Esperto
    Kathi Burns, CPO®

    Kathi Burns, CPO®

    Organizzatrice di professione
    Kathi Burns è una Organizzatrice di professione e Fondatrice di addSpace To Your Life!, un'attività di consulenza che ha la missione di spronare le persone a dominare il proprio ambiente e la propria immagine personale aiutandole ad assumere il controllo, fare cambiamenti e organizzare la propria vita. Kathi ha oltre 16 anni di esperienza nell'ambito dell'organizzazione e del suo lavoro si è parlato su "Better Homes and Gardens", "NBC News", "Good Morning America" ed "Entrepreneur". Ha una laurea in Comunicazione conseguita alla Ohio University.
    Kathi Burns, CPO®
    Kathi Burns, CPO®
    Organizzatrice di professione

    Un errore comune quando si pulisce la propria casa è acquistare elementi per organizzare le cose prima di smistarle. Evita di acquistare contenitori per l'organizzazione o un sistema di organizzazione fino a quando non avrai visto quello che hai e non avrai sistemato tutto. Le persone si sentono benissimo dopo aver comprato un mucchio di bidoni, ma non puoi comprare le cose giuste senza sapere che cosa stai ordinando.

  3. 3
    Decidi che cosa buttare. Il tuo obiettivo è sbarazzarti di tutto ciò che non usi più, che è scaduto, rotto e non può essere riparato, o semplicemente qualsiasi cosa che generalmente non usi e sta lì a prendere polvere. Sbarazzatene. Se hai un oggetto che non usi da un anno, te ne sei completamente dimenticato o non riesci nemmeno a immaginare a quando lo potrai riutilizzare, allora è il momento di buttarlo. Esamina le tue cose e chiediti: "Ne ho davvero bisogno?". Se la risposta è no, o se esiti per più di cinque secondi, è tempo di separartene.
    • Puoi conservare gli oggetti dal valore sentimentale, ma senza esagerare. Non puoi tenere ogni cosa con la scusa che ti ricorda un momento della tua vita.
    • Questo è un ottimo momento per ricevere un consiglio dai tuoi amici fidati. Potrebbero essere più obiettivi di te e dirti che non utilizzerai mai un determinato oggetto.
  4. 4
    Decidi che cosa mettere da parte. Dovresti conservare gli oggetti che un giorno ti torneranno utili, ma che non userai nei prossimi mesi. In genere si tratta di articoli che si usano in periodi dell'anno specifici o in occasioni speciali.
    • Metti da parte i vestiti stagionali. Se è piena estate, puoi riporre i maglioni invernali per qualche mese.
    • Metti via le decorazioni natalizie, così come quelle per Halloween o la Pasqua, e portale fuori solo quando ne hai bisogno.
    • Metti via l'attrezzatura da campeggio, quella da sci, le canne da pesca o tutto ciò che utilizzi solo in vacanza.
  5. 5
    Decidi che cosa vendere o donare. Dovresti vendere o donare tutti gli oggetti che non vuoi o che non ti servono ma che comunque per qualcuno potrebbero avere un certo valore. Se possiedi vestiti ancora in buone condizioni, elettrodomestici ancora perfettamente funzionanti o un bel dipinto che non ti piace più, allora è il momento di donare o vendere quegli oggetti.
    • Cerca i doppioni. Se hai due caffettiere, due bollitori o il doppio delle lampade di cui hai bisogno, inizia a donare o vendere questi articoli. Anche se funzionano perfettamente, non hai bisogno di due oggetti identici.
    • Puoi vendere facilmente i tuoi articoli su eBay o spargendo la voce nel vicinato. Puoi donare tutto quello che non riesci a vendere.
    • Fare questo tipo di vendite è un'esperienza gratificante, ma può richiedere un po' di tempo. Se non ne hai, dona tutto e farai una buona azione.
  6. 6
    Tieni una scatola dei "forse". Nella scatola dei "forse" puoi inserire gli articoli che non sei sicuro se conservare o mettere via. Per il momento tienili, poi riprendila in mano tra sei mesi e buttala via se non ci hai pensato una sola volta. Potresti dimenticarti del tutto della scatola, ma almeno tutte le cose che contiene non sono più fuori posto.
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Riorganizzare lo Spazio

  1. 1
    Metti ogni cosa nel suo posto logico. Decidere che cosa tenere e cosa buttare è la parte più difficile. Ora devi solo gettare via tutta la spazzatura, conservare gli oggetti che hai scelto di conservare e donare o vendere tutto il resto. Riponi tutti gli oggetti che vuoi tenere al loro posto e assicurati di avere un ottimo sistema organizzativo, che li manterrà ordinatamente al loro posto.
    • Organizza i vestiti in base alla loro tipologia e all'utilizzo che ne fai.
    • Crea un sistema di archiviazione che ti permetterà di tenere in ordine tutti i tuoi documenti cartacei.
    • Compra delle scatole di plastica per i cassetti e gli armadi.
    • Se hai molte scarpe e non sai dove metterle, compra una scarpiera.
    • Organizza i libri sugli scaffali in base al loro genere o al loro autore. Assicurati di metterli in verticale.
    • Attacca delle etichette sulle scatole degli oggetti che metterai da parte, così li ritroverai subito.
    Consiglio dell'Esperto
    Keith Bartolomei

    Keith Bartolomei

    Professional Organizer e Consulente Metodo KonMari Qualificato
    Keith Bartolomei è un Professional Organizer titolare e gestore di un'attività di consulenza chiamata Zen Habitat, con sede nella San Francisco Bay Area. Keith è membro della National Association of Productivity and Organizing Professionals (NAPO) ed è un Consulente Qualificato del metodo KonMari. Ha più di sei anni di esperienza in questo settore e si è formato in metodologie dell'arte del riordino, percorso che lo ha portato fra l'altro a studiare insieme a Marie Kondo, autrice del libro "Il magico potere del riordino", e al suo team. È stato votato come uno dei migliori Home Organizer di San Francisco dal sito Expertise nel 2018 e nel 2019.
    Keith Bartolomei
    Keith Bartolomei
    Professional Organizer e Consulente Metodo KonMari Qualificato

    Tieni per ultimi gli oggetti con cui hai un legame sentimentale. Quando ti imbatti in un oggetto che per te ha un certo valore, identificalo semplicemente come tale e riponilo in una scatola, così potrai pensarci alla fine del processo. Quando arriva il momento di dedicarti a tutti questi articoli, potrai decidere con maggiore sicurezza ed efficienza.

  2. 2
    Riorganizza i tuoi mobili. Sbarazzati di tutti i mobili extra che non ti servono e riorganizza quelli rimanenti in modo da creare più libertà di movimento e permettendoti di lasciare le finestre aperte e far entrare molta più luce; assicurati anche che siano disposti in modo esteticamente gradevole.[4]
    • Riorganizzare l'arredamento rinnoverà gli spazi e ti farà sentire come se fossi entrato davvero in una nuova era della tua vita, senza più disordine.
    • Considera l'idea di mettere uno o due specchi in più al posto di un quadro. Questo renderà le tue pareti meno piene e creerà l'illusione di uno spazio più ampio.
  3. 3
    Mantieni i ripiani puliti e relativamente vuoti. Se vuoi sentirti calmo e a tuo agio nel tuo nuovo spazio, dovresti tenere i piani della scrivania, del tavolo dove mangi, della cucina, del tavolino da caffè e di qualsiasi altra superficie relativamente vuoti. Puliscili e tieni su di essi solo gli elementi di cui hai veramente bisogno.
    • Se pulisci la scrivania, metti le penne in una tazza e tieni solo gli articoli utili e una fotografia: togli i peluche e i ninnoli dalla superficie di studio o di lavoro.
    • Sul tavolo della cucina dovresti avere solo cose relative al mangiare, come il sale, il pepe e i tovaglioli. Non usarlo come spazio per appoggiarci sopra qualsiasi cosa a tempo indeterminato.
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Mantenere la Casa in Ordine

  1. 1
    Trova il tempo per per fare ordine ogni giorno e ogni settimana. Se vuoi mantenere il nuovo bellissimo aspetto ordinato della tua casa, allora devi sapere che riordinare è solo metà dell'opera. Ora che il tuo ambiente ha un bell'aspetto, devi fare uno sforzo concertato affinché rimanga tale, dedicando del tempo a mantenerlo organizzato ogni giorno e alla fine di ogni settimana.
    • Trascorri 10-15 minuti a riordinare alla fine di ogni giornata, indipendentemente da quanto tu sia stanco. Puoi anche considerarla una sfida: di' a te stesso che hai finito solo quando avrai messo dieci elementi al loro posto.
    • Trascorri almeno 30 minuti a riordinare nei fine settimana. Il sabato o la domenica avrai un po' più di tempo a disposizione e potrai farlo mentre guardi la televisione o chatti con gli amici. Non devi percepirlo come un lavoro.
  2. 2
    Chiedi l'aiuto di chiunque condivida la tua casa. Riordinare è molto più facile con l'aiuto di altre persone e lo è anche mantenere la casa ordinata. Se vuoi davvero che tutto il tuo duro lavoro sia ripagato, allora devi arruolare i tuoi coinquilini, la tua dolce metà, i bambini o chiunque altro condivida la tua casa.
    • Il processo sarà molto più semplice se la persona con cui vivi è motivata quanto te. In caso contrario, potresti passare un sacco di tempo a riordinare le sue cose.
    • Stabilisci alcune regole domestiche che incoraggino la pulizia. Per esempio, potresti decidere che tutti i piatti debbano essere lavati subito dopo essere stati usati e che alcuni giocattoli possano andare solo in certe stanze, e così via.
    • Se il tuo compagno di stanza o il tuo partner è impegnato nel processo quanto te, potete anche fare a turno durante le mini sessioni serali di riordino.
  3. 3
    Cerca di essere un consumatore attento. Essere un consumatore attento ti aiuterà a continuare a vivere in uno spazio ordinato e pulito. Presta attenzione a tutte le cose che acquisti e chiediti se è qualcosa di cui avrai davvero bisogno o se, dopotutto, non ti serve davvero. Se sei un consumatore intelligente non comprerai una marea di nuovi oggetti con cui riempirai la tua casa.[5]
    • Fai una lista prima di fare acquisti. Che tu stia andando a fare la spesa o cercando di migliorare il tuo guardaroba estivo, fai un elenco di tutti gli articoli di cui hai veramente bisogno, in modo da tornare a casa solo con le cose che stai cercando senza cadere vittima dello shopping compulsivo.
    • Se non sei sicuro se acquistare o meno un articolo, resisti all'impulso. Fai passare due o tre settimane e poi decidi se vuoi davvero quella cosa.
    • Se hai davvero bisogno di mobili nuovi, sbarazzati di quelli vecchi. Non affollare il tuo ambiente con altri mobili; se hai davvero bisogno di un tavolino nuovo, non mettere quello vecchio in un'altra stanza; sbarazzatene.
    • Chiedi di ricevere le bollette via e-mail, così non ti riempirai di fogli di carta inutili.
  4. 4
    Liberati di un vecchio oggetto ogni settimana. Questo vecchio trucco ti aiuterà a continuare a riordinare ogni singola settimana e può anche essere molto divertente. Esamina le tue cose, che si tratti di un vecchio vestito che potresti non indossare più, della tua seconda caffettiera o di un libro che non leggerai mai, e trova un buon amico o un familiare a cui potrebbe servire.
    • Se non ti viene in mente nessuno a cui possa essere utile, donalo.
    • Se ti senti ambizioso, puoi porti come obiettivo di liberarti di due vecchi oggetti ogni settimana e andare in crescendo.
    Pubblicità

Consigli

  • Concediti qualche giorno in più prima di gettare via le cose, in modo da non avere rimpianti o necessità di fare riacquisti futuri.
  • Il valore di una scatola non dovrà superare quello del suo futuro contenuto, che, probabilmente, un giorno butterai via.
  • I contenitori di plastica con coperchio Rubbermaid o Sterilite sono ottimi per mettere via gli oggetti. Possono essere impilati con i coperchi chiusi con il nastro adesivo nel garage o nello sgabuzzino.

Pubblicità

Avvertenze

  • Se la tua casa è così piena di oggetti che non riesci a trovare un posto comodo dove sederti o ti vergogni a invitare gli amici, allora potresti aver bisogno di un professionista che ti aiuti a riordinare il tuo spazio.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Scatole
  • Buste per la spazzatura
  • Pennarelli indelebili per scrivere sulle scatole

wikiHow Correlati

Come

Usare il Sale per Lavastoviglie

Come

Liberare lo Scarico della Doccia

Come

Rimuovere una Vite con la Testa Spanata

Come

Togliere i Graffi dal Vetro

Come

Forzare una Porta Chiusa

Come

Impostare un Termostato

Come

Identificare i Problemi del Frigorifero

Come

Scaricare l'Acqua di una Lavastoviglie

Come

Calcolare i Kilowattora

Come

Tinteggiare una Parete

Come

Risolvere Problemi di Bassa Pressione dell'Acqua

Come

Calcolare i Kilowatt Usati dalle Lampadine

Come

Stare Caldi in Casa Senza Caloriferi

Come

Chiudere l'Impianto Idraulico Facilmente e Velocemente
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Keith Bartolomei
Co-redatto da:
Keith Bartolomei
Professional Organizer e Consulente Metodo KonMari Qualificato
Questo articolo è stato co-redatto da Keith Bartolomei. Keith Bartolomei è un Professional Organizer titolare e gestore di un'attività di consulenza chiamata Zen Habitat, con sede nella San Francisco Bay Area. Keith è membro della National Association of Productivity and Organizing Professionals (NAPO) ed è un Consulente Qualificato del metodo KonMari. Ha più di sei anni di esperienza in questo settore e si è formato in metodologie dell'arte del riordino, percorso che lo ha portato fra l'altro a studiare insieme a Marie Kondo, autrice del libro "Il magico potere del riordino", e al suo team. È stato votato come uno dei migliori Home Organizer di San Francisco dal sito Expertise nel 2018 e nel 2019. Questo articolo è stato visualizzato 39 751 volte
Questa pagina è stata letta 39 751 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità