Come Riorganizzare la Tua Stanza

In questo Articolo:IniziareIdee per Ridisporre i MobiliRiorganizzare il Tuo Spazio

Molto spesso le persone approfittano dei giorni di vacanza dopo capodanno, delle vacanze di Pasqua o delle ferie estive per apportare dei cambiamenti alla propria stanza. La tua stanza è il tuo rifugio e, naturalmente, è giusto che si trasformi man mano che anche tu cresci e cambi nel corso del tempo. Che tu abbia intenzione di riorganizzare l’ambiente che ti circonda per ripartire da zero o soltanto perché hai voglia di cambiare, leggendo quest’articolo potrai capire come svolgere il lavoro al meglio, oltre a consultare qualche consiglio creativo per scoprire nuove strategie organizzative.

Parte 1
Iniziare

  1. 1
    Chiedi il permesso. Prima di spostare il letto o altri mobili, assicurati di avere l’ok di genitori, partner, compagni di stanza, per assicurarti che i cambiamenti che vuoi fare vadano bene anche a loro. Può inoltre essere una buona opportunità per chiedere loro aiuto per spostare i mobili più pesanti.
    • Non provare a spostare da solo i mobili più grandi. Se hai intenzione di spostare una cassettiera o il letto, ti servirà almeno un’altra persona che ti aiuti, o anche di più.
  2. 2
    Procurati dei piedini per spostare gli oggetti grandi. Uno dei modi più facili per spostare oggetti massicci e ingombranti, se non dispongono di rotelle, è appoggiare alla base dei “piedini per mobili”, che ti permettano di farli scivolare a terra con più facilità, senza paura di rovesciarli. È possibile trovarli nella maggior parte dei negozi di casalinghi e fai da te.
    • Puoi realizzare personalmente i piedini usando lenzuola, frisbee, coperte, asciugamano o vecchi tappeti.
    • Usa dei piedini in plastica rigida per i pavimenti a moquette e dei piedini imbottiti per i pavimenti in legno. A seconda del tipo di pavimentazione nella tua stanza, infatti, i piedini possono essere più o meno efficaci, o non essere sempre necessari.
  3. 3
    Sbarazzati degli oggetti che non ti servono più per liberare spazio. Prima di iniziare a spostare oggetti, prenditi del tempo per fare un po’ di spazio in camera tua. Liberati dalle cose che non ti servono più e dalla spazzatura, come ad esempio bicchieri o tazzine, oggetti di altre persone, asciugamani, etc.
    • Potrebbe volerci un po’, ma è un passaggio essenziale. Se hai voglia di trascorrere qualche giorno facendo passare il materiale sulla tua scrivania e nella libreria, gettando fogli e oggetti inutili, è l’opportunità perfetta per farlo. Sii giudizioso e liberati delle cose che non ti servono.
    • Riordina i tuoi vestiti e separa quelli sporchi da quelli puliti. Valuta se ti servirà spazio per riorganizzare il tuo armadio in un secondo momento.
    • Cerca di tenere a portata di mano solo poche cose che usi con regolarità. Per quanto riguarda il resto, sbarazzati di tutto ciò che non ha un valore sentimentale e posiziona gli oggetti rimanenti in contenitori da riporre dove non diano fastidio.
  4. 4
    Inizia con una pulizia approfondita. Una stanza appena riorganizzata dovrebbe essere pulita, quindi è abbastanza frequente iniziare con una bella pulizia. Prenditi del tempo per pulire anche sotto e attorno ai mobili che dovrai spostare. Ristrutturare, organizzare e pulire in genere si fondono in un unico progetto.
    • Pulisci gli specchi, passa l’aspirapolvere, lava i pavimenti, togli la polvere e pulisci le superfici e gli interni dei mobili che dovrai spostare. Inizia a pulire partendo dall’alto, passando lo straccio anche negli angoli della stanza. Alla fine lava e pulisci il pavimento.
    • Alcune persone preferiscono spostare subito tutto e pulire alla fine. A seconda di come preferisci lavorare, puoi anche passare direttamente alla riorganizzazione e occuparti delle pulizie quando avrai messo tutto al suo posto.
  5. 5
    Visualizza il tuo nuovo spazio. Ora che hai liberato e pulito la tua stanza, inizia a pensare come e dove apportare qualche cambiamento. Misura i tuoi mobili per assicurarti che entrino negli spazi in cui li vuoi spostare, prima di provare a muoverli. Passa alla sezione successiva per consultare alcuni consigli su come modificare la posizione dei tuoi mobili.
    • Alcune persone potrebbero trovare utile disegnare uno schema visivo della disposizione che vuoi che assuma la tua stanza una volta finita. In questo modo, se non dovesse piacerti, potrai scartare il primo progetto e ricominciare. Misura tutti i mobili, per assicurarti di rispettare i vari spazi. Non vuoi certo sprecare tutte le tue energie per poi accorgerti che non puoi posizionare quel mobile proprio dove volevi.
    • Puoi anche provare a misurare tutte le pareti e le varie aree della tua stanza, oltre ai mobili, e disegnare il tuo progetto in scala. Oppure puoi iniziare subito a spostare i mobili, se sei un tipo che impara con la pratica.

Parte 2
Idee per Ridisporre i Mobili

  1. 1
    Ruota tutti i mobili seguendo un asse. A seconda dell’orientamento della tua stanza e dei mobili, potrebbe essere più facile seguire una semplice rotazione assiale, spostando le cose di volta in volta di una “posizione” e senza cercare di fare spostamenti eccessivi. Se sei alla ricerca di qualche piccolo cambiamento, ma non sai bene cosa e come fare, può essere un modo efficace, semplice e veloce per riuscirci.
    • Se, per esempio, il tuo letto è parallelo a porta o finestra, ruotalo in modo da disporlo perpendicolare alla parete. Basterà semplicemente girare il letto a sinistra o a destra.
    • Scegli un angolo per ogni mobile e tienilo nello stesso posto. Immagina tutti i diversi orientamenti del singolo pezzo semplicemente ruotandolo in una direzione o nell’altra.
  2. 2
    Orienta i mobili basandoti sulla finestra. Alcune persone odiano svegliarsi con il sole sugli occhi, mentre ad altri piace che i raggi solari li sveglino un poco alla volta ogni giorno. Alcuni odiano avere il sole negli occhi nel corso della giornata, mentre stanno seduti alla scrivania a lavorare, mentre ad altri potrebbe piacere la luce del crepuscolo. Dipende assolutamente dalle tue scelte e preferenze personali, ma potrebbe comunque esserti d’aiuto immaginare la tua stanza illuminata nei vari momenti del giorno, decidendo come orientare i mobili a seconda dell’illuminazione.
    • Potresti provare a contrassegnare su pavimento e pareti con del nastro adesivo, man mano che sposti i mobili, i punti in cui la luce batte più forte nel corso della giornata al mattino e alla sera, in modo da ricordarti le zone illuminate anche se fuori fosse nuvoloso o scuro.
    • Puoi usare le finestre come riferimento fisico per capire come orientare i tuoi mobili. Potresti allineare letto e mensole con il profilo delle finestre, oppure rispettare lo spazio fra finestra e parete anche per distanziare altri mobili.
  3. 3
    Risparmia e crea spazio con i tuoi mobili. Disponendo i tuoi mobili con saggezza potrai creare e massimizzare la quantità di spazio presente nella tua stanza, ma potrai anche dividere una stanza grande in zone più piccole, usando i mobili per separare un angolo dal resto dello spazio.
    • Se hai una scrivania o una cassettiera, puoi risparmiare spazio lungo le pareti posizionando il mobile in questione ai piedi del letto (se non ha una spalliera). È un trucco fantastico per le stanze più piccole, in cui c’è bisogno di spazio per dormire e lavorare.
    • Se hai una stanza piuttosto grande, usa la tua scrivania o le mensole per dividere lo spazio lavorativo dalla zona in cui dormi, creando così una specie di piccolo ufficio.
    • Tende, sciarpe, arazzi o drappeggi possono essere una soluzione fantastica per dividere la zona letto o creare dei piccoli spazi per sedersi nella camera. Appendi la stoffa sul soffitto e negli angoli della parete con delle puntine per sperimentare con le diverse zone e capire quale soluzione ti piace di più.
  4. 4
    Pensa agli spostamenti all’interno della tua stanza. Come entri e come esci? Che cosa vuoi che sia a portata di mano nelle varie postazioni? È importante valutare anche questi elementi pratici quando riorganizzi la tua stanza, oltre alle caratteristiche estetiche. Dovrà esserci una certa quantità di spazio aperto per muoverti liberamente: predisporre questo tipo di aperture è importante quanto pensare a dove posizionare i mobili.
    • Se nella tua stanza entrano regolarmente altre persone, posiziona il letto dal lato opposto all’entrata, in modo che non la gente non sia tentata di sedersi o appoggiarsi sugli spazi in cui dormi.
    • Se possiedi una scarpiera, c’è spazio per metterla vicino alla porta? Sarà più facile avere accesso alle tue calzature se le terrai più vicine a dove le indossi.
    • Nella tua stanza sono presenti posti in cui “infilare” altri oggetti? Gli spazi sotto a mensole, al letto e nei cassetti sono ottimi nascondigli in cui infilare i vari contenitori, in modo da tenere libera la tua stanza e da rendere più facili gli spostamenti all’interno dell’ambiente.
  5. 5
    Assicurati che non ci siano spazi ostruiti. Controlla che tutti i passaggi e gli spazi che è importante raggiungere siano liberi. È possibile aprire le finestre, tirare le tende e le serrande e usare le porte liberamente? Assicurati che, spostando i mobili, tu non abbia bloccato l’accesso ai vari angoli della stanza, rischiando ad esempio di sbattere la testa contro uno spigolo quando cerchi di aprire un cassetto.
  6. 6
    Posiziona la sedia o la scrivania nel “punto principale” della stanza. In genere si tende a posizionare scrivanie e sedie di fronte alla porta, con lo schiena contro il muro e il viso rivolto verso le persone che entrano. In questo modo ci si sente più a proprio agio e consapevoli di ciò che succede intorno; inoltre è più facile salutare chiunque voglia entrare.
  7. 7
    Valuta nuove opzioni per conservare le tue cose. Quando inizierai a pensare come riorganizzare le tue proprietà, potrai anche valutare come migliorare il modo in cui conservi gli oggetti presenti nella stanza e cercare di capire se puoi aggiungere qualche spazio in più in cui riporre i vari contenitori. Valuta se puoi adottare o meno le seguenti soluzioni per guadagnare spazio:
    • Nuove mensole
    • Contenitori di plastica
    • Cestini decorativi
    • Cestini dei rifiuti e ceste per la biancheria
    • Barattoli o davanzali
  8. 8
    Cambia la tende. Un modo facile per cambiare lo schema cromatico o ravvivare velocemente, facilmente e drasticamente il tuo spazio è proprio cambiare le tende, modificandone lo stile o il colore. Così facendo potrai modificare la quantità di luce che entra nella tua stanza in modo discreto e far sembrare nuovo l’ambiente, senza dover apportare troppe modifiche.
    • Se desideri che nella stanza ci sia più luce, puoi semplicemente togliere le tende.

Parte 3
Riorganizzare il Tuo Spazio

  1. 1
    Rimuovi dalla stanza tutti gli oggetti piccoli. Prima di spostare qualcosa, è consigliabile mettere al riparo tutti i piccoli oggetti che potrebbero essere urtati, rotti o persi mentre sposti i tuoi mobili. Fai piazza pulita anche sulla scrivania o sulla cassettiera, togliendo ad esempio lampade, penne e cornici, e sposta il tutto momentaneamente in un’altra stanza. Per evitare che cadano o per aggiungere più peso per il trasporto, raccoglili in un grande cestino e portali fuori dalla stanza.
  2. 2
    Rimuovi i mobili, se necessario. In alcuni casi, soprattutto se hai una stanza molto affollata, è meglio rimuovere i mobili e liberare completamente la stanza, o quasi, prima di riorganizzarla. In questo modo potrai anche pulire il pavimento in modo più approfondito, passando sotto il letto, il comò e altre zone che potrebbero non essere mai state pulite dall’ultima volta in cui i mobili sono stati spostati.
  3. 3
    Fatti aiutare a spostare le cose più ingombranti. Inizia a posizionare nella stanza i mobili più grandi. In genere il più pesante sarà il letto, ma ricorda che potrebbero esserci anche delle cassettiere o scrivanie quasi altrettanto robuste. Se il percorso è ostacolato da qualcosa, sposta gli altri oggetti in modo da fare spazio al mobile più grande.
    • Una volta posizionato il primo pezzo, prendi gli oggetti o i mobili che hai appena spostato e posizionali nel punto desiderato. Se qualcosa ti ostacola, ripeti quanto fatto in precedenza e continua fino a sistemare tutto.
    • Un altro modo per procedere è scegliere l’angolo della stanza il più lontano possibile dalla porta di ingresso e procedere da lì in direzione della porta. In questo modo l’ingresso rimarrà relativamente libero man mano che sistemi i mobili.
  4. 4
    Continua a spostare i mobili seguendo il tuo progetto. Una volta sistemati i pezzi più grandi, continua a portare nuovi oggetti e a riempire gli spazi tutto intorno. Assicurati che ogni cosa sia al suo posto prima di posizionare altri oggetti nelle vicinanze, in modo da non dover ricominciare da capo qualora non ti piacesse qualcosa.
    • Se dovessi sistemare la scrivania e incominciare a riempirne i cassetti, sarebbe fastidioso dover estrarre tutto da capo perché non sei soddisfatto della sua posizione. Non iniziare subito a riempire i mobili e ad apportare eventuali decorazioni, limitati a sistemare gli oggetti grandi.
  5. 5
    Concentrati sulle finiture una volta sistemati i mobili. Riporta tutti gli oggetti più piccoli nella stanza e rimettili a loro posto, una volta posizionate le cose più importanti. Fai tutte le pulizie che servono.
    • Se pensi che la tua stanza abbia bisogno di un copriletto completamente nuovo e di un cambio di tende, consulta altri articoli per trovare qualche consiglio su come apportare queste modifiche.

Consigli

  • Assicurati di iniziare con una stanza pulita; in caso contrario gli oggetti potrebbero darti fastidio negli spostamenti e l’ingombro toglierà bellezza e praticità alla tua stanza appena sistemata.
  • Dopo tutto questo lavoro potresti essere tentato dal buttare ceste e scatole sotto il letto per pensare a sistemarle un altro giorno, ma ricorda che è importante portare a termine il lavoro o non ne sarai completamente soddisfatto.
  • A volte per continuare a lavorare è importante trovare le motivazioni necessarie. Ricompensati con qualcosa di bello una volta finito.
  • Cerca di non creare troppo disordine con gli oggetti che sposti, o ti daranno fastidio quando cercherai di spostare i mobili.
  • Qualsiasi lavoro può diventare molto noioso senza musica. Usa il tuo lettore MP3 per darti la carica, ma seleziona la modalità shuffle per ascoltare canzoni che non senti da un po’, senza dover andare al computer per trovare quelle che vuoi ascoltare.
  • Chiudi tutti i giochi per computer, i programmi di chat e le pagine internet tranne questa, perché potrebbero diventare una grossa fonte di distrazione quando stai spostando i mobili.
  • Non parlare al telefono e non mandare messaggi mentre stai riorganizzando la stanza, o non finirai mai.
  • Se non riesci a spostare qualcosa, non sentirti frustrato. Chiedi a qualcuno di aiutarti e, se non dovessi trovare nessuno in quel momento, lascia momentaneamente perdere e riprovaci domani. Non fa mai male prendersi una pausa.

Avvertenze

  • Se non sei molto forte potresti farti male quando sposti i mobili, quindi assicurati che ci sia qualcuno in casa qualora ti servisse aiuto.

Cose che ti Serviranno

  • Se non sei molto forte, un’altra persona da chiamare
  • Musica
  • Cestino di plastica
  • Utensili per pulire
  • Ricordati di posizionare solo 3 cose per scaffale
  • Blocco per gli appunti per pianificare dove spostare i mobili


Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 25 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Casa & Giardino

In altre lingue:

English: Rearrange Your Room, Español: reorganizar tu cuarto, Deutsch: Ein Zimmer umgestalten, Français: réaménager votre chambre, Bahasa Indonesia: Menyusun Ulang Kamar Anda, Русский: сделать перестановку в вашей комнате

Questa pagina è stata letta 1 598 volte.
Hai trovato utile questo articolo?