Come Riparare i Danni ai Nervi

Scritto in collaborazione con: Chris M. Matsko, MD

In questo Articolo:Riparare i Danni Minori ai NerviRiparare i Danni Moderati ai NerviRiparare un Grave Danno NervosoInformarsi in Merito al Danno Nervoso19 Riferimenti

I danni ai nervi sono causati da alcune patologie come quelle autoimmuni, la malattia del motoneurone, il cancro, le infezioni e il diabete. Anche le lesioni acute, progressive o le carenze nutrizionali possono essere responsabili di tali disturbi. I trattamenti variano molto a seconda se il nervo è stato compresso, lesionato parzialmente o completamente reciso.

1
Riparare i Danni Minori ai Nervi

  1. 1
    Sii paziente. Se il nervo è stato compresso o reciso solo parzialmente, può guarire da solo, con il tempo. Questo perché il tessuto nervoso circostante la lesione muore e si devono rigenerare delle fibre nuove tra le due estremità sane.[1]
    • Le cause che provocano lo schiacciamento di un nervo sono molteplici, come una cattiva postura, una lesione, l'artrite, la stenosi spinale e/o l'obesità.[2]
  2. 2
    Prendi degli antinfiammatori non steroidei (FANS) o il paracetamolo.[3] Dovresti assumere questi farmaci solo sporadicamente in caso di dolore acuto e comunque mai per più di una o due settimane, a meno che non ti venga indicato diversamente dal medico.
    • I FANS trattano il gonfiore e l'infiammazione dei nervi, mentre il paracetamolo ha solo una funziona analgesica.[4]
    • Assicurati che questi medicinali non interagiscano con altri farmaci che stai assumendo. Per esempio, evita di prendere l'aspirina in associazione agli anticoagulanti.
    • Assumere i FANS per un periodo prolungato può provocare gastriti e ulcere allo stomaco. Prendili con consapevolezza.
  3. 3
    Prova la fisioterapia. Quando un nervo è schiacciato o reciso, si rende spesso necessario questo tipo di terapia per poter riparare il danno e aumentare la forza e la mobilità. Chiedi al medico di prescriverti un ciclo di trattamento fisioterapico.
    • In alcuni casi specifici, la fisioterapia è coperta dal Servizio Sanitario Nazionale. Eventualmente, se hai un'assicurazione sanitaria privata, puoi verificare se tale trattamento è compreso nella polizza.
    • A volte è necessario attendere alcune settimane o mesi dalla lesione acuta, prima di iniziare questa fase di recupero. Il nervo ha bisogno di tempo per guarire e riformarsi.
    • Prova degli esercizi in piscina per annullare gli effetti della gravità, se hai problemi di movimento a terra. Una volta consolidata la resistenza, potrai provare alcuni esercizi di forza.
  4. 4
    Sottoponiti all'agopuntura. Alcuni pazienti hanno riscontrato che questa terapia calma i nervi e permette di continuare a svolgere le normali attività mentre le fibre si rigenerano da sole.
    • Anche il biofeedback è una terapia utile. Questa tecnica si concentra sul controllo delle funzioni del corpo; consiste nel collegare il corpo a dei sensori elettronici che forniscono informazioni utili per concentrarsi e rilassarsi.[5]
    • Purtroppo, né l'agopuntura né il biofeedback sono coperti dal Servizio Sanitario Nazionale; ciò significa che devi provvedere di tasca tua alle spese per le sedute.

2
Riparare i Danni Moderati ai Nervi

  1. 1
    Sottoponiti a un'elettromiografia (EMG) o all'elettroneurografia (ENG), un test della conduzione nervosa. Questi esami riescono a individuare il punto in cui il nervo è danneggiato e a definire la gravità del problema. Eventualmente, il medico può anche prescriverti una risonanza magnetica (MRI).
    • Alcuni di questi test, come l'EMG, possono essere eseguiti presso un laboratorio medico. Altri più invasivi, invece, come la risonanza magnetica, devono essere fatti in ospedale da un tecnico specializzato.
  2. 2
    Prendi in considerazione un'iniezione per intorpidire i nervi.[6] Se il medico ritiene che il tuo problema sia momentaneo, può valutare di farti fare un'iniezione di steroidi; tale procedura è chiamata "infiltrazione epidurale" e viene solitamente eseguita da un anestesista specializzato nella terapia del dolore. Gli steroidi aiutano il corpo a guarire più in fretta dal danno al nervo.[7]
  3. 3
    Valuta la chirurgia minore. Alcuni tipi di danni nervosi sono causati da compressione o schiacciamento. In questi casi, è spesso sufficiente un intervento in day hospital per risolvere la situazione. I criteri per stabilire se è necessaria la chirurgia comprendono sintomi di radicolopatia, prove evidenti di compressione della radice del nervo ottenute grazie alla risonanza magnetica, dolore persistente che dura più di sei settimane e una progressiva debolezza motoria.
    • Una procedura chirurgica minore è l'artroscopia, attraverso la quale si può liberare il nervo schiacciato o suturare tra loro le estremità recise.[8][9]
    • Un altro piccolo intervento chirurgico consiste nello sbrigliamento del nervo, che aiuta a ridurre la compressione che si verifica in determinate situazioni, come la sindrome del tunnel carpale.[10] Questa procedura permette di creare più spazio per il nervo, spostandolo altrove o dividendo il tessuto.[11]
  4. 4
    Impegnati in una terapia di "rieducazione" del nervo. I nervi devono essere addestrati nuovamente con della fisioterapia specifica, che solitamente si completa in due fasi: "primaria" e "tardiva". L'obiettivo del trattamento è quello di ripristinare la normale sensibilità.
    • La fase primaria della terapia ha lo scopo di verificare che i nervi siano in grado di percepire una vasta gamma di sensazioni, mentre quella tardiva ha il compito di mettere a punto le sensazioni rendendole utilizzabili.[12]
    • Le sedute per questo tipo di terapia vengono eseguite in regime ambulatoriale; la durata delle sessioni dipende dalla gravità del danno. Si tratta in genere di un percorso lungo, dato che è necessario "rieducare" il corpo a funzionare normalmente.[13]

3
Riparare un Grave Danno Nervoso

  1. 1
    Cerca aiuto medico. Vai immediatamente al pronto soccorso se hai subito un grave infortunio e provi intorpidimento o formicolio alle estremità. Se ti sei tagliato con un oggetto affilato, cerca di tamponare l'emorragia mentre vai in ospedale.
    • Il danno nervoso causato da un coltello da cucina o da un pezzo di vetro è piuttosto comune.
    • Vai al pronto soccorso se sei recentemente entrato in contatto con piombo, arsenico, mercurio o altre sostanze tossiche. È necessario espellerle dall'organismo per avviare il processo di rigenerazione nervosa.
  2. 2
    Valuta di sottoporti a un trapianto di nervi o a un intervento di ricongiungimento delle fibre nervose. Se il tessuto è stato completamente reciso, per guarire potrebbe essere necessaria la chirurgia. Se l'intervento si conclude con successo, il nervo ricrescerà e si rigenererà al ritmo di circa 2-3 cm al mese.[14]
    • I trapianti richiedono spesso l'asportazione di fibre nervose da un'altra parte del corpo, che perderà la sensibilità a seguito dell'intervento.[15]
  3. 3
    Rieduca il corpo. L'organismo deve di solito superare quattro fasi durante la guarigione dei nervi.[16] In questo processo le cellule devono guarire e "sintonizzarsi" correttamente per inviare i segnali al cervello.
    • La fisioterapia è utile proprio a questo scopo. Un terapista è in grado di rieducare il corpo per farlo guarire sottoponendolo a esercizi che richiedono un'ampiezza di movimento via via maggiore.
    • È necessario un po' di tempo; la rigenerazione dei tessuti nervosi non avviene nell'arco di una notte. Dovrai aspettare settimane, mesi o perfino anni. In casi gravi, la funzionalità della zona interessata non viene recuperata al 100%. Il medico dovrebbe essere in grado di formulare una prognosi in merito ai tempi di guarigione, in base al trauma specifico che hai subito.

4
Informarsi in Merito al Danno Nervoso

  1. 1
    Riconosci i sintomi e il dolore associati a questo tipo di lesioni. Ci sono pochi segni e sintomi caratteristici di un danno ai nervi. Se li manifesti, vai dal medico.
    • Dolore o formicolio a braccia, gambe, dita di mani e piedi.
    • Perdita del controllo muscolare. Potresti provare debolezza oppure avere difficoltà a svolgere delle azioni quotidiane, come abbottonare la camicia o ruotare la maniglia della porta.
    • Difficoltà a digerire il cibo. Questo sintomo si accompagna spesso a gonfiore o sensazione di pienezza. Potresti anche vomitare degli alimenti parzialmente digeriti oppure avere difficoltà di evacuazione.[17]
    • La neuropatia periferica altera la capacità del cervello di ricevere i segnali del dolore dai nervi.[18] È un disturbo comune e i sintomi sono dolore o intorpidimento alle estremità. Potresti anche provare formicolio o una sensazione di bruciore alle braccia e alle gambe, tutti segnali precoci di un problema ai nervi.
  2. 2
    Contatta il farmacista se hai iniziato da poco una nuova terapia farmacologica. È risaputo che alcuni medicinali, soprattutto quelli chemioterapici e quelli contro l'HIV, causino danni ai nervi in alcuni pazienti.
  3. 3
    Vai dal dottore. Fissa un appuntamento con il tuo medico di famiglia, se hai una malattia che causa problemi nervosi. Queste patologie includono diabete, cancro, disturbi autoimmuni, alcolismo, e le rispettive terapie dovrebbero prevedere anche delle cure per i nervi.
  4. 4
    Contatta uno specialista. Chiama il medico per fissare una visita di emergenza, se una malattia o un disturbo alla schiena è progredito al punto da causare intorpidimento o formicolio.[19] Si tratta di segnali che indicano un nervo danneggiato o compresso. Nei casi di emergenza è consigliato un intervento chirurgico.
  5. 5
    Parla con il dottore in merito ai farmaci. Valuta con il medico di assumere degli antidepressivi triciclici o degli anticonvulsivanti per gestire la nevralgia. Questi medicinali vengono prescritti ai pazienti con dolore nervoso cronico per interrompere i segnali che vengono inviati al cervello. Non dimenticare di discutere anche degli effetti collaterali di una terapia nel lungo periodo.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Chris M. Matsko, MD. Il Dottor Matsko è un Medico in pensione che vive in Pennsylvania. Si è laureato presso la Temple University School of Medicine nel 2007.

Categorie: Salute

In altre lingue:

English: Repair Nerve Damage, Deutsch: Nervenschäden reparieren, Português: Reparar Danos aos Nervos, Русский: лечить поврежденный нерв, Español: reparar el daño nervioso, Français: guérir une affection nerveuse, Bahasa Indonesia: Memperbaiki Kerusakan Saraf, العربية: إصلاح تضرر الأعصاب, Nederlands: Beschadigde zenuwen herstellen, 中文: 修复神经损伤

Questa pagina è stata letta 28 230 volte.
Hai trovato utile questo articolo?