Come Riparare i Graffi su Acciaio Inox

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 15 Riferimenti

In questo Articolo:Lucidare i Graffi LeggeriSmerigliare i Graffi ProfondiPulire e Lucidare l'Acciaio

L'acciaio inox è un materiale perfetto per pentole, elettrodomestici della cucina, lavandini, lampadari e altri elementi della casa e dell'ufficio. È un metallo resistente, ha un look moderno, gradevole, resiste alle macchie e all'usura; tuttavia, non è indistruttibile e può graffiarsi. Sebbene ammaccature, incisioni e tacche profonde debbano essere riparate da un professionista o richiedano la sostituzione del pezzo, puoi eliminare tu stesso i graffi superficiali.

Parte 1
Lucidare i Graffi Leggeri

  1. 1
    Individua la direzione della venatura del metallo. La parte più importante dei lavori di riparazione dell'acciaio inox è strofinare rispettando il verso della venatura del materiale; se lo osservi attentamente, puoi individuare la disposizione della superficie, cioè la grana.[1]
    • Se strofini in direzione perpendicolare, potresti peggiorare la situazione; questo è il motivo per cui è importante determinarne il verso prima di iniziare.
    • La venatura scorre in genere da un lato all'altro (in orizzontale) oppure dal basso verso l'alto (in verticale).
  2. 2
    Scegli un composto o un detergente non abrasivo. Esistono alcuni prodotti che puoi usare per lisciare e riempire i graffi molto leggeri che si sono formati su questo metallo. Ecco alcuni suggerimenti:[2]
    • Brasso;
    • Metaldec Kemper;
    • Sidol;
    • Dentifricio sbiancante.
  3. 3
    Mescola i composti in polvere con l'acqua. Alcuni prodotti e detergenti sono venduti in polvere e devono essere trasformati in pasta prima di applicarli sull'acciaio. Unisci un cucchiaio circa di composto con alcune gocce di acqua e lavorali per amalgamarli aggiungendo altre gocce finché non ottieni una miscela cremosa.
    • La consistenza che stai cercando è quella del dentifricio.[3]
  4. 4
    Strofina il composto sul graffio. Versa alcune gocce di detergente su uno straccio in microfibra; se invece stai usando l'impasto, te ne serve una dose simile a una moneta. Strofina delicatamente rispettando la venatura del metallo finché il composto non penetra nel graffio; dato che il prodotto non è abrasivo, puoi muovere il panno avanti e indietro senza preoccuparti.
    • Continua a sfregare aggiungendo altro composto in base alla necessità finché l'inestetismo non scompare.[4]
  5. 5
    Elimina il composto in eccesso. Bagna uno straccio in microfibra con acqua e strizzalo per eliminare il liquido in eccesso, in modo che rimanga leggermente umido; strofina la superficie in acciaio per eliminare il composto e far brillare il metallo.[5]
  6. 6
    Asciugalo e controllalo. Strofinalo con un panno in microfibra per eliminare le ultime tracce di umidità e ispezionalo per accertarti che il trattamento sia stato efficace.
    • Se la situazione non migliora e il graffio resta leggermente visibile, ripeti la procedura.
    • Se noti ancora l'imperfezione, potrebbe essere necessario passare a misure più drastiche, come smerigliare tutta la superficie.

Parte 2
Smerigliare i Graffi Profondi

  1. 1
    Scegli un prodotto per smerigliare. I graffi leggermente profondi che intaccano l'acciaio inox richiedono un po' più di lavoro rispetto a quelli superficiali; esistono tre prodotti elementari fra cui scegliere e sono:
    • Spugnette abrasive a grana grossa e fine;[6]
    • Carta vetrata a grana 400 e 600;
    • Kit di rimozione dei graffi.[7]
  2. 2
    Bagna l'attrezzo. I kit sono in genere dotati di un lubrificante o un composto lucidante; applicane alcune gocce sulla spugnetta a grana più grossa.[8] Se hai deciso di usare la carta vetrata, bagna il foglio a grana 400 in una ciotola piena d'acqua per alcuni minuti; se hai optato per le spugnette, usa una bottiglia a spruzzo piena d'acqua per inumidirne la superficie.[9]
    • Il liquido o il composto agisce come un lubrificante e aiuta lo strumento abrasivo a muoversi sulla superficie del metallo.
  3. 3
    Strofina la superficie con la spugnetta o la carta a grana più grossa. Seguendo la direzione della struttura del metallo, smeriglia la superficie e applica una pressione delicata; procedi con movimenti lunghi e costanti.[10]
    • È importante lavorare rispettando un'unica direzione, perché strofinando in avanti e indietro puoi creare delle piccole abrasioni.
    • Per applicare una pressione costante, avvolgi un blocco di legno con la spugnetta o la carta vetrata prima di iniziare.
    • Per trovare la direzione della venatura dell'acciaio, osserva attentamente la superficie per vedere se le "fibre" sono disposte in orizzontale o verticale.
  4. 4
    Smeriglia tutta la superficie. Strofinala con lo strumento abrasivo; non puoi trattare solo la zona graffiata, ma devi procedere su tutto l'oggetto, altrimenti l'area avrà un aspetto diverso dal resto. Smerigliando il metallo modifichi il trattamento di superficie, non puoi quindi eseguire il lavoro in modo parziale.[11]
    • Continua in questa maniera finché il graffio non è levigato e quasi completamente scomparso.
    • In base all'ampiezza dell'area da trattare, potrebbero essere necessari anche più di 15 minuti.
  5. 5
    Ripeti la procedura usando la spugnetta o la carta abrasiva più fine. Dopo aver trattato il metallo con lo strumento più grossolano, passa a quello più fine. Applica il composto lucidante, immergi la carta vetrata nell'acqua o spruzza la spugnetta; leviga l'acciaio con movimenti lunghi e delicati applicando una pressione costante.[12]
    • Continua a smerigliare finché il graffio non scompare.

Parte 3
Pulire e Lucidare l'Acciaio

  1. 1
    Spolvera il metallo. Usa uno straccio in microfibra per pulire la superficie che hai appena smerigliato. Così facendo, rimuovi le particelle di metallo e della carta vetrata oltre ai residui di composto lucidante o acqua.[13]
    • È importante rispettare la direzione della grana anche mentre pulisci; osserva attentamente l'acciaio inox per capire la disposizione della struttura del metallo e assicurati di strofinare nello stesso verso.
  2. 2
    Pulisci tutto il metallo con l'aceto. Versane un po' in una bottiglia a spruzzo e bagna l'intera superficie; usa un tessuto in microfibra per strofinare.
    • L'aceto pulisce il metallo rimuovendo le tracce di tutti i detergenti e composti lucidanti.
    • Non usare la candeggina, i detergenti per il forno o le spugne abrasive per pulire l'acciaio inossidabile.[14]
  3. 3
    Lucida il metallo. Una volta pulito e asciugato, applica alcune gocce di olio (minerale, vegetale o perfino di oliva) su uno straccio in microfibra e strofina tutto l'oggetto, seguendo la direzione della venatura per renderlo brillante.[15]
    • Se necessario, aggiungi altro olio e continua in questo modo finché non hai completato il lavoro

Cose che ti Serviranno

  • Composto non abrasivo
  • Acqua
  • Stracci in microfibra
  • Carta vetrata
  • Spugne abrasive
  • Bottiglia a spruzzo
  • Aceto
  • Olio

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Fai da Te

In altre lingue:

English: Repair Scratched Stainless Steel, Español: reparar el acero inoxidable rayado, Русский: отремонтировать поцарапанную нержавеющую сталь, Deutsch: Kratzer in Edelstahl reparieren, Português: Remover Arranhões em Aço Inoxidável, Français: réparer des éraflures sur de l'acier inoxydable, Nederlands: Krassen in roestvrij staal verwijderen, Bahasa Indonesia: Memperbaiki Goresan di Baja Antikarat (Stainless Steel), العربية: إصلاح الفولاذ المقاوم للصدأ المخدوش

Questa pagina è stata letta 71 491 volte.
Hai trovato utile questo articolo?