Come Riprendersi da un Tradimento

Hai trovato le prove di un tradimento e confrontato tuo marito o tua moglie e ora stai cercando di capire se il matrimonio può essere riparato. Se ti stai chiedendo se amerai mai e ti fiderai mai di nuovo, o se potrai superare il dolore, la rabbia e la gelosia che risultano dalla scoperta che la persona che hai sposato ha avuto una relazione extraconiugale, i tuoi sentimenti e le tue preoccupazioni sono perfettamente normali. In ogni caso, sentirti tutto solo nella tua sofferenza e chiederti cosa succederà in questo processo non è ideale per te. Questo articolo ti accompagnerà attraverso dei passaggi che ti spiegheranno cosa puoi aspettarti di trovare lungo questo percorso intricato e oscuro verso la guarigione.

Passaggi

  1. 1
    Cerca di capire che sei sotto shock. Inizialmente, questa è la fase in cui, semplicemente, stenti a crederci. Non riesci a comprendere che il tuo partner ha vissuto un'intimità fisica o emotiva con una persona diversa da te; che stava facendo tutto questo alle tue spalle e che si allontanava da quello che doveva fare per trovare del tempo allo scopo di incontrare questa persona. E tu, nel contempo, eri inconsapevole di tutto questo... ma poi, pezzo per pezzo, cominci a compilare il puzzle e ti rendi conto del fatto che una buona parte della tua realtà, a dire il vero, era una menzogna. Durante questa tappa, probabilmente ti sentirai come in una nebbia densa, mentre cercherai di dare un senso a quello che sta accadendo e di determinare se tutto questo non è altro che una qualche specie di brutto sogno.
  2. 2
    Aspettati di provare della rabbia. Inizi a renderti conto del fatto che la situazione è una realtà effettiva e che non è solo un brutto sogno. Durante questa fase, potresti ammalarti fisicamente e scoprire che sei chiaramente incapace di scendere dal letto, di andare al lavoro o di interagire normalmente con gli altri nel tuo mondo quotidiano. Tutto quello a cui riesci a pensare è la relazione extraconiugale. Non è singolare che tu abbia degli episodi di pianto, che butti delle cose, che rompa oggetti, che urli, che litighi con il tuo partner e che, in generale, ti comporti come se avessi perso il controllo. Non riesci a farti passare la rabbia e potresti scegliere di esprimerla in modi pericolosi, poco sani o addirittura illegali.
    • Desiderio di vendetta. Se inizi a sentirti così, questo è il punto in cui ti trovi al massimo della tua pericolosità. Nel caso provi questa emozione, ricorda che non stai pensando in maniera chiara e che vuoi solo vendicarti di coloro che, secondo la tua percezione, hanno commesso un torto nei tuoi confronti.
      • Potresti cominciare a tramare strategie e a pianificare modi per vendicarti dell'amante o del tuo partner.
      • I pensieri di vendicarti tradendo a tua volta il tuo partner diventano ricorrenti nella tua mente e potresti cominciare a pensare alla persona con cui andare a letto allo scopo di pareggiare i conti.
      • Potresti iniziare a cercare dei modi per far crollare l'amante del tuo partner, ferendola personalmente, professionalmente o finanziariamente.
    • Ti preghiamo di ricordare che questa fase passerà e che le decisioni puramente radicate nelle emozioni spesso portano ad azioni delle quali ci si pente in seguito.
  3. 3
    Lascia andare via la rabbia. A questo punto, la rabbia violenta e attiva dei primi tempi va via e ti lascia con un dolore sordo e con la sensazione di essere stato emotivamente sradicato. Questo, di solito, è il momento in cui cominci ad accarezzare la nozione della riconciliazione o inizi a seguire dei passi per mettere fine al matrimonio. Sebbene sia profondamente doloroso, cominci a pensare in maniera più logica e non sei tanto consumato come prima dalla vendetta; diventi, invece, più interessato a condurre una valutazione della tua vita, dei tuoi scopi e della direzione verso la quale ti piacerebbe che vada il tuo matrimonio d'ora in avanti. Inizi a focalizzarti un po' di meno sull'amante e di più sul tuo partner e sulla confusione che il tradimento ha lasciato nella tua coppia. Durante questa fase, spesso sei troppo stanco per litigare, piangere o rivivere l'orrore 24 ore al giorno. Cominci a desiderare la chiusura emotiva in un modo o nell'altro.
  4. 4
    Raccogli i pezzi. Se hai intenzione di proseguire con la relazione e sei in grado di ridare vita al tuo matrimonio, questo è il punto in cui necessiti di una cooperazione completa, risoluta e totale da parte della persona che ha tradito. Deve sapere che questo sarà un processo lungo ed estenuante, che non farà che allungarsi ancora di più se lei pone degli ostacoli sulla tua strada verso la guarigione.
    • Tra le cose che la persona che ha tradito potrebbe fare per impedire il progresso:
      • Rifiutarsi di rispondere alle domande concernenti le cose che hai il diritto di sapere.
      • Rifiutarsi di darti le eventuali prove che tu hai il diritto di chiedere.
      • Continuare a stare in contatto con l'amante.
      • Minimizzare la situazione.
      • Minimizzare la relazione con l'amante.
      • Far ricadere la colpa sulla vittima o...
      • ... Determinare un limite di tempo, allo scadere del quale alla vittima dovrebbe ormai “esserle passato”.
    • Ricorda che fare una qualsiasi di queste cose è nocivo per la guarigione del tuo rapporto e può rendere quasi impossibile che essa un giorno sia reale. Se non sei intenzionato a riavviare il tuo matrimonio e a raccogliere i pezzi, allora questo è il momento in cui devi cominciare a cercare qualcosa che riempia lo spazio e il tempo. Questo non significa che tu debba appoggiarti a persone da usare per ripicca e poi distruggere le loro vite per il bene della tua guarigione; vuol dire individuare attività e interessi da mettere al centro della tua vita, con il fine di riempire lo spazio vuoto lasciato dalla perdita di un compagno. Sarà un periodo di solitudine per te, ma, se decidi di restare in casa triste e sentendoti in pena per te stesso, rimarrai indefinitamente in questo spazio soffocante.
  5. 5
    Impara a fidarti di nuovo. È una fase complicata, che tu stia cercando di riparare la tua attuale relazione o avviandone una nuova. Non è consigliabile ricominciare presto a stare con qualcuno però, perché hai bisogno di tempo per guarire e per sentirti a tuo agio in tua compagnia prima di far entrare un'altra persona nel tuo mondo. Se stai provando a ricostruire la tua vita coniugale, imparare a fidarti dipende solo dal vedere finalmente la persona che ha tradito mettere tutte le sue carte in tavola e fare in modo che la sua vita sia un libro aperto. Si tratta di un processo estremamente lungo e lento, che, semplicemente, può soltanto migliorare con il passare del tempo. Una volta che le storie del tuo partner si rivelano vere e che puoi sentire con completa certezza che ha tagliato i ponti con l'amante, allora sei a buon punto per riprendere ad avere fiducia. Tuttavia, come menzionato prima, se la persona che ha tradito non ti dà una mano nel corso del processo, allora non funzionerà e basta. Inoltre, se ti ritrovi ad affrontare un traditore seriale, o uno che continua a farlo anche se ha giurato di essere fedele, questo processo non finirà mai. Di conseguenza, probabilmente non puoi, o non potrai, affatto ricostruire la fiducia che ci vuole in un matrimonio sano.
  6. 6
    Affronta i detonatori. I detonatori sono certi nomi, posti ed eventi che ti fanno ricordare dolorosamente il periodo in cui il tuo partner aveva una relazione extraconiugale. Forse una determinata canzone che era popolare all'epoca della storia, un ristorante o un motel che ti ha detto di aver visitato con l'amante, dei posti con i quali sono entrati in contatto, delle persone con le quali lavorano o che conoscono entrambi o degli amici in comune.
    • I detonatori si presentano anche quando vedi qualcuno che ti ricorda l'amante o quando senti il suo nome. Spesso, anche riguardare le vecchie foto farà innescare queste sensazioni nel caso in cui nell'immagine tu appaia sorridente di fronte all'obiettivo, ciecamente ignaro del fatto che la tua partner stava andando a letto con qualcun altro all'epoca.
    • Gli inneschi sono tutti promemoria dolorosi.
    • Non esiste un vero rimedio ai detonatori o un modo per scansarli. L'unica cosa da fare è provare a evitare di ossessionarsi a proposito e di impazzire riguardo a fatti sui quali non si ha controllo.
  7. 7
    Stabilisci degli obiettivi realistici. Questo è il punto in cui devi capire se sarai o non sarai capace di proseguire con la tua relazione attuale. Naturalmente, non sarà mai più la stessa e, dopo gli eventi traumatici, devi imparare a convivere con la nuova realtà dei fatti. Considera:
    • Puoi continuare a vivere in questo modo? Ti senti a tuo agio pensando che sarai in grado di fidarti di nuovo del tuo partner e che non lo tartasserai ogni giorno e per l'eternità con domande e commenti riguardo alla relazione extraconiugale? Si è assunto la responsabilità delle sue azioni, ha fatto uno sforzo onesto per riparare il rapporto, non solo ti ha giurato che il suo comportamento non si sarebbe ripetuto, ma non ha nemmeno permesso a se stesso di creare o di sostenere un ambiente o una relazione in cui ciò sarebbe potuto succedere di nuovo in un altro momento? In tal caso, se senti che con il tempo la relazione può essere sistemata, allora voltare pagina nel tuo matrimonio è un obiettivo realistico.
    • Se, invece, il tuo partner si nega a riconoscere la relazione extraconiugale, non risponde alle domande, si comporta in maniera sospetta e/o continua a stare in contatto con l'amante, devi assodare se puoi effettivamente continuare a vivere così. Non è possibile? Allora la riconciliazione non è un obiettivo realistico per la relazione. Solo tu puoi fare questa valutazione: benché un input esterno possa essere d'aiuto, a lungo andare sei tu a dover approfittare di questo momento per determinare cosa è nel tuo migliore interesse.
  8. 8
    Trova un nuovo te stesso, più sano. Con o senza questa persona, guarirai e starai bene. Ci vuole tempo, ma emergerai da questa esperienza diventando un individuo più in forma, più sano e più consapevole. Ammetti di non poter affidare a un'altra persona la totale responsabilità della tua felicità. Durante questo processo, dovresti fare una certa ricerca nella tua anima allo scopo di scoprire se c'è stato qualcosa che avresti potuto fare diversamente per rafforzare il legame nella tua relazione. Diventare troppo bisognoso d'affetto o eccessivamente dipendente dall'altra persona non è mai positivo.
    • Sviluppa hobby, amicizie e interessi tutti tuoi. In questo modo, se la tua relazione non dovesse funzionare, avrai degli ammortizzatori per attutire la caduta, mentre, nel caso funzioni, sarai comunque stato in grado di fare tesoro di questa esperienza per la tua crescita personale.
  9. 9
    Sii gentile nei confronti di te stesso e aperto a una nuova crescita. Hai tanto da imparare su te stesso, sulla persona con cui sei sposato e sulla tua relazione dopo una storia extraconiugale. Assicurati di non passare sopra alle lezioni solo per restare focalizzato sul dolore. Ricorda: quello che non ci uccide ci rende più forti (il trucco è che devi lasciare che sia così).

Consigli

  • Se hai sentito e/o senti di avere qualcosa per cui preoccuparti, è altamente probabile che tu debba: l'intuizione è reale e solo tu conosci la natura del tuo partner.
  • Non essere lo stesso di prima, hai affrontato un momento infernale! Sii una nuova persona, più forte, che tu ti fermi o che vada via. L'altra persona non ti completa. La tua completezza proviene dall'interno.
  • Riconosci che non pretenderai di avere il matrimonio di una volta, e non dovresti. Le cose andranno meglio rinunciando alla vecchia relazione e costruendone una nuova. Spesso, un nuovo anniversario, un modo migliore di comunicare nella coppia e un impegno rinnovato per lavorare insieme sul matrimonio sono essenziali.
  • Sii conscio degli agenti stressanti di un matrimonio:
    • 1) Differenze inattese.
    • 2) Esigenze non soddisfatte.
    • 3) Risentimento covato.
  • Prova a minimizzare l'input esterno mentre affronti i postumi di una relazione extraconiugale. Solo tu sai quali sono i tuoi migliori interessi e resteresti sorpreso dal numero di persone che non hanno a mente proprio di farti del bene.
  • L'autovalutazione è una parte della guarigione. Sebbene niente scusi una relazione extraconiugale, chiediti, “Sono stato il partner più affettuoso e attento che avrei potuto essere? Avrei potuto essere più disponibile nei confronti della persona che ho sposato?”.

Avvertenze

  • Puoi leggere un milione di libri, partecipare a ore di psicoterapia e ascoltare la gente darti consigli per tutto il giorno, ma alla fine TU devi decidere cosa è meglio per Te. DEVI capire che il tuo partner ti ama veramente molto e che è profondamente preso dal voler far funzionare la coppia. Ha l'abilità di amarti e di farlo bene. DEVI fidarti del fatto che manterrà le sue promesse e che proverà di essere MOLTO degno della tua fiducia.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 23 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Gestire Rapporti Difficili

In altre lingue:

English: Recover from an Affair, Español: recuperarse de un engaño, Русский: прийти в себя после измены, Deutsch: Sich von einer Affäre erholen, Français: me comporter quand mon copain ou ma copine me trompe

Questa pagina è stata letta 56 873 volte.
Hai trovato utile questo articolo?