Come Riprodurre un Pianeta in Miniatura

In questo Articolo:Creare un Pianeta in Miniatura con la CartapestaCreare un Pianeta in Miniatura con il Polistirolo9 Riferimenti

Pochi progetti presentati a fiere e mostre scientifiche riescono a superare un pianeta in miniatura, e il motivo è ovvio: si tratta di un lavoro che offre tutte le conoscenze acquisite su un certo pianeta, ma ha anche la capacità di ritrarre in scala le sue caratteristiche fisiche. Se intendi realizzare un pianeta in miniatura per un progetto scolastico o per divertimento, inizia a riprodurlo usando la cartapesta e il polistirolo. Dopodiché puoi dipingerlo o collegarlo a un sistema solare fatto a mano.

1
Creare un Pianeta in Miniatura con la Cartapesta

  1. 1
    Decidi quale pianeta realizzare. In questo modo saprai quanto dovrà essere grande. Non è molto importante se devi riprodurre un solo pianeta, ma è consigliabile realizzarlo in scala nel caso in cui decidessi di fare un intero sistema solare.
    • Ad esempio, Marte o Mercurio dovrebbero essere molto più piccoli di Saturno o Giove.
  2. 2
    Gonfia un palloncino. Non esagerare, altrimenti diventerà ovale. Cerca di dilatarlo quanto basta affinché sia sferico e allo stesso tempo della grandezza che desideri.
    • Poggialo su una ciotola nella parte inferiore, dove si trova il nodo. In questo modo resterà fermo e sarà più facile applicare la cartapesta.[1]
  3. 3
    Prepara la soluzione adesiva. Puoi utilizzare colla e acqua, farina e acqua oppure farina e acqua bollita. Esistono diversi vantaggi per ciascuna coppia: la colla e l'acqua si mescolano facilmente, l'impasto di farina e acqua è più compatto, mentre quello di farina e acqua bollita diventa chiaro quando si asciuga.
    • Per l'impasto di colla e acqua, utilizza circa 60 ml di colla bianca e aggiungi l’acqua solo per stemperare leggermente la colla.[2]
    • Per l'impasto di farina e acqua, mescola l’acqua q.b. nella farina fino a ottenere la consistenza che desideri. Ricorda che, se l'impasto è più compatto, impiegherà più tempo ad asciugarsi e, quindi, dovrai lasciare il palloncino di cartapesta ad asciugare per una notte intera.
    • Per l'impasto di farina e acqua bollita, mescola 65 g di farina e 240 ml di acqua in un pentolino a fuoco medio finché il composto non arriva a ebollizione. Si addenserà come un gel una volta raffreddato.[3][4]
  4. 4
    Spezzetta la carta. Puoi utilizzare i giornali, la carta da imballaggio più scura o il cartoncino colorato. Usa qualunque cosa hai sottomano e cerca di strapparlo in pezzi o strisce.
    • Evita di tagliare la carta. Le linee rette saranno visibili una volta che la cartapesta si sarà asciugata. I bordi irregolari della carta strappata si confonderanno meglio.
  5. 5
    Applica la carta sul palloncino. Immergi le strisce o i pezzi di carta nell'impasto di colla. Assicurati di ricoprire interamente la carta di colla, ma passa sopra le dita per rimuovere l'impasto in eccesso. Posa le strisce o i pezzi su tutto il palloncino e poi aggiungi un altro strato.
    • Usa le mani per appianare eventuali bolle o protuberanze sulla superficie del palloncino, a meno che non intendi dare al pianeta un aspetto irregolare.
  6. 6
    Lascia che il palloncino di cartapesta si asciughi. Mettilo in un luogo caldo in modo che si asciughi tutta la notte. Prima di iniziare a dipingere o decorare il modello, la carta e l'impasto devono essere completamente asciutti, altrimenti potrebbero deformarsi.
    • In alcuni casi, la cartapesta impiega più tempo ad asciugarsi. Se il palloncino è ricoperto da troppo impasto di colla o da diversi strati di carta, probabilmente sarà necessario più tempo. Prova a far passare qualche giorno.
  7. 7
    Fai scoppiare il palloncino. Una volta che la cartapesta sarà asciutta, buca il palloncino con uno spillo o una puntina da disegno.[5] Rimuovilo insieme con altri pezzetti eventualmente rimasti all'interno del pianeta vuoto.
  8. 8
    Dipingi il pianeta. Se preferisci realizzare un modello semplice, utilizza i colori acrilici in modo da dipingere il pianeta in base al suo colore predominante.[6]
    • Per il Sole utilizza il giallo.
    • Per Mercurio utilizza il grigio.
    • Per Venere utilizza il bianco-giallastro.
    • Per la Terra utilizza il blu-verde.
    • Per Marte utilizza il rosso.
    • Per Giove utilizza l'arancione con striature bianche.
    • Per Saturno utilizza il giallo pallido.
    • Per Urano utilizza l'azzurro.
    • Per Nettuno utilizza il blu.
    • Per Plutone utilizza il marrone chiaro.

2
Creare un Pianeta in Miniatura con il Polistirolo

  1. 1
    Decidi quale pianeta realizzare. In questo modo saprai quanto dovrà essere grande. Non è molto importante se devi riprodurre un solo pianeta, ma è consigliabile realizzarlo in scala nel caso in cui decidessi di fare un intero sistema solare.
    • Ad esempio, Marte o Mercurio dovrebbero essere molto più piccoli di Saturno o Giove.
  2. 2
    Scegli le sfere di polistirolo. Se devi riprodurre un solo pianeta, non badare alle dimensioni, ma se decidi di creare un intero sistema solare, fai attenzione alle diverse dimensioni. In tal modo, potrai rappresentare i pianeti in scala.[7]
    • Per il sole usa una sfera di 13-15 cm di diametro.
    • Per Mercurio usa una sfera di 2,5 cm di diametro.
    • Per Venere usa una sfera di quasi 4 cm di diametro.
    • Per la Terra usa una sfera di quasi 4 cm di diametro.
    • Per Marte usa una sfera di 3 cm di diametro.
    • Per Giove usa una sfera di 10 cm di diametro.
    • Per Saturno usa una sfera di 7,5 cm di diametro.
    • Per Urano usa una sfera di 6 cm di diametro.
    • Per Nettuno usa una sfera di 5 cm di diametro.
    • Per Plutone usa una sfera di 3 cm di diametro.
  3. 3
    Dipingi il pianeta. Se preferisci realizzare un modello semplice, utilizza i colori acrilici in modo da dipingere il pianeta in base al suo colore predominante.[8]
    • Per il Sole utilizza il giallo.
    • Per Mercurio utilizza il grigio.
    • Per Venere utilizza il bianco-giallastro.
    • Per la Terra utilizza il blu-verde.
    • Per Marte utilizza il rosso.
    • Per Giove utilizza l'arancione con striature bianche.
    • Per Saturno utilizza il giallo pallido.
    • Per Urano utilizza l'azzurro.
    • Per Nettuno utilizza il blu.
    • Per Plutone utilizza il marrone chiaro.
  4. 4
    Dai consistenza e aggiungi i tratti caratteristici del pianeta. Se il pianeta ha diversi colori, applica le sfumature necessarie su tutta la superficie. Se ha l'anello, collega dei fili o un cerchio di polistirolo attorno alla sfera.
    • Per quanto riguarda gli anelli, puoi anche tagliare a metà la sfera di polistirolo e incollare un vecchio CD al centro. Riattacca le due metà con la colla. Il CD dovrebbe ricordare gli anelli che circondano alcuni pianeti dell'universo.[9]
    • Per quanto riguarda i crateri, puoi rimuovere qualche pezzetto di polistirolo per dare irregolarità alla superficie, in modo che somigli a un strato roccioso. Si consiglia di tamponare un po' di pittura fresca su questi punti.
  5. 5
    Prepara i bastoncini di legno per realizzare un sistema solare. Se hai fatto tutti i pianeti in scala, prendi dei bastoncini di legno e tagliali su misura. In questo modo, li separerai alla giusta distanza.
    • Non avrai bisogno del bastoncino per il Sole, dal momento che sarà al centro del tuo sistema solare in miniatura.
    • Per Mercurio utilizza un bastoncino di 5,5 cm.
    • Per Venere utilizza un bastoncino di10 cm.
    • Per la Terra utilizza un bastoncino di 12,5 cm.
    • Per Marte utilizza un bastoncino di15 cm.
    • Per Giove utilizza un bastoncino di 18 cm.
    • Per Saturno utilizza un bastoncino di 20,5 cm.
    • Per Urano utilizza un bastoncino di 25,5 cm.
    • Per Nettuno utilizza un bastoncino di 29 cm.
    • Per Plutone utilizza un bastoncino di 35,5 cm.
  6. 6
    Fissa i pianeti al sole. Adoperando i bastoncini tagliati, attacca quello corrispondente al suo pianeta. Poi, unisci l'estremità opposta al Sole. Assicurati di infilarli lungo tutto il diametro del sole.
    • Monta i pianeti nell'ordine corretto. Parti da quelli più vicini al Sole (Mercurio, Venere e così via) fino ad arrivare a quelli più lontani (Nettuno e Plutone).

Consigli

  • I colori a olio possono rifinire in maniera più realistica il modello.
  • Stendi qualche foglio di giornale sul tavolo da lavoro per evitare pasticci.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 19 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Hobby & Fai da Te

In altre lingue:

English: Make a Planet Model, Русский: создать модель планеты, Português: Fazer uma Maquete de um Planeta, Deutsch: Ein Planetenmodell machen, Español: hacer la maqueta de un planeta, Français: faire une maquette de planète, Bahasa Indonesia: Membuat Alat Peraga Planet, Nederlands: Een model van een planeet maken

Questa pagina è stata letta 15 011 volte.
Hai trovato utile questo articolo?