I croissant sono un dolce delizioso apprezzato in tutto il mondo per fare uno spuntino o preparare una colazione ricca e golosa. I croissant caldi sono particolarmente gustosi. È possibile riscaldare quelli già cotti in un forno o un tostapane. Se invece hai croissant crudi, dovrai cuocerli nel forno prima di poterli mangiare.

Metodo 1 di 3:
Riscaldare un Croissant nel Forno

  1. 1
    Taglia il croissant a metà. Taglia delicatamente il croissant a metà nel senso della lunghezza usando un coltello da burro. Procedi piano, in quanto i croissant sono piuttosto fragili. Rischi di romperlo se lo tagli troppo velocemente o bruscamente[1].
  2. 2
    Metti i croissant su una teglia. Distribuisci i dolci su una teglia rivolgendo il lato tagliato verso il basso[2]. Per evitare che si attacchino, puoi rivestire la teglia con un foglio di carta da forno o usare uno spray antiaderente da cucina.
  3. 3
    Lascia riscaldare il forno. Riscaldalo a 200 °C, quindi inforna la teglia dei croissant[3].
  4. 4
    Inforna per 5 minuti. Imposta un timer e riscalda i croissant per circa 5 minuti, in modo che diventino caldi e lievemente tostati. Alla fine del procedimento il dolce assumerà una consistenza leggermente croccante e compatta[4].
  5. 5
    Aggiungi gli ingredienti che preferisci. I croissant vengono spesso guarniti con burro e marmellata. In ogni caso puoi usare gli ingredienti che desideri. Per esempio, se li preferisci salati, puoi guarnirli con senape e affettati[5].
    • Puoi anche usarli al posto del pane per preparare un gustoso panino a colazione o in qualunque altro momento della giornata. In questo caso prova a farcirli con un uovo e una fetta di formaggio.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Riscaldare un Croissant nel Tostapane

  1. 1
    Taglia il croissant a metà. Usa un coltello da burro per tagliarlo delicatamente a metà. Procedi lentamente per evitare di romperlo[6].
  2. 2
    Metti il croissant nel tostapane. Infila delicatamente ciascuna metà del croissant in uno scomparto del tostapane. Procedi piano anche in questo caso. Esercitare una forza eccessiva potrebbe far sbriciolare il croissant[7].
  3. 3
    Tosta il croissant a brevi intervalli. Ogni tostapane ha impostazioni di tostatura differenti ed è difficile determinare con esattezza quanto tempo ci vorrà per riscaldare un cibo. È bene riscaldare il croissant a intervalli brevi, controllandolo ogni 2-3 minuti per vedere se ha acquisito una consistenza croccante e una doratura leggera. I croissant presentano una pasta sfoglia sottile, per cui tendono a bruciarsi facilmente.
    • Per ottenere risultati migliori, vai sul sicuro e inizia regolando il tostapane al minimo. Se il croissant non dovesse tostarsi abbastanza velocemente, potrai alzare la temperatura.
  4. 4
    Opta per il forno nel caso in cui il tostapane non sia abbastanza capiente. I croissant sono dolci piuttosto delicati. Se non dovessi riuscire a infilarli facilmente in un tostapane, è meglio scaldarli nel forno per evitare che si rompano[8].
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Cuocere un Croissant Crudo nel Forno

  1. 1
    Per prima cosa fai lievitare i croissant. Prima della cottura i croissant crudi hanno bisogno di tempo per lievitare. Mettili su una teglia ricoperta di carta da forno. Sistemali in una zona della casa in cui la temperatura sia compresa fra i 24 e i 27 °C. Lasciali riposare dai 60 ai 90 minuti[9].
    • Una volta che avranno finito di lievitarsi, guardandoli da un lato riuscirai a vedere degli strati di pasta sfoglia ben evidenti. Inoltre, se agiti con delicatezza la teglia, i croissant dovrebbero muoversi leggermente.
  2. 2
    Riscalda il forno. La maggior parte delle ricette richiede di infornarli a 200 °C. Controlla tuttavia quella che stai seguendo o leggi le indicazioni riportate sulla confezione dei croissant. La temperatura esatta è variabile[10].
  3. 3
    Spennella i croissant con un uovo sbattuto. Sbatti un uovo in una ciotola usando una frusta di metallo o una forchetta. Stendi l'uovo sbattuto su ogni croissant con un pennello da cucina rivestendone la superficie e i lati. Assicurati che ogni dolce sia ricoperto da uno strato di uovo sbattuto denso e omogeneo[11].
  4. 4
    Sistema le griglie del forno. Colloca una griglia nel terzo superiore del forno e l'altra nel terzo inferiore [12].
  5. 5
    Inforna i croissant. Se usi due teglie, mettine una sulla griglia superiore e una su quella inferiore. Se utilizzi una sola teglia, mettila sulla griglia superiore o inferiore. La scelta della griglia non inciderà in alcun modo sulla fase iniziale della cottura[13].
  6. 6
    Cambia la posizione dei croissant dopo 10 minuti. Imposta un timer per 10 minuti. Una volta che sarà scattato, ruota i croissant. Se usi una sola teglia, spostala sulla griglia vuota. Se invece ne usi due, scambia la loro posizione[14].
  7. 7
    Cuoci i croissant per altri 8-10 minuti. Una volta pronti dovrebbero presentare una doratura omogenea ed essere leggermente più scuri sui bordi[15].
  8. 8
    Fai raffreddare i croissant. Sfornali e lasciali raffreddare su una griglia prima di mangiarli[16]. I tempi di raffreddamento sono variabili, ma la maggior parte dei prodotti da forno si raffredda entro 10-20 minuti.
  9. 9
    Conserva i croissant. Quelli che non vengono consumati subito possono essere avvolti con un foglio di carta stagnola o infilati in un sacchetto di plastica a chiusura ermetica. Puoi conservarli in dispensa, lasciarli sul bancone della cucina o metterli nel frigorifero. I croissant si mantengono freschi per 2 giorni in dispensa e per una settimana in frigo[17].
  10. 10
    Aumenta la vita utile dei croissant congelandoli. I croissant congelati possono essere conservati per un anno. Avvolgili con un foglio di pellicola alimentare prima di metterli in un sacchetto a chiusura ermetica. I tempi di scongelamento dipendono dalla temperatura esatta della tua casa, ma la maggior parte dei croissant si scongela entro 24 ore.
    • I croissant possono anche essere riscaldati subito nel forno senza prima scongelarli, ma dovrai aumentare i normali tempi di riscaldamento. Infornali per circa 7 minuti e poi controllali, quindi aggiungi gradualmente del tempo fino a farli riscaldare bene[18].
  11. 11
    Finito.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Preparare Biscotti alla Marijuana

Come

Preparare i Pancake per una Persona

Come

Creare una Tasca da Pasticcere

Come

Stabilizzare la Panna Montata

Come

Conservare una Torta Decorata con Pasta di Zucchero

Come

Preparare un Semplice Sciroppo di Zucchero

Come

Arrostire i Marshmallows

Come

Fare Sciogliere la Nutella

Come

Congelare una Torta

Come

Fondere i Marshmallow nel Microonde

Come

Rimediare se la Torta si Attacca alla Teglia

Come

Congelare la Panna

Come

Preparare la Glassa senza Usare lo Zucchero a Velo

Come

Conservare i Macaron
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 1 123 volte
Questa pagina è stata letta 1 123 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità