Per quanto la pizza del giorno prima sia comunque buona, restituirle quella consistenza croccante che aveva appena sfornata sembra impossibile. In molti credono che, riscaldandola nel forno tradizionale o a microonde, la pizza diventi dura anziché di nuovo fragrante. Una pizza dura e gommosa non è certo appetitosa, per questo motivo è importante riscaldarla nel modo giusto perché torni a essere deliziosa come appena fatta!

Metodo 1 di 3:
Riscaldare la Pizza nel Microonde

  1. 1
    Prendi un piatto adatto per il forno a microonde. Può essere di ceramica o di vetro, la cosa importante è che non abbia decorazioni o bordi in metallo. Gli oggetti parzialmente o interamente metallici non andrebbero mai usati nel microonde, perché potrebbero scatenare un incendio.
    • Se non hai a disposizione nient'altro, puoi usare un comune piatto di carta. In questo caso assicurati che non abbia un rivestimento in plastica.
    • Non usare mai i contenitori di plastica. Se esposti alle microonde, potrebbero rilasciare sostanze chimiche dannose per la salute che si trasferirebbero nel cibo.[1]
  2. 2
    Metti la pizza sul piatto. Rivesti il piatto con un tovagliolo di carta perché possa assorbire l'eventuale umidità in eccesso.[2] Se la pizza ti sembra già piuttosto secca, puoi evitare di usare il tovagliolo. Suddividi la pizza in più parti con l'idea di scaldarne 2 o 3 alla volta. Disponi i pezzi di pizza nel piatto in modo che non si tocchino l'uno con l'altro e possano scaldarsi in modo uniforme.
    • Se i pezzi di pizza sono molti, scaldali a più riprese. Scaldandoli tutti in una volta sola impediresti che il calore si diffonda in modo omogeneo, col risultato di mangiare una pizza fredda e dalla consistenza gommosa!
    • Se ami la pizza dalla crosta croccante, sostituisci il tovagliolo di carta con un pezzo di carta da forno.[3]
  3. 3
    Metti una tazza piena d'acqua nel microonde. Scegli una tazza in ceramica dotata di manico. Non usare nessun altro tipo di materiale: il vetro potrebbe rompersi, mentre la plastica potrebbe rilasciare delle sostanze chimiche dannose per la salute. Versa l'acqua fredda nella tazza riempiendola per circa due terzi della sua capienza. Il compito dell'acqua è quello di rendere più soffice la crosta, rivitalizzando al contempo gli ingredienti della farcitura.[4]
    • Controlla che il microonde possa contenere contemporaneamente sia la tazza che il piatto. Nel caso lo spazio non sia sufficiente, puoi posizionare il piatto direttamente sulla tazza.
    • Scegli una tazza dotata di manico per riuscire a rimuoverla dal forno senza rischiare di scottarti. Se sei costretto a usare una tazza senza manici, attendi che si sia completamente raffreddata prima di estrarla dal microonde.
  4. 4
    Scalda la pizza. Accendi il microonde a metà potenza, quindi scalda la pizza a intervalli di un minuto fino a quando non raggiunge il grado di calore desiderato.[5] Riscaldandola lentamente, gli ingredienti avranno più tempo per raggiungere una temperatura uniforme. Generalmente, la farcitura in superficie si scalda più rapidamente del resto della pizza, pertanto è bene assicurarti che non raggiunga una temperatura troppo elevata mentre le parti più spesse e il centro sono ancora freddi.
    • Controlla se la pizza è abbastanza calda avvicinando un dito. Non toccarla per non rischiare di bruciarti.
    • Se sei di fretta, accendi il microonde a intervalli di 30 secondi dopo averlo impostato alla massima potenza. Ricorda tuttavia che la crosta non diverrà altrettanto soffice.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Riscaldare la Pizza nel Forno Tradizionale

  1. 1
    Preriscalda il forno per portarlo alla temperatura di 175 °C. I forni più moderni sono dotati di una funzione che è in grado di farti sapere quando è stato raggiunto il grado di calore richiesto. Se il tuo non dispone di tale optional, puoi usare un normale timer da cucina: 7-10 minuti dovrebbero essere sufficienti a raggiungere la temperatura corretta.[6]
    • Muoviti sempre con cautela quando usi il forno. Non aprire mai lo sportello quando qualcuno si trova davanti al forno, inoltre allontana qualunque oggetto infiammabile.
  2. 2
    Inforna la pizza. Se vuoi che risulti ben croccante, disponila in una teglia rivestita con la carta di alluminio.[7] Se invece preferisci che l'impasto sia croccante all'esterno ma morbido all'interno, posiziona la pizza direttamente sulla griglia del forno.[8] In questo caso, ricordati che il formaggio potrebbe sciogliersi e scivolare sul fondo del forno. Pur non essendo un grave danno, ti impedirebbe di gustare di una parte della farcitura!
    • Quando maneggi lo sportello e gli utensili del forno, indossa sempre degli appositi guanti per ripararti dal calore. In alternativa, utilizza un asciugamano spesso ripiegandolo più volte su se stesso.
  3. 3
    Sforna la pizza calda. Dopo circa 3-6 minuti la pizza dovrebbe essere abbastanza calda. Non appena ha raggiunto il grado di calore desiderato, rimuovila dal forno. Se hai usato una teglia, puoi indossare i guanti ed estrarla semplicemente per poi appoggiarla sui fornelli. Se invece hai appoggiato la pizza direttamente sul ripiano del forno, dovrai essere un po' più cauto. Avvicina il piatto da portata alla griglia, allineandolo alla medesima altezza, quindi usa un paio di pinze da cucina per far scivolare la pizza nel piatto. Fai molta attenzione a non scottarti.
    • Non cercare di sollevare la pizza con le pinze, altrimenti rischierai che il formaggio e gli altri ingredienti della farcitura cadano lateralmente. Cerca di tirarla delicatamente verso il piatto.
    • Lasciala raffreddare per circa un minuto per non rischiare di scottarti la bocca.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Perfezionare Ulteriormente il Risultato

  1. 1
    Perfeziona la cottura in padella. Se sei un fan sfegatato della pizza dalla crosta croccante, valuta di riscaldare la pizza in padella. Scegline una in ghisa, quindi scaldala su una fiamma media. Dopo averle riscaldate nel microonde, trasferisci una o due fette di pizza in padella usando le pinze da cucina. Dopo circa 30-60 secondi, sollevale per controllarne il fondo.[9] Riscaldale in padella fino a quando non raggiungono il grado di croccantezza che desideri.
    • Non mettere troppe fette di pizza in padella. In caso contrario, il risultato non potrà essere uniforme.
    • Se lo desideri, puoi provare a sciogliere mezzo cucchiaio di burro in padella prima di aggiungervi la pizza. L'impasto assumerà una consistenza ancora più croccante e un gusto ricco e saporito.[10]
  2. 2
    Usa una piastra per i waffle. In questo caso puoi anche evitare di preriscaldare la pizza nel forno tradizionale o a microonde. Per prima cosa, sistema la farcitura: dovrai trasferirla interamente su un'unica metà della fetta di pizza, vicino alla crosta. A questo punto, piega la fetta a metà allo scopo di creare una tasca che possa contenere la farcitura. Infine, trasferiscila nella piastra preriscaldata. Scaldala per circa 5 minuti, controllandola a intervalli regolari.[11]
    • Se le fette di pizza sono abbastanza piccole o se la piastra per waffle è grande, puoi evitare di spostare la farcitura e piegare la pizza a metà. Tutto quello che devi fare in questo caso è creare dei sandwich di pizza posizionando una fetta sopra l'altra.
  3. 3
    Rendi la pizza ancora più gustosa. Aggiungi qualche ingrediente fresco, per esempio delle foglie di basilico, alcune fette di mozzarella, delle olive, qualche acciuga o delle sottili fette di peperone. Puoi dare libero sfogo alla fantasia assecondando i tuoi gusti personali. Se ci sono degli avanzi in frigorifero, per esempio delle fette di salame, usali per dare una nota ancora più succulenta alla preparazione.
    • In alternativa, puoi aggiungere dell'altra salsa di pomodoro o un condimento al gusto di formaggio per rendere la pizza più umida.
    Pubblicità

Consigli

  • Conserva la pizza avanzata in modo appropriato. Disponila in un piatto rivestito con alcuni tovaglioli di carta, quindi coprila con la pellicola per alimenti. Cerca di creare un ambiente ermetico. Il giorno dopo la pizza sarà ancora eccellente![12]
  • Dopo aver scaldato la pizza nel microonde, puliscilo immediatamente per rimuovere eventuali fuoriuscite di salsa o formaggio: una volta fredde saranno molto più difficili da eliminare!

Pubblicità

Avvertenze

  • Usa sempre molta cautela quando utilizzi gli utensili da cucina.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Riscaldare una Bistecca

Come

Controllare se il Tuo Microonde Emette Radiazioni

Come

Essiccare il Pane col Forno

Come

Mangiare i Cachi

Come

Liberarsi della Calandra del Grano (Insetto della Farina)

Come

Utilizzare Utensili in Vetro per la Cottura in Forno

Come

Accelerare la Lievitazione dell'Impasto

Come

Mangiare il Burro di Arachidi

Come

Usare una Pietra Refrattaria

Come

Cuocere le Lenticchie Rosse Decorticate

Come

Essiccare la Salvia

Come

Aprire una Scatoletta senza Apriscatole

Come

Preriscaldare il Forno

Come

Attenuare la Sensazione di Bruciore Causata dal Peperoncino
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 37 586 volte
Categorie: Cucina
Questa pagina è stata letta 37 586 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità