Come Riscattarti

In questo Articolo:Migliora il Tuo Stato MentaleMigliora i Tuoi Rapporti Interpersonali6 Riferimenti

Gli errori e i comportamenti scorretti sono parte integrante della vita, ma talvolta possono ferire o danneggiare seriamente coloro che ti circondano. Quando tenti di riscattarti dopo aver commesso un errore di una certa gravità, devi acquisire la giusta mentalità prima di chiedere perdono alle persone coinvolte.

Parte 1
Migliora il Tuo Stato Mentale

  1. 1
    Allenta la tensione.[1] È naturale ritrovarsi in uno stato di panico dopo aver commesso un errore madornale. Concediti del tempo per calmarti prima di fare qualsiasi altra cosa. Se agirai in maniera avventata peggiorerai la situazione.
    • Fai qualcosa che ti aiuti a distrarti dall’accaduto. Vai a fare una passeggiata, guarda un film, oppure dedicati al tuo hobby preferito. Lo scopo è quello di rilassarsi, anche se la coscienza potrebbe ancora risentirne.
    • Prenditi cura anche del tuo corpo. Riposati e fai un pasto completo. Evita di lasciarti andare ad attività potenzialmente dannose mentre sei ancora amareggiato, poiché le conseguenze negative che ne derivano ti farebbero sentire ancora peggio emotivamente.
  2. 2
    Rifletti sull’accaduto. Pensa a tutta la situazione che ti ha portato all'errore e chiediti in quale momento le cose sono andate per il verso sbagliato. Immagina che cosa avresti dovuto fare per evitare che la situazione precipitasse.[2]
    • Ripercorri gli eventi nella tua mente. Individua tutto ciò che è andato bene, prima di valutare ciò che è andato male. Così facendo, avrai un approccio più positivo e potrai capire come avresti dovuto continuare a comportarti.
    • Invece di guardare ai tuoi errori con spirito di autocommiserazione, considerali come esperienze che aiutano a maturare. Dopo aver analizzato una situazione al punto da riconoscere l’errore commesso, puoi adottare delle precauzioni per evitare di ripeterlo.
  3. 3
    Ammetti che hai sbagliato. Potresti avere la tentazione di trovare delle scuse per placare la tua coscienza, ma alla fine dovrai accettare i tuoi errori e le tue colpe per ciò che sono, prima di poterli superare.
  4. 4
    Valuta la gravità della situazione. Anche se devi ammettere i tuoi errori, c’è la probabilità che tu stia esagerando e ne stia facendo un problema enorme. Analizza la questione obiettivamente per capire se il tuo senso di colpa è motivato.
    • Se stai cercando di riscattarti da una situazione imbarazzante, ricordati che l’imbarazzo è soggettivo. Quando si arreca disturbo a qualcuno, il più delle volte capita di preoccuparsi più del dovuto.[3]
  5. 5
    Individua la fonte del problema. Potresti già sapere che cosa è andato per il verso sbagliato in questo caso particolare, ma molti errori sono il risultato di un problema più radicato. Se vuoi veramente riscattarti, dovrai risolvere la questione di fondo per evitare che si ripresenti in futuro.
    • Per esempio, se hai mentito a un tuo amico e hai tradito la sua fiducia, tanto per cominciare chiediti il motivo per cui l'hai fatto. Il tuo orgoglio ti ha frenato dal rivelargli una verità scomoda, o forse ti è mancato il coraggio di menzionare qualcosa di spiacevole. Se non affronti il tuo orgoglio o la tua vigliaccheria, potresti ricadere nello stesso errore in futuro.
  6. 6
    Agisci immediatamente. Indipendentemente dal fatto che l’errore abbia colpito direttamente coloro che ti circondano, per rimediare dovrai agire da solo, a piccoli passi. Questi sono i più facili da compiere e, in quanto tali, più semplici da intraprendere per un intervento immediato.
    • L’intervento immediato è importante specialmente quando ti confronti con qualcosa che ti fa perdere il controllo.
    • Per esempio, se hai un problema con l'alcol che ti ha portato a comportarti scioccamente alla festa di una persona cara, fai un piccolo passo verso il recupero, unendoti a un gruppo di alcolisti anonimi, oppure fissando un appuntamento con un counselor.
  7. 7
    Pensa in termini realistici, ma positivi.[4] Convinciti che tutto può sistemarsi. Devi capire che la situazione non può cambiare in meglio da un momento all’altro, ma la tua vita deve continuare, superato questo momento.
    • Ricorda che la vita è fatta di momenti belli e brutti. I periodi negativi non renderanno quelli belli meno importanti; se non altro, la stabilità tende a rendere i momenti belli perfino migliori.
    • Se credi che non ci sia possibilità di riscatto, probabilmente non ti impegnerai abbastanza. Se riconosci la possibilità di rimediare, tuttavia, ti poni un obiettivo che vale la pena rincorrere.
  8. 8
    Perdona te stesso. Prima di aspettarti che gli altri ti perdonino, tu devi perdonare te stesso. In tal modo allontanerai l’astio che hai nei tuoi confronti. Ciò significa anche che devi smettere di identificarti con l’errore commesso.
    • Tutti commettono degli errori e nessuno è perfetto. Potrebbe sembrare un cliché, ma è la verità.
    • Una "brava" persona non è quella che non combina mai guai; è quella che sbaglia, corregge i suoi errori e, attraverso l'esperienza, impara a non sbagliare più allo stesso modo.
    • Dopo aver perdonato te stesso, dovrai amarti. Se amerai te stesso in maniera sana, aprirai il tuo cuore all’amore per gli altri.

Parte 2
Migliora i Tuoi Rapporti Interpersonali

  1. 1
    Mettiti nei panni dell'altro. Chiediti chi è stato ferito direttamente dai tuoi errori e come si possa essere sentito. Cerca di vedere le cose dal suo punto di vista.
    • Questo passaggio dovrebbe essere svolto in primis per capire con chi devi riscattarti. Potrebbe non essere così ovvio individuare tutte le parti lese. Per esempio, potresti aver ferito i tuoi genitori, tenendoli in disparte per un lungo periodo. Queste sono le vittime più lampanti, ma potresti aver reso le cose più difficili anche per tuo fratello, che ha dovuto subire le conseguenze del dispiacere dei tuoi genitori. In tal caso dovresti chiedere scusa anche a lui.
  2. 2
    Rompi il ghiaccio. Dovrai affrontare l’argomento, tentando l’approccio con la parte lesa e chiarendo che vuoi parlare dell’accaduto.
    • Invia una e-mail, scrivi un biglietto, oppure fagli una telefonata. Spiega che ti piacerebbe incontrarlo per parlare e scusarti per la tua mancanza.
  3. 3
    Scusati. L’altro potrebbe avere una parte di responsabilità per quanto è accaduto, ma in ogni caso devi scusarti per il dispiacere arrecato.
    • L’umiltà è molto importante quando porgi le tue scuse. Cerca di non giustificare le tue azioni. Limitati a dire “Mi dispiace per averti offeso”, senza aggiungere “ma tu mi hai costretto a farlo…”.
    • Parla esplicitamente del tuo errore mentre porgi le tue scuse. Dire soltanto “Mi dispiace”, senza spiegarne le ragioni, sembrerà falso. Dovrai dimostrare all’altra persona che riconosci veramente il tuo errore affrontando l’argomento in maniera chiara.
  4. 4
    Spiega come intendi cambiare. Dispiacersi per un errore commesso non significa necessariamente che non ne commetterai più uno simile in futuro. Spiega all’altra parte come pensi di cambiare il tuo modo di agire, per evitare di ricadere negli stessi sbagli.
    • Fai delle promesse che intendi mantenere. Le promesse vuote peggioreranno i problemi in futuro.
    • Per esempio, se hai trascorso troppo tempo in ufficio, trascurando la tua famiglia, fai dei progetti che ti consentano di dare la priorità ai tuoi familiari e di dedicarti maggiormente a loro. Fissa una sera alla settimana per stare insieme oppure un’uscita mensile. Prometti di lasciare il lavoro in ufficio, invece di portartelo a casa.
  5. 5
    Considera la possibilità di mettere le tue spiegazioni per iscritto. L’altra parte potrebbe non darti l’opportunità di scusarti di persona o per telefono; anche se lo facesse, potresti non riuscire a esprimere tutto quello che vuoi dire nel modo in cui lo vuoi dire. Mettere tutto per iscritto è un buon sistema per affrontare entrambi i problemi.
    • Ci sono anche delle volte in cui la comunicazione scritta è la soluzione più appropriata. Per esempio, se hai commesso un errore madornale durante un colloquio di lavoro, una e-mail o una lettera sarebbero la soluzione ideale per sembrare cortese, senza correre il rischio di essere invadente. Fare una telefonata o presentarsi senza preavviso potrebbe sembrare irriguardoso.
  6. 6
    Procedi con sicurezza. Devi essere umile dopo aver commesso un errore, ma devi anche andare avanti con una certa sicurezza. Così facendo sarai più persuasivo e farai in modo che l’altra parte sia più fiduciosa nelle tue capacità e intenzioni di cambiare.
    • Ciò non significa che dovresti cancellare l’accaduto, come se non avesse più alcuna importanza.
    • Significa che dovresti evitare di scusarti ogni volta in cui incontri l’altra parte. Invece di soffermarti sull’errore passato, concentrati sul presente e sul futuro.
  7. 7
    Dimostra la tua buona fede attraverso le azioni. È semplice dire che vuoi riscattarti, ma la vera sincerità si può mostrare solo attraverso il modo di agire. Passa dalle parole ai fatti, mantenendo fede alle tue promesse.[5]
    • Se hai tradito le aspettative del tuo capo o dei tuoi colleghi nel corso di un progetto importante di lavoro, dovrai dimostrare di voler migliorare impegnandoti al massimo. Poiché la tua mancanza di etica professionale ha causato il problema iniziale, dovrai provare che sei pronto a rafforzarla.
    • Analogamente, se ha ferito la tua fidanzata, trascurandola, o dimenticando una data importante, dovrai dare prova della tua sincerità, mostrandoti più attento alle sue esigenze. Poiché il problema è stato scatenato dalla mancanza di attenzioni, un aumento delle stesse dimostrerà che stai cercando di migliorare.
  8. 8
    Sii presente. Non riuscirai a riscattarti per gli errori commessi se non farai parte della vita dell’altra persona. Dimostra il tuo impegno a sistemare le cose comportandoti in maniera coerente.
    • Questo vale particolarmente per i rapporti sentimentali. Dedica un po’ del tuo tempo alla persona amata per chiederle come vanno le cose, offriti di accompagnarla in uno dei suoi posti preferiti, oppure presentati al prossimo evento importante per lei così da dimostrarle il tuo supporto.[6]

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Sviluppo Personale

In altre lingue:

English: Redeem Yourself, Русский: искупить свою вину, Français: se racheter, Español: redimirse, Deutsch: Dich selbst erlösen, Bahasa Indonesia: Memperbaiki Kesalahan Anda, Português: se Redimir

Questa pagina è stata letta 1 257 volte.
Hai trovato utile questo articolo?