Scarica PDF Scarica PDF

Questo articolo spiega che cosa fare quando non si riesce ad accedere a un particolare sito web. Se il sito web funziona normalmente usando altri computer oppure connessioni, smartphone e tablet diversi, significa che il problema molto probabilmente è relativo al tuo dispositivo o alla tua connessione di rete. Esistono alcune soluzioni rapide che possono risolvere la maggior parte dei problemi più comuni, ma in alcuni casi potrebbe essere necessario lavorare un po' più duramente.

Parte 1 di 3:
Risoluzione dei Problemi

  1. 1
    Scopri se il sito web è offline. Quando il problema di accesso è relativo a un solo sito web, è probabile che il tuo dispositivo (computer, smartphone o tablet) funzioni regolarmente. Per controllare se un sito web è funzionante o meno, accedi all'URL https://downforeveryoneorjustme.com, inserisci il nome di dominio da verificare (per esempio, wikiHow.com) e clicca sul pulsante blu. Se il sito web testato è funzionante e online, vedrai apparire la dicitura "It's just you". Se invece è il sito web ad avere problemi, un messaggio ti confermerà che il sito è attualmente offline.
    • Quando il sito web è offline, non c'è molto che tu possa fare, a parte attendere che torni online. Dopo aver lasciato trascorrere del tempo, controlla se la situazione è cambiata. Se sei certo che il sito web sia di nuovo online, ma tu non riesci comunque ad accedervi, svuota la cache del browser e prova di nuovo.
    • In alcuni casi, la causa del problema risiede nel tratto di rete che collega il tuo computer al sito web in questione e non nel sito web stesso che è perfettamente funzionante e online. Se sei certo che il sito web che stai cercando di visitare sia online, prosegui nella lettura per cercare di risolvere il problema.
  2. 2
    Prova ad accedere al sito web in esame usando un dispositivo o una connessione di rete differente. Se usando un dispositivo diverso o un'altra connessione a internet il sito web si carica normalmente, significa che il problema è relativo al dispositivo o al browser che stai usando. Al contrario, quando il sito risulta comunque irraggiungibile, è molto probabile che il problema riguardi il sito web stesso o la rete a cui è collegato.
    • Se possibile, prova ad accedere al sito web usando un altro dispositivo connesso alla medesima rete (per esempio, la tua rete Wi-Fi domestica), poi effettua la stessa prova usando una connessione a internet diversa (per esempio, la connessione dati del cellulare).
  3. 3
    Prova ad accedere al sito web usando la modalità in incognito del browser. Se la pagina richiesta viene visualizzata senza alcun problema, è probabile che la causa del malfunzionamento precedente sia da imputare a un'estensione o a un plugin installati sul browser. Se usando la modalità in incognito del browser, la pagina richiesta si carica normalmente, puoi risolvere il problema disabilitando le estensioni del browser, eliminando i cookie o ripristinando le impostazioni di configurazione predefinite del browser. Di seguito, viene spiegato come attivare la modalità di navigazione in incognito dei browser internet più diffusi.
    • Computer:
      • Chrome, Edge e Safari: premi la combinazione di tasti Command + Shift + N (Mac) o Ctrl + Shift + N (Windows).
      • Firefox: premi la combinazione di tasti Command + Shift + P (Mac) o Ctrl + Shift + P (Windows).
    • Dispositivi mobili:
      • Chrome: tocca il pulsante caratterizzato da tre puntini allineati verticalmente – si trova accanto alla barra degli indirizzi, quindi seleziona l'opzione Nuova scheda in incognito.
      • Safari: tocca il pulsante caratterizzato da due quadrati leggermente sovrapposti, collocato nell'angolo inferiore destro dello schermo, quindi seleziona l'opzione Privata visibile nella parte inferiore sinistra.
      • Browser Internet di Samsung: tocca il pulsante caratterizzato da due quadrati leggermente sovrapposti collocato nella parte inferiore dello schermo, quindi seleziona la voce Attiva Modalità Segreta.
  4. 4
    Riavvia il dispositivo (computer, smartphone o tablet). In alcuni casi, un semplice riavvio può risolvere il problema. Dopo aver riavviato il dispositivo, prova nuovamente ad accedere al sito web.
  5. 5
    Disabilita temporaneamente il software antivirus. Quest'ultimo potrebbe interferire negativamente con la capacità del browser di accedere a determinate pagine web. Prova a disabilitare il software antivirus, quindi prova nuovamente a caricare la pagina web.
    • Se riesci ad avere accesso al sito web quando il software antivirus è disabilitato, significa che esiste una regola del firewall o qualche altra impostazione del programma che blocca l'accesso a quel sito web specifico. Ricorda che potrebbe trattarsi di una protezione automatica quando il sito web viene considerato una minaccia alla sicurezza del dispositivo e dei dati che contiene. Se sei certo che il sito sia sicuro e affidabile, apri l'interfaccia del software antivirus, individua la sezione delle impostazioni relative al controllo degli accessi di siti web e app, quindi esegui tutte le modifiche necessarie.
    • Assicurati di riattivare l'antivirus al termine del test di controllo.
  6. 6
    Verifica la correttezza della data e dell'ora del tuo computer. Quando cerchi di accedere a un sito web specifico, se appare un messaggio di errore relativo alla sicurezza, è probabile che la data e l'ora del computer, dello smartphone o del tablet non siano corrette.[1] Controlla l'orologio di sistema del computer o del dispositivo mobile per essere sicuro che sia impostato sulla data, l'ora e il fuso orario corretti.
    • Se l'ora e la data del tuo computer Windows non sono corrette, clicca su un punto vuoto della barra delle applicazioni, seleziona l'opzione Modifica data/ora, quindi attiva il cursore "Imposta data/ora automaticamente". A questo punto, clicca sul pulsante Sincronizza per eseguire la sincronizzazione.
    • Se stai usando un Mac e la data o l'ora sono errate, accedi al menu Apple, seleziona la voce Preferenze di Sistema, clicca sull'icona Data e Ora, quindi clicca sull'icona raffigurante un lucchetto in modo da poter eseguire le modifiche che desideri.[2] Seleziona il pulsante di spunta "Imposta automaticamente data e ora". Se il Mac è connesso a internet, sarà in grado di utilizzare sempre la data e l'ora corrette.
  7. 7
    Assicurati che non siano attive le restrizioni del controllo parentale. Se stai usando un software di questa tipologia, potrebbe bloccare l'accesso a determinati siti web. Se hai la possibilità di accedere al programma, disabilitalo e prova a visitare nuovamente il sito web.
  8. 8
    Esegui una scansione del sistema con un software antimalware. Se il computer è stato infettato da un virus o da un altro tipo di malware, potresti avere dei problemi ad accedere a determinati siti web. In caso di infezione, alcune pagine web potrebbero non venire caricate o potresti essere reindirizzato a siti web non richiesti. Quando si esegue una scansione con un software antivirus o antimalware, il programma guiderà l'utente attraverso un processo di messa in sicurezza dell'intero computer che dovrebbe anche ripristinare il corretto accesso al web.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Risolvere i Problemi del Browser

  1. 1
    Usa un browser internet diverso. Se il sito in esame viene caricato correttamente usando un altro dispositivo, ma non si apre quando si usa il browser internet (anche in modalità di navigazione in incognito), prova a utilizzare un browser diverso dal precedente. Se sul dispositivo in uso è presente un solo browser, è possibile scaricarne e installarne un altro in modo semplice e veloce scegliendo fra Firefox, Chrome oppure Opera, che potrai usare per provare ad accedere nuovamente alla pagina web in questione.
    • Se usando un altro browser la pagina richiesta viene visualizzata senza alcun problema, prova a disabilitare l'adblocker del browser che usi normalmente e a cancellare i cookie. In alcuni casi, gli adblocker e i cookie scaduti possono impedire il corretto caricamento di una pagina web.
  2. 2
    Assicurati che i JavaScript siano abilitati. Questa funzionalità è attiva per impostazione predefinita su tutti i browser. Tuttavia, se per qualsiasi motivo i JavaScript sono stati disabilitati, potresti incontrare delle difficoltà nel caricare correttamente molti dei siti web più famosi e conosciuti. Controlla le impostazioni di configurazione del tuo browser per essere sicuro che l'uso dei JavaScript sia abilitato:
    • Computer:
      • Chrome: clicca sul pulsante caratterizzato da tre puntini, seleziona la voce Impostazioni, quindi seleziona l'opzione Avanzate dal pannello sinistro della pagina. Clicca sulla voce Impostazioni sito visibile nella sezione "Privacy e sicurezza". Se l'uso dei JavaScript è disabilitato, clicca sulla voce JavaScript, quindi abilitane l'uso.
      • Edge: clicca sul pulsante caratterizzato da tre puntini, seleziona la voce Impostazioni. Clicca sull'opzione Cookie e autorizzazioni sito visibile nel pannello sinistro della finestra, quindi cerca la voce "JavaScript" all'interno della sezione "Tutte le autorizzazioni". Se è presente la dicitura "Consentito", significa che il browser è configurato correttamente. In caso contrario, clicca sull'opzione "JavaScript" e attiva il cursore corrispondente.
      • Firefox: digita l'URL about:config all'interno della barra degli indirizzi e conferma la tua volontà di accedere a tale pagina. Digita la stringa "javascript.enabled" all'interno del campo di ricerca e assicurati che il valore corrispondente sia "True". In caso contrario, fai doppio clic sul valore false del parametro per modificarlo.
      • Safari: clicca sul menu Safari, seleziona la voce Preferenze, quindi clicca sulla scheda Sicurezza. Se il pulsante di spunta "Abilita JavaScript" non è selezionato, cliccaci sopra per selezionarlo adesso.
    • Dispositivi Mobili:
      • Chrome per Android: se stai usando Chrome su iPhone/iPad, l'uso dei JavaScript è sempre attivo e non può essere disabilitato.[3] Se stai usando un dispositivo Android, tocca il pulsante raffigurante tre puntini posizionato accanto alla barra degli indirizzi, scegli la voce Impostazioni, scegli la voce Impostazioni sito, quindi seleziona l'opzione JavaScript. Se quest'ultima è disabilitata, attivala adesso.
      • Safari: avvia l'app Impostazioni su iPhone o iPad e seleziona la voce Safari. Scorri la pagina verso il basso e scegli la voce Avanzate, quindi attiva il cursore "JavaScript" se non dovesse essere già attivo.
    • Browser Internet di Samsung: premi il pulsante caratterizzato da tre linee, scegli la voce Impostazioni, scegli l'opzione Avanzate, quindi attiva l'uso dei JavaScript se fosse disabilitato.
  3. 3
    Esegui il ripristino di Firefox o Chrome (se stai usando un computer). Nel caso il problema persista, sia Chrome sia Firefox offrono la possibilità di ripristinare le impostazioni di fabbrica. Questa procedura può risolvere tutti i problemi che le altre soluzioni elencate non hanno risolto. Tuttavia, è bene precisare che con questa operazione le impostazioni personalizzate e i collegamenti rapidi andranno persi, le estensioni e i componenti aggiuntivi verranno disabilitati e tutti i di dati temporanei relativi alla navigazione nel web verranno cancellati.
    • Chrome: clicca sul pulsante caratterizzato da tre puntini, seleziona la voce Impostazioni, quindi seleziona l'opzione Avanzate dal pannello sinistro della pagina. Clicca sulla voce Ripristina le impostazioni predefinite originali che trovi nella sezione "Avanzate", quindi clicca sul pulsante Reimposta.
    • Firefox: usando il browser Firefox, clicca su https://support.mozilla.org/it-it/kb/refresh-firefox-reset-add-ons-and-settings# oppure incolla questo link nella barra degli indirizzi. Quando richiesto, clicca sul link Ripristina Firefox per continuare.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Risolvere i Problemi della Rete LAN Locale

  1. 1
    Esegui il reset del modem e del router di rete. Se il sito che stai cercando di consultare è raggiungibile usando lo smartphone o il tablet e la relativa connessione dati cellulare, ma non puoi accedervi usando la connessione Wi-Fi, prova a risolvere il problema riavviando gli apparati di rete (modem e router). In alcuni rari casi, i pacchetti di dati inviati o ricevuti dal web potrebbero causare il blocco temporaneo del modem o del router di rete.
    • Scollega il cavo di alimentazione del modem e del router (se si tratta di due dispositivi separati) e attendi alcuni minuti. Ogni modello di modem e router ha caratteristiche specifiche, ma sono tutti caratterizzati da una o più spie luminose. Normalmente, il modem è connesso a internet tramite un cavo coassiale, un doppino telefonico o un cavo in fibra ottica diretto.
    • Collega nuovamente il cavo di alimentazione del modem e attendi che completi la procedura di avvio.
    • A questo punto, collega il cavo di alimentazione del router e attendi che anche quest'ultimo completi la procedura di avvio.
    • Adesso, prova nuovamente ad accedere al sito web in questione.
  2. 2
    Esegui il flush della cache del servizio DNS. Il servizio DNS (dall'inglese "Domain Name System") si occupa di tradurre i nomi di dominio degli indirizzi internet in indirizzi IP, in modo che i dispositivi possano comunicare fra loro. Tutti i computer sono dotati di una cache DNS in cui vengono memorizzati determinati dati che, con il passare del tempo, possono corrompersi o diventare obsoleti – scenario nel quale l'accesso ad alcuni siti web potrebbe divenire impossibile. Eseguire il flush (cioè la cancellazione dei dati) della cache DNS potrebbe essere utile per risolvere il problema di accesso ai siti web che visiti normalmente.
    • Windows: premi la combinazione di tasti Windows + R, digita la parola chiave cmd e premi il tasto Invio. Quando apparirà la finestra del "Prompt dei comandi", digita il comando ipconfig /flushdns e premi il tasto Invio.
    • Mac: apri una finestra Terminale cliccando sull'apposita icona presente nella cartella Utility, digita il comando dscacheutil -flushcache e premi il tasto Invio. A questo punto, digita il comando sudo dscacheutil -flushcache; sudo killall -HUP mDNSResponder e premi il tasto Invio per riavviare il servizio DNS. Ti verrà chiesto di fornire la password dell'account amministratore del Mac.
  3. 3
    Prova a usare un server DNS diverso dall'attuale. Il server DNS usato dal tuo dispositivo potrebbe essere la causa dei problemi di accesso che stai riscontrando. Si tratta di uno scenario comune quando si utilizzano server DNS che usano delle blacklist per bloccare l'accesso a siti web potenzialmente pericolosi con lo scopo di preservare la sicurezza della rete.[4] Normalmente, un computer è configurato per ottenere automaticamente le informazioni dei server DNS da utilizzare, tuttavia è anche possibile specificare l'indirizzo IP di quello da usare.
    • Individua un server DNS pubblico e gratuito come Google, Cloudflare e OpenDNS, quindi prendi nota dell'indirizzo IP del server DNS primario e secondario.
      • Google: 8.8.8.8 e 8.8.4.4;
      • Cloudflare: 1.1.1.1 e 1.0.0.1;
      • OpenDNS: 208.67.222.222 e 208.67.220.220;
      • Verisign: 64.6.64.6 e 64.6.65.6.
    • Modificare i server DNS in Windows: premi la combinazione di tasti Windows + R, quindi digita il comando ncpa.cpl e premi il tasto "Invio" per aprire la finestra "Connessioni di rete". Clicca sulla connessione di rete da modificare usando il tasto destro del mouse, scegli la voce Proprietà, seleziona l'elemento "Protocollo Internet versione 4" dall'elenco e clicca sul pulsante Proprietà. Per poter configurare l'uso di un server DNS specifico, seleziona il pulsante Utilizza i seguenti indirizzi server DNS, quindi inserisci nei rispettivi campi gli indirizzi IP che hai annotato in precedenza. Se sono già presenti degli indirizzi IP, puoi sostituirli oppure puoi scegliere di utilizzare quelli forniti automaticamente dal tuo gestore della connessione a internet per verificare se questa nuova configurazione risolve il problema.
    • Modificare i server DNS su Mac: accedi al menu "Apple", clicca sulla voce Preferenze di Sistema, clicca sull'icona Rete, quindi clicca sull'icona raffigurante un lucchetto. Clicca sulla connessione di rete da modificare, quindi clicca sul pulsante Avanzate e accedi alla scheda DNS. Inserisci l'indirizzo dei server DNS che vuoi usare. Se sono già presenti degli indirizzi, puoi inserire quello nuovo e poi spostarlo al primo posto dell'elenco oppure puoi optare per eliminare i server già presenti.
  4. 4
    Disabilita l'uso del server proxy. Se il computer è configurato per accedere a internet tramite un server proxy e quest'ultimo per qualsiasi motivo non è raggiungibile (in alcuni casi sono i siti web stessi che bloccano l'uso di determinati proxy), per raggiungere la pagina richiesta dovrai bypassare il server proxy.
    • Windows: clicca sul pulsante "Start" di Windows, clicca sull'icona Impostazioni, quindi clicca sull'opzione Rete e Internet. Clicca sulla scheda Proxy elencata nella parte inferiore del pannello sinistro della pagina. Se è configurato l'utilizzo di un server proxy, ma tu non hai la necessità effettiva di usarlo, disabilita il cursore "Usa server proxy" posizionato nella parte inferiore del riquadro destro della finestra.
    • Mac: clicca sul menu "Apple", seleziona la voce Preferenze di Sistema, clicca sull'icona Rete, quindi seleziona la connessione di rete che stai utilizzando. Clicca sul pulsante Avanzate, scegli la scheda Proxy, quindi deseleziona i server proxy che non desideri usare.
    Pubblicità

Consigli

  • Se non riesci ad avere accesso in alcun modo ad alcun sito web, è molto probabile che ci sia un problema alla connessione di rete. In questo caso, contatta il servizio clienti o l'assistenza del gestore della tua connessione a internet oppure dell'amministratore della rete che stai utilizzando per cercare di risolvere il problema.
  • Se l'accesso a un sito web è bloccato dal software antivirus, dal servizio DNS o dal server proxy, molto probabilmente c'è un valido motivo alla base di tale restrizione. Evidentemente, il sito a cui stai cercando di accedere può infettare il computer con malware o virus.
  • Anche se accade raramente, a volte alcune grandi arterie della rete di internet possono accusare dei problemi i cui effetti hanno conseguenze su un ampio numero di siti web contemporaneamente.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Disattivare il Filtro Safesearch di GoogleDisattivare il Filtro Safesearch di Google
Aggirare il Controllo dell'Età su YouTubeAggirare il Controllo dell'Età su YouTube
Iniziare una Conversazione OnlineIniziare una Conversazione Online
Contattare InstagramContattare Instagram
Disattivare AdBlockDisattivare AdBlock
Creare e Mantenere un Forum di SuccessoCreare e Mantenere un Forum di Successo
Scoprire se sei nella Lista Restrizioni su FacebookScoprire se sei nella Lista Restrizioni su Facebook
Capire se Qualcuno Ti Ha Bloccato su Facebook MessengerCapire se Qualcuno Ti Ha Bloccato su Facebook Messenger
Sapere se Qualcuno ti ha Bloccato su Facebook o ha Disattivato il Suo ProfiloSapere se Qualcuno ti ha Bloccato su Facebook o ha Disattivato il Suo Profilo
Inserire gli Spazi in HTML
Scoprire Chi Visita di Più il Tuo Profilo FacebookScoprire Chi Visita di Più il Tuo Profilo Facebook
Chattare Solo con le Ragazze su OmegleChattare Solo con le Ragazze su Omegle
Rimuovere Bing da ChromeRimuovere Bing da Chrome
Cancellare la Cronologia del RouterCancellare la Cronologia del Router
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Nicole Levine, MFA
Co-redatto da:
Scrittrice ed Editor Specializzata in Tecnologia
Questo articolo è stato co-redatto da Nicole Levine, MFA. Nicole Levine è una Scrittrice ed Editor Specializzata in Tecnologia che collabora con wikiHow. Ha più di 20 anni di esperienza nella creazione di documentazione tecnica e nella guida di team di supporto presso le principali società di web hosting e software. Nicole ha anche una Laurea Magistrale in Scrittura Creativa conseguita presso la Portland State University e insegna composizione, scrittura narrativa e creazione di zine presso varie istituzioni. Questo articolo è stato visualizzato 205 812 volte
Categorie: Internet
Questa pagina è stata letta 205 812 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità