Scarica PDF Scarica PDF

Andare a vivere da solo rappresenta un grande passo da fare e non dovrebbe essere preso alla leggera. Siccome molti giovani finiscono per tornare a casa dei genitori o rimangono al verde, è essenziale pianificare con cura gli aspetti finanziari di un trasloco.

Passaggi

  1. 1
    Valuta la tua maturità: sei pronto a trasferirti e andare a vivere da solo? Sii onesto con te stesso: perché vuoi traslocare? Se non riesci più a sopportare il coprifuoco o detesti aiutare con le faccende domestiche, probabilmente non sei pronto. Vivere da solo è una grossa responsabilità, non solo economica. Dovrai fare il bucato, pulire la casa e pagare le bollette. Se sei uno studente, uscire tutte le sere è fuori discussione.
  2. 2
    Considera le tue abitudini di consumo.
    • Quali sono le tue uscite essenziali? Puoi ridurle? Esiste sempre un piano telefonico più economico. Se vivi in un'area urbana, i trasporti pubblici costeranno di meno rispetto alla macchina. Considera i pro e i contro di ogni spesa e cerca di capire dove puoi risparmiare.
    • Quali sono le altre spese che hai? Se sei ossessionato dallo shopping e spendi 500 euro al mese in vestiti, non illuderti pensando di poter smettere e di ridurre la somma a 50 euro dopo 30 giorni. Ridurla di 100 euro al mese potrebbe determinare una grande differenza. Bisogna fare un passo alla volta.
  3. 3
    Valuta le tue entrate.
    • Lavori? Part-time o a tempo pieno? Ti è possibile iniziare a lavorare per le canoniche 8 ore o fare gli straordinari?
    • I tuoi genitori ti daranno dei soldi? Hai una borsa di studio? Fai una somma di tutte le tue entrate mensili e annuali.
  4. 4
    Se in questo momento spendi più di quanto guadagni, la prima cosa da fare è ridurre tutte le spese o aumentare le entrate. Ciò ti permetterà di sopperire al deficit mensile che hai attualmente, il quale alla fine si trasforma in debiti. Per esempio, se guadagni 1500 euro al mese ma poi ne spendi 1700, quei 200 euro in più devono scomparire, e velocemente. Se decrementi lo shopping di 100 euro al mese e fai qualche extra al lavoro per guadagnare 100 euro in più, ti sbarazzerai subito del deficit.
  5. 5
    Una volta che ti sarai liberato dei debiti, continua a implementare queste abitudini per almeno qualche settimana. Cerca di farlo per tre mesi circa. Il punto è imparare a spendere di meno e guadagnare di più.
  6. 6
    Questo è il momento giusto per cominciare a pianificare. La valutazione preliminare che hai fatto prima di sbarazzarti dei debiti ora va aggiornata per osservare i cambiamenti apportati al tuo stile di vita. Tieni traccia di ogni singola spesa, fino all'ultimo centesimo. Dimenticare qualche elemento non è un problema, ma cerca comunque di essere preciso: la somma totale mensile che spendi per bere il caffè al bar potrebbe sfiorare i 200 euro senza nemmeno accorgertene. Dai un'occhiata alle spese che puoi ridurre (leggi la sezione dei "Consigli" per saperne di più). Una volta che avrai limitato ancora di più le uscite (o incrementato le entrate), dovresti ritrovarti con un surplus. Questa somma di denaro può essere messa subito da parte in un conto di risparmio.
  7. 7
    Cerca di farti un'idea di quanti soldi ti servirebbero per vivere da solo. Cerca annunci di affitti nella tua zona. Se vuoi trasferirti altrove, vedi se hai la possibilità di visitare il quartiere che ti attira sia di giorno sia di sera. Ti senti al sicuro? È rumoroso? Sei vicino a una fermata di un mezzo pubblico o, se hai una macchina, c'è posto per parcheggiare?
  8. 8
    Visita gli appartamenti per farti un'idea di cosa puoi permetterti con la somma di denaro di cui disponi. Per esempio, se sei in cerca di un monolocale, dai un'occhiata agli affitti e valuta qual è quello più basso. Osserva le condizioni della casa e il punto in cui si trova. Chiedi se il riscaldamento e l'acqua sono inclusi nel prezzo, se è disponibile una lavanderia condominiale o se ne troverai una automatica nei paraggi, dove si trova il supermercato, il medico, l'ospedale più vicino, ecc. Cerca di fare una lista di domande da porre al proprietario prima di visitare l'appartamento, così non dimenticherai niente.
  9. 9
    Se vuoi, condividi l'appartamento con uno o più coinquilini. Devi considerare questa soluzione per pagare un affitto più basso, ma ricorda che sarà più difficile convivere (o magari no, dipende dal tuo carattere).
  10. 10
    Traslocare è costoso. Avrai bisogno di tanti soldi prima di fare un passo del genere. La quantità di denaro da investire dipende da te, ma è essenziale avere tutto quello che ti serve a portata di mano.
    • Fondi di emergenza. Se dovessi ammalarti e avere bisogno di trattamenti speciali e costosi, questi risparmi ti serviranno a tal proposito. Calcola la somma da mettere da parte basandoti sui problemi di salute che hai avuto in passato e considerando se i tuoi genitori ti aiuterebbero qualora dovessi averne bisogno.
    • Costi per sistemarti nell'appartamento. Quando ti trasferisci in una nuova casa, hai bisogno i mobili, soldi per il deposito da versare al proprietario e per pagare i costi di installazione di servizi come internet o l'elettricità, denaro per fare la spesa al supermercato (la prima volta il portafoglio ne risente particolarmente) e per le varie esigenze che avrai nell'appartamento. Non sottovalutare la somma che ti servirà e, nel dubbio, risparmia di più. Durante il primo mese in cui vivrai da solo, potrai spendere facilmente migliaia di euro, quindi dovresti pianificare tutto: l'acquisto di mobili nuovi o usati, i costi della spesa al supermercato (cerca di arrotondarli per eccesso) e i servizi (fai una ricerca online per individuare l'impresa di fornitura di internet più economica). Una volta che avrai fatto una stima generale, arrotondala per eccesso. Meglio avere a disposizione più soldi di quanti te ne servano che ritrovarti a stare senza divano per tre mesi perché non te lo puoi permettere.
    • Perdita delle entrate. Se dovessi rimanere senza lavoro, avrai bisogno di risparmi in modo da poter pagare l'affitto e le bollette per diversi mesi, altrimenti verrai sfrattato. Inoltre, non dovrai stressarti scervellandoti su dove trovare il denaro necessario. Per iniziare, cerca di avere una somma che ti permetta di vivere da disoccupato per tre mesi.
  11. 11
    Se hai stabilito la data del trasferimento, cerca di risparmiare la somma necessaria in anticipo. Qualora i soldi da mettere da parte ogni mese superassero il 50% delle tue entrate, ti conviene riconsiderare il momento in cui traslocare o la quantità di denaro che sei disposto a spendere per pagare l'affitto e le altre spese. Quando vivi da solo, dovresti risparmiare il 20% circa delle entrate, ma quando stai a casa dei tuoi genitori puoi permetterti un risparmio maggiore. Ciononostante, non dovresti approfittare di questa scusa per rimandare il momento in cui diventerai autonomo. Riuscendo a ridurre ulteriormente le spese per mettere da parte qualche soldo in più in vista del trasferimento, meglio così. In ogni caso, non rinunciare a tutto perché ti stai stressando eccessivamente pur di risparmiare: questa esperienza non dovrebbe farti impazzire, bensì aiutarti a fare calcoli razionali. In questo modo, dopo che ti sarai trasferito non ti indebiterai.
    Pubblicità

Consigli

  • Impara a cucinare. Compra libri di cucina, cerca ricette online, chiedi aiuto ai tuoi genitori, l'importante è non trascurare questo fattore. Siccome pranzare o cenare fuori è costoso, dovrai preparare da solo le pietanze che mangerai durante la pausa pranzo e a casa.
  • Se possibile, cerca di farti aiutare dai tuoi amici per trasferirti. In cambio, offri pizza e birra. Per quanto riguarda gli articoli che ti servono in casa, fai acquisti alle vendite dell'usato e online, specialmente per comprare pezzi costosi come i mobili. Chiedi alla tua famiglia se può regalarti oggetti messi da parte. Qualora i tuoi genitori ti dessero la possibilità di farlo, prova a portare con te i mobili che hai nella tua stanza. I prezzi dei letti sono piuttosto alti, quindi sarebbe ideale, ma prima chiedilo.
  • Se il tuo stipendio è bassissimo, prova a trovare un lavoro che ti permetta di guadagnare di più e ottenere delle mance. Può fare una certa differenza nella tua situazione finanziaria.
  • Non esitare a ridurre i costi dell'assicurazione, della banca o del cellulare chiamando il servizio clienti. Esprimiti in modo calmo ed educato. Spiega che pensi di pagare troppo e che altre compagnie offrono servizi simili a un prezzo inferiore.
  • Bere caffè al bar, mangiare fuori, comprare sigarette e usare spesso i distributori automatici sono tutte abitudini che ti faranno spendere troppo. Il cappuccino che compri al bar a 2 euro, la barretta di Snickers (1,40 euro), il pacchetto di sigarette (4 euro) e la porzione di pizza (2 euro) si sommano, e giorno dopo giorno non farai che buttare soldi. Se sei un fumatore incallito, non riesci a rinunciare al caffè e sei irresistibilmente attratto dal distributore automatico che si trova fuori dalla tua classe, tutto ciò può svuotarti il portafoglio e creare un vero e proprio buco nero nel budget.
  • Leggi bene prima di firmare. Mai dimenticarlo. Chiedi delucidazioni e non acconsentire se non sei d'accordo, a meno che il proprietario della casa non sia disposto a negoziare e a cambiare i termini dell'affitto.
  • Se puoi, evita di usare la carta di credito per pagare le bollette. La utilizzi spesso? Fai di tutto per non indebitarti.
  • Prima di trasferirti, impara a prenderti cura di una casa. Inizia aiutando i tuoi genitori con il bucato, le pulizie e via dicendo. Chiedi loro dei consigli. Eviterai di ritrovarti con vestiti ristretti o dai colori improbabili. Inoltre, saprai cosa fare qualora l'appartamento dovesse essere invaso dalle formiche.
  • La cosa più importante da fare è liberarti dei debiti. Se hai una carta di credito, ti conviene evitare di usarla o darla a uno dei tuoi genitori affinché la tenga al sicuro, così potrai utilizzarla solo per i pagamenti delle bollette necessari (anche se puoi provare i servizi della banca offerti online per pagare attraverso il conto corrente: sarebbe molto meglio).
  • Prova a fare shopping online per fare affari migliori. Concediti 24 ore per pensare a quello che vuoi acquistare davvero ed effettua la transazione, ma solo se il prodotto è in saldo e puoi restituirlo.
  • Se puoi, stipula un'assicurazione sull'affitto. Non costa tanto, e potrebbe salvarti qualora dovessero derubarti.
  • Smetti di fumare e cerca di bere poco.
  • Quando visiti un appartamento, cerca di farti accompagnare da un adulto esperto. Probabilmente ha già avuto esperienze negative in passato, saprà cosa evitare e si renderà conto se il proprietario è senza scrupoli.
  • Se non riesci a rinunciare al caffè e ne bevi tanto, ti conviene investire in una caffettiera. Il costo sarà nettamente inferiore rispetto a quello che pagheresti al bar.
Pubblicità

Avvertenze

  • La salute viene prima di tutto. Se non puoi permetterti delle spese mediche, chiedi aiuto ai tuoi genitori o ai tuoi amici, altrimenti opta per un prestito, ma non rinunciarvi solo perché non vuoi indebitarti.
  • Se non riesci più a controllare i debiti, chiedi aiuto immediatamente.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 5 648 volte
Categorie: Gestione del Denaro
Questa pagina è stata letta 5 648 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità