Come Rispondere a un Ringraziamento

3 Parti:Rispondere a un Ringraziamento in un Contesto InformaleRispondere a un Ringraziamento in un Contesto LavorativoRispondere a un Ringraziamento tramite E-mail o Messaggio di Testo

A volte, non è semplice rispondere a un semplice "grazie". Di solito, la gente replica dicendo "prego" o "nessun problema". Tuttavia, vale la pena riflettere sulla risposta da dare in differenti contesti, che in effetti può variare a seconda della situazione in cui ti trovi. Per esempio, a un collega potresti rispondere in un modo e in altri casi sentire il bisogno di formulare una frase più in linea con i rapporti che intercorrono con chi hai di fronte. Se, invece, si tratta di un amico stretto, potresti ribattere in maniera totalmente diversa. Quindi, in ogni circostanza esiste la risposta giusta per far colpo sul proprio interlocutore.

Parte 1
Rispondere a un Ringraziamento in un Contesto Informale

  1. 1
    Rispondi dicendo "prego". È la risposta più ovvia e usata quando si riceve un ringraziamento. Indica che accetti la gratitudine del tuo interlocutore.[1]
    • Non pronunciare "prego" con tono sarcastico. A meno che non desideri sottintendere che avresti preferito non intervenire o che non hai molta stima per la persona con cui ti stai relazionando, è meglio evitare il sarcasmo.[2]
  2. 2
    Ringrazia anche tu. In questo modo, dimostrerai di essere grato per il contributo offerto dal tuo interlocutore. Rispondendo con un "grazie", esprimerai la tua riconoscenza. Tuttavia, non dirlo ripetutamente. Sarà sufficiente una sola volta.[3]
  3. 3
    Di': "È stato un piacere". Così facendo, comunicherai gioia nell'aver fatto qualcosa di utile. Questa frase potrebbe essere indicata in un albergo a cinque stelle, ma anche in altri contesti.[4]
    • Ad esempio, se un amico ti dice: "Grazie mille per il pranzo delizioso che hai preparato!", potresti rispondere con: "È stato un piacere". In questo modo, trasmetterai la gioia di aver cucinato per qualcuno.
  4. 4
    Rispondi: "So che faresti altrettanto per me". Questa frase indica che la relazione col tuo interlocutore è caratterizzata da reciproca disponibilità. Inoltre, pone l'accento sul fatto che sei pronto ad aiutare e stimola l'altra persona a comportarsi nello stesso modo.[5]
    • Ad esempio, se un amico ti dice: "Grazie per avermi aiutato a traslocare nel mio nuovo appartamento questo fine settimana. Non so che avrei fatto senza di te!", potresti rispondere: "So che faresti altrettanto per me". In altre parole, lasci intendere che tra di voi c'è un legame profondo basato sulla reciprocità.
  5. 5
    Di': "Nessun problema". È una risposta frequente, ma andrebbe usata con moderazione, soprattutto nell'ambiente lavorativo.[6] Indica che quello che hai fatto non ti è pesato. Può andare bene in determinate situazioni, ma c'è il rischio che limiti il margine di interazione nella costruzione dei rapporti.[7]
    • Replica con "nessun problema" solo se è vero. Non temere di accettare la gratitudine dell'altra persona se un lavoro o un favore ti ha sottratto tempo ed energie.
    • Ad esempio, puoi dire "nessun problema" se un amico ti ringrazia per un piccolo gesto, come prendere qualcosa dal bagagliaio dell'auto.
    • Evita di usare questa espressione con tono sprezzante, altrimenti farai capire al tuo interlocutore che non ti sei impegnato tanto da meritare la sua riconoscenza. Un amico o un collega potrebbe pensare che la vostra relazione non è importante.[8]
  6. 6
    Rispondi senza essere affettato. Se qualcuno ti esprime gratitudine in un contesto informale o se i rapporti sono confidenziali, puoi rispondere in vari modi. Se hai fatto un piccolo favore e devi rispondere velocemente a un ringraziamento, considera le seguenti espressioni.
    • Di': "Va bene". Ti conviene usare questa frase con moderazione, ad esempio nelle situazioni in cui il tuo interlocutore esprime la sua riconoscenza per un piccolo gesto da parte tua. Come "nessun problema", non dovresti pronunciarla con tono sarcastico o sprezzante.
    • Di': "Quando vuoi!". Anche questa risposta ti serve per assicurare all'altra persona che può contare sul tuo aiuto. Indica che sei disposto a farle un favore in qualsiasi momento.
    • Di': "Felice di averti aiutato". Vuol dire che sei lieto di aver dato una mano a un amico o un conoscente in un determinato lavoro o compito. Ad esempio, se un amico ti dice: "Grazie per avermi aiutato a montare la libreria", potresti rispondergli: "Felice di averlo fatto!".
  7. 7
    Bada a come usi il linguaggio del corpo. Le espressioni del volto e il linguaggio del corpo possono permetterti di risultare una persona sincera, gradevole e disponibile agli occhi degli altri. Quando accetti un ringraziamento, ricorda di sorridere. Guarda negli occhi il tuo interlocutore e annuisci col capo mentre parla. Evita di incrociare le braccia o distogliere lo sguardo.

Parte 2
Rispondere a un Ringraziamento in un Contesto Lavorativo

  1. 1
    Rispondi sinceramente. Nelle riunioni e nelle relazioni di lavoro devi evitare risposte troppo confidenziali, ma replicare sinceramente ai ringraziamenti.
    • Non rispondere in maniera troppo amichevole nell'ambiente lavorativo. Ad esempio, se hai a che fare con un cliente o un acquirente, non dire "nessun problema", "quando vuoi" e "va bene".[9]
    • Rispondi con tono caloroso e sincero quando una persona ti esprime la sua gratitudine.[10]
    • Dopo una riunione puoi inviare un'e-mail o una nota per dimostrare al destinatario che apprezzi la sua collaborazione. In questo modo, non dimenticherà quanto ti sei reso utile!
  2. 2
    Fai sentire speciale la gente. Quando ricevi un ringraziamento, ti conviene replicare facendo notare al tuo interlocutore quanto è importante e unico il vostro rapporto di lavoro.[11]
    • Ad esempio, potresti dire: "Fa parte della dedizione assoluta verso i partner che collaborano con la nostra azienda".
    • In alternativa, rispondi: "È quello che fa un partner commerciale affidabile. Grazie per aver collaborato con noi".
    • Se conosci un cliente, puoi personalizzare il messaggio, dicendo ad esempio: "È sempre un piacere lavorare con voi. Spero che la presentazione del vostro prodotto vada a gonfie vele la prossima settimana".
  3. 3
    Di': "Si figuri!". È la classica risposta e non complica le cose.[12]
    • Ad esempio, quando un partner commerciale dice: "Grazie per aver stilato il contratto", puoi rispondere semplicemente: "Si figuri!".
  4. 4
    Prova con una risposta più espansiva se hai a che fare con un cliente o un acquirente. In questi casi, è preferibile trasmettere apprezzamento per la fiducia ricevuta.
    • Rispondi dicendo: "Grazie per la fiducia che ci ha accordato". Usa un tono sincero e affabile per comunicare al cliente che sei grato che abbia scelto la vostra azienda.[13]
    • Replica con: "Lieto di aiutarla". In questo modo, dimostrerai al cliente che apprezzi il tuo lavoro e sei impaziente di aiutarlo. Se stai servendo una persona in un negozio al dettaglio e ti ringrazia perché le hai spiegato le funzioni di un prodotto, potresti dire: "Sono contento di esserle stato utile".

Parte 3
Rispondere a un Ringraziamento tramite E-mail o Messaggio di Testo

  1. 1
    Rispondi con un'e-mail considerando la tua personalità e il destinatario. Non esiste una regola standard per rispondere a un ringraziamento tramite posta elettronica. La replica dovrebbe adattarsi alle aspettative del ricevente e alla tua personalità.
    • Tieni conto del tuo carattere. Se sei una persona loquace o molto espansiva, non esitare a scrivere "prego" o "è stato un piacere" in risposta a un'e-mail o un SMS che esprime la riconoscenza del mittente.[14]
    • Considera il destinatario quando rispondi via e-mail o SMS. Se è giovane, è probabile che non si aspetti una risposta a un ringraziamento inviato tramite messaggio di testo o posta elettronica. Se ha una certa età, le aspettative riguardo alle formalità possono variare, ma potrebbe apprezzare molto un "prego" come risposta.[15]
    • Quando rispondi a qualcuno tramite e-mail, evita emoticon, faccine e altre immagini. In alcune situazioni possono essere troppo confidenziali.
  2. 2
    Tieni conto che rispondere a una e-mail di ringraziamento è considerato discrezionale. Considera la tua personalità e il destinatario. Se adori parlare con le persone, forse ti conviene rispondere. Tuttavia, se non sei molto estroverso, puoi anche farne a meno.[16]
  3. 3
    Rispondi alle e-mail di ringraziamento quando desideri continuare la conversazione. Ad esempio, potresti scrivere "prego" e passare a un altro argomento.[17]
    • È preferibile rispondere a un'e-mail di ringraziamento se contiene una domanda che richiede una risposta. In questo caso, puoi dire "prego" e replicare.[18]
    • È opportuno rispondere a un'e-mail di ringraziamento se contiene un'osservazione che intendi controbattere. In questo caso, potresti dire "prego" e poi affrontare la questione se hai a cuore ricevere una delucidazione.[19]

Fonti e Citazioni

  1. http://www.chicagonow.com/raising-world-citizens/2015/01/how-many-different-ways-can-you-say-you-are-welcome/
  2. https://www.buzzfeed.com/danieldalton/thank-you-thank-you-thank-you?utm_term=.xnqA77Kba#.kxGQKKvwj
  3. https://www.buzzfeed.com/danieldalton/thank-you-thank-you-thank-you?utm_term=.xnqA77Kba#.kxGQKKvwj
Mostra altro ... (16)

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Interazioni Sociali

In altre lingue:

English: Respond to "Thank You", Nederlands: Reageren op iemand die dankjewel tegen je zegt, Bahasa Indonesia: Membalas Ucapan "Terima Kasih", العربية: الرد على كلمة شكرا, Français: répondre lorsque quelqu’un dit « merci », Português: Responder a um Agradecimento

Questa pagina è stata letta 286 volte.

Hai trovato utile questo articolo?