Scarica PDF Scarica PDF

Quando hai mal di stomaco, riuscire a dormire durante la notte può essere un'impresa. Se stai lottando con nausea, bruciore, gonfiore o crampi addominali, dovresti cercare di creare un ambiente il più possibile comodo e rilassante nella tua camera da letto per riuscire a prendere sonno più facilmente. Prima di andare a letto, prova ad alleviare il dolore con i rimedi naturali. In più, durante il giorno, cerca di prendere delle precauzioni che ti aiutino a prevenire il mal di stomaco per riuscire a dormire bene.

Metodo 1 di 3:
Favorire il Rilassamento e il Sonno

  1. 1
    Prova ad alleviare il mal di stomaco usando le tecniche di rilassamento. Quando manca circa un'ora al momento di andare a dormire, prova a fare qualcosa che ti dia sollievo. Per esempio, puoi eseguire degli esercizi di respirazione, praticare yoga o meditare. Se sei una persona religiosa, puoi trascorrere un po' di tempo pregando. Queste pratiche possono aiutarti a rilassarti e a prendere sonno più facilmente quando andrai a letto.[1]
    • L'ansia e la tensione possono aggravare il mal di stomaco, quindi le tecniche di rilassamento possono aiutarti a sentirti meglio sia psicologicamente, sia fisicamente.
    • Altri metodi che possono aiutarti a rilassarti prima di andare a dormire includono abbassare le luci, leggere o dedicarti a un'altra attività tranquilla e spegnere tutti i dispositivi elettronici un'ora prima di andare a letto.
  2. 2
    Fai un bagno caldo con i sali di Epsom prima di andare a dormire, se i crampi addominali sono dovuti al ciclo mestruale. Fare un bagno caldo ti aiuterà a rilassarti, inoltre il calore può attenuare i crampi addominali, in special modo quelli dovuti al ciclo mestruale. Regola la temperatura dell'acqua in modo che sia piacevolmente calda, ma non bollente. Versa 500 g di sali nella vasca e lasciali sciogliere completamente nell'acqua. Rimani nella vasca da bagno per 10-15 minuti per alleviare il dolore, rilassando al contempo la mente e il corpo. Dopo esserti asciugato, indossa un comodo pigiama e infilati sotto le lenzuola.[2]
    • Fare un bagno caldo è utile in particolar modo se il mal di stomaco è dovuto all'ansia o a un'indigestione.
    • Prova i sali di Epsom profumati: puoi sceglierli aromatizzati alla lavanda o all'eucalipto che hanno proprietà calmanti.
    • Se non hai la possibilità di fare il bagno, puoi provare ad alleviare i crampi posizionando una borsa dell'acqua calda o uno scaldino elettrico sull'addome. Non usarli mentre sei nel letto per non rischiare di addormentarti e scottarti.
  3. 3
    Indossa degli abiti in cotone morbido quando vai a dormire. Non devono essere attillati o stringerti sulla vita per non comprimere l'addome, altrimenti il mal di stomaco potrebbe peggiorare. È meglio optare per degli abiti morbidi o di una taglia comoda che tengano caldo lo stomaco senza comprimere il giro vita.
    • Per esempio, puoi indossare dei pantaloni elasticizzati e una maglietta ampia o, se preferisci, una morbida camicia da notte.
  4. 4
    Mantieni la temperatura della stanza intorno ai 18 °C. Quando fa troppo caldo o troppo freddo riuscire a prendere sonno è ancora più difficile. Il caldo può costringerti a rigirarti tutta la notte tra le lenzuola, in special modo se il mal di stomaco è accompagnato da febbre o nausea. Imposta il termostato a 18 °C per sentirti fresco e a tuo agio, senza però rischiare di avere freddo.
    • Se non hai la possibilità di regolare la temperatura della tua stanza, prova ad accendere un ventilatore. Se la temperatura esterna è gradevole, puoi lasciare la finestra leggermente aperta.[3]
  5. 5
    Rendi il tuo letto quanto più comodo possibile. Quando hai mal di stomaco, hai bisogno di un letto morbido e confortevole per riuscire a dormire bene. Usa delle lenzuola in un tessuto soffice e tanti cuscini. Se il materasso è duro o scomodo, valuta di metterci sopra un topper, ossia un coprimaterasso imbottito che ti aiuti a dormire meglio.[4]
    • Se è possibile, usa della biancheria da letto in un materiale traspirante, come lino o cotone.
  6. 6
    Dormi sul fianco sinistro per migliorare la digestione. Data la conformazione dell'apparato digerente, stando girato sul fianco sinistro puoi digerire più facilmente il cibo anche mentre dormi. Questa posizione è utile anche per alleviare l'acidità di stomaco, quindi cerca di addormentarti sul fianco sinistro se hai male all'addome.[5]
    • Puoi dormire anche supino, mantenendo la schiena rialzata con dei cuscini per attenuare il bruciore di stomaco.
    • Dormendo a pancia in giù potresti sottoporre lo stomaco a una pressione eccessiva, aggravando il dolore.
    • Se hai i crampi allo stomaco, prova ad avvicinare le ginocchia al petto e ad assumere la cosiddetta posizione fetale.[6]
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Alleviare il Mal di Stomaco

  1. 1
    Bevi una tisana calda per alleviare il mal di stomaco. Le erbe officinali, come la camomilla, possono aiutarti ad alleviare il mal di stomaco. Mezz'ora prima di andare a dormire, prepara una tisana calda e sorseggiala lentamente.[7]
    • La camomilla è un'ottima opzione grazie alle sue proprietà calmanti, ma puoi usare anche una miscela di erbe che contenga menta piperita, zenzero e calendula.

    Lo sapevi? La maggior parte delle tisane non contiene caffeina, ma fai attenzione perché alcune potrebbero includere delle foglie di tè che racchiudono una sostanza stimolante chiamata teina. Controlla la lista degli ingredienti della tisana per assicurarti che non contenga sostanze che ti possono tenere sveglio durante la notte.

  2. 2
    Sorseggia un infuso di zenzero che è una cura universale contro il mal di stomaco. Pela un pezzetto di radice (2-3 cm) e lascialo in infusione nell'acqua calda per circa 5 minuti. Sorseggiare l'infuso allo zenzero dovrebbe aiutarti ad alleviare il mal di stomaco e a prendere sonno più facilmente.[8]
    • Lo zenzero viene usato in tutto il mondo per curare i disturbi di stomaco. È utile in special modo per combattere la nausea, ma può alleviare anche numerosi altri sintomi.
    • Le bevande aromatizzate allo zenzero, come il ginger ale, non ne contengono una quantità sufficiente per essere efficaci contro il mal di stomaco. L'effervescenza può aiutare, ma gli zuccheri aggiunti possono addirittura aggravare i disturbi all'apparato digerente, in special modo la diarrea.
  3. 3
    Massaggiati l'addome per alleviare pesantezza, gonfiore e crampi. Sdraiati in posizione supina e appoggia entrambe le mani appena sopra l'anca destra. Premi le dita sulla pancia e massaggiala con movimenti circolari in senso orario, salendo fino alle costole. Ripeti il massaggio sul fianco sinistro, poi al centro dell'addome. Continua a massaggiare per 10 minuti nel tentativo di alleviare il mal di stomaco.[9]
    • Effettua il massaggio applicando una pressione costante ma non eccessiva, non devi avvertire dolore.
  4. 4
    Se hai la nausea, mangia qualcosa di leggero e facile da digerire prima di andare a dormire. Se il mal di stomaco è accompagnato da nausea, vomito o diarrea, è importante consumare degli alimenti che il corpo riesca a scomporre facilmente. Prova la dieta BRAT, che è l'acronimo inglese degli unici alimenti consentiti: banane, riso, purea di mele ("applesauce" in inglese) e pane tostato ("toast" in inglese). In questo modo, il corpo non dovrà faticare per digerire il cibo mentre stai dormendo e potrai riposare.[10]
    • Integra gradualmente degli altri alimenti che il tuo stomaco riesce a tollerare. Per esempio, se con la dieta BRAT riesci a tenere sotto controllo il vomito, puoi provare ad aggiungere dei cracker, del semolino o dei cereali cotti e un succo di frutta.
  5. 5
    Prendi un farmaco contro il mal di stomaco se i rimedi naturali non funzionano. Un uso eccessivo dei farmaci da banco può causare degli effetti indesiderati, quindi in certi casi è meglio provare a curarsi con dei rimedi naturali, come bere una tisana o fare un bagno caldo. Tuttavia, se i sintomi sono rilevanti o se non sei riuscito a ottenere alcun sollievo, può essere utile prendere un farmaco da banco.[11]
    • Se il problema è l'acidità di stomaco, puoi provare a prendere un farmaco antiacido a base di uno dei seguenti principi attivi: cimetidina, famotidina, omeprazolo o ranitidina. Chiedi consiglio al medico o al farmacista per scegliere il farmaco adatto ai tuoi sintomi.
    • Se sei costipato (ovvero se di recente non hai avuto movimenti intestinali o se hai difficoltà a espellere le feci), prova a prendere un lassativo o un farmaco che ammorbidisce le feci.
    • Prova il dimeticone in gocce se il dolore è causato dai gas intestinali.
    • Puoi provare a usare un farmaco antinausea o antidiarroico, per esempio a base di bismuto subcitrato potassio che è efficace contro i disturbi di stomaco.[12]
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Evitare i Cibi che Causano Comunemente il Mal di Stomaco

  1. 1
    Evita i cibi che possono causare il mal di stomaco, in special modo prima di andare a dormire. Cerca di evitare gli alimenti molto piccanti, acidi o ricchi di grassi, le bevande gassate e i cibi che causano la formazione di gas intestinali. Se il mal di stomaco è un problema ricorrente, dovresti eliminare del tutto questi alimenti. In ogni caso, evita di mangiarli la sera o nelle 3-4 ore che precedono il momento di andare a dormire, per evitare di trascorrere la notte in bianco.
    • La lista di alimenti che possono causare la formazione di gas è piuttosto lunga e include legumi, cipolle, broccoli, cavoli, mele e i vegetali ricchi di fibre. Anche i latticini e i sostituti dello zucchero possono provocare la formazione di gas intestinali.[13]
    • I cibi che hanno un'acidità elevata, come pomodori, agrumi e caffè, possono causare acidità di stomaco, mentre la menta piperita, l'aglio e il cioccolato possono portare a un'indigestione.[14]
    • Prova ad assumere un enzima digestivo prima di mangiare se il pasto comprende degli alimenti che fai fatica a digerire.
  2. 2
    Evita di prendere l'aspirina e i farmaci che appartengono alla classe degli antinfiammatori non steroidei prima di andare a dormire. L'aspirina e gli antinfiammatori, come l'ibuprofene e il paracetamolo, possono irritare le pareti dello stomaco. Se è possibile, cerca di non assumerli nelle 3-4 ore che precedono il sonno.[15]
    • Se è stato il medico a prescriverti questi farmaci, consultalo per sapere quando puoi assumerli: mentre mangi o nella prima parte della giornata per evitare che il mal di stomaco ti tenga sveglio durante la notte.
  3. 3
    Non mangiare durante le 2-3 ore che precedono il momento di andare a dormire. Se vai a letto con lo stomaco pieno, potresti sperimentare i sintomi di un'indigestione, dato che il tuo corpo cercherà di processare quello che hai mangiato. Cerca di pianificare i pasti in modo che lo stomaco abbia a disposizione diverse ore per digerire prima di andare a letto.[16]
    • Puoi prevenire il mal di stomaco facendo dei pasti piccoli e frequenti invece di 2-3 pasti abbondanti.
    • Cerca di mangiare lentamente e di masticare a lungo ogni boccone per agevolare il processo digestivo.
  4. 4
    Evita le bevande alcoliche, in special modo prima di andare a dormire. Bere alcol in eccesso può causare nausea e aggravare il mal di stomaco. Inoltre, considera che la birra contiene dei composti dello zolfo che possono causare la formazione di gas intestinali, inasprendo il mal di stomaco.[17]
    • Se non vuoi rinunciare a goderti un drink, bevi con moderazione e possibilmente non nelle 2 ore che precedono il momento di andare a dormire.
    Pubblicità

Consigli

  • Se i crampi mestruali ti impediscono di dormire, prova ad assumere ogni giorno 250 mg di magnesio (sotto forma di integratore) per alleviare l'intensità dei sintomi del ciclo.
  • Prova a lenire il mal di stomaco con gli oli essenziali e l'aromaterapia.
  • Se il dolore è provocato da un eccesso di gas intestinali, prova a sdraiarti in posizione supina per attenuare la pressione sullo stomaco.[18]
Pubblicità

Avvertenze

  • Chiama il medico se noti tracce di sangue nel vomito o nelle feci, se le urine sono scure e concentrate (o molto scarse) o se ti senti estremamente letargico o intontito.
  • Chiama il medico anche in caso di dolori forti o se i sintomi durano da più di 3 giorni, se la febbre supera i 38,5 °C o se il vomito ti impedisce di trattenere anche i liquidi.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Vomitare nella Maniera Meno Scomoda PossibileVomitare nella Maniera Meno Scomoda Possibile
Ammorbidire le FeciAmmorbidire le Feci
Evitare di VomitareEvitare di Vomitare
Preparare un ClisterePreparare un Clistere
Mettere una SuppostaMettere una Supposta
Sapere se Hai Vermi IntestinaliSapere se Hai Vermi Intestinali
Indurre il VomitoIndurre il Vomito
Alleviare la Stitichezza con il Massaggio AddominaleAlleviare la Stitichezza con il Massaggio Addominale
Alleviare la Costipazione dopo un Intervento ChirurgicoAlleviare la Costipazione dopo un Intervento Chirurgico
Riconoscere l'Intolleranza al GlutineRiconoscere l'Intolleranza al Glutine
Liberarti Velocemente della DiarreaLiberarti Velocemente della Diarrea
Abbassare i Livelli di Ammonio nel SangueAbbassare i Livelli di Ammonio nel Sangue
Espellere i Vermi Parassiti dell'IntestinoEspellere i Vermi Parassiti dell'Intestino
Smettere di VomitareSmettere di Vomitare
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Luba Lee, FNP-BC, MS
Co-redatto da:
Comitato di Revisione Medica
Questo articolo è stato co-redatto da Luba Lee, FNP-BC, MS. Luba Lee lavora come Infermiera di Famiglia Iscritta all’Albo in Tennessee. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche alla University of Tennessee nel 2006. Questo articolo è stato visualizzato 2 171 volte
Categorie: Apparato Digerente
Questa pagina è stata letta 2 171 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità