Come Salutare in Arabo

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Che tu voglia viaggiare in un Paese arabo o salutare un amico nella sua lingua madre, imparare le espressioni per salutare è un ottimo modo per avvicinarsi alla cultura e alla lingua araba. Il saluto arabo più comune è "as-salaam 'alaykum", che significa "la pace sia con te". Anche se tecnicamente si tratta di un saluto musulmano, viene usato in tutto il mondo arabo. Puoi anche dire "ahlan", che significa semplicemente "salve". Tuttavia, come in ogni lingua, ci sono altri modi per salutare in arabo, in base al contesto e alla familiarità che hai con il tuo interlocutore.[1]

Metodo 1 di 2:
Dire "Salve" in Arabo

  1. 1
    Usa "as-salaam 'alaykum" come saluto standard. Questa espressione significa letteralmente "la pace sia con te" ed è un saluto tradizionale tra i musulmani. Dato che la maggioranza degli arabi sono musulmani, si tratta del saluto più comune.[2]
    • La risposta a questo saluto è "wa 'alaykum as-salaam", che in pratica significa "e anche con te".
    • Se ti trovi in un Paese arabo, questo saluto è appropriato anche se non conosci il credo religioso dell'altra persona. Tuttavia, in un Paese non arabo potresti usare un saluto diverso se sai che la persona con cui stai parlando non è musulmana.
  2. 2
    Passa ad "ahlan" se preferisci non usare saluti religiosi. "Ahlan" è il modo più semplice per dire "salve" in arabo ed è adatto a tutte le occasioni. Se non sei musulmano o se non ti senti a tuo agio con un saluto religioso, puoi utilizzare questa espressione.[3]
    • "Ahlan wa sahlan" è la versione più formale di "ahlan". Usala con le persone più anziane di te o che ricoprono una carica importante.
    • La risposta a "ahlan" è "ahlan bik" (se sei un uomo) o "ahlan biki" (se sei una donna). Se qualcuno ti dice "ahlan" per primo, ricorda di cambiare la tua risposta in base al tuo genere.

    Consiglio: potresti sentire madrelingua arabi che utilizzano saluti inglesi. Tuttavia si tratta di espressioni considerate relativamente informali o colloquiali. Evitale se non conosci bene l'altra persona o se non è stata lei a salutarti in inglese per prima.

  3. 3
    Prova "marhaba" per dare il benvenuto a qualcuno. Questa parola significa letteralmente "benvenuto" e di solito viene usata quando accogli qualcuno a casa tua o nel luogo in cui risiedi. Puoi usarla anche per invitare qualcuno a sederti con te. Inoltre, viene utilizzata anche per dire "ciao" o "salve" in modo più informale.[4]
    • Per esempio, se sei seduto a un bar e vedi passare un amico che ti saluta con "ahlan", puoi rispondere "marhaba", per indicare che può sedersi con te per chiacchierare un po'.
  4. 4
    Cambia saluto in base all'ora del giorno. In arabo esistono saluti specifici per un certo periodo della giornata che puoi usare di mattina, di pomeriggio e di sera. Anche se non sono comuni quanto le espressioni precedenti, puoi usarli, se ti va. Sono considerati abbastanza formali, quindi sono appropriati a tutti i tipi di interlocutore.[5]
    • Di mattina, usa "sabaahul khayr" (buongiorno).
    • Di pomeriggio, usa "masaa al-khayr" (buon pomeriggio).
    • Di sera, usa "masaa al-khayr" (buonasera).

    Consiglio: la frase per "buonanotte" è "tusbih alaa khayr". Tuttavia questa espressione viene usata principalmente come forma di commiato al termine della serata, non come saluto al momento di un incontro.

  5. 5
    Chiedi all'altra persona come sta. Come in molte lingue, anche in arabo è comune fare una domanda sulla salute dell'altra persona subito dopo averla salutata. In arabo la domanda varia in base al genere dell'interlocutore.[6]
    • Se stai parlando con un uomo, chiedi "kayfa haalak?". Probabilmente risponderà "ana bekhair, shukran!" (che significa "Bene, grazie!").
    • Se stai parlando con una donna, chiedi "kayfa haalik?". Di solito la risposta sarà identica a quella che ti darebbe un uomo.
    • Se è l'altra persona a chiederti per prima come stai, rispondi "ana bekhair, shukran!", poi prosegui con "wa ant?" (se si tratta di un uomo) o "wa anti?" (se è una donna). Queste espressioni significano "e tu?".
  6. 6
    Continua la conversazione, se ti senti in grado. A questo punto, se conosci poco l'arabo, puoi dire: "Hal tatahadath lughat 'ukhraa bijanib alearabia?" ("Parli una lingua diversa dall'arabo?"). Tuttavia, se stai studiando l'arabo e pensi di poter sostenere una conversazione elementare, puoi proseguire chiedendo all'altra persona come si chiama o da dove viene.[7]
    • Se non conosci una lingua in comune con la persona che hai salutato e vuoi provare a continuare a parlarle in arabo, potresti fargli sapere che conosci poco la lingua. Puoi dire "na'am, qaliilan", in modo da indicare che parli poco l'arabo.
    • Se non capisci cosa ti dice l'altra persona, puoi usare l'espressione "laa afham" (Non capisco).
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Rispettare gli Usi e i Costumi Arabi

  1. 1
    Usa termini ed espressioni cortesi per mostrare rispetto. In ogni lingua puoi mostrare rispetto usando le buone maniere. Utilizzando termini cortesi in arabo, anche se non conosci altre parole in quella lingua, comunichi il tuo rispetto per la cultura araba. Ecco alcune parole che dovresti imparare:[8]
    • "Al-ma'dirah": mi scusi (se chiedi a qualcuno di spostarsi).
    • "Aasif": mi dispiace.
    • "Miin faadliikaa": per favore.
    • "Shukran": grazie.
    • "Al'afw": risposta a "grazie".
  2. 2
    Non toccare le persone di sesso diverso dal tuo quando le saluti. Solitamente nella tradizione araba gli uomini e le donne non si toccano quando si salutano se non sono parenti stretti. Alcune donne sono disposte a stringere la mano degli uomini, in particolare nei contesti più formali. Tuttavia, se sei un uomo, dovresti lasciare che sia la donna a decidere.[9]
    • Quando saluti una donna, resta a distanza. Se vuole stringerti la mano, te la porgerà. Non invitarla tu a farlo distendendo la mano.
    • Se unisce le mani insieme o se mette la destra sul cuore, non vuole stringerti la mano, ma è comunque felice di vederti.
  3. 3
    Stringi la mano delle persone del tuo stesso sesso con formalità. Quando saluti una persona del tuo stesso sesso in un contesto formale, per esempio a scuola o in ambiente di lavoro, è comune stringersi la mano. Anche in questo caso, aspetta che sia l'altra persona a fare il primo passo e a porgerti la mano.[10]
    • Saluta sempre con la mano destra, non con la sinistra. La mano sinistra è considerata sporca nella cultura araba.
  4. 4
    Metti la mano destra sul cuore per salutare qualcuno in modo caloroso. Posizionare la mano destra sul cuore indica che, anche se non tocchi l'altra persona, sei comunque felice di vederla. Se hai un amico arabo di sesso diverso dal tuo, questo è un modo appropriato per salutarlo.[11]
    • Dato che uomini e donne non imparentati di solito non si toccano quando si salutano, questo gesto è un modo per indicare affetto verso l'altra persona senza abbracciarla o darle un bacio.[12]
  5. 5
    Saluta le persone che conosci bene con un bacio sulla guancia o toccando il loro naso. Nella cultura araba toccarsi il naso non è considerato un gesto particolarmente intimo e viene fatto tra due uomini o due donne. Un altro gesto comune in alcune zone è dare 3 baci sulla guancia destra dell'altra persona.[13]
    • Questi gesti di solito non sono appropriati con le persone di sesso diverso dal tuo che non sono tue parenti e non hanno un rapporto molto stretto con te. Anche in quei casi, molti arabi non considererebbero questi saluti appropriati in pubblico.

    Consiglio: le donne (ma non gli uomini) a volte si abbracciano quando si salutano. Gli abbracci sono riservati ai parenti e agli amici stretti che conosci molto bene.

  6. 6
    Saluta un anziano con un bacio sulla fronte. Gli anziani sono molto rispettati nella cultura araba; un bacio sulla fronte dimostra che li onori e li rispetti. Usa questo gesto con anziani che conosci bene o che sono imparentati con qualcuno con cui hai una certa familiarità.[14]
    • Per esempio, se un amico del Qatar ti presenta sua nonna, puoi baciarla in fronte quando la saluti.
    Pubblicità

Consigli

  • Imparare l'alfabeto arabo ti aiuterà a pronunciare le parole di questa lingua, compresi i saluti. Anche se non è necessario imparare a leggere l'arabo per riuscire a sostenere una semplice conversazione, se vuoi diventare bravo in questa lingua, inizia con l'alfabeto.

Pubblicità

Avvertenze

  • Questo articolo usa espressioni arabe traslitterate. Le pronunce sono approssimative e possono variare in base al dialetto. Per pronunciare le parole correttamente, ascolta un madrelingua e imita la sua dizione.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Lingue
Questa pagina è stata letta 17 934 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità