Come Sapere Quando Cambiare le Gomme dell'Auto

Scritto in collaborazione con: Andrew Everett

In questo Articolo:Esamina lo Stato delle GommeRicercare Segni di un Danneggiamento degli Pneumatici9 Riferimenti

Ti sei mai chiesto se è giunto il momento di cambiare le gomme della tua auto? Gli pneumatici sono un componente fondamentale di ogni veicolo perché influiscono attivamente sulla sicurezza di guida, le prestazioni e l'efficienza. È risaputo che le gomme non durano per sempre; arrivate a un certo punto, a causa dell'usura, perdono la loro capacità di trazione e di frenata ideale. Se vuoi sapere quando è il momento di iniziare a cercare un nuovo treno di pneumatici per la tua auto, questo articolo contiene diversi consigli utili.

1
Esamina lo Stato delle Gomme

  1. 1
    Controlla le raccomandazioni circa lo stato di usura degli pneumatici in vigore nel paese o nell'area in cui risiedi. La funzione principale del battistrada di un pneumatico è quella di espellere la maggior quantità di acqua possibile che separa la gomma dal fondo stradale quando piove, per garantire l'aderenza migliore ed evitare il fenomeno detto "aquaplaning". Quando l'altezza del battistrada è inferiore a 1,6 mm, gli pneumatici non sono più in grado di garantire le prestazioni ottimali e in base alle leggi in vigore nella maggior parte dei paesi del mondo devono obbligatoriamente essere cambiati. Fai riferimento alle norme del codice della strada in vigore nel paese in cui risiedi per sapere con precisione qual è il limite di usura del battistrada oltre il quale è necessario cambiare le gomme di un'auto.[1]
    • Chiama o scrivi un'e-mail all'ACI o al ministero dei trasporti per avere informazioni dettagliate sulle norme vigenti nel tuo paese oppure visita i relativi siti web.
    • In alcuni Stati del mondo è considerato legale utilizzare un veicolo i cui pneumatici hanno un battistrada con una profondità inferiore a 1,6 mm.
    • Ad esempio nel Regno Unito la profondità minima che deve avere il battistrada delle gomme sui 3/4 centrali dell'intera circonferenza è di 1,16 mm.
  2. 2
    Sostituisci le gomme dell'auto se l'indicatore di usura presente sul battistrada ha raggiunto la stessa altezza di quest'ultimo. Si tratta di alcuni piccoli tasselli di gomma inseriti all'interno della scultura del battistrada. Quando l'altezza residua di quest'ultimo ha raggiunto gli indicatori di usura, in quel punto la scultura del battistrada non è più visibile. Significa che la profondità del battistrada residuo ha raggiunto il limite legale di 1,6 mm e quindi gli pneumatici devono essere sostituiti immediatamente.[2]
    • Per individuare gli indicatori di usura del battistrada osserva la superficie degli pneumatici in tutta la sua interezza e non solo una sezione specifica.
  3. 3
    Puoi controllare lo stato di usura del battistrada in modo semplice e veloce utilizzando una moneta da 1 euro. Posizionala di taglio all'interno di una delle scanalature centrali del battistrada. Se riesci a vedere le stelle presenti sul bordo esterno della moneta, significa che la gomma è da cambiare. In caso contrario significa che gli pneumatici sono ancora validi e non devono essere sostituiti.[3]
    • Se è inverno e il tuo veicolo è equipaggiato con pneumatici da neve, dovrai usare una moneta da 2 euro. Inseriscila di taglio in una delle scanalature centrali del battistrada. Se il bordo argentato della moneta rimane visibile, significa che il battistrada è inferiore al limite minimo di 1,6 mm e quindi le gomme vanno sostituite.
    • Ricorda che le gomme non si consumano uniformemente, quindi assicurati di eseguire il controllo in diversi punti del battistrada partendo dal lato esterno e spostandoti verso l'interno. Normalmente le gomme tendono a consumarsi maggiormente sul lato interno, ma nel caso di pneumatici gonfiati con una pressione eccessiva il consumo maggiore si avrà nella parte centrale.
    • Se hai la necessità di effettuare una misurazione più precisa, utilizza un calibro di profondità detto anche profondimetro.
  4. 4
    Usa un profondimetro per eseguire una misurazione più accurata. Inserisci la punta dello strumento di misura al centro di una delle scanalature che si trovano nella parte esterna del battistrada. Rimuovi il calibro facendo molta attenzione a non toccare la sonda posta sulla punta e prendi nota della profondità del battistrada rilevata. Ripeti la misurazione in altri punti della medesima scanalatura del battistrada, a una distanza di almeno 35 cm, quindi calcola la media dei valori ottenuti. Se la profondità del battistrada residuo è inferiore a 1,6 mm, dovrai sostituire gli pneumatici dell'auto. [4]
    • Ripeti la misurazione sulle altre scanalature del battistrada, quella esterna e quella interna, quindi calcola la media anche di questi valori.
    • Per calcolare la media, dividi la somma totale di tutti i valori rilevati per il numero di misurazioni effettuate.
    • Prima di usare il profondimetro posiziona la sonda su una superficie piana e dura e assicurati che la misura rilevata sia zero dopo aver spinto lo strumento completamente verso il basso.
    • Quando effettui la misurazione assicurati di non posizionare la punta del profondimetro su uno degli indicatori di usura presenti all'interno delle scanalature del battistrada o su un punto rialzato o deformato di quest'ultimo.

2
Ricercare Segni di un Danneggiamento degli Pneumatici

  1. 1
    Porta la macchina da un gommista se noti che il battistrada si è consumato in modo irregolare. Questo effetto può essere l'indicatore di un allineamento scorretto delle ruote, una pressione di gonfiaggio non corretta, la necessità di invertire le gomme o l'insieme di questi fattori. In ogni caso, indipendentemente dal motivo specifico che causa il problema, un consumo irregolare del battistrada indica la necessità di portare l'auto da un gommista qualificato per un controllo.[5]
    • Nel caso di un consumo estremamente irregolare o rapido del battistrada, prima di sostituire gli pneumatici fai eseguire un controllo accurato delle sospensioni da parte di un gommista (e se necessario esegui tutte le regolazioni richieste). Se la convergenza o l'allineamento delle ruote non è corretto o se le sospensioni sono da cambiare, la durata degli pneumatici potrebbe venire drasticamente ridotta.
    • Inverti le gomme dell'asse anteriore con quelle dell'asse posteriore per evitare che il battistrada si consumi in maniera irregolare. Smonta entrambe le ruote anteriori e montale al posto di quelle posteriori e viceversa.
  2. 2
    Controlla se sono presenti rigonfiamenti anomali o bolle lungo la spalla o il fianco esterno dei pneumatici. La spalla di una gomma è la parte che congiunge il battistrada al fianco, mentre quest'ultimo è la superficie esterna dello pneumatico che va dalla spalla al cerchione. La presenza di rigonfiamenti e bolle nelle aree indicate indica che la carcassa interna dello pneumatico si è danneggiata permettendo alla pressione dell'aria di raggiungere lo strato più esterno e flessibile. Quando una gomma presenta questo tipo di danno dovrebbe essere sostituita immediatamente, indipendentemente dallo stato di usura del battistrada. [6]
    • Questo tipo di problema può essere causato dall'aver urtato una buca profonda, aver toccato il bordo del marciapiede in modo violento oppure dall'aver guidato il veicolo con la pressione delle gomme troppo bassa.
    • Se uno pneumatico presenta una rigonfiamento o una bolla sul fianco, smetti di usare il veicolo. Si tratta di un segnale chiaro che l'integrità strutturale della gomma si è ridotta in modo significativo e le probabilità di una foratura improvvisa o di uno scoppio aumentano quando guidi ad alta velocità, per esempio in autostrada.
  3. 3
    Esegui la bilanciatura delle gomme se guidando avverti delle vibrazioni anomale al volante. Se il battistrada si è consumato in modo irregolare potresti avvertire delle vibrazioni al volante mentre guidi il veicolo. Se le vibrazioni iniziano a una velocità compresa fra i 60 e gli 80 km/h e si intensificano con l'aumentare della velocità, significa che molto probabilmente dovrai effettuare nuovamente la bilanciatura delle gomme. Se questa soluzione non risolve il problema, significa che gli pneumatici molto probabilmente sono danneggiati e quindi vanno sostituiti.[7]
    • Se il battistrada delle gomme non presenta alcun danno, ma avverti vibrazioni anomale del volante mentre guidi, prova a eseguire la bilanciatura delle gomme e l'allineamento e la regolazione degli ammortizzatori.
    • Se le vibrazioni che senti al volante si presentano in concomitanza di un danno evidente alle gomme, come una bolla sul fianco esterno o un consumo irregolare del battistrada, la soluzione ottimale molto probabilmente consiste semplicemente nell'acquistare un nuovo treno di pneumatici.
    • Se hai notato che il battistrada delle gomme si è consumato in modo irregolare solo in alcuni punti (per esempio sono presenti aree in cui il battistrada è molto consumato intervallate da aree in cui il consumo è normale), significa che molto probabilmente non sono state invertite nel modo o con il tempismo corretto.
  4. 4
    Controlla lo stato delle gomme ispezionandole con attenzione e sostituendole se necessario. Se noti che la superficie degli pneumatici presenta piccole crepe su tutta la sua estensione, significa che la gomma si è indurita a causa del tempo e che quindi sta iniziando a rompersi. In questo caso la gomma con cui è costruito il battistrada degli pneumatici potrebbe staccarsi e separarsi dalle tele metalliche interne causando un danno alla carrozzeria dell'auto o ai passaruota. In alcuni casi più gravi la gomma potrebbe iniziare a deteriorarsi addirittura prima che il battistrada abbia iniziato a consumarsi. Se così fosse, rivolgiti a un gommista esperto per capire se occorre sostituire gli pneumatici.[8]
    • Esamina le gomme dell'auto alla ricerca di segni di deterioramento o crepe prima di affrontare qualsiasi viaggio ed esegui i controlli dal gommista con regolarità.
    • Per evitare che la gomma degli pneumatici si indurisca e si crepi, puliscila con attenzione soprattutto se vivi in un'area esposta a molte ore di luce solare.
  5. 5
    Sostituisci le gomme dell'auto almeno ogni 6 anni. Controlla il lato degli pneumatici alla ricerca di un numero composto da 4 cifre. Si riferisce alla data di fabbricazione. Indipendentemente dal paese, la maggior parte dei ministeri dei trasporti obbliga i costruttori ad apporre anche la data di fabbricazione su ciascun pneumatico. I primi due numeri rappresentano la settimana dell'anno in cui è stata prodotta la gomma, mentre gli ultimi due fanno riferimento all'anno. Per esempio il numero 1208 indica che la gomma in esame è stata prodotta nella dodicesima settimana dell'anno 2008. Se le gomme della tua auto hanno più di 6 anni di, età dovresti sostituirle.[9]
    • Se non riesci a individuare questa informazione, cerca la sigla "DOT" seguita da una serie di lettere e numeri. Il numero che indica la data di produzione dello pneumatico dovrebbe essere stampato dopo il codice "DOT" e non dovrebbe contenere alcuna lettera.
    • Ricorda che anche se la vita massima degli pneumatici è di 10 anni, e va calcolata dalla data di fabbricazione, non dovrebbero mai essere utilizzati per tutto questo tempo.
    • Sii sempre cauto e attento se sospetti che gli pneumatici della tua auto abbiano più di sei anni di età.
    • Ricordati di sostituire le gomme quando il consumo del battistrada supera i limiti minimi imposti dalle normative vigenti che in Italia è di 1,6 mm.

Consigli

  • Verifica spesso che le gomme siano gonfiate alla giusta pressione.
  • L'età di un pneumatico va calcolata dal momento in cui viene costruito e non dalla data di acquisto, questo significa che la gomma inizierà a deteriorasi anche mentre è in magazzino.
  • Verifica il consumo di tutti e quattro gli pneumatici e, se possibile, cambiali in contemporanea. Un veicolo equipaggiato con gomme a un diverso livello di consumo non può garantire la medesima sicurezza di guida, le stesse prestazioni ed efficienza rispetto ad uno equipaggiato con quattro gomme identiche.
  • Se possiedi un veicolo dotato di trazione integrale, cerca di sostituire gli pneumatici nello stesso momento, a meno che non sia indicato diversamente nel manuale di istruzioni e manutenzione del veicolo. Una differenza nel diametro delle gomme o anche una differenza nelle condizioni di usura del battistrada può causare un danno permanente ai differenziali del veicolo.
  • Alcuni pneumatici riportano stampato sulla spalla un indicatore denominato "tradewear" il cui valore offre una stima sulla possibile durata del battistrada. Maggiore è il valore indicato e maggiore dovrebbe essere la vita dello pneumatico.
  • Ricorda che nei paesi in cui il clima è molto caldo il normale ciclo di vita delle gomme si riduce.
  • Per effettuare la misurazione del consumo del battistrada puoi utilizzare sia una moneta da 1 euro sia una moneta da 2 euro.

Avvertenze

  • Se puoi vedere a occhio nudo le tele dello pneumatico poste lungo la spalla o il lato, significa inequivocabilmente che devi sostituire le gomme dell'auto al più presto.
  • Le gomme non dovrebbero mai entrare in contatto con il parafango, il passaruota o qualsiasi altra parte della carrozzeria dell'auto. Se quando sterzi i nuovi pneumatici toccano il parafango o il passaruota, significa che hai acquistato un treno di gomme della misura sbagliata e devi risolvere subito il problema.
  • Acquista una tipologia di pneumatici che abbia l'altezza e le misure corrette in base al veicolo su cui andranno montati. Passando da gomme normali a gomme ribassate potresti avere la necessità di acquistare dei cerchioni più ampi, in modo che la circonferenza esterna della ruota rimanga inalterata rispetto a prima. Gomme con una dimensione non corretta o con un battistrada diverso da quello indicato dalla casa produttrice dell'auto potrebbero attivare il sensore che rileva una pressione insufficiente degli pneumatici nel caso in cui il tuo veicolo ne sia dotato.
  • Fai molta attenzione quando esegui l'inversione delle gomme soprattutto quando le sposti da un cerchione all'altro. Molti pneumatici moderni sono progettati per avere un solo senso di rotazione, quindi devi tenerne conto quando li inverti. Per maggiori informazioni, fai riferimento alla casa produttrice degli pneumatici o al concessionario che ti ha venduto l'auto. Ricorda che alcune macchine sportive adottano cerchioni di dimensioni diverse fra l'asse anteriore e quello posteriore, quindi in tal caso non potrai effettuare l'inversione delle gomme.

Cose che ti Serviranno

  • Una moneta da 1 o 2 euro
  • Un calibro di profondità o profondimetro

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Andrew Everett. Andrew Everett svolge il mestiere di Maestro Meccanico nella Carolina del Nord. Possiede una laurea in riparazioni elettriche e sistemi HVAC. Si occupa di riparazioni nel settore automobilistico dal 1995.

Categorie: Riparazione & Manutenzione dell'Auto

In altre lingue:

English: Know when Car Tires Need Replacing, Español: saber cuándo cambiar los neumáticos, Português: Saber Quando Trocar os Pneus do Carro, Русский: узнать, что автомобильные шины пора заменить, Deutsch: Wissen wann Autoreifen ausgetauscht werden müssen, Français: savoir quand remplacer des pneus de voiture, ไทย: รู้ว่าเมื่อไหร่ถึงเวลาต้องเปลี่ยนยางรถยนต์, 한국어: 타이어 교체 시기 아는 법, Nederlands: Bepalen wanneer autobanden vervangen moeten worden, 日本語: 自動車タイヤの交換時期を知る, Bahasa Indonesia: Mengetahui Waktu untuk Mengganti Ban Mobil

Questa pagina è stata letta 85 603 volte.
Hai trovato utile questo articolo?