Come Sapere Quando Ti Comporti in Modo Passivo Aggressivo

In genere una persona riesce a capire quando si comporta in modo passivo-aggressivo. Tuttavia, se non riesci proprio a renderti conto se è questo il tuo modo di agire, ecco degli indizi da non sottovalutare.

Passaggi

  1. 1
    Leggi la seguente lista di atteggiamenti, tutti indicativi di un comportamento passivo-aggressivo:
    • Dici a una persona che ti sta simpatica o che ammiri i suoi sforzi, per poi parlarne male con gli altri non appena si volta.
    • Dici alle persone di aver dimenticato che ti abbiano chiesto di fare qualcosa; in quel modo, puoi eludere le tue responsabilità.
    • Non esprimi disaccordo dicendo in faccia quello che pensi; piuttosto, preferisci mormorare facendoti sentire e non sentire allo stesso tempo, lasciando post-it sugli schermi dei computer dei tuoi colleghi e mandando e-mail per descrivere come tu sia stato ferito da quello che ti hanno detto due ore prima.
    • Sorridi al tuo capo ed esprimi accordo nei confronti di quello che dice, per poi tornare di fronte alla fotocopiatrice allo scopo di versarci del latte, appiccare il fuoco nel cestino della spazzatura e non fare un bel niente di quello che ti è stato assegnato dal tuo superiore.
    • Mostri accordo quando ti propongono di esporre un lavoro come se fosse merito del team, quando in realtà hai fatto quasi tutto tu, per poi sabotarlo quando rimani da solo.
    • Lasci il telefono fuori posto quando sai bene che qualcuno sta cercando di mettersi in contatto con te.
    • Pur essendo il proprietario della tua compagnia, inventi l'esistenza di un “capo supremo” che prende decisioni scomode, o fingi di essere un'altra persona in una community online, lasciandole il compito di esprimere le tue opinioni più sgradevoli.
    • Ti presenti tardissimo a un incontro o a un evento che tu stesso hai promosso e di cui hai parlato entusiasta, pur non volendo averci niente a che fare.
    • Ti piace il disordine perché permette di nascondere le cose e ti aiuta a sembrare una persona poco conformista.
    • Disprezzi l'autorità e tutto quello che “minaccia” il tuo piccolo, confortevole mondo.
    • Non riesci a vivere senza il sarcasmo; fare commenti arguti alle spese di qualcun altro è un vero e proprio passatempo per te.
    • Perdi sempre qualcosa, per esempio quello che serve per completare un progetto. In questo modo sarai tu ad avere la responsabilità di portare a termine un incarico.
    • Puoi essere talmente ostinato al punto da non ascoltare mai quello che gli altri hanno da dire, anche se fingi di esprimere consenso e accordo.
  2. 2
    Se in questo elenco hai trovato uno o più atteggiamenti in cui ti rispecchi, ciò non significa che tu sia passivo-aggressivo, ma considerali un campanello d'allarme.
  3. 3
    Pensa alle azioni che trovi difficile realizzare. Sono molte le cose che una persona passivo-aggressiva non riesce a fare, includendo:
    • Dire apertamente alle persone quello che pensi davvero (utilizzando un linguaggio diplomatico).
    • Licenziare o riassegnare le persone.
    • Insegnare alla gente a fare diversamente qualcosa (il tutto condito da una certa mancanza di pazienza).
    • Rispettare le scadenze (la procrastinazione e i vicoli ciechi sono il tuo mestiere).
    • Dire di no a qualcuno o a qualcosa. Invece di essere chiaro in merito a quello che non puoi realizzare, tu dici di sì, ma poi saboti l'intero lavoro per evitare di averci a che fare. Oppure sospiri rumorosamente in presenza di qualcuno (solitamente un familiare) e svolgi l'incarico lentamente e in modo trascurato nella speranza che non ti verrà richiesto mai più.
    • Essere incredibilmente arrabbiato (e tutta la tua furia viene direzionata verso la tua interiorità, inasprendoti).
  4. 4
    Cerca di capire che il tuo comportamento esercita un certo controllo su di te. Il passivo-aggressivo apparentemente è la persona più gentile del mondo, e mostra questa facciata anche a chi gli sta vicino. In privato, parla male di tutti quelli che conosce e non si fida di nessuno. In realtà, molti passivo-aggressivi disprezzano profondamente se stessi, e tale odio si mescola a un complesso napoleonico, ovvero essere migliori di chiunque altro. È un mix potente e deleterio, che erode la loro autostima con il passare del tempo e li spinge a odiare le stesse persone alle quali non fanno che leccare i piedi. Più passivamente reagiscono agli altri però, meno gente noterà i loro sforzi e la loro utilità, dunque più passivo-aggressivi si sentiranno interiormente.
  5. 5
    Valuta come ti senti. Siccome privatamente combatti sempre te stesso ed esteriormente metti una maschera, facendo del tuo meglio per nascondere il risentimento che provi nei confronti di molta gente che ti circonda, il tuo corpo vive in uno stato di confitto. Infatti finisci per utilizzarlo con lo scopo di fornire indizi non verbali e sopperire dunque alle tue incapacità verbali. È probabile che tu soffra di malattie inspiegabili, di dolori muscolari, di costante affaticamento e di irritabilità. Può darsi tu abbia la sensazione di perdere la testa certi giorni, con la preoccupazione che le tue bugie si rivelino, perché non riesci a ricordare cosa hai detto a chi e chi riguardasse. Questi disturbi si manifestano quando a un certo punto diventa difficile sostenere la facciata e diventa molto più semplice nasconderti finché non sarà passato questo momentaccio.
  6. 6
    Valuta la tua vita personale. Una cosa è essere passivo-aggressivo al lavoro, un'altra esserlo a casa. Una persona passivo-aggressiva che non dichiara mai una tregua e che attacca sempre verbalmente per “farla pagare” agli amici, ai familiari e ai colleghi si perderà il bello della vita, come l'intimità, la fiducia riposta negli altri e quella che si riceve dai propri cari. La tua famiglia ti tratterà come uno zerbino se non riesci a far sentire la tua voce e il risentimento crescerà perché non sei stato in grado di esprimere quello che volevi davvero. Tale risentimento, inoltre, ti si ritorcerà contro, perché ti considereranno una persona imbronciata, ostinata e lamentosa, quando invece dovresti essere assertivo, affascinante e sicuro di te.
  7. 7
    Fai un favore a te stesso. Se noti tutti questi sintomi, intervieni. Ti meriti di essere quella persona assertiva, affascinante e sicura di sé che vuoi diventare. Ecco alcuni fattori da considerare:
    • Prendi delle lezioni per far aumentare la sicurezza in te stesso.
    • Lasciati aiutare da uno psicologo o da un altro professionista.
    • Smetti di considerare la gente come se fosse una costante minaccia e smetti di fare la vittima; se non vuoi qualcosa, basta dire di no.
    • Assumiti la responsabilità dei tuoi incarichi e portali correttamente a termine; smettila di procrastinare e di “dimenticare” deliberatamente le cose; prima o poi la gente se ne accorgerà e la sua pazienza si consumerà.
    • Diventa ottimista. Una negatività costante non solo è un peso per chi ti circonda, non farà che reprimere te e le tue abilità.
    • Riconosci che sei tu l'unico responsabile della tua vita e che sei il solo che può migliorarla e renderla più piacevole.
    • Smettila di criticare gli altri, soprattutto le figure autoritarie. Le tue critiche non fanno rimpicciolire loro, ma te. E ti rendono noioso agli occhi degli altri. La loro diffidenza aumenterà perché immagineranno di poter diventare un futuro bersaglio delle tue derisioni.

Consigli

  • Sostituisci il pensiero negativo con quello positivo. Prendi in prestito frasi dai grandi pensatori per iniziare a ispirarti qualora non ti venisse niente in mente; devi fare tutto quello che puoi per spezzare il circolo vizioso del pessimismo.
  • Lascia post-it ricchi di affermazioni positive in tutta la casa. Ripeti a te stesso di essere una persona amabile, ricca di buone qualità e completa. Ricorda che non conta quello che ti è successo da bambino, oggi sei un meraviglioso adulto che si merita ogni bene. Le persone che ti circondano ti vogliono bene. Ogni volta che pensi a tutto questo, credici.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 10 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Salute Mentale

In altre lingue:

English: Know When You Are Acting Passive Aggressive, Español: saber cuando estás actuando pasivo agresivo, Русский: узнать, когда вы проявляете пассивную агрессию, Deutsch: Wissen, wann du dich passiv aggressiv verhältst, Français: reconnaitre que l'on est passif agressif, Bahasa Indonesia: Mengetahui Apakah Anda Berperilaku Pasif Agresif, العربية: معرفة متى تتصرف بطريقة عدوانية سلبية, Tiếng Việt: Nhận ra hành vi xung hấn thụ động của bản thân

Questa pagina è stata letta 2 707 volte.
Hai trovato utile questo articolo?