Come Sapere che Cosa Vuoi nella Vita

In questo Articolo:Capire che cosa Ti Rende FeliceProfessionalmentein una RelazioneFamiglia

Devi essere sincero con te stesso per capire cosa ti renderà veramente felice nella vita. Non esistono due persone che seguiranno lo stesso percorso per avere soddisfazione nella vita, indipendentemente dalle cose che hanno in comune, per cui devi guardare in profondità dentro di te per scoprire cosa funzionerà meglio per te in quanto individuo. Questo articolo ti aiuterà a capire cosa ti renderà felice e quindi ti fornirà alcuni consigli per raggiungere questa felicità.

Parte 1
Capire che cosa Ti Rende Felice

  1. 1
    Valuta i tuoi valori fondamentali.[1] Trascrivi i tre aspetti della tua vita che sono più importanti per te e classificali in ordine di importanza. La tua famiglia viene prima o dopo la tua fede in Dio, se credi in Dio? Per te è più importante dedicare del tempo agli hobby che ti rendono felice a livello personale o concentrarti sulla carriera che sostiene economicamente la tua famiglia garantendole una vita serena?
    • Classificando i tuoi valori e le tue priorità, riuscirai a capire meglio se stai dedicando la giusta quantità di energie a ciascun aspetto della tua vita.
  2. 2
    Stila un elenco delle tue attività preferite. Non esistono risposte giuste o sbagliate, ma sii onesto. Magari viaggiare suscita in te la gioia più grande, o forse un pasto ben cucinato ti provoca più piacere. Magari adori parlare di libri e dovresti esercitarti nella critica letteraria. Magari ti piace essere l’autore di un libro e non colui che parla di libri scritti da altri.
    • L’elenco potrebbe evolvere nel corso del tempo. Quello che ti rende felice a vent’anni potrebbe non corrispondere a quello che ti renderà felice a trenta. Non essere legato all’immagine di “chi sei”, aggiorna l’elenco nel corso del tempo in modo tale che rifletta quello che ti rende felice al momento.
  3. 3
    Evita di fare affidamento sui beni materiali. Possedere “cose” rende felici molte persone, ma non lasciarti ingannare dall’idea che soltanto i beni materiali sono la base della gioia. Potresti desiderare un bell’impianto audio perché ami la musica, ma concentrati sulla tua passione per la musica, non sull’impianto audio.[2] Renditi conto che andare ai concerti, cantare con gli amici e fischiettare durante il tragitto in auto per andare al lavoro sono tutti elementi ugualmente importanti che contribuiscono, insieme a un impianto audio di qualità, a renderti gioioso.
  4. 4
    Esercitati nella meditazione. La meditazione può essere incredibilmente utile per la salute mentale e la felicità e può schiarirti le idee affinché tu possa vedere le tue priorità con maggiore chiarezza.[3] Nonostante la meditazione abbia radici religiose e mistiche, le tecniche di meditazione possono essere usate da chiunque per rilassarsi e liberarsi dallo stress.
    • Trova un ambiente tranquillo, senza suoni e attività che distraggono, un posto in cui puoi liberare la mente e concentrarti sul tuo stato.
    • Siediti in una posizione comoda, come la posizione del loto, con gli occhi chiusi e concentrati sul tuo respiro.
    • Inspira ed espira lentamente, profondamente e intenzionalmente.
    • Concentrati sul tuo respiro, sulla sensazione che provi mentre entra ed esce dal tuo corpo. Sii presente completamente nel tuo corpo in quel momento e fai del tuo meglio per non pensare a nient’altro.
    • Ripeti questo procedimento tutti giorni alla stessa ora per fare in modo che entri a far parte della tua routine. La mattina presto, prima di andare al lavoro, è un buon momento per la meditazione perché ti calma e ti prepara per il resto della giornata.

Parte 2
Professionalmente

  1. 1
    Fai un elenco dei tuoi punti di forza.[4] I lavori più soddisfacenti sono quelli che utilizzano nel modo migliore le tue competenze più spiccate. Se sei un eccellente oratore e ti piace molto fare delle presentazioni, stai sprecando il tuo talento a codificare programmi seduto dietro una scrivania. Magari, invece, potresti essere un insegnante.
    • Sei un buon oratore?
    • Lavori meglio da solo o in gruppo?
    • Lavori meglio quando ti vengono assegnati dei compiti o quando sei tu che devi dirigere i tuoi progetti?
  2. 2
    Fai un elenco delle tue passioni. Sebbene non tutti possano fare carriera nell’ambito che più gli piace, la maggior parte delle persone dovrebbe essere in grado di coniugare gli interessi con la carriera in qualche modo.
    • Esistono molti test che puoi fare per scoprire i tipi di lavoro che corrispondono meglio ai tuoi interessi.[5]
  3. 3
    Immagina i tuoi orari ideali. Alcune persone non riescono a sopportare l’idea di lavorare ogni giorno dalle 9:00 alle 17:00 in ufficio. Se hai bisogno di flessibilità per lavorare secondo i tuoi ritmi, stabilendo il tuo orario di lavoro e partendo da un contesto che hai scelto tu, forse devi trovare un lavoro da freelancer o in appalto. Altri, invece, non riescono a immaginare gli orari che cambiano di continuo di un professore universitario per esempio, e ambiscono alla stabilità e alla ripetitività della giornata lavorativa dalle 9:00 alle 17:00 e alla settimana lavorativa dal lunedì al venerdì.
    • Domandati quale tipo di orario si concilierebbe meglio con le tue abitudini di lavoro.
    • Non scegliere il lavoro da freelancer se batti la fiacca e perdi la concentrazione facilmente.
    • Considera che il lavoro da freelancer e il lavoro in appalto sono meno stabili di un normale lavoro d’ufficio e di solito non offrono vantaggi.
  4. 4
    Calcola un budget. Anche se non dovresti mai scegliere un lavoro solo per i soldi, non vorrai però faticare senza mai riuscire a guadagnare abbastanza per sostenere economicamente te stesso e la tua famiglia. Calcola un budget per la somma di denaro che ti serve per mantenere la tua famiglia a un livello di benessere accettabile.
    • Cerca online le retribuzioni medie a seconda del percorso lavorativo intrapreso.[6] Scopri se il lavoro a cui stai pensando è in linea con il budget che ti sei prefissato.
  5. 5
    Non avere paura di cambiare professione.[7] Se sei imprigionato da un lavoro che detesti, potresti fantasticare su un lavoro che ti soddisfi realmente, ma potrebbero anche esserci una serie di fattori, tra cui il periodo, l’orgoglio e la paura per la stabilità economica, che potrebbero frenarti dal trovare un lavoro che ti soddisfi realmente. Devi mettere tutto in secondo piano tranne la gratificazione professionale.
    • Se vuoi prepararti a cambiare lavoro, dovresti iniziare a mettere da parte più denaro possibile. Cambiare lavoro a volte significa dover cominciare il nuovo lavoro in una posizione meno retribuita prima di poter risalire sulla scala del successo.

Parte 3
in una Relazione

  1. 1
    Scrivi un elenco dei tuoi valori fondamentali.[8] Se hai in programma di passare il resto della tua vita con qualcuno, vorrai trovare un partner che condivida la tua visione di fondo della vita. Quali sono le tue convinzioni più ferme e immutabili? Alcuni esempi potrebbero essere:
    • Vuoi una famiglia numerosa vs. non vuoi avere figli
    • Credenze religiose
    • Impressioni sul matrimonio e/o divorzio
  2. 2
    Scrivi un elenco delle caratteristiche che un partner deve avere.[9] Non troverai mai qualcuno che corrisponda perfettamente al tuo elenco completo del partner ideale, di conseguenza devi essere realistico sulle caratteristiche più importanti che stai cercando. Dai la priorità a quello che cerchi in una relazione e scopri quali sono i cinque elementi più importanti. Alcuni esempi potrebbero essere:
    • Senso dell’umorismo
    • Bell’aspetto
    • Condividere gli stessi gusti per quanto riguarda la musica o altri hobby
    • Apprezzare/evitare le attività all’aperto
    • Stabilità economica
  3. 3
    Impara a essere felice con te stesso. Indipendentemente da quanto sia eccezionale il partner che trovi, non sarai mai felice in una relazione finché non riuscirai a essere felice con te stesso.[10] Avrai anche un’idea migliore di quello che vuoi e di cui hai bisogno in un partner se ti mostri nella versione migliore di te stesso e ne sei felice.
  4. 4
    Ignora gli elenchi che hai fatto.[11] Nonostante sia bello sapere quello vuoi in una relazione, non chiuderti di fronte a potenziali partner soltanto perché non combaciano con alcune idee preconcette che hai scritto su un foglio di carta. Riconosci che non troverai mai qualcuno che rispecchi totalmente la tua checklist e sii semplicemente aperto a trascorrere del tempo con le persone con cui senti di avere un legame.

Parte 4
Famiglia

  1. 1
    Capisci se vuoi avere figli. Alcuni sanno fin da giovani che vogliono diventare genitori, ma non è una scelta così ovvia per molti. Non c’è niente di male in questo! Non permettere a nessuno, genitori, amici, società in generale, di spingerti a compiere una scelta che non vuoi per te stesso. Ecco alcune cose da tenere a mente:
    • Senti il desiderio di essere genitore? Sebbene sia un desiderio comunemente attribuibile alle donne (orologio biologico, istinto materno), sia gli uomini sia le donne a volte sentono semplicemente lo stimolo a formare una famiglia. Altre volte invece questo bisogno semplicemente non si manifesta.
    • Puoi permetterti di mettere su famiglia? Nel 2014, il costo stimato per crescere un figlio dalla nascita alla maggiore età era di 225.000 Euro.[12] Quanto margine di manovra ti darà in base al tuo reddito familiare? Riuscirai a garantire ai tuoi figli una buona qualità della vita? Andrai in pensione serenamente?
    • Capisci la realtà dell’essere genitore? Nonostante la maggior parte dei genitori affermino che i figli sono la gioia e il successo più grande, sostengono anche quanto sia difficile crescere un figlio. In qualità di genitore, avrai la responsabilità di difendere tuo figlio da tutti i pericoli, offrirgli la miglior vita possibile e farlo interagire con gli altri in modo che diventi un cittadino responsabile nel mondo. Dovrai sopportare scatti d’ira ed elenchi di regali di Natale costosi, ecc. È un lavoro difficile!
    • Ricordati che le donne possono sempre congelare gli ovociti se decidono di non avere figli nell’età più fertile.[13] Sebbene sia difficile rimanere incinta quando il corpo della donna invecchia, congelare gli ovociti giovani ti offre una migliore possibilità di avere un figlio se decidi di formare una famiglia più avanti.
  2. 2
    Decidi se vuoi o meno una famiglia numerosa. Se decidi che effettivamente vuoi avere figli, il passo successivo è capire quanto vuoi che la tua famiglia diventi numerosa. Ancora una volta, parte di questo è semplicemente frutto dell’istinto; alcune persone sono certe di volere una famiglia numerosa. Tuttavia esistono molte considerazioni pratiche che dovresti tenere a mente.
    • Come esposto precedentemente, ogni figlio costerà circa 225.000 Euro fino al diciottesimo anno di età.
    • Quanta attenzione puoi dedicare a ogni figlio? Un figlio unico riceverà tutta l’attenzione che i genitori hanno da offrirgli, ma con l’arrivo di altri figli la tua attenzione dovrà estendersi alla prole sempre di più durante la fase della crescita. Quanto tempo avrai per accompagnare in auto ciascuno dei tuoi figli alle attività individuali dopo la scuola, aiutarli con i compiti, ascoltarli mentre raccontano la loro giornata, ecc.?
    • Quanta compagnia vuoi che abbia tuo figlio? Anche se come genitore non puoi dedicare a tuo figlio un’attenzione totale, se tuo figlio avrà molti fratelli o sorelle avrà sempre dei compagni di giochi; insieme si terranno impegnati e si aiuteranno a vicenda nei periodi emotivamente stressanti quando non si rivolgeranno sempre ai genitori.
    • Ricordati che con il terzo figlio, sarete ufficialmente messi in minoranza. Con due figli, ogni genitore ne può gestire uno in una determinata situazione, ma con tre figli avrete un bambino in più che si muove in libertà.[14]
  3. 3
    Valuta se vuoi essere un genitore che lavora o che sta a casa. Nonostante i tradizionali ruoli di genere vedano l’uomo al lavoro e la donna a casa a crescere i figli, attualmente sia gli uomini sia le donne dovrebbero sentirsi ugualmente a proprio agio in ciascun ruolo.
    • L’assistenza all’infanzia per i bambini i cui genitori lavorano può essere così costosa, a seconda di dove vivi, che potrebbe non valerne la pena con il reddito derivante dal tuo lavoro.[15]
    • Ti sentiresti tranquillo sapendo che altre persone trascorrono molto tempo ad allevare i tuoi figli, malgrado la fiducia che riponi in loro?
    • Vuoi essere presente durante tutte le tappe fondamentali dello sviluppo di tuo figlio e lavorare in ufficio sarebbe d’intralcio in questo senso?
    • Stare a casa tutto il giorno con tuo figlio ti darebbe un senso di claustrofobia o ti farebbe sentire come se fossi caratterizzato unicamente dalla tua identità di genitore?
    • Restare a casa ti terrebbe lontano dalle passioni e dagli interessi che riesci a esplorare ogni giorno facendo il lavoro che ami?
  4. 4
    Domanda a te stesso che tipo di genitore vuoi essere. Nonostante quello che ti inducano a pensare gli innumerevoli libri sull’essere genitore, non esiste un modo giusto o sbagliato di essere genitore. Dopo tutto la gente ha cresciuto i figli per secoli senza guide di riferimento. È importante tuttavia pensare che tipo di genitore vuoi essere per essere il più felice possibile.
    • Vuoi essere uno di quei genitori che portano per mano i figli in tutte le loro decisioni e attività o vuoi essere un genitore più libertario che lascia che i propri figli agiscano e imparino dagli errori commessi?
    • Quanto vuoi essere coinvolto nella loro istruzione? Controllerai i compiti tutte le sere? Assegnerai compiti extra al di fuori della lezione? O lascerai il compito di gestire la loro istruzione a insegnanti più qualificati?
    • Come hai intenzione di rimproverare i tuoi figli quando commettono degli errori? Ti sentiresti più a tuo agio nel ruolo di poliziotto buono o cattivo? Un altro modo di vedere la cosa potrebbe essere: vuoi essere più un allenatore che aiuta a prendere delle buone decisioni o un arbitro che individua e punisce gli errori?
    • Metti i tuoi figli al primo posto davanti a tutti o il tuo matrimonio ha la priorità? E la tua felicità personale?

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 19 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Sviluppo Personale

In altre lingue:

English: Know What You Want in Life, Русский: понять, чего вы хотите от жизни, Deutsch: Wissen was du im Leben willst, Français: savoir ce que l'on veut dans la vie, Bahasa Indonesia: Mengetahui Apa yang Anda Inginkan dalam Hidup, Português: Saber o que Você Quer na Vida, Nederlands: Weten wat je wilt in je leven

Questa pagina è stata letta 12 771 volte.
Hai trovato utile questo articolo?