Come Sapere se Sei Incinta se Hai il Ciclo Irregolare

Scritto in collaborazione con: Carrie Noriega, MD

In questo Articolo:Riconoscere i Segnali PrecociEseguire il Test11 Riferimenti

La maggior parte delle donne sa che il primo segnale di gravidanza è l'assenza delle mestruazioni; tuttavia se hai un ciclo irregolare potrebbe essere difficile sapere se sei incinta oppure no. Impara a riconoscere gli altri sintomi che possono indurti a rivolgerti al ginecologo o a usare un test casalingo.

Parte 1
Riconoscere i Segnali Precoci

  1. 1
    Fai attenzione alle perdite da impianto. Uno spotting o un leggero sanguinamento dopo 6-12 giorni dalle ultime mestruazioni potrebbe indicare che un ovulo fecondato si è radicato nella parete uterina.[1]
    • Alcune donne lamentano crampi simili a quelli che si manifestano con le mestruazioni.
    • Il sanguinamento può essere confuso con un'emorragia poco abbondante, soprattutto se hai un ciclo irregolare.
  2. 2
    Monitora la dolenzia al seno. Mammelle gonfie e dolenti rappresentano un segnale dei cambiamenti ormonali che si manifesta entro 1-2 settimane dal concepimento; potresti sentire che il seno è più pesante o pieno.[2]
    • Se hai spesso dolore al seno, valuta il resto della sintomatologia per determinare se ci sono buone probabilità che tu sia incinta.
    • In alcune donne le mammelle aumentano perfino di una taglia di reggiseno entro poche settimane dalla fecondazione; se ti accorgi di questo fenomeno, potresti aspettare un bambino.
    • Le areole possono anche diventare più scure a causa delle alterazioni ormonali correlate alla gravidanza.[3]
  3. 3
    Osserva la sensazione di spossatezza. Mentre l'organismo si adatta alle nuove condizioni potresti iniziare a sentirti stanca e fiacca; tale sintomo si manifesta abbastanza presto, entro 1 settimana dal concepimento.[4]
    • L'affaticamento è la conseguenza dell'aumento del progesterone che causa sonnolenza.
    • Se c'è la probabilità che tu possa essere incinta, evita di contrastare questo sintomo con la caffeina; non è dimostrato che tale sostanza sia pericolosa, nelle prime fasi della gestazione, ma se viene consumata in eccesso, può causare un aborto spontaneo. L'esatto dosaggio nocivo è sconosciuto, ma in genere il limite massimo è imposto a 200 mg.
  4. 4
    Aspettati la nausea. Questo disagio mattutino può manifestarsi intorno alla seconda settimana e permanere fino all'ottava; se inizi a stare male regolarmente è giunto il momento di fare un test di gravidanza casalingo.[5]
    • La nausea può essere accompagnata anche da avversione per il cibo; alcuni dei tuoi alimenti preferiti potrebbero innescare tale disagio quando aspetti un bambino.
    • La nausea non è sempre accompagnata da vomito.
    • Potresti sviluppare un olfatto molto sensibile; anche gli odori e i profumi che finora ti piacevano potrebbero innescare la nausea.
  5. 5
    Presta attenzione alle voglie o alle avversioni per il cibo. Gli ormoni alterano il desiderio per alcuni alimenti in particolare, anche nelle prime fasi della gravidanza; potresti aver voglia di strani abbinamenti alimentari che non hai mai desiderato prima oppure il piatto che ti piaceva tanto ora ti provoca nausea.[6]
    • Potresti anche percepire un sapore metallico in bocca; si tratta di un evento del tutto naturale.
    • Molte donne dichiarano di sentirsi disgustate dal profumo del caffè, anche se erano amanti di questa bevanda prima di restare incinte; se provi la stessa cosa, forse aspetti un bambino.
  6. 6
    Monitora le cefalee, i dolori alla schiena e il bisogno frequente di urinare. Questi sintomi sono tipici delle prime fasi della gestazione e sono causati da una combinazione di ormoni, un aumento del volume sanguigno e alterazioni della funzionalità renale.[7]
    • Puoi prendere antidolorifici da banco come il paracetamolo per trovare un po' di sollievo dal mal di schiena e di testa; sebbene l'ibuprofene venga considerato sicuro per le donne incinte, alcuni ginecologi consigliano di usarlo solo sotto stretto controllo medico.
    • Valuta di trattare il dolore con rimedi casalinghi invece che con i farmaci; per esempio puoi fare un bagno caldo, usare uno scaldino o sottoporti a un massaggio.

Parte 2
Eseguire il Test

  1. 1
    Valuta se manifesti due o più sintomi precoci. In tal caso, acquista un test casalingo di gravidanza. Quasi tutti i modelli prevedono di intingere l'estremità di un bastoncino in un recipiente con l'urina oppure di tenerlo sotto il flusso di pipì; nel giro di pochi minuti il bastoncino dovrebbe riportare il risultato cambiando colore, mostrando un simbolo oppure la scritta "incinta" o "non incinta".[8]
    • La maggior pare dei test casalinghi non è affidabile e sicura fino alla quinta settimana di gravidanza.
    • Le istruzioni d'uso possono variare in base al modello: segui quelle riportate sulla confezione del test che hai comprato.
    • Questi dispositivi funzionano rilevando la presenza della gonadotropina corionica umana (hCG), un ormone associato alla gestazione.
  2. 2
    Ripeti il test dopo una settimana o vai dal ginecologo. Sebbene questi dispositivi domestici raramente diano risultati falsi positivi, possono però mostrare falsi negativi, soprattutto nelle prime settimane di gravidanza. Se credi che siano trascorse un paio di settimane dall'impianto dovresti sottoporti due volte all'esame.[9]
    • Esegui il test come prima cosa che fai al mattino, quando l'urina è più concentrata; bere troppi liquidi prima dell'esame potrebbe portare a risultati falsi negativi.
    • Si possono avere falsi positivi quando ci sono cambiamenti ormonali legati alla menopausa o quando ci si sottopone a iniezioni di hCG come trattamento contro l'infertilità.
  3. 3
    Fissa un appuntamento dal medico. Se continui ad avere test positivi o i sintomi persistono nonostante l'esito sia negativo, chiama il ginecologo. L'esame del sangue è in grado di rilevare la gravidanza in maniera più rapida rispetto ai test casalinghi che si basano sull'urina.[10]
    • Prima ottieni conferma del tuo stato, prima puoi valutare le opzioni a disposizione; il medico può valutare con te le diverse possibilità.
    • Se desideri portare a termine la gravidanza, il ginecologo ti inserisce nel programma di cure prenatali.

Consigli

  • Gli altri segni della gravidanza sono sbalzi d'umore, bruciore di stomaco, stitichezza e gonfiore addominale.

Avvertenze

  • Fai attenzione ai segnali di preeclampsia (nota anche come gestosi); si tratta di una grave patologia che si può sviluppare durante la gravidanza. L'ipertensione è solitamente il primo indizio e può essere accompagnata da alterazioni della vista e un improvviso aumento di peso.[11]

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Carrie Noriega, MD. La Dottoressa Noriega è un'Ostetrica e Ginecologa Iscritta all'Albo dei Medici Specialisti in Colorado. Ha portato a termine il suo internato presso la University of Missouri - Kansas City nel 2005.

Categorie: Salute Donna

In altre lingue:

English: Know if You’re Pregnant if You Have Irregular Periods, Español: saber si estás embarazada cuando tienes periodos menstruales irregulares, Русский: узнать, что вы беременны, если у вас нерегулярные месячные, Deutsch: Eine Schwangerschaft bei unregelmäßiger Periode erkennen, Français: savoir si l'on est enceinte quand l'on a des menstruations irrégulières, Português: Determinar se há Gravidez em Mulheres com Menstruações Irregulares, Bahasa Indonesia: Mengetahui Kehamilan jika Haid Tidak Teratur, العربية: التأكد من الحمل إذا كانت دورتك الشهرية غير منتظمة, Nederlands: Weten of je zwanger bent als je onregelmatig ongesteld bent, Tiếng Việt: Nhận biết có thai khi kinh nguyệt không đều, ไทย: รู้ว่าคุณตั้งครรภ์หรือไม่ถ้าหากประจำเดือนมาไม่ปกติ, 中文: 在月经不规律的情况下判断自己是否怀孕, 日本語: 生理不順の場合に妊娠したかを知る

Questa pagina è stata letta 5 041 volte.
Hai trovato utile questo articolo?