Se tu e il tuo partner state cercando di avere un bambino senza alcuna fortuna, o avete avuto diverse esperienze di aborto, c'è la possibilità che uno di voi sia sterile. Può essere un pensiero molto doloroso, perciò è importante avere quante più informazioni possibili sull'argomento prima di andare da un medico. Leggi l’articolo per conoscere i fattori di rischio che possono incidere sulla fertilità maschile e femminile.

Metodo 1 di 2:
Determinare l’Infertilità nella Donna

  1. 1
    Considera la tua età. In generale, le probabilità che hai di concepire diventano più basse quando si invecchia. Questo perché le uova diminuiscono di numero e qualità nel tempo. Inoltre, le varie patologie che si verificano con il progredire dell'età possono influenzare ulteriormente le probabilità di avere un bambino.
    • In genere, dopo i 30 anni la probabilità di concepimento nella donna si riducono del 3-5% ogni anno, con una riduzione notevolmente più elevata dopo i 40.
  2. 2
    Controlla eventuali problemi mestruali. Un periodo mestruale anormale potrebbe potenzialmente essere un segno di infertilità. Considera la quantità di sangue che espelli durante ogni ciclo, la durata, il tuo ciclo normale e i sintomi che l’accompagnano. Un ciclo è regolare quando si verifica nei giorni attesi e dura dai 3 ai 7 giorni. Altri segnali di un ciclo irregolare sono mestruazioni molto abbondanti, poco abbondanti o una variazione durante la quale il flusso diventa sporadico. Anche i forti crampi mestruali, quando normalmente non si verificano in maniera intensa, dovrebbero essere considerati un'anomalia.
  3. 3
    Presta attenzione all’aumento di peso e ai cambiamenti che si verificano allo stesso tempo sulla pelle. Se hai un inspiegabile aumento di peso, è possibile che si tratti di un problema di salute, come la sindrome dell'ovaio policistico, il diabete mellito di tipo 2 o ipotiroidismo (ovvero il funzionamento ridotto della ghiandola tiroidea). Le donne con ovaio policistico e diabete mellito di tipo 2 hanno anche alcune alterazioni cutanee, come ad esempio:
    • Aumento di peli sul viso, acne, pelle grassa e fibromi penduli. Possono anche sviluppare l’acanthosis nigricans, ovvero macchie marrone scuro o nere in rilievo sul viso, collo, ascelle, sotto il seno e la schiena.
    • L'obesità o un indice di massa corporea superiore a 30 può ridurre significativamente le probabilità di rimanere incinta.
  4. 4
    Considera eventuali patologie di base. Alcune patologie possono incidere sulla probabilità di rimanere incinta. C'è anche la possibilità che il corpo produca anticorpi antispermatozoi che possono danneggiare lo sperma impedendo il concepimento. Alcune delle condizioni note che causano sterilità comprendono:
    • Diabete mellito di tipo 2, ipertensione, ipotiroidismo o ipertiroidismo, insufficienza surrenalica, tubercolosi, tumori ipofisari, anemia o carenza di ferro e acido folico, tumori e precedenti in chirurgia addominale o pelvica che possono aver influito sulle tube di Falloppio, tra cui l’appendicectomia.
  5. 5
    Devi sapere che alcune infezioni possono portare all'infertilità. Alcune infezioni possono causare infertilità, perché rischiano di bloccare le tube di Falloppio, la produzione di uova e rendono lo sperma incapace di fecondare le uova. Infezioni da lieviti o batteri vaginali ricorrenti possono cambiare la consistenza del muco cervicale, portando alla sterilità. Altre infezioni che potrebbero ridurre le probabilità di rimanere incinta sono:
    • Malattia infiammatoria pelvica, infezioni delle ovaie, delle tube di Falloppio e dell'utero o Mycobacterium tuberculosis.
  6. 6
    Renditi conto che esistono alcune abitudini e scelte di vita che possono condizionare la fertilità. Sigarette e fumo portano a squilibri ormonali nelle donne, influenzando la loro fertilità. Possono anche causare aborti spontanei, malformazioni fetali e nascite premature. Se fumi, dovresti considerare l’idea di smettere, poiché il fumo potrebbe essere la causa di un'eventuale infertilità.
    • Diete incomplete a basso contenuto di sostanze nutritive e di ferro possono anche influenzare la capacità riproduttiva, come portare a diverse patologie come anemia, diabete mellito di tipo 2, sindrome dell’ovaio policistico e obesità, che possono aumentare ulteriormente il rischio di infertilità.
    • Lo stress eccessivo e la mancanza di un giusto riposo potrebbero anche incidere sulle capacità riproduttive.
  7. 7
    Considera eventuali anomalie anatomiche. Anche alcuni difetti anatomici dell'utero rischiano di trasformarsi in infertilità. La maggior parte di questi difetti sono presenti alla nascita e sono indicati come anomalie congenite. Tuttavia, sono quasi sempre asintomatici. Queste anomalie possono includere:
    • Una parete che divide l'utero in due camere, doppio utero, aderenze della parete uterina, aderenze e cicatrici delle tube di Falloppio, tube di Falloppio contorte e un utero posizionato in maniera anomala.
  8. 8
    Vai dal medico per un controllo. Per escludere varie cause di infertilità. il medico ti prescriverà degli esami con cui controllare la funzionalità tiroidea, i livelli post-prandiali degli zuccheri nel sangue, i livelli di prolattina e l'anemia. Può anche prescrivere ultrasuoni addominali e pelvici per escludere eventuali anomalie anatomiche.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Determinare l’Infertilità nell’Uomo

  1. 1
    Devi sapere che un numero anomalo di spermatozoi in un’eiaculazione potrebbe essere un segno di infertilità. L’eiaculazione anomala è una eiaculazione con un numero di spermatozoi inferiore o con una totale assenza di spermatozoi. Le eiaculazioni anomale e gli spermatozoi che non sono in ottime condizioni di salute possono provocare infertilità. Questo avviene solitamente a causa di un problema che si manifesta nelle vescicole seminali che producono gli spermatozoi, portando a squilibri ormonali.
    • Il varicocele o una vena testicolare allargata porta allo sviluppo di spermatozoi anomali e sfocia nel 40% dei casi nell’infertilità.
    • Anche le eiaculazioni anomale, come l’eiaculazione retrograda, in cui lo sperma viene eiaculato nella vescica, e l'eiaculazione precoce dovuta a cause fisiche o ormonali portano alla sterilità maschile.
  2. 2
    Monitora qualsiasi disfunzione erettile che hai. La disfunzione erettile è anche conosciuta come impotenza. Questo problema riguarda quasi 20 milioni di maschi solo negli Stati Uniti. Può essere il risultato di fattori psicologici o patologie inerenti. Quasi il 90% delle disfunzioni erettili sono dovute a problemi di salute.
    • Ansia da prestazione, senso di colpa e stress sono le cause psicologiche comuni della disfunzione erettile.
    • Il diabete mellito di tipo 2, l’ipertensione, gli squilibri ormonali, le malattie cardiache e la chirurgia pelvica o un trauma possono anche provocare disfunzioni erettili e conseguenti problemi di infertilità.
  3. 3
    Considera tutte le patologie che hai. Diverse patologie influenzano il livello degli androgeni, ovvero degli ormoni maschili. Possono anche influenzare il numero di spermatozoi e aumentare le probabilità di infertilità. Queste patologie includono:
    • Anemia, diabete mellito di tipo 2, ipertensione, iperplasia surrenalica congenita, disordini ipofisari, iperprolattinemia, ipotiroidismo, torsione testicolare, idrocele e obesità.
  4. 4
    Renditi conto che alcune infezioni possono condizionare le capacità riproduttive. Varie infezioni come la tubercolosi, la parotite, la brucellosi, l’influenza possono incidere sulla sterilità. Le malattie sessualmente trasmissibili come la gonorrea, la clamidia e la sifilide portano a un basso numero di spermatozoi e a una ridotta motilità degli spermatozoi. Alcune malattie a trasmissione sessuale causano anche un ostruzione dell'epididimo, il quale trasporta gli spermatozoi al liquido seminale, determinando la sterilità.
  5. 5
    Sii consapevole che lo stile di vita può influenzare la fertilità. Esistono alcuni stili di vita e abitudini che possono ridurre il numero degli spermatozoi, come:
    • Cattive abitudini alimentari, tra cui una dieta carente di zinco, vitamina C e ferro può ridurre il numero di spermatozoi.
    • Indossare biancheria intima stretta può ridurre il numero di spermatozoi e aumentare la temperatura scrotale.
    • L'uso prolungato di steroidi comporta anche l'infertilità da restringimento dei testicoli. Anche allenarsi continuamente facendo esercizi estremi può portare alla sterilità negli uomini.
    • Il fumo e l'eccessivo o regolare consumo di alcol porta a squilibri ormonali, basso numero di spermatozoi e sterilità.
    • Avvertire molto stress sul lavoro o a casa potrebbe influenzare il numero di spermatozoi e l'equilibrio ormonale.
  6. 6
    Recati dal medico per un controllo. Questi ti prescriverà alcuni esami per determinare il numero di spermatozoi. Potrebbe anche prescriverti esami del sangue per controllare gli androgeni, il livello postprandiale degli zuccheri nel sangue e il funzionamento della tiroide. Ulteriori esami possono essere effettuati se questi non daranno risultati decisivi.
    Pubblicità

Consigli

  • Se pensi di non essere fertile, parla con un medico per avere la conferma. Esistono molti esami che possono escludere i problemi di infertilità.

Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Far Crescere più Velocemente il Seno

Come

Crescere In Altezza

Come

Distinguere il Dolore Renale dal Dolore Lombare

Come

Usare un Preservativo

Come

Diventare Più Alti Naturalmente

Come

Farsi un Clistere

Come

Aumentare la Saturazione dell'Ossigeno

Come

Fare Sesso Durante il Ciclo

Come

Fumare una Sigaretta

Come

Capire se il Dolore al Braccio Sinistro è Correlato al Cuore

Come

Ingoiare una Pillola

Come

Riconoscere il Cancro allo Stomaco

Come

Determinare il tuo Gruppo Sanguigno

Come

Stimolare la Minzione
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 17 363 volte
Categorie: Salute
Questa pagina è stata letta 17 363 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità