I paguri tendono a trascorrere dei momenti di solitudine e letargia, soprattutto quando fanno la muta; in queste situazioni può essere difficile capire se il tuo esemplare è malato, sta morendo o sta effettivamente facendo la muta. Tuttavia, come regola generale dovresti procedere in questo ordine: presumere che stia facendo la muta prima di pensare che sia morto, a meno che non sia evidente il contrario. Leggi i consigli descritti di seguito per valutare la situazione e prenderti cura del tuo piccolo amico.

Parte 1 di 3:
Controllare i Segnali Vitali

  1. 1
    Annusa la zona alla ricerca di odore di pesce marcio. Questo è il modo più sicuro per capire se il paguro è morto; in tal caso, inizia a decomporsi e la carcassa emette un odore di putrefazione. Se non riesci a sentire alcun odore, estrai l'animale dall'acquario e annusalo più da vicino; se senti un odore salato di marciume, ci sono buone probabilità che sia morto.
  2. 2
    Parti dal presupposto che stia facendo la muta. Questo animale cambia periodicamente il proprio esoscheletro e durante il processo perde spesso alcune parti del corpo. Il paguro resta immobile per un po' di tempo mentre recupera il controllo muscolare e l'esoscheletro si irrobustisce. Se lo disturbi in questa fase, puoi danneggiarlo pericolosamente, devi quindi essere paziente e pensare che stia attraversando questo processo prima di pensare che sia morto.[1]
  3. 3
    Osservalo quando è fuori dal guscio e non mostra alcun segno di transizione. In questo caso, potrebbe effettivamente essere morto oppure il materiale che vedi non è l'animale stesso, ma un semplice sottoprodotto della muta. Se noti qualcosa che sembra un paguro morto accanto al guscio, osservalo da vicino per capire se si tratta invece dell'esoscheletro; se è cavo e si sbriciola facilmente, è solamente la vecchia "corazza" dell'animale. Guarda dentro e accanto al guscio alla ricerca del crostaceo che ha appena fatto la muta e che si è nascosto da qualche parte.
    • Se è evidente che quello che vedi non è l'esoscheletro ma il paguro immobile, prova a stuzzicarlo per vedere se si muove; se non reagisce, è probabile che sia morto.
  4. 4
    Spostalo e vedi cosa succede. Se non riesci a capire se è morto o no, mettilo in un punto diverso dell'acquario e osserva esattamente in che posizione si trova; prova a mettere del cibo sull'altro lato della vasca e osserva se il paguro è indotto a raggiungerlo. Lascialo nel contenitore e torna dopo alcune ore per controllarlo; se nel frattempo si è mosso, significa chiaramente che è ancora vivo, ma se è rimasto fermo potrebbe semplicemente dormire o fare la muta.
  5. 5
    Osservalo se si nasconde. È del tutto naturale che questi animali si nascondano; significa che stanno facendo la muta o che si sentono minacciati. Liscia un po' la sabbia nel punto in cui il tuo piccolo amico si nasconde e osserva i segni del percorso che segue per capire se vorrà uscire di notte alla ricerca di cibo. Se sono passate alcune settimane da quando si è nascosto, puoi smuovere un po' di sabbia attorno al suo corpo e annusare per capire se emette cattivo odore.[2]
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Prendersi Cura del Paguro durante la Muta

  1. 1
    Cerca di capire se sta effettivamente facendo la muta. Se è fuori dal guscio e non si muove, forse sta cambiando l'esoscheletro; inoltre, in questa fase tende a essere letargico, le antenne sono meno attive e appaiono aggrovigliate e disordinate, l'esoscheletro è pallido e gli occhi opachi (come quelli delle persone che hanno la cataratta). Può restare fermo per molto tempo e può nascondersi nella sabbia come strategia di difesa.
    • Gli esemplari più piccoli che crescono rapidamente possono fare la muta ogni pochi mesi, mentre quelli più grandi tendono a cambiare l'esoscheletro una volta all'anno circa. Prendi nota del tempo trascorso tra una muta e l'altra e della durata del processo per sapere cosa aspettarti. Se hai portato a casa da poco il tuo nuovo amico o se non ha mai fatto la muta finora, devi attendere finché non ne sei certo.[3]
    • Aspetta diversi giorni. Se non inizia a emettere un cattivo odore, ci sono buone probabilità che si tratti solo di questo passaggio; la muta dura in genere due settimane circa, puoi quindi attendere questo tempo prima di trarre delle conclusioni.
  2. 2
    Cerca una "bolla di grasso". Valuta se il paguro ha mangiato molto negli ultimi giorni; prima di fare la muta, questo animale accumula grasso e acqua in più sotto forma di una piccola "bolla" di colore nero - di solito nel lato sinistro dell'addome, appena sotto le cinque paia di zampe. Tuttavia, non dare per scontato che stia facendo la muta solo perché vedi questo dettaglio.[4]
  3. 3
    Separa l'esemplare che fa la muta dagli altri. Durante questo processo il crostaceo è più propenso a soffrire di stress o lesioni da parte degli altri animali perché non è attivo e il suo nuovo esoscheletro è più molle. Se uno dei tuoi amici sta effettivamente facendo la muta - e hai altri paguri nello stesso acquario - mettilo in una vasca "di isolamento" affinché possa continuare il processo in maniera sicura e discreta; è molto importante che non venga disturbato durante questo cambiamento.[5]
    • Se hai una sola vasca, improvvisa un "reparto di quarantena" all'interno della stessa. Taglia le estremità di una bottiglia di bibita da due litri e sommergi i bordi nella sabbia per proteggere il paguro; assicurati che la parte superiore del cilindro sia aperta, in modo che l'ossigeno in superficie possa raggiungere lo spazio sottostante.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Smaltire il Paguro Morto

  1. 1
    Raccogli il paguro nascosto e sbarazzatene se senti che emette un odore di pesce marcio. Per procedere in maniera igienicamente corretta, prelevalo assieme alla sabbia in cui si è nascosto e getta entrambi gli elementi in un colpo solo.[6]
    • Assicurati di lavare accuratamente le mani con un sapone antibatterico dopo aver maneggiato il cadavere.
  2. 2
    Gettalo nella spazzatura. Se non ti crea problemi l'idea di gettare il crostaceo morto nell'immondizia, puoi semplicemente buttare i resti nel secchio assieme agli altri rifiuti. Metti il corpo in un sacchetto a chiusura ermetica, posalo delicatamente nel secchio e smaltiscilo così.
  3. 3
    Seppellisci il cadavere. Se non riesci a sopportare l'idea di gettare il tuo piccolo amico, valuta di sotterrarlo a circa 30 cm di profondità nel terreno. Si tratta di una decisione del tutto personale e devi fare quello che ritieni ti faccia sentire meglio in questa situazione; interralo a una profondità sufficiente per evitare che altri animali, come cani, gatti o altra fauna selvatica, possano scavare e raggiungere il suo corpo.
    • Sentiti libero di seppellirlo assieme alla sabbia prelevata dall'acquario. Dato che la sabbia potrebbe essere contaminata, sotterrarla è la maniera migliore per smaltirla correttamente.
  4. 4
    Non gettare il cadavere nello scarico del water. Potrebbe sembrarti una soluzione facile e veloce, ma non è una buona idea, dato che la carcassa putrescente potrebbe contaminare l'acqua; limitati a seppellirla o a buttarla nell'immondizia.[7]
  5. 5
    Prepara l'acquario per un nuovo esemplare. Se vuoi sostituire il tuo amico crostaceo defunto, pulisci la vasca prima di introdurre il nuovo animale. Togli tutta la sabbia che potrebbe essersi contaminata con il paguro putrefatto, pulisci poi le pareti e metti nuova acqua.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Curare un'Affezione alla Vescica Natatoria nel Pesce Rosso

Come

Stabilire se il tuo Pesce Rosso è Maschio o Femmina

Come

Prendersi Cura di un Pesce Rosso

Come

Salvare un Pesce Rosso Morente

Come

Capire se il Tuo Pesce Avrà i Piccoli

Come

Scoprire se la Tua Guppy è Incinta

Come

Cambiare l'Acqua della Boccia dei Pesci

Come

Curare la Malattia dei Puntini Bianchi (Ictioftiriasi) nei Pesci Rossi

Come

Individuare dei Buoni Compagni d'Acquario per i Guppy

Come

Allestire un Acquario di Acqua Dolce

Come

Sapere se il tuo Pesce Betta è Malato

Come

Pulire un Acquario

Come

Curare i Pesci Tropicali Affetti dalla Malattia dei Puntini Bianchi

Come

Capire se il Pesciolino è Morto
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 13 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 2 853 volte
Categorie: Pesci
Questa pagina è stata letta 2 853 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità