Come Sapere se la Bilancia Funziona Correttamente

2 Metodi:Testare una Bilancia PesapersoneTestare una Bilancia da Cucina

Le bilance sono strumenti importanti da utilizzare quando si vuole perdere peso. Quelle per le persone permettono di monitorare il calo ponderale, mentre quelle da cucina si rivelano utili per valutare la quantità degli ingredienti per le ricette e controllare le porzioni. Se vuoi avere un'idea ben chiara di come procede il tuo percorso di dimagrimento, devi poter contare sulla precisione delle bilance. Segui le semplici istruzioni descritte in questo articolo per accertarti dell'accuratezza dei tuoi strumenti.

1
Testare una Bilancia Pesapersone

  1. 1
    Azzera la bilancia. A volte questi strumenti devono essere calibrati per garantire delle rilevazioni precise. Puoi procedere in due modi, in base al modello in tuo possesso. Se hai una bilancia analogica, premi la superficie con una mano e poi sollevala. L'ago dovrebbe fermarsi sullo zero; in caso contrario, aziona la rotella – che si trova di solito sul fondo vicino al quadrante – finché l'indicatore non è allineato con la tacca dello zero. Ripeti il test per accertarti che la bilancia sia registrata correttamente.
    • Se la bilancia è digitale, segui la medesima procedura tranne per il fatto che devi premere un tasto invece che girare una rotella.[1]
  2. 2
    Misura un oggetto di peso noto. Un modo per conoscere la precisione della bilancia pesapersone è fare un test con un oggetto di cui conosci già il peso. Deve essere abbastanza grande per essere percepito dallo strumento di misura, ma allo stesso tempo abbastanza piccolo da poterlo trasportare senza difficoltà. Prova qualcosa come un pacchetto nuovo e mai aperto di farina o zucchero; in genere, questi prodotti vengono venduti in confezioni da 1 kg con variazioni quasi minime.
    • Il peso della carta o della plastica dell'involucro non dovrebbe alterare il risultato. Se la farina o lo zucchero sono contenuti in un sacco pesante o in un recipiente di metallo, non puoi ottenere dei risultati attendibili e dovresti procurarti qualcos'altro.
    • Puoi anche provare con dei manubri. Il peso di questi attrezzi ginnici è in genere riportato su un lato; controllali per sapere se il peso dichiarato corrisponde a realtà.[2]
  3. 3
    Esegui diverse rilevazioni. La bilancia può essere imprecisa e fornire letture diverse per uno stesso oggetto. Prendi un elemento dal peso noto, come un pacchetto di zucchero o un manubrio, mettilo sulla bilancia e annota il valore rilevato; toglilo e aspetta che lo strumento indichi di nuovo lo zero. Appoggia nuovamente l'oggetto sulla bilancia e scrivine il peso. Ripeti questa procedura almeno cinque volte, per assicurarti che lo strumento rilevi sempre lo stesso dato per più pesate.
    • Se ottieni risultati variabili, puoi pesare l'oggetto più volte. Ricorda solo di farlo per un numero dispari di volte, in modo da non avere risultati divisibili.[3]
  4. 4
    Pesa contemporaneamente due oggetti. Un'altra tecnica per assicurarsi che la bilancia funzioni correttamente è controllare il peso cumulativo di due elementi; in questo modo, puoi usare delle zavorre con un numero più elevato di chilogrammi e testare lo strumento a un livello maggiore. Questa prova permette anche di verificare la precisione nonostante una distribuzione non uniforme dei pesi; si tratta di un dettaglio utile quando pesi la tua persona, dato che non sempre sei in grado di suddividere equamente la tua massa sui due piedi.
    • Metti un oggetto sulla bilancia. Annotane il peso, toglilo e aspetta che lo strumento torni sullo zero; metti il secondo elemento sulla bilancia e scrivi il risultato. Anche questa volta togli la zavorra e attendi che l'ago torni sulla tacca dello zero. A questo punto, appoggia entrambi gli oggetti sullo strumento e scrivi il peso totale; somma i valori individuali che hai annotato in precedenza e verifica che il risultato coincida con quello della pesata combinata.
    • Se ottieni sempre lo stesso valore, significa che la bilancia è precisa. Se ottieni valori differenti, ripeti l'esperimento e verifica se la differenza rimane costante; in tal caso, lo strumento mantiene sempre lo stesso errore di misura.[4]
  5. 5
    Pesati mentre tieni in mano un oggetto. Puoi salire sulla bilancia da solo, prendere nota del peso e poi ripetere la procedura mentre tieni in mano un oggetto con una determinata massa, ad esempio un manubrio da 5 kg o un sacco di farina da 1 kg. In seguito, verifica che la differenza fra la seconda e la prima misurazione corrisponda al peso dell'oggetto, in tal caso lo strumento è preciso.
    • Ad esempio, se sali sulla bilancia rilevando un peso di 75 kg e ti pesi in seguito tenendo in mano un manubrio da 5 kg, dovresti ottenere un valore pari a 80 kg.
  6. 6
    Cambia la stanza in cui tieni la bilancia. La superficie di appoggio può interferire con i risultati. La cosa migliore è appoggiarla su un pavimento duro come quello del bagno o della cucina. I tappeti e la moquette possono avere un effetto ammortizzante eccessivo, mantenere la bilancia fuori equilibrio e portare quindi a rilevazioni imprecise. Pesa un oggetto o la tua stessa persona nella zona in cui tieni lo strumento; successivamente, azzeralo e spostalo in un altro punto più stabile. Pesando nuovamente lo stesso oggetto, dovresti ottenere il medesimo valore; in caso contrario, una delle due superfici di appoggio sta generando l'errore di misura. Esegui questa prova con una zavorra di peso noto, per poter distinguere quale zona del pavimento offre risultati precisi.
    • Cerca di mantenere ogni giorno la bilancia nella stessa zona; così facendo, anche se è un po' starata, dovrebbe riportare sempre il medesimo errore. Questo significa che se ingrassi o dimagrisci, puoi determinare la variazione di peso con precisione a prescindere dal fatto che le letture numeriche non siano corrette, dato che il punto di riferimento è sempre lo stesso.[5]

2
Testare una Bilancia da Cucina

  1. 1
    Conosci il motivo per cui la precisione è importante. Le bilance da cucina pesano le sostanze in quantitativi minori rispetto a quelle per le persone; il loro grado di accuratezza, però, è sempre fondamentale quando si cerca di dimagrire. Pesare il cibo è un dettaglio fondamentale di ogni dieta e permette di monitorare meglio l'apporto calorico. Dato che gli ingredienti che si mettono su una bilancia da cucina sono tanto leggeri, è più difficile testare la precisione di questo strumento.
    • Le bilance da cucina sono molto utili quando si preparano gli alimenti e si seguono le ricette.[6]
  2. 2
    Esegui un controllo della taratura. Per assicurarti che lo strumento inizi a misurare i pesi partendo da zero, devi eseguire un test; questo ti permette di capire se la bilancia è impostata o meno sulla tacca corrispondente allo zero. Accendi lo strumento, sul display dovrebbe comparire il numero zero; in caso contrario, premi delicatamente la superficie di pesata. Rilascia la pressione e verifica che il valore riportato torni a zero; se così non fosse, premi il tasto "Tara", in modo da calibrare lo strumento azzerando il display.
    • Per accertarti che il processo abbia avuto successo prendi un oggetto, come una mela, e mettilo sulla bilancia. Quando rilevi il peso, annotalo su un foglio e premi di nuovo il tasto della tara per azzerare il valore; successivamente, togli l'oggetto dalla superficie di pesata: dovresti leggere un numero negativo che corrisponde, in valore assoluto, al peso dell'oggetto.[7]
  3. 3
    Prendi delle monetine. Ora che sai con certezza che la bilancia è calibrata, devi verificare la sua sensibilità di misura. Alcuni degli oggetti più piccoli e semplici da pesare sono le monete. Ciascuna ha un peso determinato e ha dimensioni contenute, entrambe caratteristiche che ti permettono di controllare la precisione della bilancia anche per valori ridotti. Raccogli alcune monete da due euro, alcune da dieci centesimi e altre da due centesimi; in questo modo, puoi determinare la precisione dello strumento.
    • Cerca di procurarti le monete più nuove possibili; quelle vecchie potrebbero essersi rovinate con il tempo e non avere più il peso prestabilito.[8][9]
  4. 4
    Esegui questa prova con una bilancia che apprezza il grammo. Se lo strumento in tuo possesso è in grado di rilevare le variazioni di peso dell'ordine di un grammo, puoi usare le monete da due euro che pesano, ciascuna, 8,5 g. Accendi la bilancia e accertati che sia azzerata; metti una moneta sulla superficie e annota il risultato. Aggiungine un'altra e prendi nota del peso prima di appoggiarne una terza e scrivere il peso totale.
    • Se la bilancia è precisa, il display dovrebbe mostrare una sequenza pari a 8, 17 e 25 g; in caso contrario, prova a sostituire la moneta che ha portato a una lettura anomala con un'altra, perché potrebbe essere rovinata o degradata. Se ottieni ancora dei risultati sbagliati, il problema è la bilancia.[10]
  5. 5
    Verifica se la bilancia ha una sensibilità del decimo di grammo. Alcuni strumenti riescono a percepire delle variazioni di peso molto piccole, dell'ordine di un decimo di grammo; se hai un modello di questo tipo, puoi usare le monete da dieci centesimi di euro che pesano ciascuna 4,1 g. Accendi lo strumento e accertati che sia azzerato; metti una moneta sulla superficie di pesata e annota il valore. Aggiungine un'altra e scrivi il valore, ripeti quindi con una terza moneta. Dovesti ottenere una sequenza pari a: 4,1, 8,2 e infine 12,3 g.
    • Se le letture sono differenti, prova a sostituire la moneta che ha portato a una pesata anomala, perché potrebbe essere usurata. Se il problema persiste, è probabile che la bilancia sia imprecisa.[11]
  6. 6
    Esegui un test per una bilancia di precisione. Alcuni strumenti sono estremamente sensibili e apprezzano anche il centesimo di grammo; in tal caso, puoi usare le monete da due centesimi di euro che pesano 3,06 g ciascuna. Metti una moneta sulla superficie di pesata e annota il valore; aggiungine una seconda, senza dimenticare di scrivere il dato ottenuto. Dovrebbero essere sufficienti due misurazioni per poter rilevare i grammi, i decimi e i centesimi di grammo.
    • Dovresti aver ottenuto una prima lettura pari a 3,06 g e una seconda di 6,12 g; in caso contrario, è probabile che la bilancia sia imprecisa.[12]

Consigli

  • Ricorda che molte bilance hanno un fondo scala. Controlla le caratteristiche del modello in tuo possesso oppure fai una ricerca online per sapere se non è in grado di misurare oltre un certo peso.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Altro

In altre lingue:

English: Know if Your Scale Is Working Correctly, Español: saber si tu balanza funciona correctamente, Português: Saber se sua Balança está Funcionando Corretamente, Русский: проверить, правильно ли работают весы, Français: savoir si une balance fonctionne bien, Deutsch: Wissen, ob deine Waage korrekt funktioniert, Bahasa Indonesia: Memeriksa Apakah Timbangan Berfungsi dengan Baik, Nederlands: Controleren of je weegschaal de correcte waarde aangeeft, العربية: معرفة إن كان ميزانك يعمل بشكل صحيح

Questa pagina è stata letta 6 781 volte.

Hai trovato utile questo articolo?