In una relazione d'amore è normale ogni tanto sentirsi geloso del partner. Anche se in piccole dosi non costituisce un problema, la gelosia rischia di diventare distruttiva e addirittura far cessare il rapporto. Se questo sentimento è molto forte o se il tuo partner è estremamente geloso, continua a leggere l'articolo per comprendere meglio questa emozione e imparare a gestirla in due.

Question 1
Question 1 di 7:
La gelosia è un segno d'amore in una relazione?

  1. 1
    Sì, è normale sentirsi gelosi ogni tanto. Se sei coinvolto sentimentalmente con qualcuno, prima o poi arriva il momento in cui avverti questo sentimento. Potresti notare che una persona sta flirtando con il tuo partner o che il tuo partner si comporti con fare civettuolo nei confronti di qualcun altro. Sei geloso perché non vuoi che nessuno, a parte te, stia con la persona che ami![1]
    Pubblicità

Question 2
Question 2 di 7:
La gelosia indica una mancanza di fiducia?

  1. 1
    Sì, è possibile. Quando siamo gelosi per colpa dell'atteggiamento del partner, tendiamo a credere che chi ci sta accanto non sia capace di interagire con altre persone senza secondi fini. Questi sospetti possono dipendere dal fatto che in precedenza il partner si è comportato in maniera poco trasparente, o semplicemente perché in passato abbiamo subito qualche delusione d'amore. Anche se la gelosia non indica sempre una mancanza di fiducia nei confronti del proprio compagno, in alcuni casi può essere così.[2] [3]

Question 3
Question 3 di 7:
Perché siamo gelosi durante una relazione?

  1. 1
    Potresti provare gelosia quando noti che qualcuno è attratto dalla persona che ami. Immagina, ad esempio, di stare a una festa e, quando torni dal bagno, trovi il tuo partner totalmente immerso in una conversazione con qualcun altro e hai anche l'impressione che stia flirtando. È assolutamente normale avvertire una scarica di gelosia in quel momento: potresti perdere la testa e intrometterti nella conversazione, oppure in un secondo momento chiedere al partner di spiegarti la situazione. La gelosia a piccole dosi è anche accettabile, purché non diventi ossessiva o dominante.[4]
    • Un pizzico di gelosia aiuta a dare valore al partner. Quando vedi che altre persone sono attratte da lui, ricordi chi hai accanto e perché lo ami così tanto.
  2. 2
    A volte la gelosia dipende da una scarsa autostima. Se non ti reputi all'altezza della persona che ami, potresti stare in continua apprensione all'idea che sia interessata a qualcun altro. In questi casi le reazioni di gelosia fanno eco al senso di insicurezza che scaturisce ogni volta che il partner interagisce con altri. Benché tutto questo non indichi malafede né in te né nel tuo compagno, vuol dire tuttavia che esistono dei problemi da risolvere affinché la vostra relazione sia davvero sana.[5]
    • Prova ad alimentare la tua autostima consultando un professionista della salute mentale. È in grado di proporti strategie specifiche che ti permettono di essere meno duro con te stesso e acquisire fiducia nelle tue capacità.
  3. 3
    Altre volte la gelosia dipende da aspettative poco realistiche. Se vuoi passare tutto il tuo tempo con il tuo partner quando egli ha bisogno di un po' di spazio (o viceversa), non è assurdo che in simili circostanze si manifestino reazioni di gelosia. Il modo migliore per affrontare il problema consiste nel parlare di quello che ognuno di voi si aspetta dalla vostra relazione. Così facendo, potrete trovare un compromesso che spazzi via tutti i sentimenti negativi.[6]
    • Ad esempio, potreste uscire da soli 2 o 3 sere alla settimana, e trascorrere un paio di sere con i vostri amici separatamente. In questo modo, avrete la possibilità di dedicare un po' di tempo a voi stessi, ma anche vivere insieme momenti significativi.
    Pubblicità

Question 4
Question 4 di 7:
La gelosia ha dei lati positivi?

  1. 1
    Sì, la gelosia può aiutare a stabilire alcuni limiti all'interno della relazione. A volte, provare gelosia è una reazione assolutamente normale (e ragionevole) a fronte del comportamento del partner. Se hai l'impressione che un limite venga superato, discutine con la persona che ami. Prova a descrivere perché sei geloso e che cosa può fare per stemperare il tuo stato d'animo.[7]
    • Ad esempio, se sei geloso o ansioso quando il tuo partner esce senza dirti dove va, potresti dirgli: "Mi preoccupo quando stai fuori tutta la notte senza sapere nulla. Perché non mi invii un messaggio e mi tieni aggiornato un paio di volte durante la serata?".

Question 5
Question 5 di 7:
Come puoi capire se sei troppo geloso?

  1. 1
    Pretendi di sapere sempre dove si trova la persona che ami. Sebbene sia normale preoccuparsi per il partner o chiedergli dove sta andando, la gelosia può indurti a esagerare. Quando non sta con te, potresti chiamarlo o mandargli continuamente messaggi solo per vedere dove si trova. Alcune persone installano addirittura delle applicazioni di localizzazione in modo da poter controllare il partner ogni volta che esce.[8]
  2. 2
    Controlli i suoi messaggi, le sue chiamate o le sue e-mail. A volte, quando siamo travolti dalla gelosia, crediamo di avere a fianco una persona che medita il tradimento ogni volta che si intrattiene a chiacchierare con qualcuno. Se pretendi di controllare continuamente il telefono o il computer del tuo partner, questo è il segnale di una forma di gelosia che rischia di diventare tossica nel giro di poco tempo. Tutti hanno diritto alla privacy, anche in una relazione sentimentale.[9]
  3. 3
    Non gli permetti di frequentare i suoi amici. Se cominci a essere geloso dei rapporti che non comportano alcun coinvolgimento sul piano sentimentale, il rischio di allontanarlo dai suoi amici è concreto. Anche se è comprensibile desiderare la compagnia del partner, è tuttavia un problema se non vuoi che esca con altre persone.[10]
    Pubblicità

Question 6
Question 6 di 7:
La gelosia è un campanello d'allarme?

  1. 1
    Sì, la gelosia può indicare che il partner è possessivo. A volte, la gelosia si manifesta nei soggetti che vogliono avere il controllo totale e assoluto su chi dicono di amare. Se il tuo partner inizia ad avere un atteggiamento eccessivamente geloso o cerca di controllare le persone con cui trascorri il tuo tempo, forse dovresti pensare di porre fine a questa relazione.[11] [12]
    • La gelosia non denota sempre una relazione tossica, ma c'è questo rischio. Se il tuo partner ti accusa sempre di tradirlo, inizia a chiamarti o inviarti messaggi in qualunque momento con l'intento di "sorprenderti" mentre stai facendo qualcosa, o ti proibisce di vedere amici e familiari, è un segnale che la relazione sta diventando tossica.[13]

Question 7
Question 7 di 7:
In che modo la gelosia può rovinare una relazione?

  1. 1
    La gelosia può compromettere la fiducia reciproca nel tempo. Se hai un partner geloso, non avrai certo piacere a essere interrogato continuamente su dove sei e con chi sei. Se ti bombarda di accuse, è comprensibile credere che non si fidi di te, e la mancanza di fiducia favorisce il risentimento. Le relazioni sane si basano sulla fiducia, mentre la gelosia indica la mancanza di questo ingrediente fondamentale nel rapporto di coppia.[14]
  2. 2
    La gelosia può indurre comportamenti violenti o controllanti. Sebbene non sia la regola, la gelosia è uno dei campanelli d'allarme a cui prestare attenzione all'inizio di una relazione. Se nel tempo diventa eccessiva, può indurre l'altro ad assumere atteggiamenti controllanti in riferimento alle persone con cui parli o ai posti in cui vai.[15] Se pensi che ci siano avvisaglie di violenza nella tua relazione, contatta la rete nazionale antiviolenza.[16]
    • Il 1522 è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. È un numero telefonico gratuito e attivo 24 ore su 24.[17]
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Dire a una Ragazza che Ti Piace Senza Essere RespintoDire a una Ragazza che Ti Piace Senza Essere Respinto
Capire se un Ragazzo ti Cerca solo per il SessoCapire se un Ragazzo ti Cerca solo per il Sesso
Comportarti quando Ti Senti EsclusoComportarti quando Ti Senti Escluso
Capire se un Ragazzo Non è Più Interessato a TeCapire se un Ragazzo Non è Più Interessato a Te
Capire se Alla Tua Ragazza Piace Qualcun AltroCapire se Alla Tua Ragazza Piace Qualcun Altro
Capire se l'Ex Tiene Ancora a TeCapire se l'Ex Tiene Ancora a Te
Smettere di Pensare a QualcunoSmettere di Pensare a Qualcuno
Dimenticare una Persona che AmiDimenticare una Persona che Ami
Scoprire Se la Tua Ragazza Ti TradisceScoprire Se la Tua Ragazza Ti Tradisce
Capire Quando la Tua Ragazza Vuole LasciartiCapire Quando la Tua Ragazza Vuole Lasciarti
Smettere di Amare Qualcuno Che Non Ti AmaSmettere di Amare Qualcuno Che Non Ti Ama
Infastidire il Vicino di CasaInfastidire il Vicino di Casa
Rompere una CoppiaRompere una Coppia
Fargli Sentire la Tua MancanzaFargli Sentire la Tua Mancanza
Pubblicità
  1. https://psychcentral.com/blog/the-poisonous-effect-of-jealousy-on-your-relationship#2
  2. Tara Vossenkemper, PhD, LPC. Counselor Professionista Abilitata. Intervista all'Esperto. 27 October 2021.
  3. https://www.med.unc.edu/beacon/wp-content/uploads/sites/598/2018/03/redflagabusivepersonality.pdf
  4. Tara Vossenkemper, PhD, LPC. Counselor Professionista Abilitata. Intervista all'Esperto. 27 October 2021.
  5. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5380380/
  6. Tara Vossenkemper, PhD, LPC. Counselor Professionista Abilitata. Intervista all'Esperto. 27 October 2021.
  7. https://www.med.unc.edu/beacon/wp-content/uploads/sites/598/2018/03/redflagabusivepersonality.pdf
  8. https://www.1522.eu/

Informazioni su questo wikiHow

Tara Vossenkemper, PhD, LPC
Co-redatto da:
Counselor Professionista Abilitata
Questo articolo è stato co-redatto da Tara Vossenkemper, PhD, LPC. La Dottoressa Tara Vossenkemper è una counselor professionista abilitata, fondatrice e direttrice generale di The Counseling Hub, LLC, uno studio di counseling di gruppo situato a Columbia, nel Missouri. È anche fondatrice e consulente aziendale di Tara Vossenkemper Consulting, LLC, un servizio di consulenza per proprietari di studi di psicoterapia. Con oltre nove anni di esperienza, è specializzata nell'uso del Metodo Gottman per la terapia delle coppie a un passo dal divorzio, che affrontano situazioni di conflitto o che si sentono distanti nel rapporto. Ha conseguito una laurea di primo livello in Psicologia alla University of Missouri, Saint Louis, una laurea di secondo livello in Counseling alla Missouri Baptist University e un dottorato in Formazione e Supervisione dei Counselor alla University of Missouri, Saint Louis. Ha anche completato il training di terzo livello del Metodo Gottman per la terapia di coppia e si è formata sia nell'approccio di counseling pre-matrimoniale per coppie Prepare-Enrich sia nell'approccio PREP (Prevention and Relationship Education Program) per la consulenza di coppia.
Questa pagina è stata letta 171 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità