Hai l'impressione che la pelle abbia sempre un aspetto lucido e grasso? Forse si sviluppano degli sfoghi durante l'estate o quando sei sotto stress. Fortunatamente, esistono alcune semplici tecniche per eliminare velocemente l'eccesso di unto; un'adeguata pulizia e idratazione o l'uso di rapidi rimedi casalinghi possono conferire alla pelle un aspetto perfetto.

Parte 1 di 3:
Eliminare il Sebo

  1. 1
    Prepara l'epidermide. Bagna un asciugamano di cotone pulito in acqua molto calda. Strizzalo per eliminare il liquido in eccesso e strofinalo sulla pelle; successivamente, spruzza un po' d'acqua tiepida sul viso per risciacquare via ogni traccia di sporcizia.[1]
    • Il calore dell'asciugamano bagnato smuove la sporcizia nei pori, in modo che diventi più facile eliminarla.[2]
  2. 2
    Lava il viso con un detergente. Quando l'epidermide è ancora umida, strofina una quantità di detergente equivalente a una monetina e massaggia delicatamente finché non si forma della schiuma; questo passaggio permette di eliminare immediatamente ogni traccia di sporco e sebo.[3]
    • Scegli un prodotto formulato specificatamente per le pelli molto grasse.
    Consiglio dell'Esperto
    Alicia Ramos
    Alicia Ramos
    Estetista

    Prova un detergente delicato, seguito da un toner. L'estetista Alicia Ramos afferma: "La pulizia dei pori consente loro di liberare la pelle dagli oli e li mantiene privi di ostruzioni. Se hai la pelle sensibile, ti consiglio un detergente schiumogeno delicato. Successivamente puoi applicare un toner per ridurre l'unto sulla superficie della pelle. "

  3. 3
    Elimina il detergente. Prendi un asciugamano pulito di cotone e strofina via il prodotto; così facendo, ti liberi velocemente della schiuma, dopodiché puoi risciacquare la pelle con acqua tiepida; assicurati di sbarazzarti completamente del sapone, oltre che della sporcizia e del sebo in eccesso. Una volta pulito, asciuga il viso tamponandolo delicatamente.[4]
    • Fai attenzione quando usi l'asciugamano per togliere il prodotto; se sfreghi o tiri la pelle, puoi provocare infiammazione e danni.[5]
  4. 4
    Esfolia la pelle. Spremi una quantità di scrub grande come un pisello sulle dita e strofinale tra loro; portale quindi sull'epidermide facendo delicati movimenti circolari. Se stai strofinando il viso, il trattamento dovrebbe durare uno o due minuti; al termine, usa un altro asciugamano caldo e pulito per eliminare il prodotto con cautela.[6]
    • L'esfoliazione aiuta a rimuovere il sebo che si trova in profondità nei pori.
    • Evita però di eseguire questo trattamento con troppa frequenza, altrimenti potresti rendere la pelle arrossata e dolente al tatto; l'ideale è procedere circa una o due volte a settimana.[7]
  5. 5
    Applica uno spray con olio di melaleuca. Prendi una bottiglietta a spruzzo (da circa 120-180 ml) e riempila con acqua filtrata; aggiungi quattro gocce di olio essenziale di melaleuca, avvita il beccuccio del flacone e scuotilo per mescolare gli ingredienti. Spruzza quindi la miscela su tutta la pelle; questo olio la rende meno lucida o unta.[8][9]
    • Lascia asciugare la pelle all'aria o tampona delicatamente la soluzione di acqua e olio sull'epidermide.
  6. 6
    Idrata la pelle. Spremi una piccola quantità di prodotto sui polpastrelli e spalmalo su tutto il viso strofinando con le punte delle dita; non tirare la pelle verso il basso durante questa procedura, ma fai dei movimenti verso l'alto.[10]
    • Molti dermatologi consigliano di scegliere un idratante a base di acqua in caso di pelle grassa; opta anche per un prodotto non comedogeno, in modo da non ostruire i pori.[11]
    Consiglio dell'Esperto

    “A volte, se la pelle è troppo secca, può portare a un’eccessiva produzione di unto. Per prevenirlo, prova un idratante senza olio.”

    Alicia Ramos
    Alicia Ramos
    Estetista
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Rimedi Casalinghi

  1. 1
    Usa il limone. Se vuoi ottenere una soluzione davvero rapida per eliminare il sebo in eccesso, strofina la scorza di un limone sull'epidermide pulita; in alternativa, puoi preparare una soluzione tonica con questo agrume. Mescola due cucchiai di succo di limone, uno d'acqua, uno di amamelide e due di vodka o di alcol denaturato. Intingi un cotton fioc nella soluzione così ottenuta e strofinalo sulle zone da trattare; infine, risciacqua con acqua fredda.[12]
    • Puoi procedere con questo rimedio tre o quattro volte a settimana, ma fai attenzione a non strofinare il solo succo direttamente sulla pelle, altrimenti potresti seccarla.
  2. 2
    Usa gli albumi. Sebbene siano necessari ulteriori studi per definirne la reale efficacia, gli albumi vengono usati spesso per asciugare la pelle. È sufficiente separare l'albume di alcune uova dal rispettivo tuorlo, montarli finché non diventano leggermente spumosi e strofinali sulle zone untuose. Lasciali seccare prima di risciacquarli via e asciuga la pelle tamponandola.[13]
    • Puoi decidere di gettare gli albumi o conservarli in frigorifero per un utilizzo futuro.
  3. 3
    Valuta di usare un dentifricio al fluoro. Strizzane una piccola quantità sulle dita e tamponalo sulle zone irritate del viso, soprattutto su brufoli o sfoghi cutanei; lascialo agire per 5-7 minuti prima di eliminarlo con un panno caldo e pulito.[14]
    • Alcune persone ritengono che il dentifricio irriti in realtà la pelle o provochi arrossamento, non dovresti quindi tentare questo rimedio se la tua è particolarmente sensibile.[15]
  4. 4
    Fai un trattamento al vapore per il viso. Porta a bollore una pentola d'acqua; facendo attenzione a non scottarti, travasa l'acqua bollente in una vaschetta larga e poco profonda. Aggiungi tre gocce di olio essenziale e alcune foglie di basilico fresco. Copri la nuca con un grande asciugamano e chinati in avanti sopra il contenitore, respirando il vapore per circa 10 minuti; al termine, risciacqua il viso.[16]
    • L'olio di melaleuca ha proprietà antimicrobiche che uccidono i batteri e può quindi prevenire la formazione di sfoghi cutanei sulla pelle grassa; agisce anche come un tonico e aiuta a eliminare il sebo in eccesso.[17][18]
    • Tieni la testa a circa 30 cm dalla superficie dell'acqua, in modo da non scottarti.
  5. 5
    Usa un astringente. Puoi preparare un tonico per rimuovere lo strato oleoso dalla pelle e restringere i pori. Metti un cucchiaio di menta, achillea millefoglie o salvia essiccata in una tazza resistente al calore, aggiungi dell'acqua e fai bollire facendo molta attenzione; lascia il materiale vegetale in infusione per mezz'ora e poi filtralo. Aspetta che il tonico si raffreddi, intingi un batuffolo di cotone nel liquido e tamponalo su tutte le aree untuose.[19]
    • La menta, l'achillea e la salvia vengono usate spesso per migliorare l'aspetto della pelle ed eliminare le cicatrici.
  6. 6
    Fai un massaggio. Prendi due cucchiaini di polvere fine, come il lievito chimico o la farina di riso e aggiungi una quantità di amamelide sufficiente per creare un impasto da spalmare su tutta la pelle oleosa. Fai quindi un massaggio con movimenti circolari usando i polpastrelli; al termine, risciacqua con l'acqua per sbarazzarti dell'impasto.[20]
    • Questo massaggio aiuta a far penetrare la miscela in profondità nelle zone in cui si forma il sebo, facilitando la rimozione di quello prodotto in eccesso.
  7. 7
    Tampona una tisana alla menta sull'epidermide. Fai macerare 20 g di foglie di menta fresca in 250 ml di acqua bollente per 5-10 minuti. Filtra quindi le foglie e aspetta che la miscela si raffreddi; intingi dell'ovatta e picchiettala sulla pelle da trattare.[21]
    • La menta contiene mentolo, che bilancia il pH e rallenta la produzione di sebo; è inoltre un astringente che aiuta ad asciugare un po' l'epidermide.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Evitare l'Accumulo di Sebo sulla Pelle

  1. 1
    Usa la carta assorbente. Puoi acquistare la carta o i dischetti assorbenti da tenere sempre con te durante il giorno. Se noti che la pelle inizia a diventare lucida o unta, strofinala o tamponala con uno di questi prodotti per togliere il sebo in eccesso; si tratta in genere di materiali dalle proprietà assorbenti, come la crusca di riso.
    • Sebbene sia possibile utilizzare un fazzolettino di carta in caso di emergenza, questo però rovina anche il trucco che hai sul viso; le veline assorbenti sono invece studiate proprio per mantenere il make up intatto.
    Consiglio dell'Esperto
    Alicia Ramos
    Alicia Ramos
    Estetista

    Pensa se la tua dieta potrebbe influenzare lo stato della tua pelle. Alicia Ramos, estetista e proprietaria della clinica Smoothe Denver, afferma: "Le diete ricche di grassi e oli in genere portano a una carnagione oleosa, spesso piena di brufoli".

  2. 2
    Semplifica le procedure per truccarti. Applicare parecchi cosmetici rende la pelle ancora più unta e ostruisce i pori; valuta quanti ne utilizzi e cerca di ridurli. Se ti rendi conto che non sono numericamente eccessivi, inizia a limitare la quantità di ognuno. Dovresti utilizzare i trucchi formulati per le pelli grasse, soprattutto se vedi che non durano tutto il giorno.[22]
    • Struccati sempre ogni sera prima di coricarti; andare a dormire con il make up porta a ostruire i pori.
  3. 3
    Lega i capelli all'indietro. Se il viso, il collo e la parte superiore della schiena hanno la pelle grassa, dovresti evitare che entrino in contatto con i capelli; il sebo presente su questi ultimi viene secreto dal cuoio capelluto proprio come il resto della pelle. Se lasci che i capelli unti tocchino l'epidermide, non fai altro che trasferire il sebo e peggiorare la situazione.[23]
    • Dovresti inoltre tenere in considerazione lo shampoo che stai usando; prova a cambiare tipologia per un po', per osservare se ci sono miglioramenti.
  4. 4
    Lava la federa. Ricorda di metterla in lavatrice almeno una volta a settimana. Mentre dormi, la pelle produce sebo che si trasferisce sulla biancheria da letto; tale accumulo continua per tutta la settimana, rendendo unta l'epidermide anche se ti corichi con il viso perfettamente pulito.[24]
    • Dovresti lavare le lenzuola una volta a settimana, soprattutto se hai la pelle grassa sulla schiena.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Ridurre il Gonfiore e l'Arrossamento dei Brufoli

Come

Trattare una Irritazione alle Ascelle

Come

Avere un Arco Mandibolare Definito

Come

Schiacciare un Brufolo

Come

Rimuovere la Tintura per Capelli dalle Mani

Come

Sbarazzarsi un Brufolo Schiacciato in una Notte

Come

Trattare i Brufoli nelle Orecchie

Come

Rimuovere l'Abbronzatura

Come

Eliminare un Brufolo

Come

Rimuovere i Punti Neri dal Naso

Come

Eliminare le Macchie di Nicotina dalle Dita

Come

Eliminare i Brufoli Naturalmente (Metodo del Sale Marino)

Come

Eliminare le Rughe sulla Fronte

Come

Eliminare le Macchie Bianche sulla Pelle Causate dal Sole
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 16 022 volte
Categorie: Cura della Pelle
Questa pagina è stata letta 16 022 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità