Scarica PDF Scarica PDF

Le bollicine che si formano sulle ascelle sono spesso causate dai peli incarniti o da un accumulo di sebo e batteri. In alcuni casi si tratta però di cisti o protuberanze cancerose. Per eliminare i brufoletti è bene praticare buone norme di igiene personale, depilarsi adoperando tecniche adeguate, eseguire trattamenti topici e, nei casi gravi, rivolgersi a un dermatologo.

Metodo 1 di 4:
Praticare Buone Norme di Igiene Personale

  1. 1
    Lavati spesso le ascelle. In alcuni casi si sviluppano dei brufoletti a causa di un eccesso di sebo e batteri. Di conseguenza, è bene lavare le ascelle almeno una volta al giorno. Se tendi a sudare parecchio, ti conviene farlo più volte al giorno per prevenire la formazione di bollicine [1] .
    • Dovresti sempre lavarti dopo aver fatto attività fisica per rimuovere tutte le tracce di sebo e batteri dalla cute.
  2. 2
    Usa un deodorante naturale. Alcuni deodoranti possono causare irritazioni alle ascelle e contribuire all'ostruzione dei pori. Prova a utilizzare prodotti privi di fragranze e ipoallergenici per ridurre le probabilità che si formino brufoletti. Puoi anche scegliere un deodorante senza alluminio [2] .
  3. 3
    Indossa vestiti che permettano alla pelle di respirare. Anche gli indumenti stretti possono contribuire allo sviluppo di brufoletti perché intrappolano il sudore, causando la proliferazione dei batteri. Se hai delle bollicine sulle ascelle, indossa capi morbidi di cotone. Consentiranno alla pelle di respirare e la manterranno asciutta per tutto il giorno [3] .
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Radere Correttamente le Ascelle

  1. 1
    Applica acqua tiepida e sale prima della depilazione. Per attenuare la frizione creata dal rasoio, applica una soluzione a base di sale e acqua sulla zona interessata prima di raderla. Versa mezzo cucchiaino di sale in un bicchiere di acqua tiepida e mescola. Imbevi un batuffolo di cotone e tamponalo sulle ascelle. Lascialo agire per 10 minuti [4] .
    • Questa procedura ammorbidirà i peli, riducendo le probabilità che si sviluppino irritazioni da rasoio e brufoli.
  2. 2
    Usa uno strato abbondante di crema depilatoria. Anche questo trucchetto aiuta a combattere le irritazioni durante la rasatura. Mai depilare le ascelle a secco, altrimenti rischi di avere infiammazioni, rossori e brufoli [5] .
  3. 3
    Raditi seguendo la direzione in cui crescono i peli. Per prevenire irritazioni da rasoio e brufoli, bisogna sempre depilarsi verso la stessa direzione di crescita dei peli. Può essere complicato nel caso delle ascelle, in quanto è una zona scomoda da controllare e non tutti i peli crescono nello stesso senso. Prova a raderti creando una T [6] .
    • Inizia dalla parte superiore dell'ascella e procedi in verticale fino al bordo inferiore. Poi, depilala in orizzontale, passando per il centro.
  4. 4
    Cambia spesso il rasoio. È importante usarne sempre uno pulito e affilato per depilare le ascelle. In effetti, una lama smussata induce a premere con maggiore forza, con il rischio di danneggiare la pelle. Si raccomanda di sostituire il rasoio o la lama ogni due settimane [7] .
    • Se l'irritazione persiste, dovresti evitare di depilarti e andare dal medico;
    • Se sei soggetto a soffrire di brufoli nella zona delle ascelle, radile usando sempre un rasoio usa e getta.
  5. 5
    Prova la depilazione laser. Se quando ti radi le ascelle si formano dei brufoli, puoi provare alcuni metodi alternativi per rimuovere i peli, come per esempio il laser. Questo trattamento aiuta a sradicare i classici problemi (come irritazioni cutanee e peli incarniti) associati a una rasatura frequente. Bisogna però sottoporsi a diverse sessioni e il costo è piuttosto elevato [8] .
    • Il trattamento dura circa 10 minuti. Occorrono più di 10 sessioni per una rimozione definitiva.
    • I costi variano a seconda del centro estetico: rivolgiti a quello più vicino a te.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Trattamenti Topici

  1. 1
    Applica del gel di aloe vera. Una volta formati, i brufoli possono infiammarsi e irritarsi. Applica del gel di aloe vera sulla zona interessata per lenire la pelle e trattare lo sfogo [9] .
  2. 2
    Prepara uno scrub al bicarbonato di sodio per esfoliare la pelle, lasciandola morbida, pulita e liscia. Può anche essere efficace per trattare l'acne corporea. Mescola due cucchiai di bicarbonato con qualche goccia d'acqua fino a formare una pasta densa (aggiungi gradualmente l'acqua). Applicala sulle ascelle e lasciala agire per 10 minuti, per poi risciacquarla con dell'acqua tiepida [10] .
    • Non fare questo scrub più di due volte alla settimana.
  3. 3
    Tratta i brufoli sotto le ascelle con miele e curcuma, molto efficace per rimediare al problema. La curcuma tiene sotto controllo la produzione di sebo, mentre il miele idrata la pelle. Mescola un cucchiaino di curcuma e due cucchiai di miele [11] .
    • Applica il composto direttamente sui brufoli e lascialo in posa per 15 minuti, quindi risciacqua con acqua tiepida;
    • Ripeti il trattamento ogni due giorni per ottenere buoni risultati.
  4. 4
    Applica una crema all'idrocortisone sulla zona interessata. Fai il trattamento per alcuni giorni, fino a quando l'irritazione non sarà passata. Questo prodotto aiuta a combattere il prurito e il gonfiore associati ai brufoli che si formano nella zona delle ascelle [12] .
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Rivolgersi a un Medico

  1. 1
    Vai dal dermatologo. Se i brufoli sono dolorosi, causano prurito o sanguinano, dovresti parlarne immediatamente con un medico. In alcuni casi le protuberanze simili a dei foruncoli possono in realtà essere cisti o sintomatiche di un tumore. Chiedi al tuo dermatologo di esaminarle per capire se la situazione è più grave del previsto [13] .
  2. 2
    Se secondo la diagnosi del dermatologo si tratta di una cisti, è possibile procedere con un drenaggio. È importante evitare di schiacciarla in casa, altrimenti si rischia di peggiorare la proliferazione batterica e causare infezioni. Lascia che sia il dermatologo a drenarla con un bisturi o un ago [14] .
    • Questo trattamento non permette di rimuovere la cisti, ma può attenuare il gonfiore qualora fosse piena di pus;
    • Se soffri ripetutamente di cisti, il dermatologo potrebbe prescriverti un antibiotico a basso dosaggio.
  3. 3
    Fai rimuovere la cisti. In alcuni casi il dermatologo potrebbe raccomandarti di asportarla. Solitamente è necessario quando la cisti è di grandi dimensioni e comporta sintomi fastidiosi [15] .
    • Le cisti possono essere asportate chirurgicamente o con il laser, a seconda del caso specifico.
    Pubblicità

Consigli

  • Puoi lenire i brufoli applicando del ghiaccio direttamente sulla pelle.
Pubblicità

Avvertenze

  • Non schiacciare i brufoli nella zona delle ascelle, in quanto ciò può causare una maggiore proliferazione batterica e lo sviluppo di ulteriori sfoghi. Rivolgiti invece a un dermatologo [16] .
Pubblicità

wikiHow Correlati

Far Sparire un SucchiottoFar Sparire un Succhiotto
Sbarazzarsi di uno Sfogo Cutaneo Sotto il SenoSbarazzarsi di uno Sfogo Cutaneo Sotto il Seno
Curare una Bolla di Sangue SottopelleCurare una Bolla di Sangue Sottopelle
Rimuovere un Fibroma Pendulo dal ColloRimuovere un Fibroma Pendulo dal Collo
Far Sparire una CrostaFar Sparire una Crosta
Eliminare l'Arrossamento di un BrufoloEliminare l'Arrossamento di un Brufolo
Sbarazzarsi del Prurito della Pelle con Rimedi CasalinghiSbarazzarsi del Prurito della Pelle con Rimedi Casalinghi
Sbarazzarti di un Brufolo in una NotteSbarazzarti di un Brufolo in una Notte
Riconoscere uno Sfogo Cutaneo da HIVRiconoscere uno Sfogo Cutaneo da HIV
Eliminare i Fibromi PenduliEliminare i Fibromi Penduli
Trattare una Vescica LacerataTrattare una Vescica Lacerata
Eliminare un Brufolo SottopelleEliminare un Brufolo Sottopelle
Trattare l'Eczema Attorno agli OcchiTrattare l'Eczema Attorno agli Occhi
Sapere se hai una Micosi alle UnghieSapere se hai una Micosi alle Unghie
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Jurdy Dugdale, RN
Co-redatto da:
Comitato di Revisione Medica
Questo articolo è stato co-redatto da Jurdy Dugdale, RN. Jurdy Dugdale lavora come Infermiera Registrata in Florida. Ha ricevuto la Licenza Infermieristica dal Florida Board Nursing nel 1989. Questo articolo è stato visualizzato 44 403 volte
Questa pagina è stata letta 44 403 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità