Come Sbarazzarsi dei Dolori Intestinali

Scritto in collaborazione con: Chris M. Matsko, MD

In questo Articolo:Rimedi NaturaliRimedi Farmacologici15 Riferimenti

In genere, i gas intestinali (che procurano gonfiore) sono causati dalla fermentazione del cibo non digerito dai batteri "buoni" presenti nell'interno dell'intestino crasso. La fermentazione produce gas, che distende e gonfia l'addome provocando malessere. Le sostanze che l'apparato digerente umano ha difficoltà a elaborare completamente includono le fibre vegetali insolubili, una quantità eccessiva di fruttosio, il lattosio (lo zucchero del latte) e il glutine.[1] Tuttavia, espellendo i gas intestinali, apportando alcuni cambiamenti alimentari e assumendo determinati farmaci, sarai in grado di alleviare il dolore associato al gonfiore.

Parte 1
Rimedi Naturali

  1. 1
    Non temere di espellere l'aria che gonfia la pancia. Probabilmente il metodo più semplice per alleviare il dolore all'addome causato dall'accumulo di gas intestinali è quello di liberarsene facendoli uscire (ovvero producendo quello che comunemente si chiama peto). La maggior parte delle persone considera volgare tenere una simile condotta in pubblico, quindi cerca di essere discreto e andare in bagno quando senti questa esigenza. Per facilitare l'emissione dei gas, fai una piacevole passeggiata all'aperto e/o massaggia leggermente l'addome con movimenti verso il basso in modo da spingere dolcemente l'aria fuori dall'intestino crasso.
    • I gas prodotti dalla fermentazione dei batteri presenti nell'ultima parte del sistema digestivo sono composti da azoto, anidride carbonica, metano e zolfo – elementi che contribuiscono a renderli maleodoranti.[2]
    • Spesso la flatulenza diventa più frequente con l'avanzare dell'età, a causa della bassa produzione di enzimi digestivi.
  2. 2
    Prova ad alleviare il dolore eruttando. Un altro modo per eliminare i gas, ancorché dall'estremità opposta, consiste nell'eruttare. Sebbene non incida sull'aria accumulata nel tratto intestinale inferiore, certamente permette di sbarazzarsi dei gas in eccesso presenti nello stomaco e nel tratto intestinale superiore. L'accumulo di aria nello stomaco può verificarsi bevendo o mangiando troppo velocemente, sorseggiando con la cannuccia, masticando la gomma e fumando. Quindi, eruttando, è possibile diminuire l'accumulo di aria in modo facile, rapido e indolore.[3] Anche se un consumo eccessivo di bevande contenenti anidride carbonica può causare gonfiore, qualche sorso è utile per favorire l'eruttazione e l'espulsione dei gas.
    • I rimedi naturali usati per promuovere l'eruttazione includono lo zenzero, la papaya, il succo di limone e la menta.
    • Come la flatulenza, anche i rumori che accompagnano l'eruttazione sono considerati volgari da molte persone e in diverse culture (ma non tutte), quindi comportati in base al contesto in cui ti trovi.
  3. 3
    Evita i cibi che producono gas. Alcuni alimenti tendono ad alimentare la produzione di gas intestinali perché sono difficili da digerire o contengono sostanze che irritano lo stomaco o l'intestino. Le pietanze che causano gas o gonfiore includono fagioli, piselli, lenticchie, cavoli, cipolle, broccoli, cavolfiori, prugne e funghi.[4] Anche un consumo eccessivo di fibre insolubili (presenti nella maggior parte delle verdure e della buccia di alcuni frutti), fruttosio (presente in tutta la frutta, in particolare nei frutti di bosco più dolci) e glutine (che si trova in quasi tutti i cereali, tra cui grano, orzo e segale) possono provocare gonfiore, flatulenza e diarrea. Se ti piacciono le verdure crude e la frutta, mangiale in porzioni più piccole e masticale lentamente in modo da consentire al corpo di digerirle.
    • I soggetti celiaci sono particolarmente sensibili al glutine, perché irrita il loro intestino e provoca dolore e gonfiore addominale.
    • Altri disturbi intestinali che favoriscono il gonfiore sono la sindrome dell'intestino irritabile (IBS), la colite ulcerosa e il morbo di Crohn.
    • Le bevande che possono gonfiare la pancia includono il caffè, quelle a base di fruttosio, la birra e le bibite gassate contenenti dolcificanti artificiali (aspartame o sorbitolo).
  4. 4
    Mangia alimenti che non aumentano il gonfiore e i dolori associati ai gas intestinali. Considera lo zenzero, il miele grezzo, la menta, la camomilla, la cannella, il cetriolo, le banane, l'ananas, il finocchio, i semi di lino, lo yogurt probiotico e il cavolo riccio.
  5. 5
    Evita i latticini se sei intollerante al lattosio. L'intolleranza al lattosio è una condizione caratterizzata dall'incapacità di produrre una quantità sufficiente di lattasi, un enzima necessario per digerire e decomporre correttamente lo zucchero del latte (lattosio). Se non viene digerito, il lattosio raggiunge l'intestino crasso nutrendo i batteri che fermentano e producono gas. I sintomi dell'intolleranza al lattosio includono flatulenza, gonfiore, crampi addominali e diarrea.[5] Pertanto, se sospetti questo problema, riduci o evita il consumo di latticini, in particolare il latte vaccino, i formaggi, la panna montata, il gelato e i frappè.
    • La capacità di produrre la lattasi diminuisce rapidamente dopo l'infanzia, quindi può verificarsi un rischio maggiore di intolleranza al lattosio man mano che si cresce.[6]
    • Se vuoi continuare a consumare latticini senza il pericolo di soffrire di flatulenza e dolori addominali perché sei intollerante al lattosio, compra un integratore di lattasi in un negozio di alimenti biologici o in farmacia. Prendi qualche capsula prima di mangiare pietanze che contengono latte.
  6. 6
    Mescola uno o due cucchiaini di bicarbonato di sodio nell'acqua. I dolori intestinali possono essere causati dai succhi gastrici. Il bicarbonato di sodio è una sostanza alcalina che agisce contro l'acidità delle secrezioni gastriche alleviando i dolori tipici della pancia gonfia.

Parte 2
Rimedi Farmacologici

  1. 1
    Consulta il medico. Oltre all'intolleranza al lattosio e ai cibi che favoriscono la produzione di gas, esistono molte patologie che causano gonfiore e dolore addominale. Quindi, se soffri di meteorismo e flatulenza, recati dal medico per una visita in modo da escludere problemi di salute più gravi. Di solito, i disturbi che procurano gonfiore e mal di stomaco comprendono infezioni gastrointestinali (virali, batteriche e parassitarie), ulcere gastriche, blocco intestinale, sindrome dell'intestino irritabile, colite ulcerosa, celiachia, allergie alimentari, tumore all'intestino o allo stomaco, malattie della colecisti e reflusso gastroesofageo.[7]
    • Se il dolore associato all'accumulo di gas dipende da un'infezione o un'intossicazione alimentare, il medico potrebbe prescriverti una breve terapia a base di antibiotici. Tuttavia, l'uso eccessivo di questi farmaci distrugge la flora batterica causando un numero maggiore di problemi a carico dello stomaco e dell'intestino.[8]
    • Alcuni farmaci possono favorire gonfiore e flatulenza, come gli antinfiammatori non steroidei (ibuprofene, naprossene), i lassativi, gli antimicotici e le statine (per il colesterolo alto), quindi parlane con il medico.[9]
    • Se sospetta una celiachia, potrebbe prescriverti un esame delle feci e le analisi del sangue, o il test del respiro per verificare se sei intollerante al lattosio. In alcuni casi, può essere necessaria una radiografia o una colonscopia.
  2. 2
    Chiedi al medico se devi prendere l'acido cloridrico. Una regolare digestione, specialmente se si ingeriscono pietanze proteiche, necessita di un considerevole quantità di succhi gastrici, che contengono acido cloridrico (HCl).[10] Una produzione carente di succhi gastrici (che si verifica con l'avanzare dell'età) può compromettere la digestione delle proteine, che rischiano di fermentare nell'intestino e produrre gas. Pertanto, chiedi al medico se devi sottoporti all'analisi dei succhi gastrici e, in seguito, prendere in considerazione un'integrazione di HCl se il tuo organismo non lo produce a sufficienza.
    • Per favorire la digestione delle proteine, mangia la carne, il pollo o il pesce all'inizio dei pasti anziché cominciare con la pasta e/o l'insalata. Lo stomaco tende a produrre acido cloridrico non appena inizi a mangiare, ma i carboidrati hanno bisogno di meno tempo per essere digeriti rispetto alle proteine.
    • La betaina cloridrato è una fonte di acido cloridrico sintetizzata sotto forma di integratori che puoi trovare nella maggior parte dei negozi di alimenti biologici. Ricordati di prendere le compresse dopo aver mangiato, non prima o durante i pasti.
  3. 3
    Considera di assumere l'enzima alfa-galattosidasi. Come indicato precedentemente, una delle cause per cui alcuni cibi producono gas intestinali è che il corpo umano non è in grado di digerire certi zuccheri complessi (come le fibre insolubili e gli zuccheri definiti oligosaccaridi). I prodotti a base di alfa-galattosidasi possono aiutare a correggere il problema perché questo enzima decompone gli zuccheri complessi prima che raggiungano l'intestino e inizino a fermentare.[11] Prendi una compressa di alfa-galattosidasi poco prima di cominciare a mangiare cibi ricchi di fibre (come verdure, frutta e legumi) per prevenire la produzione di gas e i dolori addominali.
    • Questo enzima deriva da una muffa alimentare chiamata Aspergillus niger, che può causare una reazione allergica nei soggetti sensibili alle muffe e alla penicillina.
    • L'alfa-galattosidasi decompone efficacemente il galattosio in glucosio, ma può interferire con i farmaci per il diabete. Consulta il medico se sei diabetico e stai valutando la possibilità di assumere prodotti che contengono questo enzima.
  4. 4
    Prova ad assumere i probiotici. Gli integratori a base di probiotici contengono ceppi di batteri sani che si trovano generalmente nell'intestino crasso. Si tratta di batteri "buoni" che vengono distrutti dall'assunzione eccessiva di antibiotici e lassativi, dal forte consumo di alcol, dall'ingestione di metalli pesanti e dalla colonscopia. Lo squilibrio della flora batterica comporta problemi digestivi e la comparsa di sintomi associati. Se sospetti uno scompenso nella popolazione di microrganismi che costituiscono la flora batterica intestinale, valuta l'assunzione di integratori a base di probiotici per alleviare il dolore provocato dai gas.[12] I probiotici sono sicuri e si trovano comunemente nei negozi di alimenti biologici.
    • I probiotici sono venduti dotto forma di compresse, capsule o polvere e vanno assunti regolarmente per mantenere attiva la concentrazione o la colonia di batteri buoni presente nell'intestino crasso. Qualsiasi integratore tu scelga, dovrebbe essere ricoperto da un rivestimento enterico o microincapsulato per resistere all'azione dei succhi gastrici, raggiungere l'intestino e conservare la sua efficacia.[13]
    • Anche i cibi fermentati costituiscono un'ottima fonte di batteri buoni. Considera lo yogurt, il latticello (scarto della lavorazione del burro), il kefir, i prodotti fermentati della soia (natto, miso, salsa di soia, tofu), i crauti e persino la birra non pastorizzata.
  5. 5
    Considera i lassativi quando sei stitico. La stitichezza è un disturbo caratterizzato dalla difficoltà di svuotare in tutto o in parte l'intestino espellendo le feci. Può verificarsi quando si consumano troppe fibre (o si elimina la loro assunzione) o non si bevono abbastanza liquidi.[14] Se è cronica, solitamente si hanno meno di tre evacuazioni a settimana nell'arco di diverse settimane o mesi, ma nella maggior parte dei casi dura solo pochi giorni. Può procurare dolori e crampi addominali simili a quelli associati all'accumulo di gas intestinali, ma la causa è spesso molto diversa. La terapia farmacologica contro la stitichezza comporta l'assunzione di lassativi per favorire il transito intestinale. Agiscono aggiungendo massa fecale (Metamucil), ammorbidendo le feci, richiamando i liquidi verso il colon (idrossido di magnesio) o lubrificando il colon (olio minerale, olio di fegato di merluzzo).[15]
    • Di solito, le persone anziane che hanno una cattiva alimentazione soffrono di stitichezza perché non consumano una quantità sufficiente di fibre. È il motivo per cui spesso viene loro consigliato di mangiare prugne o bere succo di prugna.
    • La stitichezza nei bambini e nei soggetti giovani è perlopiù causata dal consumo eccessivo di fibre in un'unica volta, come carote o mele.
    • Se la stitichezza dipende da un consumo eccessivo di fibre, è anche possibile che aumenti la produzione di gas e peggiori il gonfiore associato alla fermentazione batterica. Pertanto, puoi utilizzare la maggior parte dei consigli finora presentati per alleviare i dolori intestinali.

Consigli

  • Mangiare troppo velocemente può causare gonfiore e dolore addominale indipendentemente da quello che consumi, quindi riduci le porzioni, fai bocconi più piccoli e mastica lentamente.
  • Evita di masticare gomme e succhiare caramelle dure, altrimenti tendi a inghiottire più aria del dovuto.
  • Se porti la dentiera, controllala frequentemente, perché potresti inghiottire troppa aria quando mangi e bevi se l'occlusione non è corretta.
  • Stenditi a pancia in giù e cerca di far uscire l'aria.
  • Quando ti sdrai supino, massaggia delicatamente lo stomaco con movimenti verso il basso per stimolare l'espulsione dei gas.
  • Bevi molta acqua. Evita di disidratarti.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Chris M. Matsko, MD. Il Dottor Matsko è un Medico in pensione che vive in Pennsylvania. Si è laureato presso la Temple University School of Medicine nel 2007.

Categorie: Apparato Digerente

In altre lingue:

English: Get Rid of Gas Pains, Español: deshacerse del dolor causado por los gases, Português: Tratar Dores Causadas pelos Gases, Deutsch: Schmerzhafte Blähungen loswerden, Русский: избавиться от боли при метеоризме, Français: se débarrasser des douleurs dues aux flatulences, 中文: 摆脱胃胀气, Čeština: Jak se zbavit nadýmání, Bahasa Indonesia: Meredakan Perut Kembung, ไทย: รักษาอาการท้องอืด, हिन्दी: पेट में गैस के कारण होने वाले दर्द से राहत पायें (Kaise Pet me Gas, Upchar Kare), العربية: التخلص من الغازات المؤلمة, Tiếng Việt: Loại bỏ cơn đau do chướng bụng, 한국어: 가스로 인한 복부 통증 없애는 방법

Questa pagina è stata letta 7 795 volte.
Hai trovato utile questo articolo?