Scarica PDF Scarica PDF

I pidocchi del capo si diffondono attraverso il contatto diretto con i capelli di una persona infestata e, sebbene più raramente, anche con quello degli oggetti personali, come il pettine, la spazzola, il berretto o altri elementi che si usano sulla testa. Avere i pidocchi non è segno di scarsa igiene e l'infestazione non dipende dalla lunghezza dei capelli o dalla frequenza dei lavaggi con lo shampoo. Eliminare questi parassiti non è un processo rapido, sono necessari pettine e shampoo; esistono tuttavia dei rimedi da utilizzare durante la notte, che possono accelerare il processo di disinfestazione. Assicurati di ripetere qualunque trattamento che hai iniziato entro una settimana.

Metodo 1 di 3:
Rimedi Topici Casalinghi

  1. 1
    Comprendi come i vari prodotti naturali agiscono contro i pidocchi. Esistono degli oli derivati dalle piante in grado di uccidere questi parassiti e le loro uova, come quello di melaleuca, di anice o di ylang-ylang; altre sostanze agiscono soffocando gli insetti e puoi applicarle sotto una cuffia per capelli, come la maionese, l'olio di oliva, la vaselina o il burro.[1] Le soluzioni alternative sono da preferire perché, diversamente dai trattamenti farmacologici da banco, sono poco costose e atossiche.
  2. 2
    Prepara una miscela di olio di melaleuca e di eucalipto. Mescola 1 cucchiaino di entrambi gli oli con due cucchiai di brillantina, applica l'impasto su tutto il cuoio capelluto del bambino e lascialo agire durante la notte. Il mattino successivo risciacqua la testa e in seguito applica un balsamo di colore bianco per scovare i pidocchi. Scegli un luogo ben illuminato e usa un pettine specifico per pidocchi per eliminare gli insetti morti e le loro uova.[2]
    • Se questa o un'altra soluzione ha portato a buoni risultati, i pidocchi dovrebbero morire entro una ventina di minuti.[3]
  3. 3
    Crea una soluzione a base di olio d'oliva e olio essenziale per un trattamento notturno. Mescola 30 ml di olio d'oliva con 15-20 gocce di un olio essenziale. Prendi un batuffolo di ovatta e usalo per applicare la miscela sulla testa; strofina accuratamente (ma delicatamente) tutto il cuoio capelluto e lascia agire gli oli per almeno 12 ore.[4] Il mattino successivo pettina i capelli e poi lavali.[5] Tra gli oli essenziali che potresti usare considera quelli di:[6]
    • Melaleuca;
    • Lavanda;
    • Menta;
    • Eucalipto;
    • Timo rosso;
    • Noce moscata;
    • Timo selvatico;
    • Chiodi di garofano.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Fare un Trattamento Notturno con la Cuffia da Doccia

  1. 1
    Raduna i prodotti per asfissiare i pidocchi. Puoi usare l'olio d'oliva, quello minerale, la vaselina, il burro o la maionese. Procuratene una quantità sufficiente per coprire tutto il cuoio capelluto; ad esempio, quattro cucchiai di vaselina dovrebbero bastare.
  2. 2
    Predisponi lo spazio di lavoro. Una volta procurati tutti i prodotti necessari, scegli la stanza in cui fare il trattamento. Trova un luogo senza moquette e che puoi pulire facilmente al termine della procedura; la cucina, il bagno o anche uno spazio all'aperto dovrebbero essere adatti. Procura inoltre dei guanti, degli asciugamani puliti, un secchio con acqua calda e una cuffia da doccia. Fai sedere la persona infestata su uno sgabello a un'altezza che ti permetta di maneggiare facilmente i suoi capelli.
  3. 3
    Metti al primo posto la sicurezza. Usa dei guanti monouso e assicurati che la persona da trattare abbia gli occhi coperti con un panno, quando procedi con il trattamento;[7] devi evitare che l'olio possa entrare accidentalmente nei suoi occhi.
    • Il trattamento notturno con la cuffia da doccia non è adatto per i bambini piccoli, perché c'è il rischio che possano soffocare; in tal caso, devi farla indossare loro durante il giorno.
  4. 4
    Applica un'abbondante quantità di prodotto sulla testa dell'individuo infestato. Verifica che la sostanza copra tutto il capo, che entri il più possibile in contatto con il cuoio capelluto e i capelli. Fagli indossare la cuffia da doccia, assicurandoti che non sia troppo larga, deve aderire al massimo senza però creare disagio; lasciala in posizione per almeno otto ore.
  5. 5
    Togli la cuffia. Lava i capelli con lo shampoo per eliminare la sostanza asfissiante. Se hai utilizzato prodotti untuosi come la vaselina, il sapone per i piatti potrebbe essere più efficae per il lavaggio; pettina poi i capelli con un pettine contro i pidocchi. Rimuovi gli insetti morti e le lendini; leggi questo articolo per ulteriori consigli sull'utilizzo del pettine per la pediculosi. Infine, fai un altro shampoo.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Cure Successive

  1. 1
    Pettina i capelli. Devi farlo ogni sera per tre settimane, anche se hai usato un trattamento notturno, per accertarti che non ci siano nuovi insetti.[8] Usa un pettine specifico contro la pediculosi; dovrebbe avere dei denti di metallo molto fitti e lunghi. Evita quelli di plastica o quelli che vengono inseriti gratuitamente nelle confezioni degli shampoo contro i pidocchi.[9]
  2. 2
    Ripeti il trattamento dopo una settimana. Nessun prodotto attualmente disponibile è in grado di uccidere tutte le lendini. Le sostanze uccidono gli insetti che sono già usciti dalle uova, ma queste si schiudono in tempi differenti e quindi dei pidocchi possono essere nati dopo il trattamento.[10] Applica nuovamente il rimedio casalingo entro sette o dieci giorni. Rispetta le stesse procedure che hai seguito la prima volta; in questa maniera, ti sbarazzi degli insetti appena nati e degli esemplari adulti.
  3. 3
    Ispeziona i capelli. Usa il pettine e separa la chioma in piccole ciocche. Controlla ogni sezione alla ricerca di uova e insetti vivi o morti. Se continui a trovare dei pidocchi anche dopo il secondo trattamento, valuta di usare una tecnica alternativa o di rivolgerti al medico, per farti prescrivere dei prodotti più forti; in ogni caso, non trascurare la pediculosi.
  4. 4
    Consulta il dottore. Sebbene sia meglio farsi visitare non appena scopri un pidocchio, potresti aver bisogno di un secondo appuntamento di controllo. Se tu o tuo figlio non notate miglioramenti entro tre settimane, tornate in ambulatorio; inoltre, se il bambino si gratta la testa per il prurito e si è causato delle lesioni, potrebbe correre il rischio di infezione. Se temi che possa accadere, cerca subito l'aiuto del pediatra.[11]
    • Ci sono molti farmaci per uso topico che trattano la pediculosi; alcuni sono disponibili in libera vendita, altri invece solo con prescrizione medica. I pidocchi possono essere resistenti ad alcune sostanze, potrebbe quindi rivelarsi utile passare a un prodotto diverso, se il primo non funziona; è inoltre opportuno parlare con il medico, prima di usare questi farmaci.
      • Crema con permetrina all'1% (da banco);
      • Lozione con malatione allo 0,5%; tuttavia, questo principio attivo è vietato in Europa, se ti trovi all'estero, fai attenzione;
      • Shampoo con piretrina allo 0,33% (da banco);
      • Lozione con alcol benzilico al 5% (solo su prescrizione);
      • Spinosad allo 0,9% (solo su prescrizione);
      • Lozione topica con ivermectina allo 0,5% (solo su prescrizione).
  5. 5
    Pulisci la casa e gli effetti personali. I pidocchi non possono sopravvivere a lungo lontano dal corpo umano, dato che non possono nutrirsi. Se non hanno accesso al sangue umano, muoiono infatti nel giro di uno o due giorni; ciononostante, vale la pena pulire a fondo la casa e gli oggetti, per evitare una nuova infestazione.[12] Segui questi consigli:[13]
    • Lava in lavatrice tutte le lenzuola e gli abiti che la persona infestata sta indossando o che ha indossato nei due giorni precedenti il trattamento; imposta un ciclo di lavaggio ad acqua calda (60 °C).
    • Asciugali in asciugatrice alla massima temperatura possibile.
    • Porta al lavasecco tutti gli oggetti che non puoi lavare in acqua.
    • Metti le spazzole e i pettini in acqua a 60 °C per 5-10 minuti.
    • Pulisci i pavimenti e i mobili con l'aspirapolvere, concentrandoti sulle zone molto frequentate dalla persona con la pediculosi.
    • Non usare i prodotti fumiganti spray, perché possono essere pericolosi per gli esseri umani.
    Pubblicità

Consigli

  • I pidocchi del capo possono sopravvivere fino a due giorni lontano dal cuoio capelluto.
  • Non diffondono malattie.
  • Non puoi prendere i pidocchi del capo dagli animali, perché si nutrono solo di sangue umano.[14]
  • Non applicare mai il cherosene sui capelli dei bambini, può essere pericoloso e potrebbe prendere fuoco.[15]
Pubblicità

wikiHow Correlati

Eliminare i Pidocchi NaturalmenteEliminare i Pidocchi Naturalmente
Fare un Taglio ScalatoFare un Taglio Scalato
Far Crescere i Capelli in una SettimanaFar Crescere i Capelli in una Settimana
Fare la Doppia Treccia Francese
Fare la Treccia alla Francese
Schiarirsi i Capelli con l'Acqua OssigenataSchiarirsi i Capelli con l'Acqua Ossigenata
Fare le Treccine AfroFare le Treccine Afro
Prendersi Cura dei Capelli con la PermanentePrendersi Cura dei Capelli con la Permanente
Applicare l'Olio di Ricino sui CapelliApplicare l'Olio di Ricino sui Capelli
Decolorare i Capelli Castano Scuro o Neri al Biondo Platino o al BiancoDecolorare i Capelli Castano Scuro o Neri al Biondo Platino o al Bianco
Scegliere lo Stile di Capelli più AdattoScegliere lo Stile di Capelli più Adatto
Fare una Treccia con i Capelli
Fare lo Chignon
Fare uno Chignon Alto
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Luba Lee, FNP-BC, MS
Co-redatto da:
Comitato di Revisione Medica
Questo articolo è stato co-redatto da Luba Lee, FNP-BC, MS. Luba Lee lavora come Infermiera di Famiglia Iscritta all’Albo in Tennessee. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche alla University of Tennessee nel 2006. Questo articolo è stato visualizzato 5 238 volte
Categorie: Cura dei Capelli
Questa pagina è stata letta 5 238 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità