I cuccioli appena nati rappresentano l’ambiente perfetto per le pulci. Questi insetti (conosciuti scientificamente con il nome ctenocephalides canis) sono decisamente fastidiosi e possono irritare la cute del cucciolo. Nei casi più gravi, l’animale può persino diventare anemico a causa delle perdite di sangue. Sfortunatamente, eliminare delle pulci da un cucciolo nato da pochi giorni può essere molto difficile, in quanto il corpicino non è sufficientemente sviluppato da reggere i forti insetticidi contenuti nella maggior parte dei prodotti antipulci. Per questo, sbarazzarsi delle pulci vorrà dire mantenere l’animale pulito, curando la madre e qualsiasi zona con cui il cucciolo può venire a contatto. Vai al primo passaggio per saperne di più.

Parte 1 di 3:
Curare il Cucciolo

  1. 1
    I normali prodotti antipulci non possono essere utilizzati sui cuccioli. Gli animali appena nati rappresentano l’ambiente ideale per la proliferazione delle pulci – sono caldi, umidi e ricchi di sangue. Sfortunatamente, non ci sono in commercio prodotti specifici per loro. Ciò è dovuto al fatto che gli organi interni degli animali appena nati sono molto più delicati di quelli degli adulti e, quindi, più esposti agli effetti collaterali.
    • In base al medicinale, questi effetti collaterali possono includere eccessiva salivazione, vomito, problemi respiratori, ipersensibilità o depressione.
    • Alcuni prodotti antipulci riportano sulla confezione la dicitura “Non adatto ai cuccioli”. Altri non sono mai stati testati sui cuccioli, quindi il produttore sconsiglierà di usarli in quel contesto.
    • In particolare, evita i prodotti che contengono permetrina. Il metabolismo dei cuccioli è troppo immaturo per reggere questa sostanza, può accumularsi nell'organismo dell’animale e causare danni neurologici che possono sfociare in eccessiva salivazione, tremori, persino paralisi e attacchi epilettici.
    • Raramente i prodotti che non contengono permetrina sono efficaci, rappresentando quindi uno spreco di soldi.
  2. 2
    Lava il cucciolo in acqua tiepida. Appurato che non vi sono prodotti specifici utilizzabili sugli animali nati da poco, l’unica soluzione è quella di tenere il cucciolo il più pulito possibile, cercando di rimuovere manualmente le pulci. Per lavare l’animale:
    • Versa qualche centimetro d’acqua in una vasca o in una bacinella. L’acqua non deve essere né troppo calda né troppo fredda, come quella che useresti per un neonato.
    • Immergi il cucciolo, usando la mano per tenerne la testa fuori dall’acqua.
    • Usa le mani per versare acqua sul pelo dell’animale, fino a bagnarlo completamente.
    • Togli il cucciolo dall’acqua e mettilo su un telo caldo e pulito. Strofinalo delicatamente per eliminare l’acqua in eccesso.
  3. 3
    Usa un pettine antipulci. Poggia il cucciolo su una superficie piana. Pettinalo quindi accuratamente, così da rimuovere le pulci.
    • I pettini antipulci hanno dei denti molto stretti in grado di staccare le pulci dal pelo dell’animale.
    • Inizia dal collo dell’animale e pettinalo interamente fino a rimuovere tutte le pulci.
  4. 4
    Uccidi le pulci schiacciandole o mettendole in acqua bollente. È importante uccidere ogni pulce che rimuovi dall’animale, altrimenti ritorneranno a infestarlo. Puoi ucciderle schiacciandole tra le dita o immergendole in acqua bollente.
    • Se usi dell’acqua bollente, assicurati di appoggiarla lontano dall’animale, che altrimenti potrebbe farla cadere e scottarsi.
  5. 5
    Tieni il cucciolo lontano da animali e mobili infestati. Una volta rimosse fisicamente le pulci, l’animale dovrebbe essere pulito. Non c’è niente però a bloccare altre pulci dall’infestare nuovamente l’animale. È quindi importante tenere il cucciolo lontano dalla madre e dalle zone infestate fino a quando non saranno trattate con appositi medicinali.
  6. 6
    Impara a capire quando è sicuro usare prodotti antipulci. Una volta cresciuto, il tuo cucciolo sarà in grado di resistere agli agenti chimici contenuti nei normali prodotti antipulci. Leggi le istruzioni riportate sulla confezione del prodotto per capire quando è il momento giusto. Tra i vari prodotti figurano anche:
    • Revolution (principio attivo: selamectina) può essere utilizzato dalle 7 settimane in poi.
    • Frontline (principio attivo: fipronil) può essere utilizzato dalle 8 settimane in poi.
    • Prodotti ad assunzione orale, come il Comfortis (principio attivo: spinosad), sono utilizzabili solo dalle 14 settimane in poi.
    • Non usare mai questi prodotti prima dell’età consigliata.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Curare la Madre

  1. 1
    È indispensabile curare la madre. Se i cuccioli hanno le pulci, molto probabilmente lo stesso varrà per la madre. È quindi importante curare anche lei, così da evitare che le pulci ritornino anche sul cucciolo.
    • Tieni a mente che qualsiasi altro animale che sia entrato a contatto con il cucciolo o la madre avrà a sua volta bisogno di cure.
  2. 2
    Usa solo prodotti sicuri, evita i “rimedi naturali”. Gli antipulci da utilizzare sulla madre del cucciolo vanno comunque scelti con attenzione.
    • Se la madre sta ancora allattando i cuccioli, alcuni agenti chimici possono essere trasmessi al latte, facendoli ammalare. È quindi essenziale usare solo prodotti pensati appositamente per loro.
    • Alcuni prodotti riporteranno le scritte “naturale” o “drug free”, ma ciò non vuol dire che siano sicuri per i cuccioli. E se anche non avessero controindicazioni, è molto difficile che questi prodotti “naturali” siano veramente efficaci.
  3. 3
    Usa prodotti a base di selamectina su animali in gravidanza o in allattamento. I prodotti che contengono selamectina (come Revolution e Stronghold) sono sicuri e utilizzabili su animali in gravidanza o in allattamento.[1]
    • Il prodotto dovrebbe essere applicato sulla cute dell’animale, seguendo le indicazioni del produttore, lasciandolo asciugare per qualche ora prima di mettere la madre a contatto con i cuccioli.
    • I prodotti a base di selamectina dovrebbero essere usati solo sulla cute, seguendo il dosaggio raccomandato. Se somministrata oralmente, la selamectina ha mostrato anormalità dei feti dei ratti.[2]
  4. 4
    Evita di usare prodotti che contengono fipronil, non sono sicuri nel trattamento degli animali in gravidanza. Ci sono diversi ingredienti nei comuni antipulci che non dovrebbero mai essere utilizzati su animali in gravidanza o in allattamento. È importante leggere le indicazioni riportate sulla confezione o consultare il proprio veterinario prima di utilizzare questi prodotti.
    • Un ingrediente chiamato fipronil (che si trova nell’antipulci Frontline) non dovrebbe mai essere utilizzato su animali in gravidanza o in allattamento, visto che non è stato testato su cuccioli.
    • È stato dimostrato che un ingrediente chiamato spinosad (che si trova nell’antipulci orale Comfortis) viene trasmesso nel latte della madre. Non è stato dimostrato che questo principio attivo abbia effetti collaterali sui cuccioli, ma è bene comunque evitarlo nel trattamento della madre.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Bonifica l’Ambiente Circostante

  1. 1
    Impara il ciclo di vita della pulce. La pulce visita l’animale esclusivamente per cibarsi, quindi per ogni pulce che vedi sul suo pelo, si stima che altre 20 si trovino sul tappeto o sul divano.
    • È importante sapere che la femmina della pulce depone le uova su superfici morbide, come tappeti e tappezzeria. Queste uova sono molto resistenti e, in assenza di un ospite adatto, possono rimanere inattive per anni.
    • Una volta che l’uovo si schiude, la larva si sviluppa nel tappeto, cibandosi di sporcizia fino a diventare adulta.
    • Per questo, è necessario rimuovere ogni singolo uovo che si nasconde nei posti frequentati dal cane – come i tappeti e il divano – così da evitare che l’animale ricada vittima dei parassiti.
  2. 2
    Lava la cuccia del cane per rimuovere tutte le pulci. Come già accennato, l’ambiente in cui il cucciolo vive sarà molto probabilmente pieno di larve e uova di pulce pronte a maturare. Per questo, la cuccia e tutte le zone frequentate dall’animale devono essere adeguatamente disinfestate.
    • Le uova di pulce hanno un involucro straordinariamente resistente, quindi mettere semplicemente tutto in lavatrice non sarà sufficiente.
    • Utilizza spray antipulci che contengono insetticidi. L’insetticida arriverà negli angoli altrimenti inaccessibili, uccidendo uova e larve. Ovviamente, segui le istruzioni sulla confezione.
    • Una volta applicato l’insetticida, lascialo agire, quindi passa tutto in lavatrice per eliminare ogni residuo che potrebbe essere pericoloso per l’animale.
  3. 3
    Usa lo spray insetticida su tappeti e divani. A questo punto, dovrai eliminare le pulci presenti su divani e tessuti. Usa insetticidi come STOP Multi Insetto oppure prodotti Bayer.
    • I produttori consigliano di passare l’aspirapolvere prima di utilizzare i loro prodotti. Ciò permette agli spray di penetrare più in profondità. Inoltre, le vibrazioni “sveglieranno” le larve, che si dirigeranno verso la luce alla ricerca di un ospite da infestare.
    • Usa l’insetticida su tappeti, divani e altre superfici morbide, seguendo le istruzioni riportate sulla confezione. La permetrina contenuta nei prodotti paralizzerà il sistema nervoso degli insetti, bloccandone i movimenti e uccidendoli. Le pulci non riescono a metabolizzare questa sostanza come i mammiferi, e ciò li rende molto più sensibili ai suoi effetti.
    • Prima di spruzzare l’insetticida, sposta dalla stanza i cuccioli, gli altri animali (anche uccelli e pesci) e i bambini. Dopo l’uso, arieggia il locale per qualche ora aprendo le finestre, assicurandoti che nessuno sia al suo interno.
    Pubblicità

Consigli

  • Se la madre, i cuccioli o altri animali infestati hanno viaggiato in auto di recente, non dimenticare di spruzzare l’insetticida anche lì.

Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Viaggiare in Auto col Tuo Cane

Come

Vivere in una Casa con più Cani

Come

Vivere con un Carlino

Come

Riconoscere un Cane che Sta per Morire

Come

Insegnare al tuo Cucciolo a Smettere di Mordere

Come

Prendersi Cura di un Cane dopo la Sterilizzazione

Come

Riconoscere i Sintomi di Displasia dell'Anca nei Cani

Come

Solidificare le Feci del tuo Cane

Come

Insegnare a un Cucciolo a Non Mordere

Come

Addestrare un Cane

Come

Misurare la Febbre al Cane Senza Usare il Termometro

Come

Identificare i Vermi dei Cani

Come

Insegnare ai Cuccioli a Fare i Bisogni Fuori Casa

Come

Capire se il Tuo Cane è Depresso
Pubblicità

Riferimenti

  1. http://www.noahcompendium.co.uk/Pfizer_Limited/Stronghold_Spot-On_Solution_for_Cats_ACY-amp_ADs-_Dogs/-31090.html
  2. Efficacia della selamectina somministrata in modo locale sulle femmine di cane, nel trattamento della tenia (Toxocara canis) e delle pulci (Ctenocephalides felis felis). Yanye-Johnson, Maitland et al. Veterinary Parasitology. 2000 Aug 23:91 (3-4):347-58

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 69 667 volte
Categorie: Cani
Questa pagina è stata letta 69 667 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità