Come Sbarazzarsi di uno Sfogo Cutaneo

In questo Articolo:Trattare lo Sfogo CutaneoNascondere gli Sfoghi Cutanei e Curare la PellePrevenire gli Sfoghi Cutanei

È praticamente inevitabile ritrovarsi un brutto sfogo cutaneo prima o poi nella vita. Sebbene l'acne sia più comune negli adolescenti, anche gli adulti possono avere problemi di pelle, causati spesso da stress, sbalzi ormonali o irritazione da make-up. Anche se l'acne non scompare in una sola notte, puoi imparare a trattarla con delicatezza e nascondere la maggior parte degli sfoghi lievi o moderati.

Parte 1
Trattare lo Sfogo Cutaneo

  1. 1
    Lavati il viso. Usa le mani e non un asciugamano bagnato, perché potrebbe irritarti la pelle, e utilizza un detergente delicato. Usa acqua tiepida, perché se è troppo calda può seccare e irritare l'epidermide.
    • L'ideale sarebbe lavarti il viso due volte al giorno, una volta al mattino e una la sera, anche per togliere l'eventuale trucco. Evita di bagnare troppo le zone particolarmente colpite, dato che puoi irritare maggiormente la cute e peggiorare la situazione.
    • Usa un detergente delicato. La pelle che tende all'acne è sensibile, quindi usa un sapone o detergente delicato per il viso, possibilmente senza alcol.
    • Usa un panno molto morbido per tamponare delicatamente il viso fino ad asciugarlo. Non strofinare l'asciugamano sulla pelle.
  2. 2
    Usa un toner con l'acido salicilico una volta che la pelle del viso è asciutta. Versane un po' su un batuffolo di cotone e strofinalo delicatamente sulla tua faccia. L'acido salicilico riduce il rossore e l'infiammazione dell'acne. Puoi trovare questo tipo di toner nei ngozi che vendono prodotti per il viso.
  3. 3
    Tratta l'acne topicamente con il perossido di benzoile. Oltre a essere un detergente, il perossido di benzoile viene venduto come trattamento topico. Mettine un po' direttamente sui brufoli. Questo può accelerare il processo di guarigione, sebbene tu possa soffrire di un po' di irritazione mentre guarisce.
  4. 4
    Applica delicatamente una crema idratante non comedogena sul viso. Questo tipo di prodotto viene realizzato allo scopo di evitare che i pori della pelle si occludano. Dovrebbe essere riportato espressamente sull'etichetta.
  5. 5
    Usa una protezione solare con l'ossido di zinco. Applicala sul viso 15 minuti prima di uscire. La crema proteggerà la pelle dal sole e lo zinco uccide i batteri che potrebbero contribuire all'acne.
  6. 6
    Prova un rimedio casalingo. Guarda nella tua dispensa prima di acquistare dei trattamenti contro l'acne. Sebbene molti di questi rimedi siano privi di supporto scientifico, molte persone in realtà affermano che aiutano a ridurre i brufoli.
    • Come con qualsiasi altro trattamento, assicurati anche in questo caso di fare un test per verificare se appaiono dei segni di irritazione.
    • Il succo di limone è un rimedio casalingo molto diffuso. Puoi semplicemente tamponare gli sfoghi con un batuffolo di cotone imbevuto di succo di limone. Lascia agire per trenta minuti, poi risciacqua con acqua fredda. Il succo di limone è un disinfettante che può uccidere i batteri responsabili dell'acne. È anche un esfoliante naturale e può schiarire la pelle, nascondendo l'infiammazione.
    • Il miele è un elemento ben noto per le sue proprietà antisettiche e antibatteriche. Anche se puoi applicarlo direttamente sulla pelle, lasciarlo riposare e poi risciacquarlo con acqua, puoi anche farti una maschera con il miele alle erbe. Mescola il miele con latte, succo di mela, yogurt, aloe vera o albume e applica la maschera. Lasciala agire e infine risciacqua con acqua.
    • Non applicare il dentifricio, dato che può scatenare la formazione di altri brufoli e causare reazioni allergiche. Per lo stesso motivo, evita di applicare un impasto di aspirina schiacciata, dal momento che anche questa può irritare la pelle.
  7. 7
    Applica un trattamento topico commerciale. Trova un prodotto per curare l'acne che sia adatto per il tuo tipo di pelle. Gli ingredienti tipici sono il perossido di benzoile, l'acido salicilico e l'olio dell'albero del tè. Osserva attentamente la reazione della pelle e interrompi immediatamente il trattamento se noti infiammazione, irritazione o secchezza.
    • Il perossido di benzoile è indicato per uccidere i batteri che causano l'acne, ma possono essere necessarie anche quattro settimane prima di riuscire a notare dei risultati. L'acido salicilico può sbloccare i pori e ridurre il rossore o gonfiore. Anche questo richiede tempo e un'applicazione costante. Anche l'olio dell'albero del tè è un prodotto – seppure più delicato – che uccide i batteri che causano l'acne. Assicurati di diluirlo prima di applicarlo.
    • L'acne più aggressiva richiede una combinazione di trattamenti. Se non ottieni risultati positivi dopo circa sei settimane di cure attente, potrebbe essere necessario farti prescrivere una terapia sistemica.
    • Spesso, non esiste un metodo semplice per sapere quale trattamento è più indicato — quello che per uno potrebbe funzionare, per te potrebbe non essere efficace. Sarà quindi necessario procedere per tentativi.
    • In generale, è meglio cominciare con un prodotto che contiene una dose minore dell'ingrediente attivo. Maggiore è la quantità di ingrediente attivo, maggiore è il rischio di reazioni cutanee — secchezza, irritazioni e così via.
  8. 8
    Consulta un dermatologo. Se i farmaci da banco non sono efficaci, potrebbe essere necessario consultare un medico. Un medico generico dovrebbe essere in grado di escludere altri disturbi che possono essere confusi con l'acne, sottoporti a una visita generale e prescriverti dei medicinali come gli antibiotici o il Retin-A. Un dermatologo è specializzato in trattamenti per i disturbi della pelle e può essere in grado di determinare quale trattamento è più indicato alla tua situazione.
    • Inizia un trattamento sistemico. Si tratta di farmaci da assumere oralmente che vengono spesso prescritti da un dermatologo e comprendono antibiotici, retinoidi o derivati della vitamina A e contraccettivi orali. Vengono usati solo in caso di acne moderata o grave e possono avere effetti collaterali notevoli.
    • Gli antibiotici in genere vengono prescritti quando l'infiammazione da acne è grave. Quasi tutti gli antibiotici orali vengono assunti per meno di sei mesi, fino a quando perdono gradualmente la propria efficacia. Per questo motivo, vengono spesso assunti in aggiunta ad altri trattamenti che si concentrano maggiormente sulla causa dell'acne. Alcuni di questi farmaci sono tetraciclina, minociclina e doxiciclina.
    • I retinoidi orali o i derivati della vitamina A sono riservati per i casi più gravi che non rispondono ad altri trattamenti. Gli effetti collaterali dell'isotretinoina includono un aumento del rischio di depressione, suicidio e le malattie infiammatorie intestinali. Le donne in gravidanza, che allattano o che non usano contraccettivi non dovrebbero mai prendere l'isotretinoina per il rischio di gravi difetti di nascita.
    • I contraccettivi orali possono essere assunti solo dalle donne, in quanto contengono gli ormoni femminili che contrastano quelli maschili che possono scatenare l'acne. Gli effetti collaterali possono essere evidenti e, in alcuni casi, il trattamento deve essere concordato con il ginecologo. Come gli antibiotici per via orale, anche i contraccettivi orali sono efficaci solo per alcuni mesi, prima di perdere gradatamente la propria potenza.

Parte 2
Nascondere gli Sfoghi Cutanei e Curare la Pelle

  1. 1
    Strofina dei cubetti di ghiaccio sui brufoli per ridurre il gonfiore e l'arrossamento. Assicurati di avvolgerli in un tovagliolo di carta morbido per evitare dei danni e tienili sul viso solo per un minuto o due.
  2. 2
    Copri le imperfezioni. Usa un correttore che non contenga olio e che sia non comedogeno per coprire adeguatamente i brufoli. Esistono in commercio anche dei correttori contenenti acido salicilico. Spalmalo molto delicatamente nella zona circostante i brufoli in modo che il trucco non sia evidente.
    • Se puoi, cerca di evitare il make-up in presenza di sfoghi cutanei. In questo modo aiuti la pelle a guarire velocemente e puoi prevenire ulteriore irritazione dovuta a profumi, oli e sostanze chimiche presenti nei trucchi.
    • Se non puoi fare a meno del make-up, cerca di toglierlo via quando possibile. Usare semplicemente acqua e sapone potrebbe non essere abbastanza. Lava delicatamente il viso con acqua tiepida e un detergente delicato, ma assicurati di rimuovere qualunque residuo di trucco. Segui questa procedura ogni giorno per aiutare la tua pelle a guarire. Assicurati inoltre di sciacquare via tutto il detergente.
  3. 3
    Usa una cipria per stabilizzare il correttore. Questa dovrebbe essere distribuita in modo omogeneo su tutto il viso per creare una tonalità uniforme. Non esagerare con il fondotinta in polvere e il fard, perché possono essere piuttosto aggressivi sulla tua pelle già sensibile. Mantieni un trucco minimo durante gli sfoghi cutanei.
  4. 4
    Pulisci gli oggetti che entrano in contatto con il viso. I pennelli per il trucco devono essere lavati e lasciati asciugare all'aria ogni settimana per evitare la proliferazione batterica. Lava le federe una volta a settimana, perché il sebo del viso e dei capelli tende ad accumularsi. Pulisci spesso anche il cellulare usando delle salviette disinfettanti, perché è un altro oggetto che entra spesso in contatto diretto con la pelle.

Parte 3
Prevenire gli Sfoghi Cutanei

  1. 1
    Mangia più cibi freschi. Potresti aver sentito dire che mangiare cibi grassi provoca i brufoli, ma questo è solo un mito. D'altra parte, mangiare frutta e verdura fresca ricca di vitamina A può migliorare l'aspetto della cute.
    • Alcuni cibi ad alto contenuto di vitamina A sono le patate dolci, le carote, le verdure a foglia verde scuro, le albicocche secche, i meloni e il tonno.
  2. 2
    Elimina o riduci lo zucchero e i carboidrati semplici dalla dieta. Questi provocano un picco glicemico nel sangue che innesca la produzione di insulina, che a sua volta aumenta la produzione di sebo che può ostruire i pori.
  3. 3
    Riduci lo stress. Anche se lo stress in sé non è la causa iniziale dell'acne, può però aggravare la situazione. Trova delle attività rilassanti che puoi fare con regolarità. Meditare, fare esercizio fisico, leggere o anche imparare qualcosa di nuovo sono tutte ottime opzioni da aggiungere alla tua routine quotidiana, e possono aiutarti a gestire meglio gli sfoghi da acne.
    • Farsi stressare dall'acne può in effetti peggiorare la situazione. Non solo la condizione mentale può aggravare l'acne, ma trattare il problema con più aggressività può peggiorare il problema.
    • Tipicamente, tu sei l'unica persona in grado di notare la propria acne. Gli altri, solitamente, non esaminano la tua pelle così da vicino come fai tu.
    • Usa la tua routine anti acne come una opportunità per rilassarti e prenderti cura di te stesso. Lavare il viso, asciugarlo, mantenere il viso idratato sono tutte azioni che possono farti sentire meglio. Può essere un rituale rilassante durante la giornata.
    • Un tipico sfogo cutaneo si risolve da sé nell'arco di qualche giorno, anche se non curato.
    • Se decidi di fare un nuovo sport o vuoi allenarti, indossa indumenti comodi, così che la pelle non resti troppo tempo a contatto con il sudore. Inoltre, assicurati di fare la doccia subito dopo, in modo da eliminare ogni traccia di sebo e batteri.

Avvertenze

  • Non usare un trattamento antiacne poco prima di un grande evento. La maggior parte dei farmaci ha bisogno di diverse settimane per essere efficace, e la pelle potrebbe avere una reazione allergica a un nuovo prodotto.
  • Usa il perossido di benzoile con moderazione. È piuttosto aggressivo, e se ne usi troppo o troppo spesso puoi seccare la pelle. Può anche macchiare i tessuti, pertanto sii cauto quando lo applichi.
  • Se hai un'acne grave, noduli o cisti dovresti farti visitare da un dermatologo, il quale potrebbe anche prescriverti dei farmaci più aggressivi per trattare il tuo sfogo cutaneo.

Cose che ti Serviranno

  • Detergente
  • Crema idratante non comedogena
  • Trattamento per l'acne contenente perossido di benzoile, acido salicilico o olio dell'albero del tè
  • Farmaci per via orale, se prescritti dal dermatologo
  • Ghiaccio (facoltativo)
  • Correttore
  • Cipria

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 19 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Disturbi della Pelle

In altre lingue:

English: Get Rid of a Breakout, Español: deshacerse de un brote de espinillas, Português: Acabar Com uma Espinha, Русский: избавиться от воспаления на лице, Français: traiter les poussées d'acné, Čeština: Jak se zbavit pupínků, Nederlands: Van pukkels afkomen, Deutsch: Einen Akne Ausbruch behandeln, Bahasa Indonesia: Mengatasi Breakout Jerawat Sedaerah, العربية: التخلص من حب الشباب, 中文: 摆脱痘痘的困扰

Questa pagina è stata letta 47 736 volte.
Hai trovato utile questo articolo?