Scarica PDF Scarica PDF

Anche se al giorno d'oggi molte vernici sono ecologiche e più sicure che mai, l'odore può essere tossico e sgradevole e persino provocare mal di testa. Fortunatamente, puoi eliminarlo in casa o in ufficio ricorrendo ad alcuni prodotti di uso domestico.

Metodo 1
Metodo 1 di 4:
Usare dei Secchi d'Acqua

  1. 1
    Riempi un secchio da 3-11 litri con acqua del rubinetto.
  2. 2
    Mettilo al centro della stanza recentemente imbiancata. L'acqua andrà ad assorbire le esalazioni residue dei solventi usati durante il lavoro di tinteggiatura.
    • Per spazi e ambienti più ampi, utilizza due o più secchi d'acqua in base alle necessità.
  3. 3
    Lascia agire il secchio d'acqua tutta la notte o fino a quando l'odore della pittura non sarà scomparso.[1]
  4. 4
    Butta l'acqua quando hai finito. Certamente, non potrai berla né utilizzarla dopo che ha assorbito le esalazioni della pittura.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 4:
Usare una Cipolla

  1. 1
    Sbuccia lo strato esterno di una cipolla bianca o gialla di dimensioni medie o grandi. La qualità di queste cipolle assorbe meglio gli odori.
  2. 2
    Usa un coltello per tagliare a metà la cipolla.
  3. 3
    Metti ciascuna metà su un piatto o un recipiente poco profondo, con la parte tagliata rivolta verso l'alto.
    • Per spazi e ambienti più ampi, utilizza due o più cipolle in base alle necessità.
  4. 4
    Posiziona ogni recipiente ai lati opposti della stanza recentemente tinteggiata. La cipolla andrà ad assorbire naturalmente l'odore della pittura.
  5. 5
    Lasciala agire tutta la notte, o fino a quando l'odore della pittura non sarà scomparso.
  6. 6
    Butta via la cipolla quando hai finito. Certamente non potrai riutilizzarla in cucina né mangiarla dopo che ha assorbito le esalazioni della pittura.
    Pubblicità

Metodo 3
Metodo 3 di 4:
Usare Sale, Limone e Aceto

  1. 1
    Riempi fino a metà almeno tre ciotole con l'acqua del rubinetto.
  2. 2
    Aggiungi una fetta di limone e 70 g di sale in ogni recipiente.
    • Puoi sostituire il limone e il sale con l'aceto bianco se ti mancano. In questo caso, utilizza una parte di aceto per ogni parte d'acqua.
  3. 3
    Sistema tutte le ciotole intorno alla stanza recentemente tinteggiata. L'acqua, il limone, il sale e l'aceto hanno la capacità di assorbire naturalmente l’odore della pittura.
  4. 4
    Lascia agire gli ingredienti tutta la notte, o fino a quando l'odore della pittura non sarà scomparso.
  5. 5
    Getta via i limoni, l'acqua e il resto del contenuto quando hai finito. Certamente, non potrai più consumare questi ingredienti dopo che hanno assorbito le esalazioni della pittura.[2]
    Pubblicità

Metodo 4
Metodo 4 di 4:
Usare il Carbone o il Caffè Macinato

  1. 1
    Indossa un paio di guanti da lavoro e adopera le mani per schiacciare e frantumare il carbone in pezzi più piccoli. In alternativa, utilizza un macinino per polverizzare i chicchi di caffè.
  2. 2
    Metti i pezzi di carbone o il caffè macinato in due o più ciotole, in base alle necessità.
  3. 3
    Sistema le ciotole intorno alla stanza recentemente tinteggiata.
  4. 4
    Lasciale tutta la notte o fino a quando l'odore della pittura non sarà scomparso.
  5. 5
    Butta i pezzi di carbone o il caffè macinato quando hai finito. Non potrai più usarli una volta che avranno assorbito le esalazioni della pittura.[3]
    Pubblicità

Consigli

  • Apri le finestre o utilizza dei ventilatori per rimuovere più velocemente l'odore di pittura da una stanza. L'aria fresca proveniente dall'esterno e l'uso dei ventilatori possono aiutarti a eliminarlo più rapidamente se combini la loro azione con uno dei metodi descritti in precedenza.
Pubblicità

Avvertenze

  • Tieni lontani i bambini e gli animali domestici dagli elementi che utilizzi per assorbire l'odore della pittura, come l'acqua e le cipolle. Possono essere pericolosi se ingeriti, soprattutto dopo che hanno assorbito le esalazioni della pittura.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Secchi da 3-11 litri
  • Cipolla bianca o gialla
  • Coltello
  • Piatti
  • Ciotole
  • Limone
  • Sale
  • Aceto bianco
  • Guanti da lavoro
  • Carbone della legna
  • Caffè macinato

wikiHow Correlati

Rimuovere i Trasferibili a Caldo dai Vestiti
Allargare i Vestiti Ristretti
Togliere la Cera di una Candela da un Vasetto
Caricare la LavastoviglieCaricare la Lavastoviglie
Rimuovere i Colori che si Sono Trasferiti sul BucatoRimuovere i Colori che si Sono Trasferiti sul Bucato
Rimuovere la Muffa dal SoffittoRimuovere la Muffa dal Soffitto
Eliminare la Muffa con l'AcetoEliminare la Muffa con l'Aceto
Sturare un WCSturare un WC
Evitare che le Scarpe Sbattano nell'AsciugatriceEvitare che le Scarpe Sbattano nell'Asciugatrice
Lavare gli Indumenti che Richiedono il Lavaggio a Secco in CasaLavare gli Indumenti che Richiedono il Lavaggio a Secco in Casa
Rimuovere i Pelucchi dagli Indumenti
Pulire le Cromature e Rimuovere la Ruggine senza Usare Detergenti CostosiPulire le Cromature e Rimuovere la Ruggine senza Usare Detergenti Costosi
Eliminare l'Elettricità Statica dai Vestiti
Fare il Bucato a Mano
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Jeff Baldwin
Co-redatto da:
Imbianchino
Questo articolo è stato co-redatto da Jeff Baldwin. Jeff Baldwin è un imbianchino e titolare della ditta Baldwin Custom Painting. Con 20 anni di esperienza nel settore, Jeff è specializzato in progetti di tinteggiatura per case e attività commerciali di alto livello. Perseguendo un'elevata qualità artigianale, Jeff e la sua attività forniscono servizi garantiti/assicurati, autorizzati e con certificazione lead-safe nell'ambito di tinteggiatura per case/attività commerciali e finitura del legno. Questo articolo è stato visualizzato 42 340 volte
Categorie: Pulizia
Questa pagina è stata letta 42 340 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità