Scarica PDF Scarica PDF

Che delusione guardarsi allo specchio e accorgersi di avere un sorriso ingiallito o pieno di macchie! In ogni caso, è normale che il colore naturale dei denti cambi nel corso del tempo, visto che è esposto al contatto diretto con numerosi alimenti che tendono ad alterarlo e all'azione della placca che contribuisce a ingiallirli. Tuttavia, puoi tornare ad avere un sorriso smagliante migliorando alcune abitudini di igiene orale. Evita di perdere tempo con rimedi naturali la cui efficacia non è ancora dimostrata e, innanzitutto, pensa a prevenire la formazione delle macchie. Puoi anche chiedere al tuo dentista quali trattamenti sbiancanti naturali propone ai suoi pazienti.

Parte 1
Parte 1 di 3:
Provare Rimedi Sbiancanti Fatti in Casa

  1. 1
    Lava i denti con una miscela a base di bicarbonato di sodio e perossido di idrogeno per rimuovere le macchie.[1] Se vuoi un trattamento sbiancante poco costoso, mescola all'interno di una ciotola 1 parte di perossido di idrogeno con 4 parti di bicarbonato di sodio.[2] Quindi, strofina la pasta che hai ottenuto sui denti per un paio di minuti prima di sciacquarli con l'acqua.[3]
    • Il bicarbonato di sodio e il perossido di idrogeno sono due ingredienti naturali che schiariscono efficacemente i denti.[4]
  2. 2
    Non usare l'olio di cocco perché non è stato dimostrato che sbianca i denti. Il risciacquo della cavità orale a base di olio e spezie si chiama "oil pulling". Anche se alcune persone sostengono che con questo metodo sia possibile eliminare le macchie superficiali, non è stato dimostrato che schiarisce efficacemente i denti, perciò conserva l'olio di cocco per utilizzarlo nelle tue ricette![5]
    • In realtà, l'oil pulling rischia di macchiare i denti se viene preparato con determinate spezie, come la curcuma.
  3. 3
    Usa con cautela i prodotti a base di carbone attivo. Probabilmente, avrai sentito parlare dell'effetto schiarente naturale pubblicizzato da molti prodotti a base di carbone attivo, come polveri, paste e strisce sbiancanti. Anche se sono necessarie ulteriori ricerche per sostenere questi risultati, potresti provare un prodotto contenente carbone attivo e vedere se noti miglioramenti, altrimenti chiedi consiglio al dentista.[6]
    • I dentisti temono che il carbone attivo sia troppo abrasivo per i denti e le gengive, pertanto c'è il rischio che possa causare danni.
  4. 4
    Evita di strofinare sostanze acide sui denti. Probabilmente, sei venuto a conoscenza di alcuni rimedi naturali a base di ingredienti acidi e abrasivi da applicare direttamente sui denti. Purtroppo, questo tipo di sostanze erodono lo smalto che protegge i denti dalla carie. Quindi, evita qualsiasi rimedio casalingo che ti consigli di strofinare i seguenti ingredienti sui denti:[7]
    • Succo di limone;
    • Succo d'arancia;
    • Aceto di mele;
    • Succo di ananas;
    • Succo di mango.
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 3:
Avere Cura dei Denti

  1. 1
    Applica il collutorio due volte al giorno prima di lavare i denti. Scegli un prodotto contenente perossido di idrogeno e agitalo in bocca per un minuto intero. Quindi, sputalo e spazzola i denti.[8]
    • Dovrai continuare a usarlo per alcune settimane prima di notare la differenza.
  2. 2
    Opta per un dentifricio naturale se preferisci evitare le sostanze chimiche. Dal momento che l'idea di ciò che è "naturale" varia da persona a persona, leggi la lista degli ingredienti sulla confezione per evitare prodotti che contengono sostanze che non desideri, come aromi, fragranze, coloranti artificiali, ma anche dolcificanti e conservanti; in alternativa, potresti preparare in casa il dentifricio.[9]
    • Chiedi al dentista quale dentifricio ti consiglia di acquistare.

    Consiglio: compra un dentifricio a base di bicarbonato di sodio. Si tratta di un ingrediente naturale che, secondo alcuni studi, è in grado di rimuovere le macchie e sbiancare i denti.

  3. 3
    Spazzola i denti per 2 minuti, due volte al giorno, per rimuovere le macchie superficiali. Premi il tubo del dentifricio in modo da applicarlo sullo spazzolino e strofina delicatamente i denti con movimenti circolari. Prenditi il tempo necessario per spazzolare le zone laterali e la parte superiore dei denti, in modo da rimuovere la placca. Se questa sostanza appiccicosa si accumula sui denti, può ingiallirli e favorire lo sviluppo di batteri. Dopodiché sciacqua la bocca con acqua.[10]
    • Ricorda di sostituire lo spazzolino ogni 3 mesi in modo che le setole siano in grado di indebolire la placca.
    • I batteri possono colonizzare anche la lingua, quindi non dimenticare di spazzolarla – molto delicatamente – quando hai finito di lavare i denti.
  4. 4
    Pulisci gli spazi interdentali una volta al giorno per prevenire l'accumulo di placca. Che sia sbiancante o no, compra il filo interdentale che preferisci e utilizzalo almeno una volta al giorno. Ti aiuterà a rimuovere la placca nei punti più difficili da raggiungere in cui comincia a ingiallire i denti.[11]
    • Poiché il filo interdentale può essere prodotto con diversi materiali, provane diversi tipi per scoprire quello più adatto alle tue esigenze.
  5. 5
    Elimina i liquidi che macchiano i denti. Il caffè la mattina, il tè al pomeriggio e il vino rosso la sera rischiano di macchiare i denti. La buona notizia è che, limitando il consumo di queste bevande, sarà più facile pulire e sbiancare i denti in modo naturale.[12]
    • Prova a ingerire questi liquidi con una cannuccia in modo che non entrino in contatto con i denti. Probabilmente dovrai lasciare che i liquidi caldi si raffreddino un po' prima di procedere.

    Consiglio: non devi correre in bagno a lavare i denti ogni volta che bevi qualcosa che rischia di alterare il colore dei denti. Poiché l'acido presente nel caffè, nel tè e nel vino indebolisce momentaneamente lo smalto, è consigliabile aspettare un'ora prima di lavare i denti.

  6. 6
    Smetti di fumare per evitare che la nicotina macchi i denti. Anche poche sigarette al giorno possono ingiallire i denti. Se sei tabagista, rischiano addirittura di diventare marroni o neri, quindi cerca di smettere. Se hai difficoltà, unisciti a un gruppo di sostegno oppure prova un apposito programma di disassuefazione dalla nicotina. Può aiutarti a liberarti dal vizio e proteggere i denti.[13]
    • Inoltre, dovresti evitare di masticare il tabacco perché, oltre a macchiare i denti, contiene sostanze abrasive che logorano lo smalto.
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 3:
Consultare il Dentista

  1. 1
    Vai dal dentista almeno una volta all'anno. Probabilmente saprai già che è importante sottoporsi a una regolare pulizia dei denti. L'igienista elimina ogni traccia di tartaro e placca, mentre il dentista controlla l'eventuale presenza di carie effettuando una radiografia panoramica dentale. Dopo l'ablazione della placca avrai un sorriso più bianco e luminoso; inoltre, durante la visita potrai anche chiedere al tuo odontoiatra un consiglio su qualche metodo di sbiancamento naturale.[14]
    • A seconda della salute orale, può suggerirti di sottoporti a pulizie più frequenti. Ad esempio, potrebbe indicarti di fare un controllo con cadenza semestrale.
  2. 2
    Chiedi al dentista se può raccomandarti un trattamento di sbiancamento naturale da eseguire a casa. Data l'enorme quantità di prodotti sbiancanti presenti in commercio, potresti essere indeciso sulla scelta. Tuttavia, il dentista può indicartene uno efficace e sicuro da usare. Tieni presente che qualsiasi kit di sbiancamento per uso domestico deve rispettare la normativa europea che disciplina la vendita di questi prodotti.[15]
    • Se soffri di sensibilità gengivale, il parere del dentista è ancora più importante perché molti di questi dispositivi medici destinati allo schiarimento dei denti possono irritare denti e gengive.
  3. 3
    Prendi appuntamento dal dentista per un trattamento sbiancante se desideri un sorriso più smagliante. Il dentista pulirà i denti e applicherà una soluzione sbiancante prima di applicare la luce con raggi ultravioletti. Per ottenere ottimi risultati, dovrai ripetere il trattamento per quattro volte.[16]
    • Se preferisci effettuarlo a casa, chiedi al dentista di fornirti un apposito apparecchio sbiancante da premere sui denti e portare tutta la notte. Anche se impiegherai circa due settimane, il sorriso manterrà la sua brillantezza per un paio d'anni.
    Pubblicità

Consigli

  • Anche se avrai sentito parlare dell'azione schiarente delle fragole schiacciate sui denti, secondo alcuni studi non sono efficaci. Quindi, se vuoi, comprale per preparare una macedonia e al loro posto prova un dentifricio sbiancante![17]
Pubblicità

Avvertenze

  • Non applicare sostanze acide o abrasive sui denti perché possono indebolire lo smalto protettivo dei denti.[18]
Pubblicità

wikiHow Correlati

Rimuovere Calcoli TonsillariRimuovere Calcoli Tonsillari
Riconoscere i Segni del Carcinoma OraleRiconoscere i Segni del Carcinoma Orale
Fermare il Prurito alle GengiveFermare il Prurito alle Gengive
Tenere Sotto Controllo il Riflesso FaringeoTenere Sotto Controllo il Riflesso Faringeo
Togliere un Dente in Maniera IndoloreTogliere un Dente in Maniera Indolore
Fare Cadere un Dente Allentato Senza TirarloFare Cadere un Dente Allentato Senza Tirarlo
Arrestare un'Emorragia alla LinguaArrestare un'Emorragia alla Lingua
Rimuovere il Cibo dai Buchi dei Denti del Giudizio EstrattiRimuovere il Cibo dai Buchi dei Denti del Giudizio Estratti
Raddrizzare i Denti senza Usare l'ApparecchioRaddrizzare i Denti senza Usare l'Apparecchio
Pulire uno Spazzolino Elettrico
Sistemare Temporaneamente un Filo Metallico che si è Staccato dall'ApparecchioSistemare Temporaneamente un Filo Metallico che si è Staccato dall'Apparecchio
Alleviare una Scottatura sulla LinguaAlleviare una Scottatura sulla Lingua
Curare un Taglio in BoccaCurare un Taglio in Bocca
Gestire un Espansore del PalatoGestire un Espansore del Palato
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Tu Anh Vu, DMD
Co-redatto da:
Dentista Iscritta all'Albo
Questo articolo è stato co-redatto da Tu Anh Vu, DMD. La Dottoressa Tu Anh Vu è una dentista iscritta all'albo che gestisce il suo studio privato, Tu's Dental, a Brooklyn (New York). La Dottoressa Vu aiuta bambini e adulti di tutte le età a superare l'ansia scatenata da odontofobia. Ha condotto ricerche finalizzate alla scoperta di una cura per il sarcoma di Kaposi e ha presentato il suo lavoro all'Hinman Meeting di Memphis. Ha conseguito una laurea di primo livello al Bryn Mawr College e si è laureata in Odontoiatria alla University of Pennsylvania - School of Dental Medicine. Questo articolo è stato visualizzato 44 743 volte
Categorie: Denti & Bocca

Esonero di Responsabilità per le Informazioni di natura Medica

Il contenuto di questo articolo non è inteso come sostitutivo di un parere medico professionale, esame, diagnosi o trattamento. Dovresti sempre consultare un dottore o altri professionisti qualificati del settore dell'assistenza sanitaria prima di cominciare, cambiare o interrompere qualsiasi tipo di terapia medica.

Questa pagina è stata letta 44 743 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità