Come Sbloccare i Dotti Lacrimali Chiusi

In questo Articolo:DiagnosiSbloccare il Dotto Lacrimale con Rimedi CasalinghiSottoporsi a un Trattamento Medico

Se il tuo occhio è acquoso e infiammato, potresti avere un dotto lacrimale ostruito. Questo disturbo si verifica a seguito di un'infezione o per qualcosa di più serio, come un tumore. Di solito è possibile trattare un dotto lacrimale ostruito con il massaggio, ma se non è sufficiente, il medico può prescrivere degli antibiotici o consigliarti un intervento chirurgico per risolvere il problema.

Parte 1
Diagnosi

  1. 1
    Conoscine le cause. Un dotto lacrimale ostruito (noto anche come dacriostenosi) si presenta quando vi è un ostacolo nel passaggio che collega gli occhi al naso. Si tratta di un disturbo più frequente nei neonati, ma può anche verificarsi negli adulti a causa di infezioni, lesioni o tumore. Di seguito sono elencate le cause più comuni:
    • Blocco congenito, spesso presente nei neonati
    • Cambiamenti legati all'età
    • Infezioni dell'occhio
    • Trauma al viso
    • Tumori
    • Trattamenti contro i tumori
  2. 2
    Riconosci i sintomi. Il sintomo più comune è un aumento della lacrimazione dell'occhio. Queste lacrime possono inondare il viso. Quando si soffre di questo problema, le lacrime tendono a essere un po' più dense del normale e formare una crosta quando si asciugano. Altri sintomi includono:
    • Ricorrente infiammazione dell'occhio
    • Visione offuscata
    • Muco o liquido purulento che esce dalle palpebre
    • Presenza di sangue nelle lacrime
    • Febbre
  3. 3
    Consulta il medico per avere una diagnosi. È necessario che ti fai visitare dal medico per diagnosticare correttamente il problema. La causa del blocco potrebbe essere una semplice infiammazione, ma potrebbe anche essere un tumore o un'altra grave patologia, quindi è importante che il medico possa visitarti.
    • Per verificare se si tratta davvero di un'ostruzione, il medico dovrà risciacquare l'occhio con un liquido colorato (fluoresceina). Se le lacrime non scorrono normalmente e non puoi sentire il liquido che scende nella parte posteriore della gola, è una buona indicazione che c'è un blocco nei dotti lacrimali.
    • Altri esami possono includere la radiografia o una TAC della zona del condotto lacrimale (dacriocistografia).
    • Il medico ti chiederà di descrivere i sintomi, che sono di grande valore clinico, in quanto possono aiutare a escludere altre patologie oculari come la congiuntivite congenita e il glaucoma.

Parte 2
Sbloccare il Dotto Lacrimale con Rimedi Casalinghi

  1. 1
    Pulisci spesso la zona. Usa un panno pulito e acqua calda per lavare le secrezioni oculari più volte al giorno, in modo da non interferire con la visione. Questo è particolarmente importante se la fuoriuscita di liquido è provocata da un'infezione che potrebbe diffondersi all'altro occhio.
  2. 2
    Applica un impacco caldo per favorire il drenaggio. Questo potrebbe liberare l'ostruzione e facilitare l'eliminazione del liquido. Premilo contro la parte superiore del condotto lacrimale per 3-5 minuti, fino a cinque volte al giorno, finché liberi il blocco.
    • Per fare un impacco caldo, puoi usare un asciugamano caldo umido o immergere un batuffolo di cotone in acqua calda o camomilla (che ha proprietà lenitive).
    • Assicurati che non sia troppo caldo, altrimenti potrebbe causare arrossamenti e dolore.
  3. 3
    Prova a massaggiare il sacco lacrimale per sbloccare il condotto. Può essere un modo per aprire il passaggio e favorire il drenaggio. Il medico può mostrarti come eseguire il massaggio su te stesso o sul tuo bambino. Appoggia gli indici agli angoli interni degli occhi, vicino ai lati del naso.
    • Applica una pressione decisa in questi punti per alcuni secondi, quindi rilascia. Ripeti da 3 a 5 volte al giorno.
    • Ricordati sempre di lavarti le mani prima di eseguire un massaggio al sacco lacrimale, per non rischiare di introdurre batteri negli occhi e provocare un'infezione.
  4. 4
    Metti del latte materno negli occhi per uccidere i batteri. Questo metodo è efficace per i bambini con i dotti lacrimali ostruiti. Il latte materno contiene proprietà antimicrobiche che aiutano a combattere le infezioni e, nel contempo, lubrificano gli occhi riducendo al minimo l'irritazione.
    • Metti qualche goccia di latte materno sul dito indice e fallo gocciolare nell'occhio affetto del bambino. Puoi ripetere il trattamento fino a sei volte al giorno.
    • Ancora una volta, è molto importante lavare bene le mani prima di fare questa operazione, per evitare di introdurre dei batteri negli occhi del bambino.

Parte 3
Sottoporsi a un Trattamento Medico

  1. 1
    Usa un collirio antibiotico o una pomata. Se l'infezione è meno grave, a volte vengono prescritti degli antibiotici in gocce oculari in sostituzione di quelli per bocca.
    • Per mettere le gocce oculari, agita bene il flacone, inclina la testa all'indietro e inserisci nell'occhio la quantità consigliata. Chiudi l'occhio per 30 secondi o un minuto per permettere al collirio di essere assorbito.
    • Lavati sempre le mani prima di mettere il collirio, per evitare di introdurre batteri nell'occhio, e lavale ancora dopo avere applicato le gocce.
    • Per i bambini, le istruzioni sono uguali, ma sarà necessaria l'assistenza di un altro adulto per impedire al bambino di muoversi.
  2. 2
    Prendi degli antibiotici per via orale per combattere le infezioni del dotto lacrimale. Il medico può prescriverti questi farmaci per liberare il dotto lacrimale ostruito se la causa è un'infezione. Gli antibiotici sono in grado di inibire la crescita batterica in una determinata area del corpo.
    • L'eritromicina è il farmaco più indicato per questo problema. Impedisce ai batteri di crescere e moltiplicarsi, interferendo con il ciclo della produzione proteica dei batteri.
    • Il dosaggio tipico è una compressa da 250 mg quattro volte al giorno. Tuttavia, può variare in base alla gravità dell'infezione e all'età del paziente, quindi segui le indicazioni del medico.
  3. 3
    Sottoponiti al sondaggio e irrigazione del dotto lacrimale ostruito. Può essere eseguito un trattamento parzialmente invasivo per liberare un dotto lacrimale bloccato che consiste nella dilatazione, sondaggio e irrigazione del condotto. Questa procedura viene svolta in anestesia generale e dura circa 30 minuti.
    • La procedura prevede di dilatare i punti lacrimali (i due piccoli fori nella palpebra) usando un piccolo strumento di metallo. Dopodiché, viene inserita una sonda nella via di passaggio fino a raggiungere il naso. Quando raggiunge il naso il passaggio viene irrigato con un liquido sterile.
    • Se tu, o tuo figlio, venite sottoposti a questo trattamento, dovete evitare di assumere aspirina o ibuprofene nelle due settimane prima dell'intervento, in quanto potrebbero causare delle emorragie.
    • Discuti con il medico in merito a farmaci e integratori che stai usando prima della procedura.
  4. 4
    Prendi in considerazione la possibilità di sottoporti al trattamento di intubazione. Si tratta di un'altra procedura minimamente invasiva. Simile al sondaggio e irrigazione, il suo scopo è quello di aprire il blocco del dotto lacrimale. Il paziente viene sottoposto ad anestesia generale per farlo dormire.
    • Durante la procedura, viene inserito un tubo sottile attraverso il sacco lacrimale agli angoli degli occhi fino a raggiungere il naso. Il tubo viene lasciato nel condotto per tre o quattro mesi per consentire al dotto lacrimale di drenare ed evitare continue ostruzioni.
    • Il tubicino è appena percettibile, ma dopo l'intervento chirurgico devono essere prese alcune precauzioni per prevenire un'infezione. È necessario evitare di strofinarsi gli occhi per non rischiare di spostare o danneggiare il tubo e bisogna lavarsi le mani prima di toccare gli occhi.
  5. 5
    Sottoponiti a un intervento chirurgico come ultima possibilità. La chirurgia è l'ultima opzione di trattamento. Quando non si riesce a sbloccare il dotto lacrimale con nessuno dei metodi sopra descritti, deve essere interamente rimosso con una procedura nota come dacriocistorinostomia.
    • L'intervento consiste nella creazione di una comunicazione tramite bypass tra il condotto lacrimale e il naso, che permette alle lacrime di scaricare normalmente.
    • Durante la dacriocistorinostomia laser viene inserito un endoscopio dotato di un laser che riesce a tagliare attraverso il tessuto. Il laser creerà un foro nell'osso del naso in maniera che il condotto lacrimale e la cavità nasale siano connessi.
    • Viene quindi inserita una fistola nel condotto, che funge da via di passaggio delle lacrime.

Consigli

  • Molti bambini nascono con una dacriostenosi, ma di solito migliora da sola dopo qualche mese, quando il sistema di drenaggio del condotto lacrimale matura.


Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Cura degli Occhi

In altre lingue:

English: Clear a Blocked Tear Duct, Español: despejar un conducto lagrimal obstruido, Deutsch: Einen verstopften Tränenkanal lösen, Bahasa Indonesia: Membuka Sumbatan Saluran Air Mata, 中文: 疏通堵塞的泪腺, Русский: вылечить закупоренный слезный проток, Português: Desentupir um Canal Lacrimal Entupido, Français: déboucher un canal lacrymal, Čeština: Jak uvolnit ucpaný slzný kanálek, Nederlands: Van een verstopte traanbuis afkomen, हिन्दी: अश्रुनलिका का अवरोध दूर करें, العربية: علاج انسداد القناة الدمعية, Tiếng Việt: Thông Tắc Ống lệ, ไทย: รักษาท่อน้ำตาอุดตัน

Questa pagina è stata letta 103 431 volte.
Hai trovato utile questo articolo?