Come Sbloccare le Tube di Falloppio in Modo Naturale

Scritto in collaborazione con: Lisa Bryant, ND

Circa un terzo dei casi di infertilità femminile è attribuibile alle tube di Falloppio ostruite.[1] Può essere un'esperienza frustrante gestire questo problema e probabilmente stai facendo tutto il possibile per aumentare le tue probabilità di concepimento. Fortunatamente, è possibile aprire le tube di Falloppio in modo naturale eliminando i fattori che generano stress e utilizzando trattamenti fitoterapici. Tuttavia, consulta il medico prima di assumere erbe e integratori, se la fertilità non migliora o se presenti segni di una gravidanza ectopica.

Metodo 1 di 3:
Eliminare i Fattori di Stress

  1. 1
    Smetti di fumare e bere. Il fumo e l'alcol sono i due fattori di rischio principali per l'infertilità femminile; in particolar modo, il fumo può danneggiare le tube di Falloppio.[2] Tuttavia, non è sufficiente ridurne il consumo: è meglio smettere del tutto.
    • Oltre che alle tube di Falloppio, fumare e bere alcolici non fa bene al corpo, agli organi, alla pelle, ai capelli, ai denti e alle unghie. Abbandonando queste abitudini, migliorerai la qualità della tua vita.
  2. 2
    Medita. La meditazione ti permette di ridurre lo stress, contribuendo al benessere fisico e favorendo il processo di guarigione. La cosa migliore sarebbe iniziare la giornata con 10-15 minuti di meditazione o utilizzare qualche tecnica per rilassare la mente, accompagnata da esercizi di respirazione.
    • Anche se non è chiaro in che modo lo stress sia correlato alla salute delle tube di Falloppio, quando è forte, può incidere in maniera negativa sulla fertilità. In tal caso, possono essere utili le attività che alleviano la tensione, come la meditazione.[3]
    • Anche solo pochi minuti alla ricerca della pace interiore ti permettono di cominciare la giornata in modo positivo e affrontare lo stress. Se sei meno stressata, l'infiammazione responsabile dell'ostruzione delle tube di Falloppio potrebbe regredire.
  3. 3
    Pratica lo yoga per gestire lo stress. Come la meditazione, lo yoga è un ottimo mezzo per ridurre la tensione. Secondo alcuni studi, le donne che gestiscono efficacemente lo stress praticando yoga e meditazione hanno maggiori probabilità di rimanere incinte.[4] Cerca un corso di yoga nella tua zona o trova alcuni tutorial online e seguili.
    • Alcuni centri che praticano la medicina olistica offrono lezioni di yoga pensate appositamente per promuovere la fertilità.[5]
    • Secondo alcune persone che praticano lo yoga, le due asana che favoriscono la fertilità nelle donne sono il Setu Bandhasana e il Viparita Karani, due posizioni che rafforzano i glutei e i muscoli pelvici.
    • Per eseguire la prima posizione (la "posizione del ponte contratto"), sdraiati sulla schiena con le ginocchia piegate e usa i muscoli in modo da sollevare il bacino da terra. Inspira quando lo alzi e, dopo circa 2 secondi, espira mentre lo abbassi.
    • Viparita Karani, o "posa delle gambe appoggiate al muro", è un'altra asana dello yoga tradizionale indiano che aiuta ad aprire le tube di Falloppio. Per eseguirla, sdraiati supina con una coperta piegata sotto il bacino e con il sedere poggiato contro un muro. Alza le gambe lungo la parete in modo da formare un angolo di 90 gradi rispetto al busto. Rimani in posizione per 5-15 minuti.[6]
  4. 4
    Considera i massaggi per favorire la fertilità. Massaggiare l'addome (una tecnica utilizzata dai guaritori naturali) può aiutare a sbloccare le tube e migliorarne la salute e il funzionamento. In teoria, le tecniche di massoterapia, come il "Clear Passage Approach" (CPA), migliorano la circolazione sanguigna nella regione interna e limitrofa alle tube, con conseguente disgregazione dei tessuti cicatriziali e delle aderenze e diminuzione dell'infiammazione.[7] Puoi eseguire un massaggio anche da sola:
    • Sdraiati su un materassino a pancia in su, mettendo un cuscino sotto la parte bassa della schiena.
    • Rilassati e, usando olio d'oliva, mandorla o lavanda, massaggia l'addome all'altezza dell'osso pubico, sotto cui si trova l'utero.
    • Massaggia delicatamente sempre più in basso e tira la parete addominale verso l'ombelico. Restando in questa posizione, conta fino a 10 e rilassa le mani. Ripeti questa manovra per 10-20 volte.
    • Non eseguire questo massaggio se hai le mestruazioni o se sei incinta. Se puoi, prendi appuntamento presso un massaggiatore specializzato per ottenere risultati migliori.
  5. 5
    Evita cibi che contengono ormoni perché possono comportare squilibri. Non consumare carne: contiene ormoni che possono compromettere l'equilibrio naturale degli ormoni femminili, come gli estrogeni. Sostituiscila con alimenti ricchi di antiossidanti per favorire il processo di guarigione.[8].
    • I cibi ad alto contenuto di antiossidanti sono la frutta fresca, le verdure (di tutti i tipi) e gli oli vegetali, come quello di semi di girasole, cartamo, cocco, senape (quello d'oliva è il più ricco).
    • Tè, cioccolato, soia, caffè e cannella sono ricchi di flavonoidi (una categoria di antiossidanti).
    • I carotenoidi sono enzimi vegetali che hanno un'azione antiossidante e possono ridurre la formazione di radicali liberi. Si possono assumere mangiando uova, frutta e verdure gialle e rosse, come carote, mango, peperoni, papaia, agrumi, spinaci, zucchine, ecc.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Usare Metodi Terapeutici Alternativi

  1. 1
    Prendi un integratore di vitamina C per rinforzare il sistema immunitario. La vitamina C è necessaria per l'assorbimento del ferro. Inoltre, potenzia le difese immunitarie e combatte l'insorgere di infezioni. Se l'ostruzione delle tube è dovuta a un'infiammazione o un'infezione, può aiutare a sbloccarle.[9] Consulta il medico riguardo all'assunzione di un integratore a base di vitamina C e chiedi quali sono le dosi adeguate. Può essere utile soprattutto nel caso in cui il blocco delle tube sia dovuto al bacillo di Koch.[10]
    • In caso di diarrea o altri disturbi provocati dalla supplementazione di vitamina C, riduci la quantità oppure sospendi completamente l'assunzione. Chiedi al medico quanta ne puoi assumere senza andare incontro a effetti collaterali.
    • Ti conviene iniziare con un dosaggio più basso e aumentare gradualmente fino alla quantità raccomandata.
    • Puoi assimilare la vitamina C anche tramite fonti alimentari, come agrumi (arance, pompelmi, lime e limoni), frutti di bosco e molte verdure.[11]
  2. 2
    Affidati alle erbe per combattere le infezioni. Alcune erbe officinali aiutano a uccidere batteri e funghi, come quello della candida, capaci di provocare infezioni o compromettere la fertilità. Tra queste considera il dong quai (angelica cinese), la camomilla, l'aglio, l'oleandro, la curcuma, la radice di peonia, l'incenso e la calendula. Un esperto di medicina tradizionale cinese o un medico naturopata è in grado stabilire il dosaggio indicato per le tue esigenze dopo averti visitato.
    • Alcuni studi effettuati sulla radice di peonia hanno dimostrato che è ricca di antiossidanti.[12]Probabilmente è la ragione per cui viene raccomandata dalla medicina tradizionale cinese per curare le tube di Falloppio ostruite.
    • Esistono diverse combinazioni di queste erbe sotto forma di infusi o integratori. Non assumerle senza aver prima consultato il medico o un esperto in materia.
  3. 3
    Fai attenzione ai tamponi a base di erbe. In commercio puoi trovare diversi tipi di tamponi alle erbe per trattare le tube di Falloppio ostruite. Sono intrisi di erbe officinali che aiutano a regolarizzare la funzionalità degli organi riproduttivi. Tuttavia, utilizzali con estrema cautela perché non sempre sono sterili e, pertanto, possono causare infezioni. In effetti, non esistono prove a sostegno del fatto che migliorino la fertilità o la salute riproduttiva, quindi c’è il rischio che creino più danni che benefici.[13] Inoltre, queste erbe assunte per via orale producono effetti analoghi.
    • La radice di idraste ha un'azione antimicrobica, riduce infiammazioni e infezioni e, di conseguenza, previene cicatrizzazioni e aderenze.
    • La radice di zenzero migliora la circolazione, alleviando così infiammazioni e ostruzioni. Il biancospino e l'uva ursina aiutano a ridurre la congestione e l'eccesso di liquidi corporei, aprendo le tube di Falloppio ostruite a causa dell'accumulo di fluidi o sangue.
    • Il dong quai, un'erba cinese, permette di attenuare gli spasmi a carico delle tube.
  4. 4
    Applica l'olio di ricino per favorire la circolazione nelle zone circostanti le tube di Falloppio. Alcuni esperti di medicina naturale ritengono che l'olio di ricino sia un toccasana per le tube ostruite perché aumenta la circolazione sanguigna e linfatica nelle regioni limitrofe. L'incremento dell'afflusso ematico migliora la funzionalità di questo organo e permette di risolvere l'ostruzione, mentre il sistema linfatico aiuta a eliminare cellule morte, tessuti cicatriziali e cellule malate. Tuttavia, non esistono prove scientifiche a sostegno di questa teoria.[14]
    • Puoi applicare l'olio di ricino direttamente sulla parte bassa dell'addome oppure utilizzare impacchi e salviette già imbevuti di olio facilmente reperibili su Internet e nelle erboristerie. Per ottenere buoni risultati, dovresti applicarlo ogni giorno, per almeno 1-2 mesi.
  5. 5
    Prendi in considerazione l'omeopatia. Questa scienza olistica tratta i problemi di salute con effetti collaterali minimi (o addirittura nulli). Molti rimedi omeopatici possono risultare efficaci nel trattamento del blocco delle tube di Falloppio e dell'infertilità. Ecco alcuni rimedi che puoi utilizzare:
    • Pulsatilla nigricans: è indicata in caso di blocco delle tube accompagnato da irregolarità del ciclo mestruale e sbalzi d'umore. Pulsatilla 30, presa due volte al giorno per 2-3 mesi, può contribuire a regolarizzare il ciclo mestruale e sanare l'ostruzione delle tube di Falloppio.
    • Sepia: è un rimedio omeopatico indicato per l'irregolarità mestruale, dolori mestruali, dolori interni vaginali e aborti ripetuti causati dalle tube ostruite. Sepia 30, presa 3 volte al giorno per 2-3 mesi, dovrebbe contribuire ad alleviare i sintomi.
    • Thyroidinum: se oltre al blocco delle tube soffri di disturbi alla tiroide o letargia accompagnata da apatia e tendenza ad aumentare di peso, Thyroidinum 30 preso 2 volte al giorno potrebbe alleviare notevolmente il problema.
    • Natrum Muriaticum: è utile alle donne che soffrono di mal di testa ricorrenti, soprattutto dopo l'esposizione alla luce solare, e che hanno un forte desiderio di cibi salati e aspri. L'uso di questo rimedio è indicato particolarmente per trattare le tube di Falloppio ostruite a causa di un ritardo delle mestruazioni, o alleviare il gonfiore addominale, il meteorismo e il mal di testa. Prendi il Natrum Muriaticum 200 ck 2 volte al giorno, per 2-3 mesi.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Quando Ricorrere alle Cure Mediche

  1. 1
    Consulta il medico prima di assumere erbe e integratori. Anche se si tratta di prodotti che in linea di massima non comportano controindicazioni, non sono adatti a tutti. Potresti essere allergica ad alcuni composti fitoterapici. Inoltre, possono interferire con determinati farmaci. Riferisci al medico che hai intenzione di assumere un rimedio naturale per sbloccare le tube di Falloppio; quindi, chiedigli se devi evitarne alcuni in particolare.[15]
    • Ricordagli i farmaci e gli integratori che stai già assumendo.
  2. 2
    Rivolgiti al medico se i trattamenti naturali non migliorano la tua fertilità. Sebbene questi rimedi costituiscano un aiuto per sbloccare le tube di Falloppio, non funzionano per tutti indistintamente. Fortunatamente, il medico può prospettarti altre opzioni terapeutiche. Discuti dei trattamenti che hai già provato e riferiscigli da quanto tempo stai cercando di stimolare la tua fertilità; quindi, chiedigli quali sono le altre cure a cui potresti sottoporti.[16]
    • È possibile sbloccare chirurgicamente le tube di Falloppio.
    • In alternativa, puoi provare la fecondazione in vitro (FIVET) per aumentare le probabilità di rimanere incinta. In questo caso, il medico preleva l'ovulo dalle ovaie e lo impianta direttamente nell'utero, bypassando le tube di Falloppio.
  3. 3
    Ricorri a un trattamento di emergenza in caso di gravidanza ectopica. Una tuba di Falloppio parzialmente ostruita può impedire a un ovulo fecondato di uscire dalla tuba stessa. Quando succede, la gravidanza inizia a svilupparsi all'interno e, in tal caso, viene definita gravidanza ectopica (l'impianto dell'embrione avviene in una sede diversa dalla cavità uterina). Dal momento che questa condizione patologica è potenzialmente letale, consulta immediatamente il medico se hai questo sospetto. I sintomi includono:[17]
    • Dolore pelvico, di solito da un lato;
    • Amenorrea (assenza di ciclo mestruale);
    • Tensione mammaria;
    • Nausea;
    • Sanguinamento vaginale o spotting;
    • Test di gravidanza positivo.
    Pubblicità

Consigli

  • La medicina omeopatica funziona meglio se prescritta correttamente in base al benessere fisico e mentale del paziente. Quindi, per ottenere risultati migliori, consulta un omeopata.

Pubblicità

Avvertenze

  • Tutti i composti fitoterapici menzionati, per quanto siano efficaci, possono produrre altri effetti sul corpo e sulla mente. La posologia varia da persona a persona, come i risultati. Consulta sempre il medico prima di provare qualsiasi rimedio a base di erbe.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Medico Naturopata
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Lisa Bryant, ND. La Dottoressa Bryant è un Medico Naturopata Matricolato e un’esperta in medicina naturale che vive a Portland, nell’Oregon. Ha completato l’Internato in Medicina Generale Naturopatica al National College of Natural Medicine nel 2014.
Categorie: Salute Donna
Questa pagina è stata letta 38 649 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità