Scarica PDF Scarica PDF

Sbollentare i pomodori significa lessarli brevemente nell'acqua bollente e poi immergerli in quella ghiacciata. I grandi chef utilizzano questa tecnica per riuscire a spellarli con facilità senza rischiare di schiacciarne la polpa. Si tratta di un processo semplice richiesto dalla maggior parte delle ricette a base di pomodoro, tra cui zuppe e salse.

  • Tempo di preparazione: 10-20 minuti
  • Tempo di cottura: 1 minuto
  • Tempo totale: 10-20 minuti

Parte 1 di 3:
Preparare i Pomodori

  1. 1
    Lava i pomodori sotto l'acqua fredda. Prima di sbollentarli, strofinali con delicatezza sotto il rubinetto per rimuovere i possibili residui di terra e sostanze chimiche. Ruotali lentamente sotto l'acqua per sciacquarli in modo uniforme.[1]
    • Usa solo pomodori sodi, paffuti e di un bel colore rosso intenso. Mentre li lavi, scarta quelli mollicci o ammaccati.
  2. 2
    Rimuovi il picciolo con un piccolo coltello appuntito. Inserisci la punta del coltello nella polpa tenendo il pollice sul pomodoro e le rimanenti quattro dita sul lato opposto alla lama. Impugna la parte inferiore del pomodoro con la mano libera e pratica un taglio circolare intorno alla base del picciolo.[2]
    • Se disponi dell'attrezzo da cucina che serve per rimuovere il picciolo dalle fragole e dai pomodori, apri la punta con i denti seghettati e inseriscila intorno al picciolo, quindi fai ruotare l'utensile. Infine, tiralo verso l'alto per rimuovere la parte verde del pomodoro.[3]
  3. 3
    Pratica un'incisione a forma di "x" alla base di ciascun pomodoro. Crea due tagli perpendicolari tra loro sul lato opposto a quello dove si trovava il picciolo. Crea un'incisione a forma di "x", profonda quanto basta per tagliare la buccia del pomodoro senza addentrarti troppo nella polpa. L'acqua bollente riuscirà a penetrare sotto la buccia attraverso il taglio e, una volta raffreddati, riuscirai a pelare i pomodori con estrema facilità.[4]
    • Ogni incisione deve essere lunga circa 2-3 cm, a seconda delle dimensioni del pomodoro.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Sbollentare i Pomodori

  1. 1
    Metti a bollire l'acqua in una pentola capiente. Deve essere abbastanza grande per ospitare comodamente tutti i pomodori. Riempila per circa ¾, in modo che in seguito i pomodori risultino completamente sommersi, e mettila sul fuoco. Aggiungi 12 cucchiai di sale ogni quattro litri d'acqua e attendi che raggiunga la piena ebollizione (ovvero che non smetta di bollire quando la mescoli).
    • Non è obbligatorio usare il sale, serve soltanto ad aumentare il punto di ebollizione dell'acqua. L'acqua salata bolle in modo più stabile rispetto a quella senza sale.[5]
  2. 2
    Prepara una zuppiera piena di acqua ghiacciata. Versa l'acqua fredda nella zuppiera e aggiungi diversi cubetti di ghiaccio. Posiziona il recipiente accanto ai fornelli, ti servirà per evitare che i pomodori risultino troppo cotti dopo averli lessati. Se li lascerai nell'acqua bollente troppo a lungo, diventeranno mollicci.
    • Se intendi sbollentare più di una dozzina di pomodori, prepara due zuppiere piene di acqua ghiacciata.
  3. 3
    Immergi i pomodori nell'acqua bollente e lasciali cuocere per 30-60 secondi. Non metterne in pentola più di una dozzina alla volta, altrimenti farai fatica a gestirli.[6]
    • Puoi capire che i pomodori sono pronti quando la buccia inizia a staccarsi dalla polpa nel punto in cui hai praticato l'incisione a forma di "x".[7]
    • Per i pomodori più piccoli potrebbero bastare 30 secondi di cottura. Il tempo richiesto varia in base alla grandezza.
    • Non lessare i pomodori troppo a lungo, altrimenti la polpa risulterà molliccia e granulosa.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Pelare e Conservare i Pomodori

  1. 1
    Rimuovi i pomodori dall'acqua con un mestolo forato. Solleva e scola un pomodoro alla volta per trasferire la minima quantità di acqua bollente nella zuppiera che hai riempito con acqua fredda e ghiaccio.[8]
    • Spegni il fornello prima di iniziare a scolare i pomodori.
  2. 2
    Lascia i pomodori immersi nell'acqua gelata per 30-60 secondi. In seguito potrai rimuoverli dall'acqua con le mani e disporli sul tagliere. Asciugali delicatamente con un canovaccio pulito.
    • Mentre sono nella zuppiera, gira i pomodori con le mani per fare in modo che vengano esposti all'acqua fredda su entrambi i lati.
  3. 3
    Pela i pomodori a partire dall'incisione. Inizia a sbucciarli subito dopo averli asciugati. Se hai saputo sbollentarli e raffreddarli correttamente, la buccia verrà via molto facilmente. Puoi usare le dita e agevolarti il lavoro con un coltellino se ci sono dei punti in cui la buccia è rimasta attaccata alla polpa (in tal caso infila la punta del coltello sotto la buccia e sollevala delicatamente).
    • Sbuccia i pomodori con calma e fai attenzione a non lacerare la polpa.
  4. 4
    Sistema i pomodori pelati su una teglia da forno. Metti la teglia nel congelatore e controlla i pomodori dopo un'ora per vedere se sono completamente congelati. In caso contrario, rimetti la teglia nel freezer e lascia passare un'altra ora prima di controllare di nuovo.[9]
    • Schiaccia i pomodori con molta delicatezza per capire se sono completamente congelati. Se in alcuni punti sono ancora morbidi, significa che hanno bisogno di altro tempo.
  5. 5
    Trasferisci i pomodori congelati nei sacchetti per il freezer. Cerca di fare uscire tutta l'aria prima di sigillare i sacchetti per ridurre le probabilità che i pomodori possano andare a male. Conservali nel congelatore e usali entro otto mesi.[10]
    • Al momento di usarli, potrai tirare fuori dal freezer solo la quantità di pomodori che ti serve.
    • Puoi capire che i pomodori sono andati a male notando se ci sono delle parti ammuffite o macchiate oppure se emanano un odore rancido.
    Pubblicità

Avvertenze

  • È importante usare un coltello affilato. Una lama affilata è più sicura di una poco tagliente perché richiede meno forza per raggiungere lo stesso risultato, quindi avrai meno probabilità di tagliarti. Fai attenzione a come impugni il coltello e tieni le dita lontane dalla lama.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Acqua
  • Grossa pentola
  • Zuppiera capiente
  • Ghiaccio
  • Coltello appuntito e affilato
  • Mestolo forato
  • Canovaccio pulito
  • Una o più teglie da forno
  • Sacchetti per il freezer

wikiHow Correlati

Bollire le Patate DolciBollire le Patate Dolci
Evitare che una Mela Tagliata Diventi Scura
Cuocere gli Spinaci Freschi
Cuocere i Funghi Portobello
Aprire un MelogranoAprire un Melograno
Cucinare il Bok Choy (Cavolo Cinese)
Cuocere le BarbabietoleCuocere le Barbabietole
Mettere i Pomodori Verdi SottacetoMettere i Pomodori Verdi Sottaceto
Conservare le Patate SbucciateConservare le Patate Sbucciate
Determinare se i Funghi Sono Andati a MaleDeterminare se i Funghi Sono Andati a Male
Mangiare una MelagranaMangiare una Melagrana
Preparare il Purè di Patate IstantaneoPreparare il Purè di Patate Istantaneo
Cuocere una Zucca al FornoCuocere una Zucca al Forno
Cucinare le Foglie di RapaCucinare le Foglie di Rapa
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 42 408 volte
Categorie: Frutta & Verdura
Questa pagina è stata letta 42 408 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità