Scarica PDF Scarica PDF

Scalare un muro di mattoni può essere difficile e richiede una certa forza nella parte superiore del corpo. Puoi scalare un muro di mattoni a mani nude, ma puoi anche renderti le cose più semplici se hai un rampino o delle prese da arrampicata. Continua a leggere per saperne di più su ognuno dei metodi di arrampicata.

Metodo 1
Metodo 1 di 3:
Arrampicarsi con le Dita

  1. 1
    Valuta il muro. Se il muro che vuoi scalare è un po' vecchio, il cemento fra i mattoni potrebbe essere in via di sgretolamento, e molti degli spazi tra i mattoni potrebbero essere liberi dal cemento. Questa è la condizione ideale per una scalata di dita, visto che gli spazi vuoti lasciati dal cemento offrono più appigli da usare.
    • Devi avere una considerevole forza nelle dita per sfruttare questa tecnica, soprattutto nelle ultime falangi delle dita. Se non pensi di essere in grado di reggere la maggior parte del tuo peso corporeo usando le dita, dovresti provare un'altra tecnica.
    • Per certi versi, questa tecnica è la più basilare, ma anche la più difficile da imparare.
  2. 2
    Usa le scarpe giuste. Le scarpe migliori sono quelle con suole dai bordi netti e rigido supporto trasversale. [1]
    • Suole con bordi netti e ben definiti sono importanti perché i bordi ti aiuteranno a incastrarti al muro coi piedi, fornendo un appoggio in più
    • Il supporto trasversale è il supporto dato dalle scarpe lateralmente al tuo piede. Un supporto rigido è importante perché una scarpa flessibile si piegherà e attorciglierà sotto la pressione del tuo peso, mentre una scarpa rigida manterrà la sua forma meglio e fornirà un base di supporto più efficace mentre scali.
  3. 3
    Afferra il primo buco nel cemento con le dita. Raggiungi la fessura più alta che puoi in maniera comoda e infilaci con sicurezza le dita della tua mano dominante. Tirati su, affidandoti alla forza della tua mano dominante e piegando il braccio dominante al gomito.
    • Prova con decisione a smuovere il mattone al quale sei appeso prima di usarlo per supporto. Se si muove, provane un altro.
    • Mentre ti tiri verso l'alto, dovresti anche tirarti in avanti, in modo da trovarti quasi appiattito contro il muro.
  4. 4
    Afferra le successive fessure nel cemento usando la stessa tecnica. Con la mano non dominante, afferra la prossima fessura nel cemento che puoi raggiungere in sicurezza e comodamente. Tirati verso l'alto con il braccio non dominante nella stessa maniera di prima.
    • Continua ad afferrare e scalare il muro in questa maniera, alternando fra mano dominante e non dominante.
  5. 5
    Posiziona le scarpe nello spazio fra i mattoni mentre scali. Per darti un appoggio in più decisamente necessario, piega le gambe al ginocchio e scala seguendo i mattoni mentre ti alzi tra una fessura e l'altra. Il bordo netto della suola delle scarpe dovrebbe essere inserito nelle tacche fra i mattoni, anche se non ci sono fessure nel cemento.
    • Alza la gamba posizionata sullo stesso lato del corpo del braccio che in quel momento è nella posizione più alta sul muro.
  6. 6
    Tirati verso l'alto una volta raggiunto il bordo superiore. Una volta che le due mani riescono a raggiungere il bordo del muro, afferralo con entrambe le mani sposta i piedi in modo che siano circa allo stesso livello. Datti una spinta con il piede dominante per spingerti sopra il muro facendo una sorta di saltello.
    • Assicurati che i palmi delle mani siano piatti sulla superficie prima di spingerti .
    • In alternativa, potresti muovere la tua gamba dominante sopra il lato superiore del muro e agganciare il tallone del piede sull'altro lato. Usa la forza delle braccia e della gamba dominante per muovere il tuo corpo di lato sopra la cima del muro
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 3:
Arrampicarsi con il Rampino

  1. 1
    Districa la corda, se necessario. Esamina il rampino e la corda attaccata. Se la corda pare aggrovigliata, liberala e avvolgila in cerchi liberi prima di usare il rampino.
    • Inginocchiati con una ginocchio piegato avanti e l'altro appoggiato a terra. Per avvolgere la corda, tieni un capo della stessa sul lato del ginocchio alzato e gradualmente avvolgine il resto attorno alla tua rotula.
    • Tieni la corda ferma mentre la avvolgi, in modo che non si sciolgano i cerchi appena fatti. Gli anelli dovrebbero essere abbastanza liberi e larghi per un facilitarne l'uso.
    • Considera la lunghezza della corda. Dovrebbe essere almeno della lunghezza del muro che vuoi scalare, se non anche un po' più lunga.
  2. 2
    Fai dei nodi sulla corda.[2] Non è proprio essenziale, ma per facilitare la scalata, dovresti fare dei nodi di sicurezza ogni 30 cm circa di corda.
    • Questi nodi forniranno degli appigli per le mani durante la scalata. Se cominci a scivolare lungo la corda mentre ti arrampichi, ti impediranno anche di scivolare fino in fondo.
  3. 3
    Prendi slancio facendo girare il rampino. Avvicinati al muro con la corda del rampino nella mano dominante. Fai roteare il gancio dalla parte del tuo lato dominante, con il gancio che gira verso il muro mentre compie il giro verso l'alto.
    • Dovresti tenere la corda a circa 30 cm dal gancio stesso mentre la fai girare.
    • Il gancio deve girare verso il muro durante il movimento verso l'alto. Se gira verso il muro nel movimento verso il basso, probabilmente lo slancio acquisito andrà a lavorare conto il tuo lancio.
    • Continua a far girare la corda per qualche passaggio. Assicurati di mantenere velocità e rotazione costanti, e di sentire un buon slancio accumularsi nel movimento verso l'alto del gancio.
  4. 4
    Lascia il gancio, mirando al lato alto del muro. Come il gancio passa girando verso l'alto, molla la presa sulla corda e lascia volare il gancio verso il bordo del muro. Lo scopo è far volare il gancio oltre il muro stesso, facendolo atterrare dall'altro lato del bordo.
    • Devi lasciare il gancio al momento di slancio massimo mentre ruota verso l'alto.
    • Una volta che il gancio è atterrato dall'altro lato, tiralo in avanti in modo che si agganci all'altro lato del muro.
    • Ci potrebbero volere svariati tentativi prima di riuscire ad agganciare il rampino al muro.
  5. 5
    Prova forza e sicurezza dell'aggancio. Anche se il gancio pare ben attaccato al muro, bisogna testarlo per verificarne la posizione. Altrimenti rischi di cadere a metà della salita.
    • Appenditi alla parte bassa della corda per 20 o 30 secondi, usando solo la corda per supportare il tuo peso.
    • Mentre sei ancora attaccato alla corda vicino al fondo, spingiti contro il muro per provare a fare un po' di altalena. Il gancio dovrebbe rimanere assicurato e non essere sul punto di staccarsi.
  6. 6
    Scala la corda usando le mani. Scala la corda, afferrandola giusto sopra i nodi che hai fatto precedentemente. Inizia con la mano dominante e alternala a quella non dominante mentre ti arrampichi.
    • Se non hai fatto i nodi, afferra semplicemente la corda in una posizione comoda e sicura, salendo poco alla volta con ogni presa.
  7. 7
    Tieni i piedi contro il muro, quando possibile. Mentre le tue mani salgono lungo la corda, sostieni il peso del corpo tenendo i piedi appoggiati contro il muro. Mettiti in posizione accovacciata con i piedi contro il muro e la schiena non proprio orizzontale, ma nemmeno verticale.
    • Essenzialmente, "camminerai" su per il muro mentre scali la corda. Fai un nuovo passo ogni volta che ti muovi verso l'alto.
    • Se i tuoi piedi non riescono a stare a contatto col muro in un qualsiasi punto, puoi usare uno dei nodi inferiori sulla corda per dare ai piedi un appoggio temporaneo mentre ristabilisci il tuo equilibrio.
  8. 8
    Tirati verso l'alto una volta raggiunto il bordo superiore. Una volta che le due mani riescono a raggiungere il bordo del muro, afferralo con entrambe le mani, sposta i piedi in modo che siano circa allo stesso livello. Datti una spinta con il piede dominante per spingerti sopra il muro facendo una sorta di saltello.
    • Assicurati che i palmi delle mani siano piatti sulla superficie prima di spingerti.
    • In alternativa, potresti muovere la tua gamba dominante sopra il lato superiore del muro e agganciare il tallone del piede sull'altro lato. Usa la forza delle braccia e della gamba dominante per muovere il tuo corpo di lato sopra la cima del muro.Afferra il bordo mentre ti avvicini a tirati al di sopra di esso.Una volta che tutte e due le mani riescono ad arrivare alla cima del muro, afferrala con entrambe. Dovresti anche spostare i piedi in modo da averli allo stesso livello entrambe. Datti slancio con il piede dominante per fare una sorta di saltello e spingerti al di sopra del muro.
    Pubblicità

Metodo 3
Metodo 3 di 3:
Installare delle Prese da Arrampicata

  1. 1
    Determina il posto migliore per le prese. Le prese dovrebbero essere distanziate l'una dall'altra circa 30 cm verticalmente e tra i 30 cm e i 60 cm orizzontalmente.
    • Se installi delle prese da arrampicata su un muro di mattoni, avrai bisogno di stare su una scala mentre lo fai. Chiaramente, una volta montate le prese, la scala non servirà più.
  2. 2
    Buca i mattoni con il trapano. Fai un buco da 12 mm per 40 mm direttamente nel centro del mattone.[3]
    • Non trapanare il cemento fra i mattoni, potrebbe rompersi e spaccarsi col tempo, perdendo stabilità.
  3. 3
    Infila il tassello a espansione con il martello. Metti un tassello ad espansione nel buco appena fatto. Assicurati che la testa del tassello sia piatto contro il mattone.
    • Il tassello a espansione dovrebbe essere un incastro quasi perfetto anche appena lo inserisci, ma si stringerà ancor di più una volta che si espande, quindi un po' di gioco a questo punto è accettabile.
  4. 4
    Fai espandere il tassello. Colpisci il centro del tassello tre o quattro volte, abbastanza per farlo espandere nel resto del foro.
    • Usa un martello per colpire il tassello a espansione. Dovresti essere in grado di vedere che si allarga. Non pensare solo che lo abbia fatto, accertatene.
  5. 5
    Attacca la presa al tassello. Fissa la parte rovescia della presa alla parte esposta del tassello. Assicurala al tassello con un movimento ad avvitare fino a quando non sarà ben ferma.
    • Dopo aver sistemato la presa sul tassello, dovresti tirarla in maniera decisa e continua con forza per assicurarti che non si stacchi o si muova mentre ti arrampichi.
  6. 6
    Ripeti la procedura per le restanti prese. Fai un buco col trapano e inserisci un tassello a espansione in ogni buco per ognuna delle prese restanti. Fissa ogni presa al tassello e assicurala.
  7. 7
    Scala il muro, usando le prese per aiutare mani e piedi. Appoggia il piede dominante sulla presa più bassa e afferra la presa più alta dal tuo lato dominante con la mano dominante. Scala il muro, come prossima mossa appoggia il piede non dominante e la mano dello stesso lato sulla prossime presa.
    • Alterna tra lato dominante e non dominante in questa maniera per scalare tutto il muro.
  8. 8
    Tirati verso l'alto una volta raggiunto il bordo superiore. Una volta che le due mani riescono a raggiungere il bordo del muro, afferralo con entrambe le mani, sposta i piedi in modo che siano circa allo stesso livello. Datti una spinta con il piede dominante per spingerti sopra il muro facendo una sorta di saltello.
    • Assicurati che i palmi delle mani siano piatti sulla superficie prima di spingerti.
    • In alternativa, potresti muovere la tua gamba dominante sopra il lato superiore del muro e agganciare il tallone del piede sull'altro lato. Usa la forza delle braccia e della gamba dominante per muovere il tuo corpo di lato sopra la cima del muro.
    Pubblicità

Consigli

  • Alcuni studenti sono riusciti a progettare e usare un dispositivo azionato da aspirapolvere per scalare muri di mattoni. I calcoli e gli schemi non sono disponibili online, ma sulla rete si trovano vari video del dispositivo in azione.[4]
  • Anche se non è proprio una tecnica di arrampicata, puoi anche provare a correre su per il muro, utilizzando la tecnica del parkour, uno speciale tipo di corsa che permette di massimizzare l'energia della corsa per ridurre distanze e altezze che altrimenti non ti aspetteresti di raggiungere.
Pubblicità

Avvertenze

  • Prova ognuno di questi metodi a tuo rischio. I risultati potrebbe variare a seconda dell'altezza e condizione del muro, così come della forza nella parte superiore del tuo corpo. Per un approccio più sicuro, consulta uno scalatore professionista.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Rampino con corda (facoltativo)
  • Tasselli a espansione (facoltativi)
  • Prese da arrampicata (facoltative)
  • Scala (facoltativa)
  • Martello (facoltativo)
  • Trapano (facoltativo)

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 4 239 volte
Categorie: Sport & Fitness
Questa pagina è stata letta 4 239 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità