Come Scegliere Biancheria Intima Comoda

Lo sapevi che l'80% degli americani indossa sempre lo stesso tipo di biancheria intima?[1] Questo significa che molta gente porta probabilmente biancheria di bassa qualità! La verità è che la biancheria intima non deve essere ruvida, pizzicante e poco estetica. Anche se è difficile scegliere della buona biancheria intima perché ne esistono tanti tipi, se sai cosa cerchi è più facile trovarla. Questo articolo spiega come scegliere bene la biancheria intima in modo che sia comoda con i vestiti che indossi.


(Questo articolo è rivolto sia agli uomini che alle donne, dal reggiseno ai boxer).

Passaggi

  1. 1
    Non confondere la moda con il comfort. Anche se oggigiorno è possibile trovare un equilibrio tra le due cose, è più importante mettere la comodità sempre davanti alle tendenze di moda. Come dice sempre Janet Street-Porter, ricorda sempre che "quello che indossi non deve essere una fonte di dolore, spesa o miseria."[2] Alcune cose importanti da tenere a mente per i tuoi prossimi acquisti:
    • La biancheria intima è a contatto con la pelle tutto il giorno. Non potrebbe trovarsi più vicina a te. Perciò, deve essere comoda.
    • Prediligi i benefici al design, colore, marca e confezione. Solo perché è firmata da uno stilista, non vuol dire che vada bene per te.
    • Allo stesso modo, se la confezione è bella esteticamente, non vuol dire che la biancheria sarà comoda. Lo stesso vale per i consigli del commesso. È il tuo senso di comfort a suggerirti se certa biancheria intima va bene per te.
    • E, infine, un'altra cosa importante è che se la biancheria intima ha un aspetto mediocre non vuol dire che quando la indosserai non sarà sexy. Pensa al franchise Bridget Jones. Se pensi sia brutta esteticamente e che non ti faccia sentire a tuo agio indossarla, non comprarla. Se ti sta bene ed è comoda, avrai preso due piccioni con una fava.
  2. 2
    Scegli la taglia giusta. Per essere comoda deve vestire bene prima di tutto. La biancheria intima che pizzica, stringe, schiaccia o si sposta, ti rende la vita difficile e deve essere evitata perché non devi essere a disagio. Ecco alcuni modi per assicurarti di scegliere la giusta misura:
    • Sii onesta con te stessa. Evita di comprare una taglia più piccola, perché a nessuno interessa sapere che taglia porti. Infatti, la biancheria intima più piccola fa apparire la gente più pesante, e si nota attraverso i vestiti; e ciò è sgradevole![3]
    • Se compri un reggiseno, prendilo della giusta taglia. La misura del reggiseno è molto importante perché influenzerà tutto quello che indossi e, inoltre, non deve premere sul seno, facendolo sporgere dalla parte superiore e magari fuoriuscire quando ti pieghi in avanti.[4] Puoi farti prendere le misure annualmente da una sarta. Provane di diversi tessuti e scegli quello che ti piace di più.[5] Regola sempre le spalline quando indossi un reggiseno.
    • Quando scegli le mutandine, fallo in base alla tua vita guardando la misura o la tabella riportata sul retro delle mutandine, boxer, ecc. A volte il negozio stesso potrà informarti meglio sulle misure. Le cose importanti sono la simmetria (niente grinze sul fondoschiena), la comodità intorno alla vita e alle gambe, non devono stringere e devono essere lisce e distese sul corpo senza fare grinze.[6]
    • Se il negozio ti permette di provare le mutandine sulle tue, fallo. Non toglierti le tue però (resisti al pensiero di farlo)!
    • Se il negozio non te lo permette e non sei sicuro che ti staranno bene, compra solo un paio di mutandine, boxer, mutande, ecc. Dato che molti negozi non permettono di provare la biancheria intima per ragioni igieniche, non buttare via i tuoi soldi comprandone tanti capi, se non sei sicuro che ti stiano bene. Prova le mutandine a casa; se calzeranno bene, potrai comprarne altre. Se necessario, prova una taglia più grande o una più piccola, o una marca diversa. A volte in base alla marca la vestibilità cambia.
    • Chiedi aiuto al commesso. Un buon commesso ti consiglierà la misura adatta a te. Assicurati però che sappia quello che fa e usa il buon senso.
  3. 3
    Cerca un materiale di qualità. A volte il tessuto della biancheria intima ne determina il comfort, specialmente se è pungente, provoca sudorazione, non fa respirare la pelle e quindi è sgradevole. Ecco alcuni consigli che aiutano a scegliere meglio la biancheria intima:
    • Verifica se il tessuto è liscio, morbido e confortevole. Passa le dita sulla biancheria. Com'è?
    • Se è troppo fine o spessa, prova un altro capo. La biancheria spesso tende ad arricciarsi o a graffiare.
    • Cerca della biancheria morbida e assicurati che le cuciture non siano ruvide, come invece spesso avviene. Il cotone è sempre la migliore scelta, perché fa respirare bene la pelle ed è facile da lavare. Immergi il reggiseno nell'aceto per un po' di tempo, per rimuovere l'odore sgradevole che non va via con i lavaggi normali.[7] Altri tessuti da ricercare sono l'elastan, microfibra, bamboo, cashmere, nylon setoso, poliestere di alta qualità (il poliestere da più supporto - cerca il cavallo in cotone). La seta e il raso sono scelte ottime, ma hanno bisogno di essere lavati a mano.[8] I tessuti misti sono spesso una buona scelta perché supportano e sagomano allo stesso tempo. Leggi le etichette per scoprire i benefici.
    • Ricorda che questi materiali sono a contatto con la tua pelle tutto il giorno, quindi non pensare minimamente di usare qualcosa che graffia o stringe! Se cerchi qualcosa in pizzo, assicurati che il laccio non ti crei prurito.
  4. 4
    Tieni in considerazione la biancheria intima senza cuciture. Anche se le cuciture non sono un grosso problema, la biancheria senza cuciture appare più liscia all'esterno, specialmente se lavorata a maglia. Portare della biancheria stretta o stare seduti a lungo sulle stesse cuciture potrebbe crearti disagio e lasciare segni. Potrebbe anche provocare delle irritazioni e prurito se hai la pelle sensibile.
    • I tessuti elastan e spandex danno un effetto senza cuciture.
    • Quando porti delle scarpe aperte, indossa sempre dei collant senza cucitura sul pollice o non rinforzati perché sono più scuri in punta. Non c'è niente di meglio che dei piedi nudi con una bella pedicure.[9]
  5. 5
    Scegli uno stile o un taglio che ti vada bene. Ci sono tanti stili di mutandine e reggiseno da prendere in considerazione in base alle tue preferenze. Non è sempre semplice stabilire quale tipo di biancheria intima sarà migliore per te, tuttavia dovrai provarne alcuni tipi per vedere cosa si addice meglio alle tue esigenze.
    • Provane diversi tipi e vedi cosa ti sta meglio, se pizzicano, si spostano, stringono o si allargano dopo un uso continuo. Non farti influenzare dalle pubblicità – il taglio deve essere comodo per il tuo corpo. Ricorda inoltre di tenere in considerazione i vestiti che indosserai mentre porti la tua biancheria intima. Se indossi dei top trasparenti, o fatti a maglia, non usare un reggiseno di un colore molto acceso o con cuciture.
    • Il reggiseno può inoltre essere senza spalline, incrociato, a mezza coppa, con chiusura frontale, sportivo, allungato, push-up, con le spalline incrociate, con le spalline convertibili, senza cuciture, con ferretto.[10]
    • Le mutandine possono essere: G-string, tanga, bikini, boxer per uomo, boxer stretti o larghi, mutande da uomo, culotte: parigamba, francesi, integrali, taglio alto, pancere, ecc.[11][12] Ogni modello ha i suoi vantaggi e svantaggi in base alla misura, all'uso e alle preferenze. E hai bisogno di provarle per sapere quale ti stia meglio, poiché non c'è un modello sbagliato, ma un comfort sbagliato!
    • Assicurati che la biancheria non ti stringa o serri le gambe, vita e braccia.[13]
    • Pensa a quello che fai durante il giorno. Se pratichi delle attività sportive, compra della biancheria intima sportiva per un maggiore supporto. Se, invece, siedi in ufficio tutto il giorno, avrai sorprendentemente sempre bisogno di una biancheria sportiva per buon supporto e sagomatura.[14] Se invece sei malata e quindi poco attiva è meglio scegliere della biancheria che sia meno stretta e ingombrante.
  6. 6
    Controlla gli elastici. Se ti sembrano troppo tesi, sicuramente ti stringeranno. In alcuni tipi di biancheria intima gli elastici sono molto stretti e possono bloccare la circolazione sanguigna o causare irritazioni alla pelle. Se la tua biancheria intima ti lascia dei segni sul corpo dopo averla usata, non la indossare più. La buona biancheria intima non deve lasciare segni sul corpo.
  7. 7
    Tieni in considerazione la biancheria intima ecologica. Non solo aiuta a supportare le industrie a produrre tessuti senza l'uso dei pesticidi, ma inoltre, la maggior parte di questi tessuti viene prodotta senza processi di tintura o decolorazioni. E quindi, essendo la biancheria sempre a contatto con il tuo corpo, questi prodotti chimici potrebbero causarti un'irritazione. Questo è un fattore molto importante se hai una pelle sensibile.
  8. 8
    Puoi anche scegliere di non usare biancheria intima. Anche se questa è un'opzione terribile per alcune persone, per altri rimanere "al naturale" è una cosa completamente normale. Se per te funziona ed è un modo sicuro, igienico e confortevole, potrebbe essere la risposta alle tue sensazioni di disagio. Il lato negativo è che avrai i tessuti degli indumenti a contatto con il corpo e con delle aree sensibili della pelle, e potresti sentirti vulnerabile o imbarazzata se c'è vento o se devi piegarti in avanti, mostrando i tuoi "segreti"! Se vai a provare dei vestiti, assicurati di indossare la biancheria intima. Inoltre, fai attenzione alle perdite che potrebbero essere assorbite dai tuoi indumenti, nel qual caso è meglio portare la biancheria.
    • Inoltre per le donne che hanno un seno piatto, è raccomandato usare delle fasce color carne fatte di collant avvolte intorno al petto invece che usare uno scomodo e inutile reggiseno. In questo modo potrai indossare un top aderente senza sentirti nuda.[15]
  9. 9
    Rimuovi le etichette dalla biancheria intima dopo averla comprata. Se non lo fai potrebbero graffiarti e provocarti delle irritazioni, se hai la pelle sensibile. Dopo averle rimosse, puoi conservarle se vuoi ricordarti la marca, misura, stile o le indicazioni di lavaggio, così da acquistare facilmente la tua biancheria intima la prossima volta. Puoi anche comprare della biancheria intima senza etichette, se preferisci.
  10. 10
    Tratta a tua biancheria intima con cura e in modo adeguato. È essenziale per prolungare la sua durata e assicurarti un buon comfort. Per esempio, un lavaggio sbagliato di un reggiseno può provocare la fuoriuscita dei ferretti che possono ferirti quando lo indosserai. Quindi evita che la tua biancheria si consumi prematuramente, leggendo attentamente le etichette e conservandola in un posto pulito e arieggiato. Lava regolarmente i tuoi reggiseni, o comincerai a puzzare anche dopo esserti fatta una doccia. Ecco alcune idee per aiutarti nella cura della biancheria intima:
    • Prenditi cura della tua lingerie
    • Lava i reggiseni
    • Cerca di prolungare la durata dei reggiseni.
    • Conserva la biancheria intima nel seguente modo:[16]
      • Piegala nei cassetti in colonne, in base agli stili.
      • Per una comodità maggiore, separa i reggiseni dalle mutandine e dalle calze.
      • Usa delle borse di rete, se ne hai bisogno.
      • Puoi anche conservare i reggiseni usando delle grucce.
      • Non spruzzare mai qualcosa di profumato sulla biancheria intima, potrebbe causarti disagio. Se odora di muffa dopo averla conservata per lungo tempo, rilavala. Togli l'odore della muffa.
  11. 11
    Compra della biancheria intima nuova regolarmente. Non è una buona idea usare sempre la stessa biancheria anche quando si è usurata. Quando la biancheria si allarga e perde la sua forma, gettala e compra della biancheria nuova. La biancheria nuova ti farà sentire meglio con i vestiti che indossi. Sostituendo spesso la tua biancheria vecchia con quella nuova e trattandola con cura, migliorerai il comfort e la sua durata . Anche se non c'è una scadenza precisa, cambia la tua biancheria vecchia quando pensi che sia tempo di farlo. Quando lo farai, usa le stesse regole di comfort che hai usato per comprare quella precedente. Se la biancheria intima non ti sta bene, i vestiti che indossi non avranno un bell'aspetto. Ecco la vita media di alcuni capi di intimo:[17]
    • Reggiseno – 3-6 mesi; anche di più se ne usi diversi a rotazione, ma anche in quel caso, vanno sostituiti. È essenziale lavare a mano i reggiseni con un sapone per capi delicati.

    • Mutandine – 6 mesi.

  12. 12
    Ricicla il tuo intimo che è diventato troppo vecchio, usurato o poco comodo. Ecco alcune idee per cominciare:

Consigli

  • Gli elastici si rovinano se esposti a temperature alte; asciuga la biancheria al sole, inclusi i reggiseni, biancheria sportiva, mutandine, ecc. Prolunga la loro durata così non dovrai comprarli a breve.
  • Se la tecnologia antibatterica o deodorante ti interessa, scegli dei tessuti come la fibra X-static, le fibre ecologiche e le fibre cave.
  • Controlla l'intimo anti-sudore. Se sudi tanto o lavori intensamente tutto il giorno, considera l'acquisto di questi tipi di tessuto. Assorbono il sudore e asciugano più in fretta. Puoi testarli versando dell'acqua sul tessuto: l'acqua non si accumulerà e sarà assorbita immediatamente.
  • Questi tipi di biancheria intima sono stati progettati per proteggere i vestiti costosi dal cattivo odore (ascelle, inguine). Tienila in considerazione quanto sceglierai la tua biancheria intima.
  • Gli astronauti devono cambiare la loro biancheria ogni 7 giorni.[18] Pensaci la prossima volta che dovrai cercare della biancheria perfetta!
  • Puoi aggiungere delle imbottiture al reggiseno per un maggior comfort, e costano meno della chirurgia![19]

Avvertenze

  • Non pensare sempre che la biancheria costosa equivale a una buona qualità, e viceversa. Il comfort sta nella persona che la indossa, non necessariamente nel prezzo.
  • È facile indossare della biancheria intima confortevole e attraente, come lo è indossare della biancheria sgradevole e dal cattivo aspetto. Ma quella bella esteticamente può farti sentire meglio.
  • Lava sempre la tua biancheria intima dopo l'acquisto. Non sai mai chi l'ha indossata prima e se l'ha indossata qualcuno che va "al naturale" andando contro i regolamenti igienici, inoltre è sempre una buona idea lavare la biancheria intima per rimuovere i residui lasciati dai processi di lavorazione.

Cose che ti Serviranno

  • Indumenti e spazio per conservarli
  • Retina per proteggere i reggiseni e altri capi delicati quando li lavi in lavatrice
  • Lista di cose da cercare (è consigliata una lista piccola da mettere nel portamonete e usare quando vai a fare shopping)

Riferimenti

  1. Il Giorno Nazionale della Biancheria Intima, http://www.nationalunderwearday.com/stats.php
  2. Janet Street-Porter, ‘’La Vita è Dannatamente Corta, p. 145, (2009), ISBN 978-184400-728-8
  3. InStyle, Segreti di Stile, p. 115, (2003), ISBN 1-932273-04-2
  4. InStyle, Segreti di Stile, p. 111, (2003), ISBN 1-932273-04-2
  5. Trinny Woodall and Susannah Constantine, Cosa non indossare per ogni occasione Part 2, p. 158, (2003), ISBN, 0-297-84355-9
  6. InStyle, Segreti di Stile, p. 116, (2003), ISBN 1-932273-04-2
  7. InStyle, Segreti di Stile, p. 117, (2003), ISBN 1-932273-04-2
  8. InStyle, Segreti di Stile, p. 117, (2003), ISBN 1-932273-04-2
  9. Trinny Woodall and Susannah Constantine, Cosa non indossare per ogni occasione Part 2, p. 158, (2003), ISBN, 0-297-84355-9
Mostra altro ... (10)

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 22 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Fashion

In altre lingue:

English: Choose Comfortable Underwear, Español: elegir ropa interior cómoda, Русский: выбрать удобное белье, Deutsch: Bequeme Unterwäsche aussuchen, Français: choisir des sous‐vêtements confortables, Bahasa Indonesia: Memilih Pakaian Dalam yang Nyaman, Nederlands: Comfortabel ondergoed kiezen

Questa pagina è stata letta 9 735 volte.
Hai trovato utile questo articolo?