Come Scegliere i Sostituti dei Pasti

2 Parti:Comprendere la Funzione dei Sostituti dei PastiScegliere la Giusta Forma del Sostituto del Pasto

I prodotti sostitutivi dei pasti sono molto diffusi e sempre più facilmente reperibili in commercio. Proprio grazie a questa popolarità, ne esistono molte varietà e sono utilizzati per molti scopi: dal dimagrimento all’aumento di peso. I consumatori li acquistano per mettere a tacere la propria coscienza e avere la sensazione di consumare un pasto sano ma veloce anche se, spesso, non sanno cosa scegliere. I vari prodotti hanno scopi differenti. Alcuni sono ipercalorici e ricchi di nutrienti, altri invece sono iperproteici con pochi carboidrati. È importante capire come sono stati studiati per poter fare una scelta consapevole e mirata.

Parte 1
Comprendere la Funzione dei Sostituti dei Pasti

I sostituti dei pasti sono spesso usati come qualcosa di più di una semplice alternativa al pranzo. Hanno specifiche funzioni in base alle diverse esigenze delle persone che li consumano. Ad esempio un prodotto che si prefigge solamente di apportare tutti i nutrienti di un pasto completo, dovrebbe avere una composizione ben diversa da un prodotto studiato per il post-allenamento.

  1. 1
    Utilizza questi prodotti come pasto “veloce”. Sono davvero risolutivi per le persone molto occupate che non trovano il tempo di mangiare durante il giorno. Questo tipo di sostituto dovrebbe contenere tutti i nutrienti, minerali e vitamine tipici di un normale pasto; deve apportare una certa quantità di proteine, grassi, carboidrati e micronutrienti così da poter rimpiazzare un pranzo bilanciato. Un altro fattore importante è il senso di sazietà. Dato che ricorri a questi prodotti perché non hai il tempo di mangiare, devono garantirti di non sentire i morsi della fame fino all’ora di cena così da evitare spuntini insalubri.
  2. 2
    Ragioni di salute. In questo caso i sostitutivi dei pasti devono garantire di soddisfare le tue esigenze specifiche.
    • I diabetici che devono perdere peso e tenere sotto controllo la glicemia possono affidarsi a dei prodotti con un basso contenuto di carboidrati ma con molti nutrienti e proteine. In questo modo i pazienti possono consumarli per sostituire il pasto principale e quindi tagliare il computo giornaliero delle calorie senza rinunciare a una nutrizione sana e completa. Inoltre possono anche diventare degli snack per mantenere alti i livelli di energia senza causare dei picchi glicemici.
    • Al giorno d’oggi esistono dei sostituti che sono ricchi di fibre e/o probiotici che aiutano a mantenere il tratto gastrointestinale sano e allo stesso tempo offrono una buona sensazione di sazietà. Le persone che hanno questo tipo di problemi possono affidarsi a tali prodotti come una soluzione naturale.
    • Gli individui sottopeso, a volte, hanno bisogno di un pasto extra durante il giorno. In questo caso i sostituti sono molto comodi e allo stesso tempo ricchi di sostanze nutritive. Non ti lasciano la sgradevole sensazione di sentirti troppo sazio perché sono studiati come integratori di un normale pasto.
    • Coloro che hanno molte carenze nutrizionali traggono beneficio da questo genere di prodotti. Quelli studiati per questo scopo sono ricchi di nutrienti (vitamine e minerali) ma con poche calorie. Inoltre è importante che abbiano una certa percentuale di proteine e grassi per garantire l’assorbimento degli elementi nutritivi. Solitamente sono pensati come spuntini e non rimpiazzano un normale pasto completo.
  3. 3
    Per dimagrire. Questa è la prima preoccupazione di coloro che ricorrono ai sostituti alimentari. Secondo numerosi studi, i prodotti che prendono il posto di un pranzo/cena completo sono efficaci nella perdita di peso. Devono essere parte integrante di un piano alimentare sano affinché portino dei risultati. Quando scegli un prodotto sostitutivo per dimagrire, cercane uno che abbia una quantità minima di grassi ma sufficienti calorie per mantenerti attivo ed energico. Un prodotto con sole 100 calorie non è sufficiente per prendere il posto di un pranzo perché l’organismo necessita di più energia per funzionare correttamente. L’apporto calorico ottimale dovrebbe superare le 300 calorie, unito a un buon contenuto di proteine, qualche grasso, carboidrati e micronutrienti. Evita quelli ricchi di zucchero e carboidrati raffinati perché il corpo li brucerà come immediata energia disponibile lasciandoti ancora più affamato.
  4. 4
    Durante l’allentamento. Quando stai esercitando a livello atletico il tuo corpo, l’organismo ha bisogno di maggiori quantità di qualunque nutriente. I sostituti dei pasti, in questo caso, intervengono apportando energia sotto forma di calorie ma anche altre sostanze nutritive vitali.
    • Quando ti alleni intensamente, consuma uno di questi prodotti entro un’ora dalla fine della performance atletica per aiutare i muscoli a riprendersi e minimizzare l’affaticamento.
    • Quando ti prepari ogni giorno, un sostituto del pasto può diventare uno snack per fare il pieno di calorie extra, utili per sopportare il dispendio di energie dovuto all’esercizio fisico. È meglio evitare però le calorie inutili, dato che il corpo sta utilizzando a un ritmo molto elevato sia le proteine che i carboidrati e i micronutrienti. Se non riesci a procurarteli attraverso una dieta sana, l'organismo comincerà a usare le sue riserve.
    • Durante una gara, i sostituti dei pasti mantengono elevati i livelli di carboidrati nel corpo senza farti sentire appesantito. Evita quelli ricchi di fibre perché potrebbero causare gonfiore e gas intestinale. Inoltre, ricorda che la digestione rallenta durante l’attività fisica, quindi scegli qualcosa che non richieda molto tempo per essere elaborato e assorbito, così da non avere problemi di stomaco durante la gara.

Parte 2
Scegliere la Giusta Forma del Sostituto del Pasto

Esistono prodotti che vengono commercializzati sotto forma di barrette, frullati, bevande oppure polveri pronte per essere dissolte in un liquido. Puoi anche prepararli a casa se ne hai il tempo e sei in grado di conservarli nel modo corretto. Ogni forma ha i suoi vantaggi e svantaggi, in base a come hai intenzione di consumarla.

  1. 1
    Scegli le barrette se per te è importante che siano comode e allo stesso tempo sazianti. Gli studi hanno dimostrato che gli alimenti solidi conferiscono una sensazione maggiore di “pienezza” rispetto ai liquidi. Solitamente hanno un’alta percentuale di carboidrati e fibre rispetto ai prodotti da bere. Puoi preparare le barrette a casa oppure acquistarle, ne esistono di molti tipi e gusti e le trovi anche al supermercato. Inoltre non richiedono alcuna preparazione e possono essere consumate così come sono. Sono fantastiche come pasto “veloce” o in palestra.
  2. 2
    Frullati e bevande ti garantiscono un alto apporto di nutrienti e spesso hanno un buon sapore. I frullati, di solito, sono più gustosi e non richiedono un grande sforzo per essere preparati. Puoi anche farli in casa e consumarli subito oppure conservarli per mangiarli in giornata. Esistono dei frullati congelati che puoi trovare al supermercato e anche dei preparati in lattina. Questo li rende molto comodi per un pasto “al volo”. I pasti sostitutivi liquidi e i frullati sono ampiamente disponibili sul mercato e hanno bisogno di essere conservati in frigorifero; generalmente sono a base di frutta e verdura che contengono molte sostanze nutritive e carboidrati. In base alla bevanda o al frullato di base, esistono delle varianti iper o ipocaloriche, ma in linea generale sono tutte ricche di nutrienti bio-disponibili che vengono assorbiti velocemente dall’organismo.
  3. 3
    Scegli i preparati in polvere se stai usando i sostitutivi per migliorare la tua salute. Si tratta di prodotti proteici oppure di alternative a un pasto normale. Solitamente le polveri non danno un apporto calorico sufficiente per sostituire completamente il pasto principale e devono essere dissolte nel latte o in acqua. Sono una valida soluzione per lo spuntino al lavoro o come parte di un piccolo pasto. Alcune sono studiate specificatamente per soddisfare esigenze di salute e sono ricche di sostanze nutritive. Se la polvere non si dissolve in acqua i nutrienti non saranno facilmente assorbiti dalll'organismo.

Consigli

  • I frullati a base di yogurt sono un valido nutriente sostitutivo del pasto poiché apportano proteine, calorie, carboidrati e micronutrienti, il tutto in una bevanda saziante che può essere preparata a casa. Usa solo frutta fresca e aggiungi solo una quantità minima di zucchero se vuoi un frullato sano, inoltre non dimenticare qualche alimento extra molto utile come i semi di lino o le proteine della soia.

Avvertenze

  • Consumare i sostituti dei pasti richiede una grande pianificazione per garantirsi comunque un’alimentazione sana.




Informazioni sull'Articolo

Categorie: Dieta & Stile di Vita

In altre lingue:

English: Choose Meal Replacements, Español: elegir sustitutos de comidas, Русский: выбрать заменители пищи, Português: Escolher Substitutos de Refeições

Questa pagina è stata letta 4 782 volte.

Hai trovato utile questo articolo?