Come Scegliere la Misura Giusta di Reggiseno

In questo Articolo:Misure di BaseSistema di Misura Moderno della VestibilitàVerificare la VestibilitàSistema di Misura Tradizionale della Vestibilità

Che tu ci creda o no, almeno l'80% delle donne sceglie male il reggiseno! La maggior parte ne indossa uno troppo largo sulla schiena o troppo piccolo a livello delle coppe. Sebbene le taglie varino leggermente da marca a marca, tutte seguono un sistema di misura comune che anche tu puoi usare per trovare quelle più adatte a te.

1
Misure di Base

  1. 1
    Sappi che la misura della coppa non è un valore assoluto. Questo è il più grande mito da sfatare a proposito di reggiseni: che la coppa D sia sempre la stessa su tutte le misure di fascia, o che avere un seno piccolo significhi automaticamente dover portare una coppa A. Innanzitutto la dimensione della coppa è proporzionale a quella della fascia, quindi i due valori sono correlati fra loro. Ad esempio una 32 D avrà una coppa meno voluminosa rispetto a una 36 D, anche se entrambi i reggiseni sono “D”.
  2. 2
    Comprendi come appare e si sente un reggiseno perfettamente su misura. Ci sono pochi segnali indicatori che ti fanno capire se il reggiseno è adatto o meno alla tua conformazione fisica. Qui di seguito trovi un elenco delle caratteristiche che devi controllare quando prendi le misure e provi differenti reggiseni:
    • Una fascia aderente: questo è l'elemento che svolge la maggior parte del lavoro di supporto, e non le spalline come comunemente si crede. Dovresti riuscire a infilare una o due dita sotto la fascia ma non di più.
    • Sostegno laterale sufficiente: non dovrebbe esserci alcuna porzione di tessuto che spunta dai lati delle coppe, sotto le ascelle. I modelli con ferretto ti permettono di valutare il sostegno laterale grazie al ferretto stesso: se l'estremità del sostegno rigido punta verso il centro della tua ascella, allora il reggiseno va bene.
    • Incrocio piatto: l'incrocio è il punto in cui le due coppe si uniscono e deve aderire, piatto, contro il petto senza ciondolare in maniera fastidiosa sulla pelle. Se non si adegua in questo modo alla tua forma, il reggiseno non è adatto a te.
    • Curve morbide: evita l'effetto “salsicciotto” che risulta dall'indossare un reggiseno con una coppa troppo piccola che taglia la forma del seno. Cerca invece un modello che segua le tue forme e che ti doni una figura uniforme.
  3. 3
    Sii consapevole che ogni seno ha la sua forma. Che cosa accade se trovi un reggiseno della tua misura ma che non si adatta comunque bene? Probabilmente si tratta di un modello che non rispetta la forma del tuo seno. Prova una di queste soluzioni:
    • Seni piatti: se le tue mammelle sono distribuite uniformemente in una vasta area del petto, probabilmente hai un seno piatto (ad esempio il tessuto del seno è molto vicino alle clavicole nonostante si tratti di mammelle piccole). In questo caso è meglio scegliere un reggiseno a balconcino o un demi-cup dove la parte superiore del seno resta esposta e il taglio alto delle coppe è orizzontale. Evita quelli con una scollatura a “U”.
    • Seno cadente: se la base della mammella è piuttosto stretta ma il tessuto del seno tende a cadere, non disperarti! Cerca un reggiseno con il ferretto, con le coppe ben separate e che contenga bene tutta la mammella. Evita i demi-cup e quelli con la scollatura a “U”.
  4. 4
    Prova reggiseni "gemelli". Se hai trovato un buon reggiseno che sembra andare bene, ma non proprio in tutti i punti, allora puoi tentare la strategia dei modelli gemelli. Ecco come procedere:
    • Riduci la taglia della fascia di due misure mentre aumenta di una quella delle coppe. In pratica se hai provato una 36 C, passa a una 34 D.
    • Aumenta la taglia della fascia di due misure ma diminuisci di una quella delle coppe. In questo caso passa da una 36 C a una 38 B.
  5. 5
    Prova diversi stili e modelli. Attualmente ci sono due stili di vestibilità dei reggiseni. Il sistema di misurazione moderno viene adottato da sempre più case produttrici, anche se alcune preferiscono mantenere ancora quello tradizionale. Purtroppo è difficile sapere quale sistema usano le varie ditte produttrici. Ecco qualche consiglio che potrebbe aiutarti:
    • Se stai provando dei reggiseni in un negozio, è meglio sapere la tua taglia per entrambi gli stili di vestibilità.
    • Se stai facendo un ordine online, affidati a un sito che abbia una politica di resi flessibile.
  6. 6
    Fatti consigliare da un professionista. Chiedere a una sarta esperta di prenderti le misure è un'ottima idea se stai partendo da zero nella tua ricerca del reggiseno perfetto. Probabilmente saprà consigliarti su quale taglio e quale stile si addice meglio alle tue forme. Tuttavia è opportuno darti un paio di avvertimenti in merito:
    • Evita i negozi che offrono solo una varietà ristretta di modelli e taglie. Una commessa di questi negozi potrebbe venderti solo ciò che ha a disposizione in quel momento e non la misura che va bene per te. Prima di impegnarti in una sessione di prova, accertati che in negozio ci siano reggiseni con una misura di fascia molto piccola (come la 28 e la 30) e con coppe molto grandi (come la DDD).
    • Chiedi di provare dei modelli per entrambi i sistemi di misura di vestibilità. In questo modo potrai farti un'idea chiara di quale taglia provare, se uno dei due stili è completamente sbagliato per te.
    • Non tenere indossato il tuo reggiseno. Se la sarta/commessa tenta di prenderti le misure mentre indossi ancora il tuo reggiseno, probabilmente otterrà dei valori sbagliati. Se ti senti in imbarazzo a mostrarti nuda a una sconosciuta, indossa un top molto sottile e aderente senza reggiseno.

2
Sistema di Misura Moderno della Vestibilità

  1. 1
    Misura la fascia. Questa è la parte più semplice del procedimento, la fascia deve essere ferma e semplice.
    • Posiziona il metro da sarta attorno al corpo, proprio sotto i seni e rileva la misura della circonferenza. Le braccia devono stare rilassate verso il basso. Prendi nota del valore.
    • Se ottieni un valore intermedio, dovresti provare i modelli sia di una taglia superiore che inferiore. Ad esempio, se la tua circonferenza è pari a 78,7 cm che corrispondono a una taglia 31 (che non esiste) dovresti provare la 30 o la 32.
    • Se invece trovi una misura precisa, quella dovrebbe corrispondere alla tua taglia, ma è opportuno provare anche un modello di taglia superiore e uno inferiore.
  2. 2
    Determina la misura della coppa. Ricorda che non si tratta di un valore assoluto ed è proporzionale alla taglia della fascia.
    • Piegati in avanti con il busto parallelo al terreno. In questo modo sei in grado di misurare l'intera mammella e non solo la porzione che protrude quando stai in piedi.
    • Prendi la misura della circonferenza del busto, nella parte più piena del petto. Non stringere troppo il metro a nastro, deve essere aderente quanto basta perché non si muova facilmente senza comprimere il corpo. Annota la misura.
    • Accertati che il metro sia ben dritto. Se scivola anche di pochi centimetri verso la parte bassa della schiena, otterrai una misura sbagliata. Per evitare che questo accada, esegui queste operazioni di fronte a uno specchio o chiedi a un'amica di aiutarti.
    • Calcola la misura della coppa. Per farlo devi sottrarre dal valore che hai trovato la misura della fascia. La differenza determina la taglia della coppa:
      • Meno di 2,5 cm = AA
      • 2,5 cm = A
      • 5 cm = B
      • 7,5 cm = C
      • 10 cm = D
      • 12,5 cm = DD
      • 15 cm = DDD (E nel sistema di misura Britannico)
      • 18 cm = DDDD/F (F nel sistema di misura Britannico)
      • 20,5 cm = G/H (FF nel sistema di misura Britannico)
      • 23 cm = I/J (G nel sistema di misura Britannico )
      • 25,5 cm = J (GG nel sistema di misura Britannico )
      • Sebbene in Italia venga ancora molto usato un sistema numerico romano, i negozi di lingerie si stanno adattando anche al sistema anglosassone e differenziano quella che è la taglia della fascia da quella della coppa seguendo il medesimo criterio sopra esposto.

3
Verificare la Vestibilità

  1. 1
    Prova un modello che rispetti la taglia di fascia e di coppa che hai trovato nei passaggi precedenti. Non potrai dire che si tratta della misura definitiva finché non avrai fatto alcune prove “dal vivo”, e anche a questo punto potrebbero essere necessari diversi tentativi, provare marche, stili e modelli diversi prima di trovare quello giusto per te.
  2. 2
    Indossa il reggiseno in modo corretto. La tecnica migliore consiste nell'accompagnare con le mani la mammella dentro la coppa:
    • Prendi il reggiseno e allunga le spalline. Infila le braccia attraverso di esse e piegati leggermente in avanti facendo “cadere” leggermente le mammelle nelle coppe.
    • Chiudi il reggiseno sulle spalle usando la fila di gancetti più larga. Non preoccuparti se è difficile chiudere il reggiseno, se tenti di chiudere i gancetti più stretti noterai che dovrai contorcerti molto di più.
    • Rimani sempre leggermente piegata in avanti, afferra i ferretti e muovili da lato a lato per essere certa che si siano ben posizionali sotto la linea del seno e che le mammelle siano contenute in maniera comoda dalle coppe.
    • Per ciascuna mammella, inserisci la mano opposta fra il reggiseno e la pelle, solleva il seno e portalo verso il centro della coppa.
    • A questo punto dovrai regolare la lunghezza delle spalline. Falle scivolare dalle spalle e regolale in maniera che siano ben aderenti alla pelle, senza però stringere al punto da lasciare i solchi.
  3. 3
    Controlla la misura della fascia. Quella corretta è la più piccola che riesci a indossare senza pagare in termini di comfort. Questo valore potrebbe essere inferiore alla tua circonferenza. Deve essere abbastanza aderente da sostenere il seno senza l'aiuto delle spalline.
    • Devi essere in grado di inserire le dita fra la fascia e la pelle, ma nulla di più. La regola generale dice che dovresti al massimo essere in grado di inserire il pugno fra il reggiseno e la pelle al livello della spina dorsale.
    • Il reggiseno dovrebbe andar bene se lo chiudi con i gancetti più esterni, ma la fascia dovrebbe risultare troppo stretta se tenti di usare i gancetti più interni. I reggiseni sono studiati proprio per funzionare in questo modo e dovresti iniziare a usare i gancetti più stretti solo quando il tessuto comincia a perdere di elasticità.
    • Se il modello che stai provando può essere chiuso con i gancetti più stretti senza che tu provi fastidio, allora dovresti passare a una taglia inferiore. Ad esempio, se la 32 D è troppo larga, scegli una 30 DD. Ricorda che devi cambiare la misura della coppa quando passi da una taglia di fascia all'altra. Per ogni taglia di fascia che abbassi, devi salire di una taglia di coppa e viceversa.
    • Se la fascia ti arreca dolore, aumenta di una taglia la coppa perché quando il reggiseno è troppo stretto sulle mammelle rende scomoda anche la fascia. Se questo stratagemma non funziona, anche se hai aumentato di diverse taglie le coppe, allora prova a scegliere un modello con una fascia più stretta o più larga. Ad esempio, passa da un reggiseno 28 G a uno 30 FF. In ogni caso prova sempre a lavorare sulla misura della coppa come primo tentativo.
  4. 4
    Verifica la taglia della coppa. Un reggiseno con la giusta misura di coppa, dovrebbe abbracciare bene le mammelle senza essere lasco o creare "l'effetto salsicciotto". Nel primo caso significa che la taglia è troppo grande, nel secondo che è troppo piccola.
    • Controlla le coppe per accertarti che non ci siano deformità e bozzi, non solo davanti, ma anche sotto le braccia.
    • Accertati che il ferretto sia interamente sotto il seno e che appoggi sulla cassa toracica.
    • Verifica sotto le braccia che il ferretto appoggi alle costole e non al tessuto morbido del seno. Se senti che spinge e punge nella mammella, allora devi acquistare un modello con una taglia maggiore di coppa. Accertati di non indossare un modello con la fascia troppo grande e le coppe troppo piccole, altrimenti il seno non starà al suo posto e potresti trovarti degli antiestetici “rotolini” dove la fascia preme sotto le ascelle e sulla schiena. Puoi risolvere questo problema passando a un modello che rispetti la tua figura.
    • Se il ferretto preme in modo doloroso contro lo sterno, forse hai bisogno di un modello con una taglia di coppa inferiore oppure potresti cambiare stile e prenderne uno con la scollatura a “U” piuttosto profonda (questo è un problema correlato più alle coppe che alla fascia). Oppure potrebbe essere solo una questione personale; come essere umano la tua cassa toracica ha la sua peculiare forma. In tal caso usa un po' il reggiseno e vedi se si "adatta" alle tue forme con il tempo oppure scegli un modello più scollato.
    • Se pensi che le coppe siano troppo piccole ma non ne sei certa, prova un reggiseno con una taglia più grande e fai gli opportuni paragoni. A questo punto dovrebbe essere chiaro se il più piccolo veste meglio di quello grande.
  5. 5
    Controlla l'aspetto finale indossando una camicia/maglietta. Hai trovato il modello che fa per te, magari di una taglia o stile diverso da quello che usavi in precedenza. Ora devi valutare l'effetto che fa una volta indossati gli abiti! Se hai scelto un reggiseno senza cuciture sulle coppe, è importante che ti garantisca una silhouette morbida sotto gli abiti.
    • Guardandoti allo specchio, di lato, dovresti vedere il tuo seno a metà strada fra le spalle e i gomiti.
    • Quando un reggiseno veste correttamente, la linea del seno deve essere al giusto livello. Molte donne si accorgono che gli abiti delineano decisamente meglio la loro figura quando indossano il reggiseno giusto e riscoprono in punto vita che pensavano di non avere! Se il tuo seno appariva cadente perché il reggiseno non ti offriva il giusto supporto, potresti perfino renderti conto che puoi portare una taglia di camicia in meno rispetto a prima, grazie al reggiseno che veste bene.
    • Una maglietta aderente non perdona: mette in evidenza ogni “rotolino” causato da coppe o fasce troppo strette. Un reggiseno preformato che non viene ben riempito dalle mammelle apparirà fittizio rivelando i suoi bordi che non seguono la linea del corpo. Inoltre accertati che il colore del reggiseno non si veda attraverso una t-shirt o una camicia chiare. Se hai bisogno di un reggiseno invisibile, scegline uno color carne e senza cuciture.
    • Molte donne credono che i “rotolini” sulla schiena siano causati da una fascia troppo stretta. È invece vero il contrario, una fascia lasca si muove trascinando con sé il tessuto della pelle. Quando la fascia resta ben aderente e orizzontale non ci sono problemi; quando invece tende a scendere, spinge la pelle verso l'alto creando il “rotolino”.

4
Sistema di Misura Tradizionale della Vestibilità

  1. 1
    Misura la fascia. Avvolgi attorno alla cassa toracica un metro da sarta, posizionalo proprio sotto le mammelle. Poi:
    • Se il valore che ottieni è un numero pari, aggiungi 10 cm.
    • Se il valore che ottieni è dispari, aggiungi 12,5 cm.
    • Ricordati che ormai le maggiori case produttrici non utilizzano più questo sistema, nato nel 1930 quando lo studio dei reggiseni era solo agli inizi. Al giorno d'oggi si tratta di una tecnica che non si adatta più alla complessità di progettazione di un reggiseno moderno. Tuttavia vale la pena conoscerlo.
  2. 2
    Misura la coppa. Stai in piedi e avvolgi il metro da sarta attorno al seno, nel punto più pieno. Cerca di tenere il metro il più orizzontale possibile, così che non cada verso il basso sulla schiena. Sottrai da questo valore la misura della fascia e otterrai, secondo lo schema qui riportato, la taglia della coppa:
    • Meno di 2,5 cm = AA
    • 2,5 cm = A
    • 5 cm = B
    • 7,5 cm = C
    • 10 cm = D
    • 12,5 cm = DD
    • 15 cm = DDD (E nel sistema di misura Britannico)
    • 18 cm = DDDD/F (F nel sistema di misura Britannico)
    • 20,5 cm = G/H (FF nel sistema di misura Britannico)
    • 23 cm = I/J (G nel sistema di misura Britannico)
    • 25,5 cm = J (GG nel sistema di misura Britannico)

Consigli

  • Non farti tentare da un reggiseno di taglia sbagliata o di bassa qualità solo perché costa poco. Solitamente i reggiseni valgono per quello che paghi. È meglio averne uno solo che si adatta davvero bene alla tua figura piuttosto che tre scadenti!
  • Se vuoi che un reggiseno ti duri e non perda la forma, non indossarlo mai per due giorni di seguito, anche se è stato lavato. Dovresti avere almeno tre reggiseni da usare in rotazione, così l'elastico riprenderà a fare il suo lavoro durante il periodo di pausa.
  • Non aspettarti di dover comprare sempre la stessa taglia di reggiseno. Ogni modello veste in modo diverso e devi sempre provarlo. Non è raro che le donne che indossano una certa taglia per un determinato reggiseno debbano invece passare a un'altra per un modello differente.
  • Questo articolo ti aiuta a farti un'idea di quella che potrebbe essere la tua taglia, ma sappi che le prove “dal vivo” sono ben più importanti di qualunque misurazione. Questo perché ciascuna persona è diversa, due donne con le stesse misure di circonferenza seno potrebbero aver bisogno di due taglie differenti.
  • Ignora chiunque determini in modo categorico la tua taglia affidandosi solo alle misure, soprattutto se aggiungono molti centimetri alla circonferenza toracica. Proprio come la taglia degli abiti, anche quella del reggiseno cambia con il passare degli anni e le vecchie tecniche di misurazione non sono valide per i moderni reggiseni.
  • Il reggiseno giusto dovrebbe sostenere il busto al 90% con la fascia e al 10% con le spalline.
  • Se le mammelle non sono della stessa dimensione, prendine uno più grande. Puoi regolare la spallina del seno più piccolo. La differenza è significativa? Puoi aggiungere del silicone all'interno della coppa del seno inferiore.
  • Le taglie di coppa sopra la D tendono a variare significativamente da una casa produttrice all'altra. Quindi fai una prova accurata in negozio o leggi le recensioni se fai un acquisto online.
  • Alcune aziende “fingono” che le taglie sotto la 28 non esistano. Tuttavia esistono molte donne che hanno bisogno di una 20, 22, 24 o 26 e altre anche taglie decisamente inferiori. Ricorda che il materiale è elastico. Purtroppo le aziende produttrici sostengono che queste misure non esistono solo perché non è redditizio per loro e quindi è molto raro trovare questi modelli sul mercato. Le cosa migliore da fare è quella di rivolgersi a un sarto per modificare un reggiseno, anche se questa soluzione non sempre funziona, dato che il ferretto tende a pungere nel corpo. Se ti fai confezionare un reggiseno su misura, scegline uno con la fascia più grande di una taglia e le coppe più piccole di due taglie. Dato che le coppe e la fascia sono proporzionate fra loro, una coppa su una fascia grande avrà dei ferretti più grandi. Invece devi puntare a coppe piccole per avere ferretti piccoli. In alternativa, se hai una taglia molto ridotta, visita il sito di Ewa Michalak. Puoi inviare una e-mail al servizio clienti e farti aiutare nella scelta del reggiseno personalizzato. Sappi però che non potrai rendere il prodotto ordinato. Un reggiseno su misura ti donerà un supporto decisamente migliore rispetto a quelli prodotti in serie. Prendi ad esempio dei pantaloni, non ne vuoi un paio tanto largo da cadere senza la cintura. Allo stesso modo non desideri un reggiseno tanto largo che crei problemi di “caduta”.
  • Le mammelle che superano la D traggono maggiore beneficio dai reggiseni privi di cuciture, che assottigliano la figura.

Cose che ti Serviranno

  • Metro da sarta
  • Reggiseni da provare

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 74 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Accessori

In altre lingue:

English: Measure Your Bra Size, Español: medir la talla del sostén, Português: Determinar o Número do seu Sutiã, Français: déterminer sa taille de soutien‐gorge, Deutsch: BH Größe berechnen, Русский: определить свой размер бюстгальтера, 中文: 测量胸衣尺寸, Bahasa Indonesia: Menentukan Ukuran "Bra", Čeština: Jak zjistit svoji velikost podprsenky, Nederlands: Je bh maat bepalen, हिन्दी: अपनी ब्रा का साइज़ नापें, ไทย: วัดขนาดบรา, العربية: معرفة مقاسك فى حمالة الصدر, 한국어: 브래지어 사이즈 측정하는 방법, Tiếng Việt: Xác định kích cỡ áo ngực

Questa pagina è stata letta 63 765 volte.
Hai trovato utile questo articolo?