Scarica PDF Scarica PDF

Le uova sono una deliziosa e poco costosa fonte di proteine. Scegliere quelle che si acquistano al supermercato o alla fattoria significa controllarne le caratteristiche fisiche e, nel caso delle uova fresche del contadino, capire in che condizioni sono state prodotte. Le uova di alta qualità ti permettono di preparare piatti migliori dal punto di vista del gusto, della nutrizione e anche della presentazione.

Metodo 1 di 3:
Tipi di Uova

Sebbene la maggior parte delle uova che si trovano al supermercato non sia di qualità speciale, un sempre crescente numero di negozi propone dei prodotti biologici, di galline ruspanti e arricchiti con omega-3. Saper leggere le etichette e capire le differenze è di fondamentale importanza per una scelta consapevole.

  1. 1
    Sappi come vengono prodotte le uova comuni. Sono prodotte da galline che vengono tenute in piccole gabbie affollate. Queste galline il più delle volte seguono una dieta di mais, soia e semi di cotone spesso arricchiti con additivi commerciali. Si tratta di uova sicure da consumare, e sono una buona fonte di proteine. Tuttavia, molti ricercatori credono che le uova del pollame allevato in queste condizioni siano, da un punto di vista nutritivo, inferiori.
  2. 2
    Sappi cosa significa il termine "biologico". Sottintende una produzione di uova da galline che non vengono tenute in gabbia e che possono uscire all’aperto. Non sono sottoposte a cure antibiotiche e non mangiano nessun prodotto di derivazione animale. Inoltre la loro dieta non include alcun prodotto coltivato con l’uso di pesticidi, fertilizzanti, interventi di ingegneria genetica, irradiazioni o fanghi di fogna.
  3. 3
    Valuta di comprare uova provenienti da allevamenti a terra. In queste aziende agricole non solo i polli non vivono in gabbie, ma hanno libero accesso all’aria aperta. Il fatto che non vivano in gabbie però, non significa che possano mangiare quello che desiderano, ma solo che possono uscire all’aria aperta. Se vuoi avere la garanzia di consumare uova di galline allevate in maniera naturale, devi prendere quelle delle galline ruspanti. Questo pollame mangia erba, semi, vermi ed insetti, cioè tutto ciò che una gallina mangia in natura. Gli studi hanno confermato che queste uova contengono più omega-3, più vitamine e meno grassi e colesterolo.
  4. 4
    Per una scelta di salute, acquista le uova arricchite con omega-3. Provengono da allevamenti che aggiungono molte fonti di omega-3 alla dieta delle galline, come i semi di lino o le alghe. In questo modo le uova stesse ne sono ricche; questi acidi grassi sono un toccasana per il sistema nervoso e quello cardiovascolare.
  5. 5
    Stai attento agli ormoni e agli antibiotici. Il ministero della salute vieta l’uso di ormoni per incrementare la produzione di uova e la somministrazione di antibiotici alle galline, a meno che non siano malate. Tuttavia l’unico modo per essere certi di non comprare uova che li contengano è quello di scegliere prodotti biologici.
  6. 6
    Fai attenzione alle etichette ingannevoli. I termini come “naturale” e “non allevate in gabbia” sono usati molto spesso, ma non sempre sono veritieri. Per essere certo di acquistare un uovo biologico controlla il codice stampato sul guscio: la prima cifra può essere 0, 1, 2 o 3. “0” sta per uova biologiche, “1” provenienti da allevamento all’aperto, “2” allevamento a terra e “3” in gabbia.[1] .
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Comprare le Uova in Negozio

Le uova in commercio sono sottoposte a rigorosi controlli di qualità e di sicurezza per la salute.

  1. 1
    Compra sempre le uova che sono esposte nel banco frigo. Di solito le uova sono trasportate in camion a temperatura controllata che non supera mai i 7°C. Conservare le uova in frigorifero previene intossicazioni alimentari come la salmonella.
  2. 2
    Scegli le uova con un guscio pulito ed integro. Prenditi il tempo di aprire la confezione e controllare le uova. Il batterio della salmonella vive all’esterno delle uova e può contaminare il contenuto attraverso le fratture.
  3. 3
    Non comprare le uova scadute. Con il passare del tempo, il tuorlo assorbe acqua dall’albume. Quest’ultimo diventa più sottile perdendo la sua capacità di aumentare di volume, mentre il tuorlo si appiattisce, aumenta di dimensioni e diventa più fragile. Le uova si conservano in frigo per 3-5 settimane, anche se la data di scadenza è passata.
  4. 4
    Controlla il codice stampato sul guscio. Il fatto che sia presente il codice, significa che è un uovo di provenienza controllata e che rispetta determinati requisiti di legge. Deve riportare la modalità di allevamento delle galline, il Paese produttore, la Provincia, il Comune e l’azienda agricola da cui proviene l’uovo.
  5. 5
    Scegli il grado delle uova. Un grado AA indica delle uova con un albume denso e un tuorlo tondo e grande. Si tratta di un uovo, in teoria, privo di difetti, ed è ottimo per essere cucinato al tegamino, in camicia o in qualunque altra preparazione in cui conta anche la presentazione. Comunque molti negozi vendono anche uova di grado A. Si tratta di prodotti simili a quelli AA, tranne il fatto che l’albume è classificato come “abbastanza denso”. Quelle di grado B non si trovano spesso nei negozi, perché sono destinate alla produzione industriale dove servono derivati essiccati, liquidi o congelati delle uova.
  6. 6
    Scegli la dimensione più economica e utile. La dimensione delle uova è determinata dal loro peso e non dalle loro misure. Spesso le ricette sono molto specifiche per quanto riguarda la quantità di uova da usare, soprattutto nelle preparazioni da forno. Le uova grandi si rivelano utili in molte applicazioni.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Comprare le Uova in Fattoria

Molte persone ritengono che le uova acquistate direttamente dall’agricoltore siano migliori per gusto e proprietà nutrizionali. Inoltre, possono decidere di fare questo acquisto anche per supportare l’economia locale a chilometro zero, e quindi dare un contributo per abbassare l’inquinamento. Tuttavia, ricorda di chiedere al contadino come vengono gestite le uova e le galline. Potrebbero non essere sottoposte ai controlli nazionali di sicurezza.

  1. 1
    Scegli delle uova biologiche certificate. Le fattorie che hanno ottenuto la certificazione “bio” sono costantemente monitorate da un ispettore che assicura il rispetto di determinate procedure e requisiti. Inoltre le uova biologiche devono provenire da galline nutrite con cibo biologico senza ormoni e antibiotici, allevate in condizioni salutari ed umane. Molti agricoltori affermano che le loro uova sono “biologiche”, ma solo la certificazione ti dà la certezza che lo siano.
  2. 2
    Scegli delle uova di grandezza media o piccola. Di solito queste uova hanno un guscio più spesso rispetto a quelle grandi, e quindi sono meno propense a contaminazioni batteriche.
  3. 3
    Le galline deputate alla produzione di uova dovrebbero vivere in una zona recintata. Se il contadino permette loro di andare ovunque, non sarà in grado né di sapere con esattezza la produzione annuale né con che cosa gli animali sono entrati in contatto. Inoltre l’area riservata alle galline ovaiole dovrebbe essere sempre pulita e asciutta con il fondo (di solito paglia o segatura) regolarmente cambiato.
  4. 4
    Le uova andrebbero raccolte prima delle 10:00 e preferibilmente due volte al giorno. Più tempo le uova rimangono nel nido, e più possibilità hanno di sporcarsi, di rompersi o di perdere le loro qualità.
  5. 5
    Le uova dovrebbero essere conservate ad una temperatura compresa fra 10°C e 13°C. L’umidità relativa della stanza dovrebbe essere del 75% circa.
  6. 6
    Porta con te il tuo cartone per portare a casa le uova. Sarebbe meglio non riciclare i cartoni, e i contadini non possono usare quelli che riportano il nome di un’altra azienda agricola, perché è illegale.
  7. 7
    Finito.
    Pubblicità

Consigli

  • Delle macchie di sangue nelle uova crude sono normali e perfettamente sicure. Non sono segno che l’uovo è stato fecondato, ma che un vaso sanguigno si è rotto all’interno del tuorlo. Non è necessario rimuovere queste macchie.
  • Verifica la qualità di un uovo mettendolo in una ciotola piena d’acqua. Se galleggia significa che si può mangiare. Puoi anche rompere il guscio ed annusare il contenuto. Le uova avariate hanno un odore sgradevole.

Pubblicità

Avvertenze

  • Molti esperti di salute sono preoccupati per l’uso di antibiotici sui polli. Ad alcuni vengono somministrati questi farmaci prima della nascita, per evitare infezioni da E.coli. Inoltre vengono aggiunti nel loro mangime per farli crescere più in fretta e prevenire altre infezioni. Tuttavia l’impiego di antibiotici contribuisce allo sviluppo di batteri resistenti molto pericolosi per l’uomo.
  • Non lavare mai le uova. Le galline le depongono con un rivestimento protettivo. Inoltre vengono anche trattate con un altro rivestimento oleoso naturale ed insapore. Lavandole, le esponi ai batteri che possono insinuarsi attraverso i pori del guscio fino all’interno.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Il cartone per le uova, se le compri dal contadino.

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 12 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 7 344 volte
Categorie: Uova
Questa pagina è stata letta 7 344 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità