Perché è necessaria un’assicurazione dentistica?

L’assicurazione dentistica è progettata per pagare le spese relative alle cure dei denti. Offre una protezione contro gli imprevisti legati a questo tipo di cure, perché salda tutte o parte delle fatture emesse del dentista o da altri professionisti e strutture che forniscono servizi odontoiatrici.

La maggior parte di noi avrà bisogno, prima o poi, di sottoporsi a qualche importante intervento del dentista nella vita. L’assicurazione dentistica può contribuire ad affrontare i costi di queste cure senza sottovalutare nessun problema di natura odontoiatrica che, trascurato, può compromettere la propria salute.

L’aumento delle aspettative di vita ha incrementato anche il bisogno di cure dentali per conservare il proprio sorriso in buone condizioni. Man mano che invecchiamo, è più probabile che la necessità di trattamenti odontoiatrici cresca, anche se ci prendiamo cura dei nostri denti quotidianamente.

Questo articolo ti aiuterà a scegliere l’assicurazione dentistica che risponde meglio ai tuoi bisogni.

Passaggi

  1. 1
    Prendi coscienza delle tue necessità – A che cosa serve un’assicurazione dentistica? È molto difficile dire quali polizze assicurative sulla salute dei denti o piani di sconto dentale sono migliori. Non tutti hanno gli stessi problemi o necessitano di cure odontoiatriche nella medesima quantità. Se hai figli, devi considerare anche le loro esigenze. Se hai già affrontato gravi complicazioni di salute dentale, le tue necessità sono diverse da quelle di chi non ha problemi di questo genere. È opportuno prendere in considerazione tutto questo prima di scegliere un piano assicurativo per le cure dentali.
  2. 2
    Trova varie alternative – Fai una ricerca sui piani assicurativi per la protezione e le cure dentali. Controlla i piani assicurativi in questo campo di cure mediche disponibili nelle zone dove vivi. Chiedi informazioni sugli aspetti coperti da un’assicurazione dentistica. Dovrai avere una chiara panoramica dei termini e delle condizioni della polizza prima di decidere. È opportuno mettere a confronto diverse polizze in modo da scegliere il miglior rapporto qualità-prezzo in base alle tue esigenze.
  3. 3
    Scegli un’assicurazione dentistica – Valutazione. Esiste un ampio numero di fattori che può influenzare la tua scelta. L’importanza di ciascuno di loro si dovrebbe basare sulle necessità individuali e personali. Alcuni di loro potranno avere una rilevanza maggiore per te rispetto a qualcun altro.
    • Premio mensile. Il costo che bisogna pagare per l’assicurazione è molto importante. Assicurati che rientri nel tuo bilancio mensile.
    • Copertura dei trattamenti. Dovrebbe essere completamente coperto dall’assicurazione ogni normale trattamento dentistico, come la pulizia ogni sei mesi, la cura di gengiviti e carie, che prevede asportazione del tartaro, otturazioni, trattamento del canale radicolare, controlli approfonditi e radiografie. La maggior parte delle assicurazioni non contemplano trattamenti cosmetici dentali, mentre l’installazione di apparecchi ortodontici può essere garantita entro certi limiti. La copertura di alcuni trattamenti, come l’implantologia e gli apparecchi ortodontici, tuttavia, restano disponibili pagando un premio più alto. Informati esattamente su quello che l’assicurazione arriva a coprire prima di prendere una decisione.
    • Limite massimo annuale. La maggioranza dei piani assicurativi dentistici copre un limite massimo annuale di rimborso che si aggira tra i 700 e i 1000 € l’anno. Oltre questa cifra, sarai tu a provvedere al resto delle spese. Alcune assicurazioni offrono piani speciali con un limite annuo più elevato fino a 2000 €, che può rispondere alle esigenze di quelle persone con una salute dentale davvero compromessa, sebbene il premio sia più alto. Alcuni piani hanno un limite non solo per quanto riguarda l’importo coperto, ma anche per quel che attiene al numero di trattamenti consentiti ogni anno.
    • Franchigia. Solitamente chi è assicurato deve pagare la franchigia prima che la compagnia assicurativa cominci a coprire le cure odontoiatriche, in modo che i costi relativi alla franchigia siano considerati nel calcolo dei costi complessivi associati all’assicurazione dentistica. Le franchigie annuali possono variare tra i 20 e i 40 € ad assicurato, a dipendenza della polizza assicurativa che ha stipulato.
    • Periodo di attesa. I piani assicurativi per le cure dentali effettuano eccezioni sulle condizioni preesistenti o impongono lunghi periodi di attesa da sei a diciotto mesi prima di pagare un importante trattamento odontoiatrico. Questo aspetto potrebbe costituire un serio problema se in futuro necessiti di interventi di natura odontoiatrica di una certa rilevanza.
    • Condizioni speciali. Le assicurazioni sulla protezione e la cura dei denti (anche quelli personalizzati) controlleranno i costi relativi al trattamento di cui necessiti, facendo un confronto con trattamenti analoghi presenti nel loro database. Se il prezzo del tuo trattamento è più basso rispetto alla media, riceverai la percentuale concordata sulla somma che hai pagato. Se, invece, è più alto, dovrai coprire quello che rimane con le tue risorse.
    • Scelta del trattamento. Per evitare di pagare i trattamenti più dispendiosi di cui necessita l’assicurato, la clausola più comunemente usata dalle compagnie assicurative nelle polizze per la salute dentale è denominata “trattamento alternativo meno costoso”, conosciuta anche come la clausola del trattamento meno costoso accettabile professionalmente. In pratica, in presenza di questa clausola, quando sono disponibili più scelte di trattamento per una specifica situazione, il piano assicurativo pagherà solo il trattamento alternativo meno costoso.
    • Scelta del dentista. Assicurati che l’assicurazione ti consenta di scegliere il dentista. Molti piani assicurativi ti obbligheranno a scegliere tra i professionisti che fanno parte della sua rete. Anche se l’assicurazione sostiene di avvalersi solo dei migliori dentisti, è possibile che non ci si trovi bene con quello assegnato.
    • Copertura dei membri familiari. Se hai una famiglia, è opportuno scegliere un piano assicurativo che copra tutti. Chiedi come si effettuano le varie restrizioni (franchigia, limite annuale, ecc.) sia sul singolo membro che su tutta la famiglia. Se hai figli, controlla se è prevista la copertura delle spese relative alla fluorizzazione, ai sigillanti dentali e agli apparecchi ortodontici.
    • Compilazione dei moduli. Quasi tutte le assicurazioni dentistiche richiederanno a te e al tuo dentista di compilare un certo numero di documenti, ogni volta che dovesse verificarsi una controversia. Chiedi maggiori informazioni se vuoi evitare di sprecare tempo in un procedimento più lungo.
    Pubblicità

Consigli

  • Il risparmio non è mai guadagno. Ricorda che il prezzo più basso non è sempre quello migliore. Non scegliere mai un piano a costi inferiori, prima di esaminare tutti i fattori descritti in questo articolo.
  • Piano per il futuro 2. Se hai una lunga anamnesi di problemi dentali, con l’avanzare dell’età aumenterà sicuramente. Stipula in tempo la migliore assicurazione dentistica con cui garantirti un’ampia copertura delle tue esigenze, per esempio di impianto dentale.
  • Piano per il futuro 1. Probabilmente i tuoi figli avranno bisogno di trattamenti ortodontici. Assicurati una copertura assicurativa adeguata che copra le loro esigenze, prima che giunga il momento di usarla.
Pubblicità

Avvertenze

  • Non cominciare nessun trattamento dentale senza aver controllato la copertura prevista dall’assicurazione. Non esitare a telefonare per avere delucidazioni in caso di dubbi.
  • I trattamenti dentali coperti dall’assicurazione variano da polizza a polizza, ma esiste una misura generale adottata dalle compagnie che esclude i trattamenti cosmetici dentali.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Rimuovere Calcoli TonsillariRimuovere Calcoli Tonsillari
Curare un Labbro GonfioCurare un Labbro Gonfio
Eliminare l'Alito di SigarettaEliminare l'Alito di Sigaretta
Togliere un Dente in Maniera IndoloreTogliere un Dente in Maniera Indolore
Raddrizzare i Denti senza Usare l'ApparecchioRaddrizzare i Denti senza Usare l'Apparecchio
Riconoscere i Segni del Carcinoma OraleRiconoscere i Segni del Carcinoma Orale
Tenere Sotto Controllo il Riflesso FaringeoTenere Sotto Controllo il Riflesso Faringeo
Fare Cadere un Dente Allentato Senza TirarloFare Cadere un Dente Allentato Senza Tirarlo
Curare un Taglio in BoccaCurare un Taglio in Bocca
Controllare se hai l'Alito PesanteControllare se hai l'Alito Pesante
Arrestare un'Emorragia alla LinguaArrestare un'Emorragia alla Lingua
Riprendersi Dopo l'Estrazione del Dente del GiudizioRiprendersi Dopo l'Estrazione del Dente del Giudizio
Sapere se i Denti del Giudizio Stanno per SpuntareSapere se i Denti del Giudizio Stanno per Spuntare
Fermare il Dolore dei Denti del GiudizioFermare il Dolore dei Denti del Giudizio
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 9 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 2 513 volte
Categorie: Denti & Bocca
Questa pagina è stata letta 2 513 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità