Scarica PDF Scarica PDF

I colori di capelli non convenzionali sono diventati una vera moda, indipendentemente dall'età e dal sesso. Quando si prende l'abitudine di tingerli, capita di avere voglia di provare tinte originali. È possibile considerare diverse colorazioni e combinazioni. Quando vai alla ricerca del colore perfetto, non porti alcun limite. Il bello dei capelli è che tanto ricresceranno.

Metodo 1 di 6:
Considerare le Categorie Calde e Fredde

  1. 1
    Cerca di capire se hai un sottotono freddo. Questo fattore influisce sul risultato finale. Il sottotono è determinato dalla pelle, dagli occhi e dal colore naturale dei capelli [1] .
    • Le persone dal sottotono freddo hanno gli occhi castano scuro, nocciola, grigio-blu o blu scuro.
    • Il tono della pelle può essere chiaro o scuro. Una pelle molto scura o olivastra viene inclusa nella categoria fredda. Lo stesso vale per le carnagioni medie (le guance possono avere colore o meno), incluse quelle dal sottotono dorato. Se hai la pelle diafana dal sottotono rosato o una pelle diafana senza colore sulle guance, appartieni alla categoria fredda. Idem se la pelle diventa dorata o color bronzo quando prendi il sole.
    • Se per natura hai capelli blu-neri, castano scuro, castano cenere medio, castano dorato, biondo sporco, sale e pepe o bianchi, appartieni alla categoria fredda.
  2. 2
    Cerca di capire se appartieni alla categoria calda, che viene determinata dagli stessi fattori della fredda. Considera il tuo colore naturale di capelli, pelle e occhi.
    • Se hai gli occhi di un castano dorato, verdi, verdi-blu, turchesi o nocciola con pagliuzze dorate o marroni, appartieni alla categoria calda.
    • La pelle scura dal sottotono rosa o dorato, la pelle diafana dal sottotono pesca o dorato, la pelle con le lentiggini o rosea appartiene alla categoria calda.
    • I capelli castano scuro con riflessi dorati o rossi, i capelli rossi, biondo fragola, grigi con sfumature gialle o di un biondo dorato naturale appartengono alla categoria calda.
  3. 3
    Scopri quali sono i colori migliori e peggiori per la categoria fredda. Se hai capito di avere questo sottotono, non tutti i colori ti valorizzeranno. Potresti sicuramente parlarne con un parrucchiere per aggirare il problema, ma cerca di capire che alcune tinte sono più difficili da portare, mentre altre sono perfette per i tuoi colori [2] .
    • Chi ha i capelli di un colore freddo difficilmente potrà ottenere sfumature dorate, gialle, rosse o bronzo. È probabile che il risultato non sia dei migliori, con il rischio che l'effetto finale appaia giallastro.
    • I capelli neri lucidi, il castano cenere e il biondo freddo si adattano bene a questa categoria. Inoltre, considerando il tuo colore naturale, sarà più facile ottenere un buon risultato.
    Consiglio dell'Esperto
    Patrick Evan

    Patrick Evan

    Proprietario di Patrick Evan Salon
    Patrick Evan è il titolare di Patrick Evan Salon, un salone da parrucchiere di San Francisco. Lavora come parrucchiere da oltre 25 anni e possiede il salone da più di 15. Il Patrick Evan Salon è stato votato come il Miglior Salone da Parrucchiere di San Francisco dalla rivista Allure.
    Patrick Evan
    Patrick Evan
    Proprietario di Patrick Evan Salon

    Patrick Evan, proprietario del Patrick Evan Salon, afferma che ultimamente hanno realizzato diverse tinte di tendenza. Il suo consiglio: "Ogni tono della pelle di solito si abbina a un colore diverso e lo stesso vale per i capelli; per esempio, se il tuo viso ha una tonalità rossastra, è meglio evitare di tingere i capelli di un arancione acceso".

  4. 4
    Determina quali sono i colori migliori e peggiori per un sottotono caldo. Considerata la tua carnagione e il tuo tono di pelle, alcune tinte non ti permetteranno di ottenere un buon risultato. Ci sono invece colori che ti valorizzeranno al meglio [3] .
    • Il blu, il viola e i colori con base cenere possono darti un effetto sbattuto.
    • Sono preferibili colori più scuri. Il castano caldo, il marrone castagna, il castano ramato, il castano dorato, i riflessi dorati e rossi, il biondo dorato valorizzeranno il tuo sottotono e anche il colore degli occhi.
    Pubblicità

Metodo 2 di 6:
Considerare il Colore dei Capelli

  1. 1
    La ruota cromatica incide sulla scelta della tinta: scopri perché. Probabilmente ti hanno parlato della ruota cromatica alle elementari. Cercala su Google per capire quale influenza può avere sul colore dei capelli [4] .
    • I colori complementari si trovano sulle estremità opposte della ruota cromatica. Se tingi i capelli di un colore complementare, rischi di ritrovarti con un risultato totalmente diverso rispetto a quello che ti aspettavi. Per esempio, immagina di avere i capelli di un biondo dorato. Se provi a tingerli di blu, ovvero un colore che si trova sul lato opposto della ruota cromatica, i colori si mescoleranno, quindi potresti ritrovarti con i capelli verdi.
    • Invece, scegli un colore che valorizzerebbe i capelli. Se vuoi eliminare certe sfumature, devi scegliere una tinta che le neutralizzi. Per esempio, se hai un sottotono rosso, esso può essere neutralizzato con un tono cenere e verdastro.
  2. 2
    Se hai i capelli biondi, rivolgiti a un professionista. Sono difficili da tingere, in quanto hanno spesso una gran varietà di sfumature che possono influire sul risultato finale. Con il biondo si corre maggiormente il rischio di ritrovarsi con i capelli verdi durante la tinta. Va consultato un professionista prima di procedere, che sa come applicare la ruota cromatica e ottenere un buon effetto [5] .
  3. 3
    Se vuoi schiarire i capelli scuri, cerca di andare da un professionista. I capelli scuri sono più difficili da tingere. Spesso bisogna decolorarli o schiarirli prima di procedere. È difficile farlo in casa, specialmente se non si ha alcuna esperienza. Di conseguenza, se hai i capelli scuri, vai dal parrucchiere, che può determinare come schiarirli al meglio allo scopo di trovare il tono che fa al caso tuo [6] .
  4. 4
    Se hai i capelli grigi o si stanno ingrigendo, valuta le varie opzioni. Se sono grigi, qualsiasi colore risulterà brillante. Per esempio, se fai una tinta blu scuro, otterrai un blu elettrico [7] . Devi quindi scegliere un colore leggermente più scuro rispetto a quello desiderato prima di procedere con la tinta.
    Pubblicità

Metodo 3 di 6:
Considerare Altri Fattori

  1. 1
    Per ottenere un colore particolare, spesso bisogna decolorare i capelli. Se sono naturalmente chiari, probabilmente potrai tingerli senza decolorazioni. Tuttavia, nella maggior parte dei casi è necessario affinché una tinta particolare, per esempio rossa o rosa, si noti [8] .
    • La maggior parte dei colori non convenzionali è semipermanente, cioè non prenderà sui capelli naturali. Bisogna modificare il colore decolorandoli.
    • Per fare la decolorazione, conviene andare dal parrucchiere, soprattutto per chi desidera tingere l'intera capigliatura. Decolorare i capelli è dannoso, quindi è bene parlarne con un professionista prima di procedere.
    • Se tingerai solo delle ciocche, potresti decolorarli in casa. Cerca di seguire con cura tutte le istruzioni per applicare bene il prodotto.
  2. 2
    Considera la tua vita quotidiana. Non tutti i colori vanno bene per la scuola o il lavoro. La tinta durerà per qualche tempo, quindi valuta attentamente se è appropriata per ogni singola situazione.
    • I colori naturali, come il rosso e il biondo, sono generalmente adeguati per la maggior parte delle situazioni. Se hai intenzione di ottenere un colore del genere, non dovrai preoccuparti di questo fattore.
    • Tuttavia, un colore più intenso, come il fucsia, non va bene per qualunque contesto. Se si svolge un lavoro creativo, una tinta non convenzionale non dovrebbe essere un problema. Se invece si lavora in un ambiente piuttosto formale, meglio evitare le colorazioni particolari.
  3. 3
    Considera i costi. Se pensi di avere bisogno di un parrucchiere, non sarà economico. Una tinta professionale può arrivare a costare 50 euro. Rifletti sulla tua disponibilità economica.
    • Se non sai se per ora puoi permetterti una tinta professionale, puoi provare a risparmiare dei soldi. Puoi anche tingere i capelli di un colore che prenda meglio sulla tua base, in questo modo sarà più facile realizzare il lavoro in casa.
    Pubblicità

Metodo 4 di 6:
Scegliere un Colore in Base alla Stagione o al Luogo

  1. 1
    Tingi i capelli in estate. È la stagione più briosa dell'anno e i vestiti pesanti vengono messi da parte. Molti preferiscono colori classici come arancione e biondo. Si adattano perfettamente alla stagione, ma in realtà esiste una gamma di colorazioni brillanti molto più ampia. I toni del blu possono andare bene per le giornate soleggiate. Per esempio, l'azzurro del cielo che caratterizza questo periodo dell'anno è un colore molto diffuso. Ecco una lista di colori associati all'estate che andrebbero bene per i capelli:
    • Rosso.
    • Rosa.
    • Blu elettrico.
    • Magenta chiaro.
    • Verde [9] .
  2. 2
    Scegli un colore autunnale. In questa stagione la natura lussureggiante si prepara per l'inverno. Durante questo processo di morte, la natura crea una tavolozza di colori sorprendenti. Le tonalità autunnali possono essere descritte come calde e tenui [10] , tipiche delle giornate fresche di questa stagione. Ecco una lista:
    • Ruggine.
    • Foglia di tè.
    • Salmone.
    • Rosso mattone.
    • Beige.
  3. 3
    Scegli un colore invernale. In questa stagione dell'anno niente cresce, la natura si addormenta. Il cielo è quasi sempre grigio, quindi i capelli possono rifletterlo con una tinta che abbia queste sfumature. I colori di questa stagione sono tenui ma belli. Il fatto che una tinta contenga sfumature grigie non significa che non possa starti bene. In inverno andrà bene qualsiasi colore pastello o "ghiaccio". Ecco una lista di tonalità neutre invernali:
    • Blu ardesia.
    • Bianco ghiaccio.
    • Carbone.
    • Malva.
    • Borgogna [11] .
  4. 4
    Tingi i capelli per la primavera. È la stagione della rinascita, quando il calore inizia a farsi sentire nuovamente. È un periodo dell'anno famoso per i suoi fantastici colori, creati dai fiori e dalle foglie. La tavolozza è simile a quella estiva, ma le sfumature non sono altrettanto vivaci. È la stagione dei pastelli. Tutti questi colori sono indicati per la primavera, in quanto non risaltano più di tanto. Ecco alcune tonalità che potresti considerare:
    • Corallo.
    • Turchese.
    • Pesca.
    • Blu cobalto.
    • Rosso Cina.
  5. 5
    Scegli un colore ispirato a una città. La città offre molte idee per creare una tavolozza di colori. Che tu viva in una cittadina di provincia o una metropoli, esiste sicuramente un colore unico che fa al caso tuo. Molte città presentano sfumature grigie, per esempio Londra. Una città come Chicago ha sfumature verdi che caratterizzano l'intero centro grazie al verde del fiume. Guardati intorno e cerca di scegliere un colore che vedi spesso.
    • Puoi anche tingere i capelli usando una combinazione di colori ispirati al tuo ambiente.
    • Osa quanto vuoi. La città è grande, quindi dovresti sentirti libero di esprimere te stesso attraverso i capelli.
  6. 6
    Fatti notare in una cittadina, che può avere una tavolozza molto ricca. Le cittadine di solito si trovano in posti immersi nella natura, come montagne, fattorie, spiagge o pianure. Ispirati a tutti i paesaggi che vedi quotidianamente. Per esempio le cittadine sulle Alpi sono caratterizzate da un'ampia varietà di colori.
    • Se vivi in una cittadina e fai una tinta unica, emergerai e verrai notato con facilità.
    • Prima di fare questo tipo di cambiamento, considera la reazione della comunità.
  7. 7
    Ricorda il sottotono dei tuoi capelli e della tua pelle. Ogni volta che consideri una tinta, valuta sempre questi fattori. Magari hai voglia di tingere i capelli di borgogna per l'autunno, ma ti valorizzerà? Esamina come ti starà in base alla tua carnagione e al colore di partenza. Se non si adatta a te, ti conviene optare per una tinta diversa.
    Pubblicità

Metodo 5 di 6:
Scegliere un Colore Ispirandosi a Se Stessi

  1. 1
    Scegli un colore che ami. Tu sai quali sono i tuoi gusti, quindi fatti un regalo tingendo i capelli del tuo colore preferito. Se ti piace il blu, opta per un tono unico che ti valorizzi. Lo stesso vale se ti piace il rosso e le sue varianti. La tinta non è permanente, quindi, se ami alla follia un colore, provaci pure.
  2. 2
    Scegli un colore che usi spesso. È la soluzione perfetta per chi ama i look monocromatici. Per esempio, se adori vestirti di verde, opta per un tono leggermente diverso da quello dei vestiti, in questo modo il colore non sarà proprio identico, ma comunque in linea con il tuo stile [12] .
    • Esamina il tuo guardaroba per ispirarti. Vedi i tuoi outfit preferiti e cerca di capire se li ami per i loro colori.
  3. 3
    Scegli un colore che ti valorizzi gli occhi. Se hai gli occhi azzurri, puoi optare per giallo, arancione o blu. Se sono verdi, scegli blu, viola o verde. Se hai gli occhi castani/nocciola, opta per rosso, rosa o verde. I colori non convenzionali valorizzano qualsiasi tipo di occhio.
    • Chiedi agli altri di darti un consiglio sulla scelta dei colori, in modo da capire meglio quali sono quelli che ti valorizzano gli occhi.
    • Alcuni colori di occhi cambiano in base a quello che si indossa, mentre altri non cambiano spesso.
  4. 4
    Scegli un colore in base alla tua personalità. Se sei vivace e audace, potresti optare per una tinta accesa come rosso, arancione, verde acqua, giallo o verde. Se sei creativo e hai uno spirito artistico, potresti scegliere una varietà di verde, arancione, blu o viola. Se sei studioso, i colori spenti, come rosa baby, blu scuro o viola scuro, possono andare bene per te.
  5. 5
    Tieni a mente il colore di partenza e la carnagione. Ricorda che non tutti i colori stanno bene a chiunque. Per esempio, un blu può risultare giallo o verde in caso di applicazione erronea. Quando devi cercare un tono adatto alla tua personalità, considera fattori come la ruota cromatica, il colore naturale dei capelli e della pelle. Magari la tua prima scelta non fa per te, quindi può essere necessario optare per la seconda o la terza.
    Pubblicità

Metodo 6 di 6:
Rimediare a Sbiadimento e Alterazioni di Colore

  1. 1
    Considera i colori permanenti o semipermanenti. Sono queste proprietà a determinare la durata di una tinta. Molti pensano che le tinte semipermanenti si sbiadiscano, mentre quelle permanenti durino di più. Tuttavia, spesso è preferibile combinarle. I due colori agiscono diversamente sui capelli, quindi usare una tinta permanente su tutta la capigliatura può causare inutilmente danni [13] .
    • Le tinte permanenti sono più potenti e cambiano in maniera radicale il colore dei capelli. Meglio usarle per le radici, che ricrescono del colore di partenza.
    • Sul resto dei capelli è bene usare una tinta semipermanente gloss. Le lunghezze tendono a conservare il colore originale, quindi va ritoccato solo leggermente con una tinta semipermanente.
  2. 2
    Scopri quali sono i colori più difficili da mantenere. Non tutte le colorazioni sono uguali. Certi toni sono più complessi da mantenere, quindi prendersene cura richiede un maggiore sforzo [14] [15] .
    • Il rosso è uno dei colori più difficili da mantenere. Tende a sbiadire piuttosto velocemente. Dopo aver fatto la tinta, prova a non lavare i capelli per una settimana. Ciò può aiutare a fissare il colore.
    • Il biondo tende a rovinare di più i capelli, in quanto viene usato il decolorante. Devi utilizzare molti prodotti idratanti e fare trattamenti nutrienti dopo la tinta.
  3. 3
    Quando il colore si sbiadisce, i capelli avranno bisogno di essere ritoccati. È normale che succeda nel tempo, anche quando si usano tinte permanenti. Magari ti piacerà l'effetto che si creerà. I capelli potrebbero assumere un tono più chiaro rispetto all'originale, ma continueranno a sbiadirsi fino a tornare del colore di partenza [16] .
    • Alcuni colori richiedono ritocchi più frequenti. I capelli rossi, per esempio, vanno ritoccati ogni quattro-sei settimane.
    • Puoi fare un ritocco dal parrucchiere, ma può essere costoso. Puoi anche realizzarlo in casa. Assicurati solo di leggere con cura le istruzioni riportate sulla confezione di qualsiasi prodotto che compri.
  4. 4
    Adotta delle buone abitudini per far durare più a lungo il colore. Esistono diversi metodi per mantenere la tinta a lungo [17] .
    • Evita il più possibile il sole. Un'esposizione prolungata può schiarire i capelli.
    • Aggiungi della tinta al balsamo, in questo modo potrai tingerli un po' ogni volta che ti farai la doccia.
    • Lava i capelli con acqua fredda e non fare troppo spesso lo shampoo. Se possibile, limita il lavaggio a una volta alla settimana.
    Pubblicità

Consigli

  • Agli occhi grigi sta bene tutto.
  • Vai in un negozio di parrucche e chiedi di provare diversi colori per farti un'idea più precisa del risultato che desideri ottenere.
  • Puoi sempre tingere i capelli di più di un colore.
Pubblicità

Avvertenze

  • Se tingi i capelli di più di un colore alla volta, assicurati che non si mescolino quando li lavi.
  • Prima di fare la tinta, assicurati di volere provare davvero un colore non convenzionale.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Applicare l'Olio di Ricino sui CapelliApplicare l'Olio di Ricino sui Capelli
Fare un Taglio ScalatoFare un Taglio Scalato
Far Crescere i Capelli in una SettimanaFar Crescere i Capelli in una Settimana
Accelerare la Crescita dei CapelliAccelerare la Crescita dei Capelli
Decolorare i Capelli Castano Scuro o Neri al Biondo Platino o al BiancoDecolorare i Capelli Castano Scuro o Neri al Biondo Platino o al Bianco
Schiarirsi i Capelli con l'Acqua OssigenataSchiarirsi i Capelli con l'Acqua Ossigenata
Scegliere lo Stile di Capelli più AdattoScegliere lo Stile di Capelli più Adatto
Schiarire i Capelli NaturalmenteSchiarire i Capelli Naturalmente
Fare la Treccia alla Francese
Tingere i Capelli
Fare la Doppia Treccia Francese
Farsi un Taglio di Capelli Scalato da Soli
Far Tornare i Capelli Castani dopo Averli Tinti di NeroFar Tornare i Capelli Castani dopo Averli Tinti di Nero
Trattare i Capelli BruciatiTrattare i Capelli Bruciati
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 2 114 volte
Categorie: Cura dei Capelli
Questa pagina è stata letta 2 114 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità