Le macchie scure intorno alla bocca possono dipendere da vari motivi. Sono fastidiose, ma fortunatamente te ne puoi liberare. Una volta diagnosticata la causa, sarai in grado di scegliere il trattamento adeguato alle tue esigenze!

Metodo 1 di 3:
Diagnosticare la Causa

  1. 1
    Comprendi il motivo di questa discromia. Le macchie scure intorno alla bocca sono dovute a un'abbondante quantità di melanina che tende ad annerire la cute. Questo eccesso di melanina può essere scatenato da un fattore interno o esterno al corpo e prende il nome di iperpigmentazione. I fattori scatenanti possono includere l'esposizione al sole, un melasma o un'infiammazione cutanea.
    • Macchie solari: si tratta di chiazze marrone scuro che possono impiegare mesi, o addirittura anni, prima di comparire nelle zone più esposte al sole. Una volta che si presentano, di solito non scompaiono spontaneamente. Questo tipo di iperpigmentazione si limita alla superficie della pelle, quindi puoi trattarlo con creme ed esfolianti. Usa tutti i giorni la protezione solare per prevenire la comparsa di macchie solari o per evitare che peggiorino.
    • Melasma (o cloasma): è una forma di iperpigmentazione caratterizzata da punti scuri e simmetrici che derivano da cambiamenti ormonali durante l'uso della pillola contraccettiva o in gravidanza. Quando questi effetti si combinano con l'esposizione al sole possono comparire macchie scure su guance, fronte e sopra il labbro superiore. Il problema tende a ripresentarsi, anche dopo il trattamento.
    • Iperpigmentazione post-infiammatoria: compare sotto forma di macchie scure che persistono a seguito di ustioni, brufoli o abrasioni cutanee. È diffusa soprattutto tra i soggetti con carnagione più scura, ma può succedere a chiunque. In questo caso la concentrazione di melanina è abbastanza profonda e le macchie scure possono impiegare 6-12 mesi prima di sbiadirsi.[1]
  2. 2
    Considera il clima. La pelle intorno alla bocca è più secca durante l'inverno. Alcune persone tendono a umettare questa area con la saliva con il risultato di scurirla. Se non ti sei mai esposta al sole per molto tempo, probabilmente questa discromia può dipendere dal fatto che passi spesso la lingua sulla zona che circonda le labbra.
  3. 3
    Tieni conto che si tratta di un'area in cui la pelle è molto sottile. Può quindi essere soggetta a discromie, pelle secca e rughe. Fortunatamente non sono problemi che compromettono in profondità l'integrità cutanea, quindi probabilmente non c'è bisogno di un trattamento aggressivo. Potresti riuscire a sbarazzarti facilmente delle chiazze scure trattando o esfoliando la pelle.
  4. 4
    Consulta il dermatologo. Se non riesci a risalire alla causa, il dermatologo è in grado di fornirti una diagnosi e un trattamento. Le alterazioni che interessano la cute possono essere segni premonitori di tumori e altre gravi patologie della pelle, quindi dovresti rivolgerti a uno specialista per chiedere il suo parere in merito ai sintomi che manifesti.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Usare Creme, Esfolianti e Prodotti Farmaceutici

  1. 1
    Esfolia quotidianamente il viso con un prodotto ad azione leggera. L'esfoliante permette di eliminare le cellule morte della pelle e nel tempo sbiadire le aree scure formatesi intorno alla bocca. Puoi usare un prodotto ad azione chimica o meccanica. Gli esfolianti chimici sono più indicati per il trattamento delle discromie perché non stimolano la pelle come l'esfoliazione meccanica, che può aggravare il problema.
    • Puoi trovare esfolianti chimici e gommage per il viso in farmacia, al supermercato e in profumeria. Leggi le recensioni prima di acquistare un prodotto. Alcuni possono servire per curare l'acne, mentre altri sono più indicati per altre condizioni della pelle. Si tratta di scrub a base di acidi e sostanze chimiche che puliscono la pelle in profondità.
  2. 2
    Usa una crema schiarente. Puoi trovare prodotti a base di pigmenti idratanti e schiarenti in farmacia e profumeria. Compra una crema contenente vitamina C, acido cogico (estratto da alcune specie di funghi), arbutina (estratta dall'uva ursina), acido azelaico (presente nel grano, nell'orzo e nella segale), estratto di liquirizia, niacinamide o estratto di vinacciolo: questi ingredienti aiutano a bloccare l'azione dell'enzima tirosinasi, necessario alle cellule della pelle per produrre melanina. Applicane uno strato sottile intorno alla bocca. Segui le istruzioni e non utilizzare i prodotti schiarenti per più di 3 settimane.
    • L'acido cogico è molto usato, ma può irritare la pelle sensibile. Stai attenta.
    • Se soffri di celiachia o sei intollerante al glutine, evita di usare l'acido azelaico, perché viene estratto dal grano.
  3. 3
    Considera una crema prescritta dal dermatologo sotto forma di preparazione galenica realizzata dal farmacista. Se le chiazze non scompaiono, il dermatologo è in grado di prescriverti una crema a base di idrochinone. Si tratta di una sostanza che limita la pigmentazione della pelle e rallenta la produzione di tirosinasi. In questo modo le macchie scure tendono a svanire velocemente.
    • Gli studi sugli animali hanno messo in evidenza una correlazione tra l'idrochinone e il cancro, ma si tratta di animali che sono stati nutriti con questo farmaco e che lo hanno ricevuto tramite iniezione. La maggior parte dei trattamenti umani in cui è presente l'idrochinone si limita all'applicazione topica e nessuna ricerca indica una tossicità per l'uomo. Molti dermatologi contestano la correlazione con il cancro.[2] In Italia (e nell'Unione Europea) il suo utilizzo sulla pelle è consentito solo se viene prescritto dal dermatologo sotto forma di preparazione galenica composta dal farmacista. In questo caso la percentuale non dovrebbe superare il 4 % per evitare il più possibile effetti collaterali.[3]
    • La maggior parte dei pazienti mostra i primi segni di schiarimento cutaneo nel giro di pochi giorni e, in genere, gli effetti si vedono entro 6 settimane. Dopo il trattamento puoi passare a una crema normale per mantenere l'incarnato più luminoso.
  4. 4
    Prova il laser. In genere, il trattamento laser Fraxel è il metodo più duraturo ed efficace per intervenire sulle discromie superficiali della pelle, tuttavia non sempre gli effetti sono permanenti. Dipendono dalla predisposizione genetica alle macchie scure, dall'esposizione ai raggi UV e dalle cura della pelle. Inoltre il laser è uno dei trattamenti più costosi.
  5. 5
    Prova un peeling a base di acido glicolico o acido salicilico. Il dermatologo potrebbe suggerirti un gommage per trattare in profondità le cellule della pelle danneggiate. Tieni presente che, anche in questo caso, l'effetto non è permanente. A seconda della predisposizione genetica alle macchie scure e dell'esposizione ai raggi UV, le discromie possono ripresentarsi dopo alcune settimane o qualche anno. Evita di stare al sole, applica la protezione solare prima di uscire e intervieni immediatamente sulle macchie per fare in modo che i risultati del trattamento durino più a lungo.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Utilizzare Rimedi Naturali

  1. 1
    Schiarisci la pelle in modo naturale con il succo di limone. Procurati una ciotolina. Spremi 1/4 di limone all'interno e mescola 1 cucchiaio di yogurt o miele. Lava il viso con acqua calda in modo da aprire i pori. Distribuisci uno strato abbondante di questa miscela sulle zone più scure, quindi lasciala agire. Risciacqua delicatamente con acqua tiepida.
    • Puoi anche bagnare un dischetto di cotone con 2 cucchiai di succo di limone e zucchero. Strofinalo sull'area interessata per 2-3 minuti, quindi risciacqua.
    • Per un trattamento più aggressivo, taglia a metà un limone e spremi il succo direttamente sulle parti scure. Risciacqua dopo 10 minuti.
    • Non esporti al sole dopo aver applicato il limone. Utilizza questi trattamenti la sera, quando sai di poter evitare del tutto i raggi UV.
    • Se utilizzato su tutto il viso il succo di limone schiarisce completamente l'incarnato, non solo le zone più scure.
  2. 2
    Usa l'aloe vera. Spalma il gel di aloe vera o il suo estratto fresco sulle discromie. Idraterà la pelle e l'aiuterà a riparare i danni. L'aloe vera è molto efficace sulla pelle abbronzata.
  3. 3
    Mischia il cetriolo grattugiato con il succo di lime. Usa ogni ingrediente in parti uguali cercando di coprire adeguatamente le zone più scure. Distribuisci il composto intorno alla bocca e lascialo agire per 20 minuti. Risciacqua con acqua tiepida. Questo trattamento può aiutare la pelle a riparare i danni che ha subito.[4]
  4. 4
    Prepara una maschera a base di farina e curcuma. Unisci 2 cucchiai di farina di ceci, 1/2 cucchiaino di curcuma in polvere e mezza tazza di yogurt. Applica l'impasto sulle aree scure. Lascialo agire per 30 minuti, quindi risciacqua con acqua calda.[5]
  5. 5
    Usa un esfoliante a base di farina d'avena. Preparalo mescolando con cura 1 cucchiaio di farina d'avena, 1 cucchiaino di succo di pomodoro e 1 cucchiaino di yogurt. Strofina delicatamente il composto sulla pelle per 3-5 minuti. Risciacqua dopo 15 minuti.
    Pubblicità

Consigli

  • L'iperpigmentazione può dipendere anche da farmaci, reazioni allergiche e lesioni. Chiama il medico se si verifica appena incominci a seguire una nuova dieta, prendere un medicinale o applicare un cosmetico.
  • Non dimenticare di idratare la pelle.
  • Sii delicata. Non strofinare con forza, altrimenti potresti farti male o lasciare cicatrici intorno alla bocca.
  • Il gommage può essere fastidioso la prima volta, ma ti abituerai.

Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Avere un Arco Mandibolare Definito

Come

Eliminare le Macchie di Nicotina dalle Dita

Come

Ridurre il Gonfiore e l'Arrossamento dei Brufoli

Come

Trattare i Brufoli nelle Orecchie

Come

Eseguire una Pulizia del Viso con il Vapore

Come

Eliminare le Rughe sulla Fronte

Come

Schiacciare un Brufolo

Come

Usare un Derma Roller

Come

Sbarazzarsi un Brufolo Schiacciato in una Notte

Come

Rimuovere i Punti Neri dal Naso

Come

Portare in Superficie un Brufolo Sottopelle

Come

Aprire i Pori della Pelle

Come

Trattare una Irritazione alle Ascelle

Come

Eliminare un Brufolo
Pubblicità

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità