Per diverse ragioni, la pelle della zona bikini può avere problemi di pigmentazione, ma non è il caso di preoccuparsi. Esistono infatti diversi metodi efficaci e duraturi per rimediare. Schiarendo la zona in tutta sicurezza, la pelle tornerà ad avere un tono sano e uniforme.

Metodo 1 di 3:
Rimedi Casalinghi

  1. 1
    Utilizza il sapone alla papaya. È un prodotto naturale e l'uso regolare ti aiuterà a schiarire la pelle. Usalo almeno 2 volte al giorno, mattina e sera, fino a vedere dei risultati. Tieni la pelle idratata, in quanto può seccarla [1].
    • Puoi anche ridurre in poltiglia un pezzo di papaya matura e applicarne un mucchietto sulla zona interessata. Lascialo in posa per 30 minuti, quindi risciacqua. In un paio di settimane la pelle dovrebbe essersi schiarita sostanzialmente.
  2. 2
    Usa dei dischetti per l'acne imbevuti di acido glicolico o salicilico. Sono acidi dalle proprietà schiarenti che vengono usati per combattere l'acne, ma vanno bene anche a questo scopo. Tampona un dischetto sulla zona interessata, quindi mettiti nel box doccia. Lascia che il vapore agisca per un paio di minuti e lavati. Non fare questo trattamento subito dopo esserti depilata, altrimenti potresti irritare la pelle [2].
  3. 3
    Utilizza un composto a base di succo di limone e yogurt. Mescola il succo di un quarto di limone con un cucchiaio di yogurt e applicalo sulla zona interessata. È una soluzione decolorante blanda che schiarirà in tutta sicurezza la pelle. Successivamente, applica del gel di aloe vera per idratare. Non fare questo trattamento subito dopo aver usato il rasoio, altrimenti potresti irritare la cute [3].
  4. 4
    Applica un composto a base di mandorle. Metti in ammollo diverse mandorle per 24 ore, quindi sbucciale e aggiungi qualche goccia di latte per formare un composto denso. Applicalo sulla zona bikini e lascialo agire per un'ora. Eliminalo con acqua tiepida. Se usato regolarmente, agisce come un decolorante blando, inoltre esfolia e ammorbidisce la pelle[4].
  5. 5
    Prova a usare il latte per schiarire e idratare la pelle. Versane un po' in una ciotola e imbevi un batuffolo di cotone. Tamponalo sulla zona interessata. Il latte è un decolorante cutaneo naturale, inoltre non secca. Non farà effetto da un giorno all'altro, ma con un uso regolare vedrai dei risultati, seppur lievi [5].
  6. 6
    Applica l'acqua ossigenata sulla zona interessata ed eliminala dopo 15 minuti. Fallo un paio di volte al giorno finché non vedrai dei risultati. L'acqua ossigenata è piuttosto aggressiva, quindi ti conviene applicare dell'olio di mandorle dolci o di cocco dopo averla eliminata. Non fare questo trattamento subito dopo esserti depilata con il rasoio, altrimenti potrebbe irritare.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Rivolgersi a un Dermatologo per Risolvere il Problema

  1. 1
    Chiedi a un medico se puoi usare una crema schiarente all'idrochinone, che agisce prevenendo la produzione di melanina. È uno dei trattamenti schiarenti più diffusi. Tuttavia, se la concentrazione è troppo elevata o viene usata troppo a lungo, potrebbe peggiorare il problema o invertire gli effetti. Può anche essere tossica per il fegato.
  2. 2
    Parla con il tuo dermatologo per informarti su un trattamento schiarente più blando. Esistono anche creme che tendono ad avere meno effetti collaterali, come quelle a base di acido azelaico, acido cogico o con idrochinone al 2%. Sono tutti principi attivi noti per combattere problemi persistenti o residui di alterazione cutanea. La loro funzione è evitare che venga prodotta la cheratina, la proteina che costituisce i peli [6].
  3. 3
    Chiedi al tuo dermatologo se puoi fare un trattamento con un agente schiarente come il cloro. Sarà lo specialista stesso a formulare il composto. A causa delle alte proprietà sbiancanti, i dermatologi sono gli unici autorizzati a somministrarlo [7].
  4. 4
    Opta per la rimozione con il laser. Se la pelle si è scurita a causa della depilazione, della ceretta e/o dei peli scuri in fase di ricrescita, allora la rimozione con il laser può essere la soluzione che fa al caso tuo. Anche se viene considerata semipermanente, solitamente i peli non ricrescono. Tuttavia, devi assicurarti di completare il numero raccomandato di sedute e fare ritocchi regolari, che sono poco frequenti.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Evitare che la Zona Bikini si Scurisca

  1. 1
    Esfolia la zona interessata. Le cellule cutanee vecchie non si accumulano solo su ginocchia e gomiti, ma anche in altre zone. Quando succede, possono far apparire più scura e spenta la pelle. Prima di usare il rasoio, esfoliala delicatamente con una spugna di luffa, uno scrub o una spazzola. Rimuoverà le cellule morte e ammorbidirà la cute, quindi preverrà irritazioni cutanee e peli incarniti nella zona bikini.
  2. 2
    Usa il protettore solare. Quando ti esponi al sole, applica una crema per evitare che i raggi penetrino nelle zone che non vuoi fare scurire. Per la zona bikini, scegli un prodotto con SPF (fattore di protezione solare) alto, come 45. Inoltre, dopo l'esposizione al sole, applica dell'olio d'oliva, altrettanto noto per schiarire naturalmente la pelle.
  3. 3
    Indossa vestiti di cotone morbidi e comodi. La sudorazione nella zona bikini spesso fa scurire la pelle. Evita tessuti di poliestere e altre fibre sintetiche, perché non le permettono di respirare. Inoltre, i vestiti stretti causano irritazioni e potrebbero farla scurire [8].
  4. 4
    Utilizza un rasoio di buona qualità e passalo delicatamente seguendo la direzione di crescita del pelo. Se ti irrita la pelle, potrebbe scurirla. In buona sostanza, le macchie scure sono dovute alla frizione costante. Se ti depili tutti i giorni, la pelle proverà a proteggersi, quindi si scurirà. Tutte le lesioni cutanee causano la formazione di macchie o cheloidi.
    • Anche la cera troppo calda può far scurire la pelle.
  5. 5
    Mangia più frutta e verdura. La frutta (specialmente arance e frutti di bosco) e le verdure a foglia verde hanno molti antiossidanti che aiutano a combattere le alterazioni di colore. Anche bere acqua permette di eliminare le tossine dal corpo [9].
  6. 6
    Bevi più acqua: è uno dei modi più efficaci per eliminare le tossine. Non esistono regole assolute su quanta berne. In linea di massima, comunque, le donne dovrebbero consumarne 2-3 litri al giorno e gli uomini 3-4 [10].
    Pubblicità

Consigli

  • I rimedi casalinghi richiedono del tempo per dare risultati, quindi cerca di essere paziente e costante. Utilizzi un rimedio a base di acidi? Dopo 3 o 4 giorni di trattamento, inizia ad applicarlo a giorni alterni.

Pubblicità

Avvertenze

  • Se dopo aver provato uno o più trattamenti casalinghi non vedi risultati, rivolgiti a un dermatologo.
  • Fai molta attenzione: applica il prodotto solo sulla zona interessata, non sulle parti più sensibili del corpo.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Depilare Completamente la Zona Bikini

Come

Rimuovere i Peli dalla Zona Bikini con la Crema Depilatoria

Come

Liberarsi delle Irritazioni da Rasatura nella Zona Bikini

Come

Fare la Ceretta alla Zona Bikini in Casa

Come

Farti da Sola la Ceretta Brasiliana

Come

Sistemare delle Scarpe che Fanno Male

Come

Restare Fresco Quando il Clima è Caldo

Come

Fare il Tuo Profumo Personale

Come

Indossare Scarpe di Taglia più Grande

Come

Mettere i Lacci alle Scarpe

Come

Restringere i Vestiti Lavandoli

Come

Fare un Massaggio alla Schiena

Come

Creare Tagli sulle Sopracciglia

Come

Usare una Pietra Pomice
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 12 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 26 300 volte
Questa pagina è stata letta 26 300 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità