Come Scoprire il Valore di un Francobollo

In questo Articolo:Fattori che Determinano il Valore di un FrancobolloModi per Scoprire il Valore di un Francobollo7 Riferimenti

Molte persone si avvicinano per la prima volta al collezionismo di francobolli dopo aver visto l'illustrazione insolita di uno o più francobolli utilizzati per inviare una lettera o una cartolina. Ad ogni modo, determinare il valore di un francobollo riguarda molto più che la semplice vignetta. I seguenti passaggi mostrano come scoprire il valore di un francobollo attraverso l'osservazione dei fattori che lo modificano, fornendoti delle risorse per ricercarlo.

1
Fattori che Determinano il Valore di un Francobollo

  1. 1
    Nota l'età del francobollo. A differenza delle monete, i francobolli generalmente non mostrano la data in cui sono stati emessi, rendendo la loro età più difficile da stabilire.
    • In alcuni casi, l'età approssimativa di un francobollo può essere determinata in base alla "vignetta" (ossia la parte illustrata), se il francobollo in questione è stato emesso per celebrare un evento storico al tempo dell'evento stesso.
    • I francobolli più vecchi sono stati anche realizzati con gradazioni di carta differenti rispetto a quelli più moderni.
    • I francobolli utilizzati per scopi particolari, come per la posta militare, hanno una storia più semplice a cui risalire, rendendo più facile determinare la loro età.
  2. 2
    Stabilisci dove è stato emesso il francobollo. L'importanza storica di un paese al momento dell'emissione può avere un impatto sul valore del francobollo. Il nome del paese che lo ha emesso potrebbe essere scritto sul francobollo in una lingua poco familiare o in un alfabeto diverso da quello latino; se riesci a trovare il nome del paese trasposto nell'alfabeto latino, puoi cercare su Internet per identificarne il corrispettivo in lingua italiana.
  3. 3
    Controlla la centratura del disegno. Più importante della vignetta in sé, è la centratura dell'illustrazione sulla faccia del francobollo. Puoi valutarla osservando il francobollo al contrario, per vedere quanto bene è posizionato il disegno.
  4. 4
    Controlla la gomma del francobollo. I francobolli postali più vecchi avevano un lato gommoso che doveva essere leccato per farlo aderire alla busta o alla superficie della cartolina. Il materiale gommoso e le sue condizioni influiscono sul valore del francobollo.
    • il francobollo nuovo deve avere gomma integra. Tracce di linguella o ossidazioni ne diminuiscono il valore.
    • Una gomma ben distribuita e più completa rende un francobollo più prezioso rispetto a uno la cui la gomma ha delle crepe, delle parti mancanti o è stata parzialmente o completamente rimossa. Per questo motivo, un francobollo usato è generalmente più prezioso se è ancora incollato a una busta o una cartolina, al contrario di uno che è stato rimosso.
    • Un tempo, si usava una striscia di carta gommata, detta linguella, per fare aderire i francobolli agli album, ma questa pratica ne riduceva il valore poiché danneggiava la gomma del francobollo.
  5. 5
    Osserva la dentellatura. I vecchi francobolli erano stampati su fogli unici, poi veniva praticata una perforazione lungo i bordi dei francobolli per separarli gli uni dagli altri. La dimensione della dentellatura può essere misurata con uno strumento detto "odontometro". Il taglio dovrebbe inoltre risultare netto e pulito.
  6. 6
    Controlla se il francobollo è stato timbrato o meno. I timbri (o bolli) impediscono che un francobollo venga riutilizzato per la posta; inoltre, ne riducono il valore se sono troppo invasivi. Una timbratura leggera è preferibile rispetto a una che interferisce troppo con il disegno del francobollo.
  7. 7
    Determina quanto è raro il francobollo. Innanzitutto, la rarità di un francobollo dipende dal numero di copie che sono state prodotte. Generalmente, il valore dei francobolli emessi negli ultimi 60 anni corrisponde a quello indicato sulla facciata, poiché ne esistono tantissimi esemplari. Similmente, il francobollo da 1 centesimo di Benjamin Franklin del 1861 ha un basso valore monetario, perché secondo una stima ne sono stati prodotti 150 milioni di esemplari.
    • I francobolli con errori nella vignetta, come il famoso francobollo che presenta un biplano capovolto o il "Gronchi rosa" sono sia rari che preziosi per i collezionisti. Questi francobolli sono tra i pochi a essere sfuggiti alle ispezioni del controllo-qualità che deve eliminare questo tipo di errori prima della distribuzione.
  8. 8
    Valuta le condizioni del francobollo. Tutti i fattori summenzionati aiutano a determinare le condizioni di un francobollo che possono essere indicate secondo due scale.
    • La conservazione di un francobollo può essere espressa a grandi linee utilizzando tre semplici termini: integro, usato o danneggiato. Un francobollo usato ha delle piccole imperfezioni, come una piccola piega nell'angolo. Un francobollo danneggiato ha delle grandi imperfezioni, come grosse pieghe, fori, abrasioni o macchie. Un francobollo integro non ha imperfezioni.
    • Le condizioni di un francobollo possono essere valutate in modo più preciso in base a sette livelli, simili a quelli utilizzati per le monete: condizioni sotto la media, accettabili, nella media, discrete, buone, molto buone ed estremamente buone.
  9. 9
    Capire quanta richiesta c'è per un francobollo. Anche se un francobollo è in condizioni eccellenti, potrebbe non essere ricercato dai collezionisti. Il collegamento con un evento storico importante, o anche solo un accordo generico sul valore di un francobollo, può determinare quanto questo francobollo sia ricercato.

2
Modi per Scoprire il Valore di un Francobollo

  1. 1
    Consulta un riferimento stampato. Puoi ricercare sia il valore sia la storia di un francobollo consultando un'enciclopedia specifica o un catalogo dedicato.
  2. 2
    Ricerca online il valore dei francobolli. Esistono numerose risorse online per determinare il valore di un francobollo.
    • I siti online di aste, come ad esempio eBay, possono darti un'idea dell'attuale valore di mercato di un francobollo. Assicurati di confrontare attentamente i tuoi francobolli con quelli descritti nelle aste, fino alle specifiche delle loro condizioni.
    • I siti web dei commercianti di francobolli, come Zillions of Stamps, forniscono una sorta di mercato online in cui chiunque può offrire la propria merce, il che ti dà una base per confrontare il valore dei tuoi vecchi francobolli con quelli in vendita.
    • Sui siti internet di appassionati di francobolli puoi trovare dei forum di discussione in cui è possibile porre domande e imparare da altri filatelici (collezionisti di francobolli). Un esempio è il forum di StampCenter.com (in lingua inglese).
    • Mentre i cataloghi Scott e Gibbons non sono disponibili online, i cataloghi Stanley Gibbons sono disponibili tramite i loro siti internet, e i cataloghi Scott possono essere ordinati attraverso i siti dei commercianti di francobolli.
  3. 3
    Visita delle mostre di francobolli. Le mostre di collezionisti di francobolli ti daranno un'altra opportunità per controllare le quote di mercato di vari francobolli e per parlare con altri collezionisti, alcuni dei quali potrebbero darti il loro parere sul valore dei tuoi francobolli.
  4. 4
    Fai stimare professionalmente i francobolli. Una valutazione professionale è il modo migliore per scoprire il valore contabile di un francobollo, che tipicamente sarà più alto rispetto al valore di mercato che puoi aspettarti di ricevere dalla sua vendita. Alcuni estimatori sono anche dei commercianti di francobolli.
    • Puoi anche farti raccomandare dei commercianti o degli estimatori da altri filatelici, oppure puoi consultare i siti web delle associazioni filateliche, come l'American Stamp Dealers

Consigli

  • Indipendentemente dal reale valore monetario dei francobolli, è perfettamente accettabile collezionarli per il loro valore intrinseco, specialmente se la vignetta ha un significato speciale per te.

Avvertenze

  • Quando si verifica un aumento improvviso del numero di collezionisti in un determinato periodo storico, si riduce il valore monetario dei francobolli prodotti durante e dopo quel boom. Un boom di collezionisti negli anni '30 ha portato a un accumulo di francobolli che è risultato in una produzione eccessiva, che a sua volta ha ridotto il valore da collezione di quei francobolli. Un boom simile è accaduto anche nei primi anni '80.
  • Il passaggio dalla posta tradizionale alla comunicazione elettronica ha contribuito ad abbassare il valore da collezione dei francobolli, anche se ne ha alzato il prezzo del valore di facciata.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Collezionismo

In altre lingue:

English: Find the Value of a Stamp, Español: saber el valor de una estampilla, Русский: определить ценность марки, Português: Descobrir o Valor de um Selo, Français: trouver la valeur d'un timbre, 中文: 评估邮票的价值

Questa pagina è stata letta 117 830 volte.
Hai trovato utile questo articolo?