Come Scrivere con una Penna Stilografica

3 Metodi:Tenere in Mano una Penna StilograficaScrivere con la Penna StilograficaProcurarsi il Materiale da Scrittura

Usare una penna stilografica è un lavoro d’amore, che richiede passione per la scrittura e per le parole stesse. Il risultato varia a seconda delle dimensioni e della fattura della penna, del tipo di inchiostro e anche della carta che si usa.[1] Se ti senti pronto a provare questo strumento di precisione, ricorda che potrebbe essere necessario un po’ di esercizio, in quanto è diverso dalle comuni penne a sfera.

1
Tenere in Mano una Penna Stilografica

  1. 1
    Mantieni in equilibrio la penna. A seconda delle dimensioni della tua mano e di quelle della penna, potresti avere qualche problema di equilibrio e di peso nel reggerla. Fai delle prove inserendo il cappuccio sul fondo e togliendolo. Di solito la penna è più bilanciata quando il cappuccio è inserito, ma la sensazione può variare da persona a persona. [2]
  2. 2
    Prendi la penna con la mano dominante. Stringila delicatamente tra il pollice e l’indice, quindi falla scorrere verso la fine del dito indice. Usa la base della mano – inclusi l’anulare e il mignolo – per stabilizzarla sul foglio. Non esercitare sulla carta una pressione tale da impedirti di effettuare dei movimenti liberi.[3]
    • Non afferrare la penna sul fondo. Se posizioni la mano verso l’estremità potresti alterare il corretto angolo di scrittura e il flusso di inchiostro.[4]
  3. 3
    Appoggia il corpo della penna sulla nocca inferiore del dito medio. È una posizione simile a quella che utilizza la maggior parte delle persone. Se hai l’impressione che il dito medio tenda a guidare il tratto o a stringere eccessivamente, invece che servire solo come punto di appoggio, sposta la parte finale della penna più vicino all’intersezione a V formata dall’incontro del pollice con il resto della mano.[5]
    • Potrebbe essere più comodo appoggiare la penna più vicino alla parte finale del dito medio, al di là della nocca.
  4. 4
    Tieni la penna a un’angolazione di 40-55 gradi rispetto al foglio.[6] L’angolazione corretta è molto importante, perché permette alle ali di allontanarsi dall’alimentatore, consentendo così all’inchiostro di scorrere. Un flusso di inchiostro scarso è dovuto di solito a un’angolazione errata.[7]
    • Ricorda che ciascuna penna stilografica richiede un angolo lievemente diverso per separare le ali dall’alimentatore. Imparerai a riconoscerlo con la pratica.
    • Alcuni pennini sono stati modificati in modo da adattarsi ad angolazioni comprese tra 35 e 90 gradi circa.[8]
    • La sensazione sarà diversa rispetto a quella data da una penna a sfera, che è pensata per scrivere a diverse angolazioni (tra cui quella verticale). Al contrario, una penna stilografica in posizione verticale non sfrutta l’ampiezza totale del pennino (la punta della penna).[9]
  5. 5
    Mantieni il pennino al livello della carta. È preferibile che non oscilli di lato mentre scrivi. È possibile che l’inchiostro scorra da angoli diversi, ma ogni penna possiede un punto preciso da cui fluisce meglio. Nel caso in cui il pennino sia sollevato o posizionato a un’angolazione anomala rispetto al foglio, la scrittura con la penna stilografica può risultare irregolare.[10]

2
Scrivere con la Penna Stilografica

  1. 1
    Evita di usare i muscoli della mano. Comincia facendo scorrere la punta della penna sul foglio e tra le righe spostando il braccio lateralmente. La maggior parte delle persone ha l’abitudine di scrivere con i muscoli della mano, controllando il movimento di ogni tratto che viene tracciato. Se usi i muscoli grandi del braccio per controllare il tratto, oltre a esercitare una pressione più costante eviterai di sentire fatica alle dita.
    • Per far scorrere la penna sul foglio, concentrati soprattutto sull’uso dei muscoli della spalla. Fai pratica scrivendo delle parole immaginarie in aria.[11]
    • Il polso dovrebbe rimanere piuttosto fermo.
  2. 2
    Riduci al minimo la pressione. Diversamente dalle penne a sfera, che richiedono spesso una certa pressione, la penna stilografica non ne ha altrettanto bisogno. Infatti, per funzionare al meglio è richiesta teoricamente una pressione nulla: premere eccessivamente sulla penna può addirittura rovinare il pennino e influire sulla fuoriuscita dell’inchiostro.[12]
  3. 3
    Non ruotare la penna. Dovrebbe venire automatico, una volta che si prende in mano una penna stilografica, tuttavia alcune persone assumono l’abitudine di ruotare le penne o le matite per trovare il punto perfetto o il lato più affilato. Questa abitudine non è di aiuto con una penna del genere: ruotarla ne cambierà l’allineamento con la pagina e potrebbe farla grattare sulla carta.[13]
  4. 4
    Fai pratica effettuando dei tratti singoli. Usare i muscoli del braccio per scrivere applicando una nuova tecnica potrebbe essere causa di affaticamento e discontinuità nella scrittura, pertanto è saggio cominciare dalle basi. Traccia delle linee, dei cerchi, delle spirali e la lettera X, ripetendo i tratti per diverse righe o pagine, fino ad abituarti all’uso della penna. L’obiettivo è ottenere delle lettere fluide, ugualmente distanziate e uniformi.[14]
    • All’inizio potrebbe essere utile fare pratica utilizzando tipologie di righe diverse, restringendo gradualmente le lettere fino a raggiungere la riga singola classica.
  5. 5
    Scrivi una frase. Dopo aver fatto pratica con dei tratti singoli, tracciare delle frasi complete può rappresentare una sfida ulteriore. Se hai l’impressione che il pennino gratti sulla carta devi provare una diversa angolazione, assicurarti che non ruoti di lato mentre scrivi, oppure controllare di utilizzare i muscoli corretti. Aggiustare questi aspetti consentirà all’inchiostro di scorrere liberamente e ti impedirà di grattare sulla carta.

3
Procurarsi il Materiale da Scrittura

  1. 1
    Acquista una penna stilografica economica. Può costare intorno ai 20 euro, mentre una penna di alto livello può anche arrivare fino a 1000 euro. Comincia con una penna con la cartuccia rimovibile.[15]
    • Prova con pennini diversi. La maggior parte delle penne ha la possibilità di sostituire il pennino per provare punte più sottili e più larghe. Esistono 5 diversi tipi di pennini: extra fine, fine, medio, largo ed extra largo.[16]
  2. 2
    Usa dell’inchiostro nuovo, che non sia rovinato. Se l’inchiostro ha diversi anni, è stato esposto per lungo tempo alla luce solare oppure presenta della muffa, è meglio non utilizzarlo. Nel caso in cui sia usato, assicurati di mescolarlo uniformemente per sciogliere eventuali grumi. Ci sono più probabilità che l’inchiostro nero occluda il pennino, in quanto contiene gomma arabica.
    • Gli inchiostri Waterman, Sheaffer e Pelikan sono più diluiti ed elastici.[17]
  3. 3
    Acquista un pacco di carta a righe. Le righe ti aiuteranno a produrre lettere e tratti uniformi; per questo motivo alcuni raccomandano l’uso di un quaderno a righe di prima elementare.[18] A mano a mano che ti abituerai alla penna e alle dimensioni della tua scrittura, potrai passare ai fogli senza righe.
    • Usa della carta che non sia stata trattata chimicamente: questo tipo di carta non assorbe altrettanto bene l’inchiostro e potresti quindi lasciare delle chiazze con il pennino.[19]
  4. 4
    Siediti su una sedia comoda davanti alla scrivania. La precisione richiesta dalla scrittura con una penna stilografica potrebbe inizialmente stancare la tua mano, pertanto è meglio sentirsi il più possibile comodi. Il segreto è lasciare che la mano e il braccio si muovano liberamente.[20]

Consigli

  • Pulisci la penna, nel caso in cui la tua tecnica sia buona ma l’inchiostro non fuoriesca. Immergi il pennino nell’acqua distillata dopo averlo rimosso; sciacqualo bene e lascialo asciugare prima di rimetterlo a posto.[21]
  • Pulisci la penna dopo l'utilizzo, se non la usi frequentemente, perché l’inchiostro può asciugarsi e rovinarne i meccanismi.
  • Per evitare di ostruire il pennino assicurati di rimettere sempre il cappuccio alla penna quando non la usi.

Cose che ti Serviranno

  • Penna stilografica
  • Carta a righe
  • Scrivania
  • Acqua distillata

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Altro

In altre lingue:

English: Write with a Fountain Pen, Español: escribir con una pluma estilográfica, Português: Escrever com uma Caneta Tinteiro, Français: écrire avec un stylo à plume, Deutsch: Mit einer Füllfeder schreiben

Questa pagina è stata letta 965 volte.

Hai trovato utile questo articolo?