Come Scrivere di Te Stesso

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:Basi della Scrittura AutobiograficaScrivere Saggi Autobiografici per la ScuolaScrivere una Lettera d'AccompagnamentoScrivere una Breve Nota AutobiograficaRiferimenti

Scrivere di te stesso può sembrarti imbarazzante in principio, ma esistono trucchi e consigli specifici che possono rendere le lettere di accompagnamento, le relazioni personali e le note biografiche molte meno intimidatorie in fatto di stile e contenuto. Impara le basi e riuscirai a scrivere di te in modo efficace.

1
Basi della Scrittura Autobiografica

  1. 1
    Presentati. Scrivere di te può essere difficile, perché hai molte cose da dire. Come riuscire a riassumere la tua intera vita di esperienze, talenti e abilità in un paragrafo o due? Qualunque documento tu voglia scrivere pensa di doverti presentare a un estraneo. Cosa deve sapere? Rispondi a domande quali:
    • Chi sei?
    • Quali sono le tue origini?
    • Quali sono i tuoi interessi?
    • Quali sono i tuoi talenti?
    • Quali sono i tuoi successi?
    • Quali sfide hai affrontato?
  2. 2
    Inizia con un breve elenco di talenti e interessi. Se non sei certo da di dove iniziare, o se ti è permesso di parlare di una cosa sola nel testo che devi scrivere, prova a elencarne il più possibile e a trovare i dettagli che ti aiutino a decidere. Rispondi alle domande nel passaggio precedente, scrivendo più risposte diverse possibili.
  3. 3
    Restringi il campo. Scegli un argomento specifico, descrivilo nel dettaglio, poi usalo per presentarti. È meglio scegliere un aspetto e usarlo per descriverti in grande dettaglio che stilare una lunga lista di argomenti generici.
    • Quale ti sembra l'argomento più interessante o unico? Quale ti descrive al meglio? Sceglilo.
  4. 4
    Usa alcuni buoni dettagli. Quando hai ristretto il campo a un argomento specifico, descrivilo specificamente, per trovare degli elementi unici. Ricorda, stai parlando di te. Più dettagli aggiungerai, meglio ti farai conoscere.
    • Non adatto: Amo gli sport.
    • Adatto: Sono un tifoso di calcio, basket, tennis e rugby.
    • Migliore: Il mio sport preferito è il calcio, sia da praticare che da vedere.
    • Buono: Quando ero piccolo, guardavo sempre le partite con mio padre e i miei fratelli prima di uscire a fare due tiri in giardino. Sin dall'infanzia mi sono innamorato del calcio.
  5. 5
    Sii umile. Anche se hai grande successo, hai molto talento o carisma, dovrai dare l'impressione di essere una persona alla mano. Non scrivere di te per vantarti. Elenca i tuoi successi, ma stemperali con toni umili:
    • Pallone gonfiato: Sono il dipendente migliore e più dinamico della mia compagnia, perciò dovrebbe volermi assumere per le mie capacità.
    • Umile: Sono stato abbastanza fortunato da essere stato premiato per tre volte impiegato del mese nella mia attuale posizione lavorativa, più di ogni altro dipendente.

2
Scrivere Saggi Autobiografici per la Scuola

  1. 1
    Trova una storia eccellente da raccontare. I saggi personali sono usati comunemente per le candidature all'università e come compiti a scuola. Differiscono da una lettera d'accompagnamento in quanto lo scopo della lettera è presentare un candidato per un impiego o un'ammissione, mentre un saggio prevede di esplorare un tema. In pratica, questo tipo di documento prevede di raccontare una storia su di te, usando dettagli specifici e reali che mettano in evidenza un tema o un'idea particolare nel corso del testo.
    • I temi più comuni per i saggi autobiografici includono il superamento di ostacoli, grandi successi o spettacolari fallimenti e occasioni in cui hai imparato qualcosa su di te.
  2. 2
    Rimani concentrato su un singolo tema. Al contrario di una lettera d'accompagnamento, un saggio autobiografico non dovrebbe saltare rapidamente tra temi o eventi diversi che vuoi sottolineare per fare un'impressione migliore, ma rimanere incentrato su un singolo evento o tema che producano un concetto più profondo.
    • Secondo il testo del compito, potresti dover collegare un aneddoto personale a un brano letto in classe o un'idea trattata a lezione. Inizia a scrivere tutte le idee su argomenti correlati a quell'idea per avere molte opzioni a disposizione tra cui scegliere.
  3. 3
    Scrivi di argomenti complessi e non di banalità. Un saggio non deve far risaltare le tue qualità. Quando pensi a degli argomenti su cui scrivere, pensa ai tuoi trionfi e successi, ma pensa anche alle parti della vita che potresti migliorare. La volta che hai dimenticato di andare a prendere tua sorella perché eri fuori con gli amici, o la volta che hai saltato la scuola e sei stato scoperto sono ottimi argomenti per un saggio.
    • I luoghi comuni più utilizzati includono storie di sport, viaggi e decessi di parenti anziani. Anche se questi argomenti possono produrre ottimi saggi se scritti con abilità, sarà difficile essere originale raccontando la storia di come la tua squadra di calcio ha perso una partita importante e poi grazie al duro allenamento è tornata a vincere. Si tratta di una storia già scritta molte volte.
  4. 4
    Limita la narrazione a un periodo di tempo ristretto. È quasi impossibile scrivere un buon saggio di quattro pagine che parli di tutta la tua vita fino al quattordicesimo compleanno. Anche un argomento come "il mio ultimo anno di liceo" è troppo complesso per essere trattato in modo adeguato in un saggio. Scegli un evento che non si è protratto per più di un giorno, o qualche giorno al massimo.
    • Se vuoi raccontare la storia di una separazione romantica che ti ha devastato, inizia dalla separazione, non dall'incontro scritto nelle stelle. Dovrai arrivare subito alla parte conflittuale della storia.
  5. 5
    Fai ricorso a dettagli vividi. Questo tipo di saggio sono migliori se non contengono troppe informazioni. Se vuoi scrivere un buon saggio non di fantasia, dovrà essere ricco di dettagli vividi e immagini e sensazioni specifiche.
    • Quando hai un'idea dell'argomento, inizia a scrivere un "elenco di memorie" di cose specifiche che ricordi riguardo all'evento. Com'era il tempo? Sentivi qualche odore particolare? Cosa ti disse tua madre?
    • Il paragrafo di apertura segnerà il tono per il resto del saggio. Invece di inserire i noiosi dettagli biografici (nome, luogo di nascita, cibo preferito), trova un modo per esprimere l'essenza della storia che stai per raccontare e dei temi che esplorerai nel saggio.
  6. 6
    Inizia in medias res. Non cercare di "creare suspense" in un saggio autobiografico. Se vuoi raccontare la storia di quando hai rovinato per sbaglio la cena di Natale, inizia con l'abbacchio in fiamme, le patate bruciate e il resto degli imprevisti, non arrivare agli eventi più significativi gradualmente prima di concludere. Come hai recuperato? Come hanno reagito le persone? Come sei andato avanti? Questi sono gli argomenti da trattare nel saggio.
  7. 7
    Collega i dettagli al tema più ampio. Se stai scrivendo un saggio sul disastro di Natale, non dimenticare che non stai scrivendo solo di errori in cucina. Qual è la morale della storia? Cosa si dovrebbe notare della storia che non stai scrivendo esplicitamente? Almeno una volta per pagina, dovresti inserire dei riferimenti al tema principale del saggio.

3
Scrivere una Lettera d'Accompagnamento

  1. 1
    Trova le indicazioni. Se hai bisogno di una lettera d'accompagnamento per un lavoro o uno stage, per l'università o per qualche altra candidatura, spesso avrai a disposizione una descrizione delle informazioni che la lettera dovrebbe contenere. Secondo la natura della candidatura, potresti dover descrivere le qualità che ti rendono adatto al posto di lavoro, le tue qualifiche o altri criteri specifici. Le indicazioni possibili includono:
    • Descrivi le tue qualifiche e metti in evidenza i tuoi talenti.
    • Parla di te stesso.
    • Descrivi come la tua educazione e la tua esperienza ti rendano qualificato per questa posizione.
    • Spiega come questa opportunità rappresenti un passo avanti per la tua carriera.
  2. 2
    Abbina lo stile allo scopo. Le diverse situazioni e i diversi datori di lavoro richiedono stili e toni diversi per una lettera d'accompagnamento. Se stai facendo domanda di ammissione a un'università, è sempre meglio usare un tono professionale e accademico. Se invece vuoi candidarti per scrivere un blog per una società di tecnologie appena fondata che ti chiede di "Spiegare tre cose in cui spacchi!" probabilmente è meglio scrivere in modo più informale e sciolto.[1]
    • Se hai dei dubbi, scrivi in modo breve e serio. Se non sei sicuro se raccontare un aneddoto divertente riguardo la festa di addio al celibato di tuo fratello, probabilmente è meglio non inserirlo.
  3. 3
    Descrivi perché stai scrivendo nel primo paragrafo. Le prime due frasi dovrebbero spiegare chiaramente lo scopo della tua lettera e della tua domanda. Se chi leggesse la tua lettera non capisse con chiarezza le tue intenzioni, la tua domanda finirebbe in breve tempo nel cestino.
    • "Sto scrivendo per candidarmi per la posizione di primo impiego con Società Spa, descritta sul vostro sito web. Credo che la mia esperienza e il mio addestramento mi rendano un candidato ideale."
    • Contrariamente a quanto si crede, non è necessario includere il tuo nome del corpo della lettera: "Mi chiamo Mario Rossi e mi sto candidando..." Il nome sarà incluso nella firma e nell'intestazione della lettera, perciò non c'è motivo per inserirlo nel testo stesso.
  4. 4
    Struttura la lettera seguendo l'idea di causa ed effetto. Una lettera d'accompagnamento dovrebbe spiegare a un potenziale datore di lavoro o commissione di ammissione perché sei il candidato migliore per la posizione, o perché dovresti essere ammesso all'università. Per farlo, dovrai assicurarti che nella lettera siano descritte le tue qualità e sia fatto presente come queste qualità soddisfino le richieste degli interessati. Tutte le lettere dovrebbero descrivere chiaramente i dettagli seguenti:
    • Chi sei e da dove vieni.
    • Dove vuoi arrivare.
    • Come questa opportunità ti può aiutare nel tuo percorso.
  5. 5
    Descrivi in modo specifico dettagli e abilità. Cosa ti rende il candidato ideale per il lavoro o per la posizione per i quali ti stai candidando? Quali esperienze, abilità, addestramenti e talenti puoi offrire?
    • Sii il più specifico possibile. Puoi scrivere che sei "Un leader appassionato in tutti gli ambiti della vita" ma sarebbe molto meglio scrivere di un esempio in cui sei stato leader in modo sorprendente.[2]
    • Concentrati sulle abilità e sui talenti legati in modo specifico alla tua domanda. Le passioni extracurricolari, i ruoli di leader e altri tipi di successi straordinari possono essere importanti per te e potrebbero far capire che tipo di persona sei a chi leggerà, ma potrebbero anche essere fuori tema. Se includi qualcosa, assicurati che abbia una connessione specifica allo scopo della lettera.
  6. 6
    Descrivi obiettivi e ambizioni. Come vuoi progredire nel futuro? Le commissioni e i datori di lavoro sono più interessati alle persone ambiziose, che sono motivate a raggiungere livelli di successo maggiori. Descrivi quello che vuoi e come la posizione per cui ti sta candidando ti aiuterà a raggiungere i tuoi obiettivi.
    • Sii il più specifico possibile. Se stai scrivendo una lettera per l'università, naturalmente dovrai avere una laurea per diventare un dottore. Ma perché quel corso di studi? Perché quell'ateneo? Cosa vuoi imparare in modo specifico?
  7. 7
    Spiega come entrambe le parti beneficeranno se sarai scelto. Cosa puoi offrire più degli altri candidati? Che beneficio trarrebbe l'università da ammetterti come studente? Che beneficio avrebbe una società dalla tua assunzione? I lettori saranno interessati a sapere cosa hanno da guadagnare.
    • Fai attenzione se vuoi usare una lettera d'accompagnamento per muovere delle critiche a una società. Non è il caso di descrivere le sofferenze di un prodotto nel periodo fiscale appena trascorso per promettere che riuscirai a risollevarne le sorti grazie alle tue idee. La tua lettera potrebbe non essere ben accolta nell'ufficio, e anche tu potresti essere accolto con ostilità se otterrai il lavoro.
  8. 8
    Non confondere una lettera d'accompagnamento con un curriculum. Anche se è importante elencare le tue qualità migliori, che siano pertinenti alla posizione a cui sei interessato, una lettera d'accompagnamento non è il luogo dove elencare i più piccoli dettagli della tua educazione, o altre informazioni che spettano al curriculum. Dal momento che nella maggior parte delle candidature dovrai produrre entrambi i documenti, assicurati che contengano informazioni diverse.
    • Anche se si tratta di un risultato impressionante, aver ottenuto il massimo dei voti alla maturità non è un'informazione che dovresti inserire nella lettera d'accompagnamento. Mettila in evidenza nel curriculum, ma non includerla in entrambi i documenti della tua candidatura.
  9. 9
    La lettera deve essere breve. Le lettere ideali non dovrebbero superare la pagina o le due pagine, a interlinea singola, quindi circa 300-500 parole. In alcuni casi potresti dover scrivere lettere più lunghe, di circa 700-1000 parole, ma è raro che debbano superare questa misura.[3]
  10. 10
    Cura la formattazione della lettera. Le lettere d'accompagnamento hanno spesso un'interlinea singola e sono scritte in un font normale e leggibile come Times o Garamond. Generalmente, dovrebbero includere un saluto alla commissione o al contatto specifico elencato nella candidatura, concludersi con la tua firma e prevedere le seguenti informazioni di contatto nell'intestazione del documento:
    • Nome
    • Indirizzo di posta
    • Email
    • Numero di telefono e di fax

4
Scrivere una Breve Nota Autobiografica

  1. 1
    Scrivi di te stesso in terza persona. Le brevi note autobiografiche sono comuni negli opuscoli, in ambiente di lavoro e in altri materiali. Ti potrebbe essere chiesto di scriverne una per molte ragioni. Solitamente sono brevi, e scriverle può essere imbarazzante.
    • Fingi di scrivere di qualcun altro. Scrivi il tuo nome e inizia a descrivere quella persona come un personaggio o un amico: "Mario Rossi è il Vice Presidente Esecutivo della Società Spa..."
  2. 2
    Spiega la tua posizione o il tuo titolo. Assicurati di chiarire il tuo ruolo specifico e la tua specialità, prendendo in considerazione lo scopo della tua nota. Descrivi cosa fai e il motivo per cui le persone ti conoscono.
    • Se sei una persona polivalente, scrivilo. Non aver paura di scrivere "attore, musicista, padre, oratore motivazionale e scalatore professionista" se tutte queste informazioni sono rilevanti.
  3. 3
    Elenca brevemente le tue responsabilità e i tuoi successi. Se hai vinto spesso premi e riconoscimenti, una nota biografica è un ottimo momento per elencarli e metterti in mostra. Cerca di concentrati sull'attualità.
    • È comune elencare anche i titoli accademici che hai conseguito, facendo particolare attenzione a quelli che si legano al tuo lavoro. Se hai ricevuto un addestramento speciale, includilo.
  4. 4
    Includi qualche informazione sulla tua vita personale. Le note biografiche non devono essere fredde. È comune terminare con un piccolo dettaglio personale che dia vivacità al testo. Considera se includere il nome del tuo gatto, o un dettaglio particolare su un tuo hobby:
    • "Mario Rossi è il Vice Presidente Esecutivo della Società Spa, in carica della sezione marketing e delle acquisizioni internazionali. Ha ricevuto una laurea con lode dalla Bocconi e vive a Vicenza con il suo gatto Fuffi."
    • Non condividere troppe informazioni. Può sembrarti divertente aprire con "Mario Rossi ama il rafting e odia le patatine. È un vero boss" e questo tipo di nota potrebbe essere adatta a certi ambienti, ma fai attenzione ad evitare di condividere troppo. Dire a tutti della tua sbornia da paura potrebbe non essere appropriato.
  5. 5
    La nota deve essere breve. Generalmente questo tipo di note non sono composte da più di qualche frase. Solitamente sono incluse in una pagina dei contributori o negli elenchi dei dipendenti, e non dovresti dare nell'occhio come l'unica persona che ha parlato di sé per metà della pagina, quando gli altri si sono limitati a poche frasi.
    • Stephen King, uno degli autori più famosi e di successo della storia recente, ha una nota biografica che riporta solo il nome dei suoi familiari, la sua città natale e i suoi animali domestici. Considera di evitare del tutto l'autocelebrazione.

Consigli

  • Se non riesci a scrivere di te, cerca su internet degli esempi di scrittura personale per trovare idee e ispirazioni.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Scrittura

In altre lingue:

English: Write About Yourself, Português: Escrever Sobre Si Mesmo, Deutsch: Über sich selbst schreiben, Español: escribir sobre uno mismo, Русский: написать о себе, Français: écrire un texte autobiographique, 中文: 写一篇关于自己的文章, Nederlands: Over jezelf schrijven, Bahasa Indonesia: Menulis Tentang Diri Anda Sendiri, Čeština: Jak psát o sobě, हिन्दी: अपने बारे में लिखें, العربية: الكتابة عن نفسك, 한국어: 자신에 대한 글 쓰는 법, Tiếng Việt: Tự thuật về Bản thân, ไทย: เขียนเรื่องตัวเอง, 日本語: 自分について書く

Questa pagina è stata letta 35 302 volte.
Hai trovato utile questo articolo?