Come Scrivere la Sceneggiatura di un'Opera Teatrale

1 Metodi:Scrivere la Sceneggiatura

Hai una splendida idea per un testo teatrale e desideri svilupparla nella trama di una commedia o un dramma, ma non sai come fare? Scrivere è un dono: o ce l'hai oppure non ce l'hai. In ogni caso, quanto segue offre delle indicazioni tecniche, che, per iniziare, dovrebbero essere sufficienti.

Scrivere la Sceneggiatura

  1. 1
    Metti a fuoco l'idea principale. Devi dare un centro alla storia, che si tratti di un cattivo in pericolo che deve essere salvato oppure sconfitto. Una volta che tu abbia trovato l'idea principale, puoi sviluppare gli altri elementi.
  2. 2
    Crea una successione logica di eventi. Inizia con un paragrafo che descriva ciò che sta accadendo. Identifica il personaggio principale, descrivi ciò che deve fare, crea alcuni ostacoli e le maniere di superarli, e stabilisci una soluzione.
    • Non preoccuparti se, a questo punto, la trama è ancora piuttosto vaga. Considera una sequenza come questa: un maschio conosce una ragazza; i due si innamorano; lottano per superare gli ostacoli che si oppongono contro di loro; lui va incontro a una nobile morte. Si tratta di King Kong o Romeo e Giulietta? La risposta è: entrambi. Il modo in cui svilupperai i dettagli spetta a te.
  3. 3
    Scegli una struttura. A questo punto, tutto ciò che hai bisogno di fare è aprirti nei confronti della varie possibilità e vedere dove ti portano. Potrebbe trattarsi di un atto unico delle durata di venti minuti, oppure di un'epopea di due ore.
  4. 4
    Scrivi una prima stesura. A questo punto non ti servono ancora i nomi dei personaggi, ma devi dare lo qualcosa da dire. Lascia che il dialogo sorga dalle motivazioni dei personaggi.
    • In Chi ha paura di Virginia Woolf? di Edward Albee, Martha, la protagonista femminile, torna a casa da una festa, dà un'occhiata alla casa e dice: "Gesù Cristo!". Per il 1962 si trattava di una battuta iniziale piuttosto sorprendente, ma catturava l'attenzione del pubblico.
  5. 5
    Diventa un revisore spietato. Anche gli scrittori più brillanti hanno bisogno di una revisione del testo, che spesso consiste nell'eliminare brutalmente delle parole o addirittura interi discorsi, cambiare la sequenza degli eventi o sopprimere personaggi che non funzionano. Avrai bisogno di coraggio per identificare e tenere solo le parti migliori del testo.
  6. 6
    Richiedi un parere. Non è facile trovare qualcuno che ti dia un'opinione onesta e consapevole, ma può risultare di grandissima utilità. Cerca di individuare, online o nel luogo in cui vivi, dei gruppi che diano opinioni sulla scrittura. Uno dei significati di "revisione" è proprio quello di essere osservato da un altro paio d'occhi.
  7. 7
    Dai un altro sguardo al testo. Tenendo presenti i commenti che hai ricevuto, rileggi il testo teatrale. Osservalo con attenzione e apporta dei cambiamenti per migliorarne la compattezza e la caratterizzazione dei personaggi, e per eliminare tutti gli errori.
  8. 8
    Inizia a vendere. Che tu venda il manoscritto a un agente o a un editore, oppure che tenti di farlo produrre in un teatro locale, è a te che spetta la sua commercializzazione. Devi credere nel valore del testo senza arrenderti mai.

Consigli

  • La maggior parte delle opere teatrali è ambientata in un luogo e un tempo specifici, quindi devi mantenere una certa coerenza. Negli anni trenta, un personaggio potrebbe fare una telefonata o spedire un telegramma, ma non guardare la televisione.
  • Controlla le fonti presenti alla fine di questo articolo per la struttura corretta da dare al testo e segui le linee guida stabilite.
  • Assicurati di far sempre andare avanti lo spettacolo, e se mentre lo metti in scena dimentichi una battuta, inventala. A volte, potrebbe anche risultare migliore di quella originale.
  • Leggi il copione a voce alta a beneficio di un piccolo pubblico. Le opere teatrali sono sempre basate sulle parole e, quando vengono pronunciate, il potere che possiedono, o anche la sua assenza, diventa immediatamente evidente.
  • Non nascondere il testo teatrale: cerca invece di rendere evidente il fatto che sei uno scrittore!

Avvertenze

  • Il mondo del teatro è pieno di idee, e fai quindi attenzione che il tuo trattamento di una storia sia originale. Rubare quella di qualcun altro non è solo un fallimento morale: verresti quasi certamente scoperto.
  • Proteggi il tuo lavoro. Assicurati che nella pagina con il titolo sia compreso il tuo nome e l'anno in cui hai scritto il testo, preceduto dal simbolo del copyright: ©.
  • Di solito i rifiuti superano di gran lunga le approvazioni, ma non scoraggiarti. Se il fatto che un'opera teatrale venga ignorata ti sfinisce, scrivine un'altra.

Fonti e Citazioni

  • http://www.playscripts.com
  • Field, Syd. "Screenplay: The Foundations of Screenwriting." Expanded ed. New York: Bantam Doubleday Dell, 1982. ISBN 0-440-57647-4
  • Howry, Michelle, ed. "Agents, Editors, and You." Cincinnati, Ohio: Writer’s Digest Books, 2002. ISBN 1-58297-152-8
Mostra altro ... (5)

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Scrittura

In altre lingue:

English: Write a Play Script, Español: escribir un guion para una obra de teatro, Русский: написать сценарий пьесы, Português: Escrever o Roteiro de uma Peça, Français: écrire le scénario d'une pièce théâtrale, Bahasa Indonesia: Membuat Naskah Drama, Deutsch: Ein Bühnenstück schreiben, العربية: كتابة نص مسرحي, Nederlands: Een script schrijven voor een toneelstuk

Questa pagina è stata letta 1 310 volte.

Hai trovato utile questo articolo?