Scarica PDF Scarica PDF

PHP è un linguaggio di scripting che viene utilizzato per rendere le pagine web interattive. È divenuto molto popolare grazie alla sua facilità di utilizzo, all'integrazione con il codice HTML e alla capacità di rendere interattive le pagine web. Pensa semplicemente al funzionamento del sito di wikiHow quando cerchi di modificare il contenuto di questo articolo: dietro a questo processo molto semplice ci sono decine, forse centinaia, di script PHP che controllano come le pagine web cambiano in base a determinate condizioni. Questo articolo spiega come creare un semplice script in PHP in modo che l'utente possa comprenderne il funzionamento.

Parte 1 di 3:
Le Istruzioni Echo

  1. 1
    Avvia un editor di testo. Si tratta del programma che dovrai usare per creare e modificare il codice dello script.
    • L'editor di testo "Blocco note" è integrato in tutte le versioni di Windows; puoi avviarlo premendo la combinazione di tasti Win+R e digitando il comando "notepad".
    • TextEdit è l'editor di testo del Mac; può essere avviato accedendo alla cartella "Applicazioni" e cliccando sull'icona "TextEdit".
  2. 2
    Inserisci una semplice istruzione di PHP all'interno della finestra dell'app "Blocco note". Ogni sezione di codice PHP inizia e finisce con una coppia di appositi tag "<?php" e "?>". L'istruzione "Echo" del linguaggio PHP serve per stampare un messaggio a video. Il testo del messaggio da visualizzare a video deve essere incluso fra virgolette e l'istruzione "echo" deve terminare con il simbolo di punto e virgola.
    • La sintassi dell'istruzione "echo" è la seguente <?php echo "Hello World!"; ?>.
  3. 3
    Salva il file usando il nome che preferisci, per esempio il classico "hello world" e l'estensione ".php". Accedi al menu "File" e scegli l'opzione "Salva con nome".
    • Se stai usando l'editor "Blocco note", aggiungi l'estensione ".php" alla fine del nome del file, includendolo fra virgolette. In questo modo, sarai certo che il file verrà salvato come indicato e non verrà automaticamente convertito in un documento di testo. Se non usi le virgolette, il file verrà salvato come testo e avrà come nome "hello world.php.txt". In alternativa, puoi cliccare sul menu a discesa "Salva come" e selezionare l'opzione "Tutti i file (*.*)". In questo caso, le virgolette non saranno necessarie.
    • Se stai usando TextEdit, non dovrai racchiudere il nome del file fra virgolette. Tuttavia, apparirà un pop-up che ti chiederà di confermare la tua volontà di salvare il file in formato "PHP".
    • Assicurati di salvare il file PHP nella cartella principale del server riservata ai documenti. Normalmente, questa cartella è chiamata "htdocs" ed è collocata nella cartella di installazione del server Apache su Windows o nella directory "/Library/Webserver/Documents" su Mac, ma può essere modificata manualmente dall'utente.
  4. 4
    Accedi al file PHP che hai appena creato usando il browser internet. Avvia il browser che usi normalmente, clicca sulla barra degli indirizzi e digita l'URL del tuo file PHP: http://localhost/hello world.php. Il browser dovrebbe eseguire l'istruzione "echo" presente nel file e mostrare l'output corrispondente.
    • Se viene visualizzato un messaggio di errore, assicurati di aver inserito il codice sorgente nel modo corretto come mostrato nell'esempio e di aver incluso i due punti.
    • Assicurati anche di aver memorizzato il file nella cartella corretta del server web.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Utilizzare PHP e HTML

  1. 1
    Impara a usare i tag "php". I tag riservati al linguaggio PHP, "<?php" e "?>" indicano all'interprete PHP che tutto il testo contenuto fra i due tag indicati rappresenta il codice sorgente PHP. Tutto il testo presente al di fuori dei due tag indicati invece deve essere gestito come normale codice HTML, quindi deve essere ignorato dall'interprete PHP e inviato direttamente al browser internet come avviene normalmente. Il concetto importante che occorre capire da questa descrizione è che gli script PHP sono integrati all'interno del codice HTML delle pagine web.
  2. 2
    Comprendi la funzione delle singole istruzioni inserite all'interno dei tag PHP. Queste istruzioni vengono utilizzate per impartire degli ordini all'interprete PHP. In questo caso, l'istruzione "echo" serve per stampare a video un messaggio specifico.
    • In realtà, l'interprete PHP non stampa alcun contenuto a video: tutto l'output che genera in base ai comandi inseriti negli script viene poi inviato al browser sotto forma di codice HTML. Il browser internet, dal canto suo, non sa che il codice HTML che sta elaborando è stato generato dal server PHP. Il browser sta semplicemente eseguendo il lavoro per cui è stato progettato, cioè interpretare il codice HTML e mostrare il risultato.
  3. 3
    Usa i tag HTML all'interno delle istruzioni PHP per visualizzare il testo in grassetto. I tag HTML possono essere utilizzati per alterare l'output generato dagli script PHP. I tag "<strong>" e "</strong>" servono per visualizzare il testo in grassetto. Questi tag vengono visualizzati prima e dopo il testo da formattare in grassetto, ma devono essere collocati all'interno delle virgolette dell'istruzione PHP "echo".
    • In questo caso, il codice sorgente dello script PHP dovrebbe essere simile al seguente:
      <?php?
      echo "<strong>Hello World!</strong>";
      ?>
  4. 4
    Salva il documento e aprilo usando il browser internet. Accedi al menu "File" e clicca sull'opzione "Salva con nome". Salva il nuovo documento usando il nome "helloworld2.php", quindi aprilo tramite il browser digitando il seguente URL all'interno della barra degli indirizzi: http://localhost/helloworld2.php. Il contenuto dell'output sarà il medesimo dell'esempio precedente, ma questa volta il messaggio verrà formattato in grassetto.
    • Assicurati di salvare il file PHP nella cartella principale del server riservata ai documenti. Normalmente, questa cartella è chiamata "htdocs" ed è collocata nella cartella di installazione del server Apache su Windows o nella directory "/Library/Webserver/Documents" su Mac, ma può essere modificata manualmente dall'utente.
  5. 5
    Modifica il file PHP aggiungendo una seconda istruzione "echo". Ricorda che le singole istruzioni PHP devono essere separate da un punto e virgola.
    • A questo punto, il codice di esempio dello script dovrebbe essere simile al seguente:
      <?php
      echo "Hello World!"<br>;
      echo "Come stai?";
      ?>
  6. 6
    Salva il nuovo file con il nome "hello world double.php". Il browser internet stamperà a video l'output delle due istruzioni usando due righe separate. Osserva il tag "<br>" nella prima istruzione PHP: si tratta di un tag HTML che serve per inserire un'interruzione di riga.
    • Senza usare il tag "
      ", l'output dello script sarebbe il seguente:
      Hello World!Come stai?
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Imparare a Usare le Variabili

  1. 1
    Immagina che le variabili non siano altro che dei contenitori di dati. Per poter manipolare e gestire i dati, che siano numeri o parole, occorre memorizzarli in appositi contenitori, cioè in variabili. Le variabili vanno prima dichiarate per poter essere utilizzate. La sintassi del linguaggio PHP utilizzata per la dichiarazione di una variabile è la seguente: "$Variabile = "Hello World!";".
    • Il simbolo del dollaro ($) posizionato all'inizio del nome della variabile indica al server PHP che il testo "$Variabile" è in realtà una variabile. Tutte le variabili in PHP sono contraddistinte dal simbolo del dollaro, ma come nome puoi usare quello che preferisci.
    • Nell'esempio precedente, la stringa "Hello World!" è stata assegnata alla variabile "$Variabile". In questo modo, stai comunicando all'interprete PHP del server web di memorizzare il valore che si trova sulla destra del segno uguale all'interno della variabile che si trova a sinistra del segno uguale.
    • Le variabili che contengono un valore testuale sono conosciute come "stringhe".
  2. 2
    Usa le variabili. Quando si fa riferimento a una variabile all'interno del codice, tale azione viene definita "richiamare" una variabile. Inizia dichiarando una variabile, dopodiché usa un'istruzione "echo" per stampare a video il suo contenuto, anziché un messaggio di testo.
    • Il codice da usare dovrebbe essere simile al seguente:
      <?php>
      $Variabile = "Hello World!";
      echo $Variabile;
      ?>
  3. 3
    Salva il file ed eseguilo. Accedi al menu "File" e clicca sull'opzione "Salva con nome", quindi assegna il nome "primo_uso_variabile.php" al documento. Avvia il browser che preferisci e usalo per caricare l'URL http://localhost/myfirstvariable.php. Come risultato, vedrai apparire a video il contenuto della tua variabile. L'output generato dallo script è identico a quello dell'esempio precedente, dove avevi usato un messaggio di testo inserito direttamente all'interno dell'istruzione "echo", ma è stato ottenuto in modo differente.
    • Assicurati di salvare il file PHP nella cartella principale del server riservata ai documenti. Normalmente, questa cartella è chiamata "htdocs" ed è collocata nella cartella di installazione del server Apache su Windows o nella directory "/Library/Webserver/Documents" su Mac, ma può essere modificata manualmente dall'utente.
  4. 4
    Usa le variabili per gestire dati numerici. Le variabili possono anche contenere dei numeri (conosciuti come "integer"), che poi possono essere manipolati tramite semplici funzioni matematiche. Inizia dichiarando tre variabili denominate rispettivamente "$NumeroPiccolo", "$NumeroGrande" e "$Totale".
    • A questo punto, il codice sorgente dovrebbe essere simile al seguente:
      <?php
      $NumeroPiccolo;
      $NumeroGrande;
      $Totale;
      ?>
  5. 5
    Assegna due numeri interi alle prime due variabili. Assegna un valore intero alle variabili "$NumeroPiccolo" e "$NumeroGrande".
    • Nota che i numeri interi non devono essere inseriti fra virgolette come le stringhe. In caso contrario, verrebbero gestiti come semplice testo e non più in quanto numeri, come nel caso della variabile a cui è stata assegnata la stringa "Hello World!".
    • A questo punto, il codice sorgente dovrebbe essere simile al seguente:
      <?php
      $NumeroPiccolo = 12;
      $NumeroGrande = 356;
      $Totale;
      ?>
  6. 6
    Usa la terza variabile per calcolare la somma dei due numeri e stampare a video il risultato. Anziché eseguire i calcoli manualmente, puoi richiamare le due variabili e memorizzare il risultato all'interno della variabile "$Totale". Usando un operatore matematico, il computer calcolerà automaticamente la somma dei due numeri. Per stampare il risultato a video, occorre utilizzare un'istruzione "echo" che richiamerà la variabile contenente la somma dei valori indicati dopo che sarà stata calcolata.
    • Tutte le modifiche al contenuto delle variabili che sono state eseguite dal programma verranno visualizzate a video tramite l'istruzione "echo" e la variabile "$Totale".
    • A questo punto, il codice sorgente dovrebbe essere simile al seguente:
      <?php
      $NumeroPiccolo = 12;
      $NumeroGrande = 356;
      $Totale = $NumeroPiccolo + $NumeroGrande;
      echo $Totale;
      ?>
  7. 7
    Salva lo script ed eseguilo. Il browser internet mostrerà un solo numero, caratterizzato dalla somma delle due variabili "$NumeroPiccolo" e "$NumeroGrande" che è stata memorizzata a sua volta nella variabile "$Totale".
  8. 8
    Riesamina l'uso delle variabili di tipo "stringa". Usare una variabile per memorizzare al suo interno del testo permette di richiamare tale variabile in qualsiasi punto del codice in cui sia necessario utilizzare il testo contenuto all'interno, anziché doverlo riscrivere ogni volta. Vengono usate anche per eseguire operazioni più complesse sui dati testuali.
    • La prima variabile, "$VariabileUno", contiene la stringa di testo "Hello World!". A meno che non se ne modifichi il contenuto, la variabile "$VariabileUno" conterrà sempre la stringa "Hello World!".
    • L'istruzione "echo" provvederà a stampare a video il contenuto della variabile "$VariabileUno".
  9. 9
    Riesamina come si usano delle variabili di tipo "integer". Hai già imparato a usare le variabili numeriche intere usando funzioni matematiche molto semplici. Hai anche scoperto come memorizzare il risultato di queste operazioni all'interno di una terza variabile, ma questo è solo una piccola parte di quello che può essere fatto usando le variabili numeriche.
    • Le due variabili "$NumeroPiccolo" e "$NumeroGrande" contegono entrambe un numero intero.
    • La terza variabile, "$Totale", contiene la somma dei valori memorizzati nelle variabili "$NumeroPiccolo" e "$NumeroGrande". Nell'esempio precedente, alla variabile "$NumeroPiccolo" è stato assegnato un valore numerico così come alla variabile "$NumeroGrande", dopodiché la somma di tali valori è stata assegnata alla variabile "$Totale". Questo significa che qualsiasi modifica ai valori delle prime due variabili altererà di conseguenza il valore assegnato a quest'ultima.
    Pubblicità

Consigli

  • In questo articolo si sottintende che sul computer sia già stato installato il server web Apache e il relativo interprete/server PHP. Ogni volta che viene indicato di salvare un file PHP, occorre memorizzarlo nella cartella "\ht docs" (in Windows) o "\Library\WebServer\Documents" (su Mac) presente all'interno della directory di installazione di Apache.
  • Commentare il codice sorgente è un passo fondamentale per qualsiasi programmatore. Serve per fare in modo che chiunque dovrà gestire il codice creato da un'altra persona riesca a comprendere rapidamente il suo funzionamento e lo scopo di ogni istruzione. Per questo motivo, ricordati sempre di commentare correttamente il tuo codice PHP.
  • Un ottimo strumento, molto utile per testare i file PHP che crei, è la piattaforma XAMPP. Si tratta di una suite di programmi gratuita che comprende un server web Apache e un server PHP che ti permetteranno di simulare il funzionamento di un server sul tuo computer.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Il server web Apache (versione per sistemi Windows a 32-bit)
  • Interprete PHP (versione per sistemi Windows a 32-bit)
  • Editor di testo (scegli uno dei seguenti)
    • Blocco note di Windows
    • Notepad++ (per sistemi Windows) – permette l'utilizzo di colori per evidenziare le differenti parti del codice per migliorarne la lettura
    • Textwrangler (per Mac) – ha funzionalità simili a quelle di Notepad++
  • Editor del codice HTML (scegli uno dei seguenti)
    • WYSIWYG
    • Adobe Dreamweaver
    • Microsoft Expression Web
    • Un ambiente di sviluppo IDE come Microsoft Visual Studio.
  • Mozilla Firefox (puoi usare un browser web qualsiasi, ma Mozilla è la scelta più usata dagli sviluppatori di siti, app e servizi web)
  • Se sei un utente alle prime armi, prova a usare la piattaforma di sviluppo XAMPP (si tratta di una suite di prodotti che trasforma il tuo computer in un server web in grado di supportare PHP, Perl e molti altri linguaggi e strumenti aggiuntivi, incluso Python)

wikiHow Correlati

Convertire un Numero dal Sistema Binario a Quello DecimaleConvertire un Numero dal Sistema Binario a Quello Decimale
Inserire gli Spazi in HTML
Compilare un Programma C Utilizzando il Compilatore GNU GCCCompilare un Programma C Utilizzando il Compilatore GNU GCC
HackerareHackerare
Aprire un File XMLAprire un File XML
Diventare un HackerDiventare un Hacker
Compilare ed Eseguire un Programma Java Utilizzando il Prompt dei ComandiCompilare ed Eseguire un Programma Java Utilizzando il Prompt dei Comandi
Impostare la Larghezza e l'Altezza di un Immagine in HTMLImpostare la Larghezza e l'Altezza di un Immagine in HTML
Danneggiare un File di Proposito Utilizzando Corrupt a File.NetDanneggiare un File di Proposito Utilizzando Corrupt a File.Net
Convertire un Numero Binario in OttaleConvertire un Numero Binario in Ottale
Aggiungere un Link a un'ImmagineAggiungere un Link a un'Immagine
Digitare un TrattinoDigitare un Trattino
Convertire un Numero dal Sistema Decimale a Quello BinarioConvertire un Numero dal Sistema Decimale a Quello Binario
Centrare un'Immagine Usando il Codice HTMLCentrare un'Immagine Usando il Codice HTML
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 13 715 volte
Categorie: Programmazione
Questa pagina è stata letta 13 715 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità