Come Scrivere un'Analisi Retorica

In questo Articolo:Raccogli le InformazioniScrivi l'IntroduzioneScrivi il TestoScrivi la Conclusione

Un'analisi retorica può riguardare vari tipi di testi, show televisivi, film, collezioni d'arte e mezzi comunicativi il cui intento è quello di trasmettere un messaggio ad un pubblico target. Per scriverne una, dovresti essere in grado di scandagliare lo sviluppo dell'argomentazione da parte del creatore, includendo informazioni sulla sua validità o sulla sua invalidità. Continua a leggere per saperne di più.

Parte 1
Raccogli le Informazioni

  1. 1
    Identifica il Relatore, l'Occasione, il Pubblico, lo Scopo e il Soggetto.
    • La voce del relatore corrisponde al nome e al cognome dello scrittore. Se l'autore ha delle qualifiche dimostranti la sua autorità in materia, dovresti considerarle in breve. Tuttavia, qualora il relatore non coincidesse con lo scrittore, puoi usare la parola “narratore”.
    • L'occasione fa riferimento al tipo di testo e al contesto all'interno del quale è stato scritto. Per esempio, c'è una grande differenza tra un saggio scritto per una conferenza scolastica ed una lettera indirizzata ad un collega di lavoro.
    • Il pubblico è il ricevente del testo ed è collegato all'occasione, giacché essa include i dettagli su chi leggerà. Riprendendo l'esempio anteriore, il pubblico sarebbe composto dagli studenti partecipanti alla conferenza o dal collega di lavoro.
    • Lo scopo fa riferimento al messaggio che l'autore vuole comunicare attraverso il testo, come vendere un prodotto o un punto di vista.
    • Il soggetto altro non è che l'argomento discusso dallo scrittore nel testo.
  2. 2
    Esamina l'ethos, il logos e il pathos, tre fondamentali strategie retoriche che puntano alla persuasione.
    • L'ethos si fonda sulla credibilità e sulla competenza dell'autore e serve per acquisire consensi. Le menzioni all'indole o alle qualifiche dello scrittore vengono solitamente raccolte sotto l'ethos. Per esempio, se uno psicoterapeuta familiare con alle spalle 20 anni di esperienza scrive un articolo su come migliorare le relazioni familiari, nominare la sua expertise significa usare l'ethos.
    • Il logos usa la ragione per sostenere un'argomentazione. La maggior parte del discorso accademico lo utilizza abbondantemente. Uno scrittore che supporta l'argomentazione con prove, dati e fatti innegabili usa il logos.
    • Il pathos è alla ricerca dell'evocazione di un'emozione per ottenere approvazione. Queste emozioni possono spaziare dall'empatia alla rabbia, passando per il desiderio dell'amore. Se un articolo su un crimine violento fornisce dettagli personali e umani sulle vittime, lo scrittore sta usando il pathos.
  3. 3
    Prendi nota dei dettagli di stile, anch'essi fondamentali per la strategia retorica, la quale include un'ampia varietà di elementi, quali l'immaginario, il tono, la sintassi e la dizione.
    • Le analogie e il linguaggio figurativo, ricco di metafore e similitudini, dimostrano un'idea attraverso un paragone.
    • La ripetizione di un certo punto o di un'idea viene usata per renderlo più memorabile.
    • L'immaginario è spesso collegato al pathos. L'immagine di un bambino che muore di fame in un Paese del terzo mondo può essere un modo potente per evocare rabbia e compassione.
    • La dizione si riferisce alla scelta delle parole. I vocaboli carichi di emozioni hanno un impatto maggiore, e i termini ritmici determinano più efficacemente un filo conduttore.
    • Il tono, in pratica, indica lo stato d'animo o l'attitudine. Un saggio sarcastico è diverso da uno scientifico.
    • Rivolgersi all'opposizione dimostra che lo scrittore non ha paura del punto di vista avversario e gli permette, inoltre, di rafforzare la sua argomentazione dimostrando perché la controparte ha torto. Questa strategia è valida specialmente quando l'autore presenta un punto di vista forte contro uno debole.
  4. 4
    Forma un'analisi. Prima di cominciare a scrivere, cerca di capire cosa ti suggeriscono i dati raccolti.
    • Chiediti come le strategie che ti abbiamo illustrato possano aiutare lo scrittore a raggiungere il suo scopo. Determina se una di esse non è di alcuna utilità per l'autore.
    • Specula sulla scelta di certe strategie da parte dell'autore e confrontale con il pubblico e l'occasione. Determina come avverrebbe questa scelta in caso di pubblico o occasione differente.

Parte 2
Scrivi l'Introduzione

  1. 1
    Identifica il tuo scopo. Dovresti dire al lettore che la tua è un'analisi retorica.
    • Comunicando subito il tuo fine, il lettore saprà cosa aspettarsi. Se, invece, non lo informi, lui potrebbe aspettarsi di leggere un'argomentazione valutativa.
    • Non affermare semplicemente “Questo articolo è un'analisi retorica”. Tessi l'informazione nell'introduzione nella maniera più naturale possibile.
    • Questo potrebbe non essere necessario qualora stessi scrivendo un'analisi retorica su assegnazione: il lettore sa già qual è il tuo fine.
  2. 2
    Introduci il testo che intendi analizzare nel saggio.
    • Nell'introduzione, puoi fornire un breve sommario del documento. Ma non scrivere troppo: i dettagli vanno inseriti nei paragrafi, allo scopo di difendere la tua analisi.
  3. 3
    Fai una rapida menzione al Relatore, all'Occasione, al Pubblico, allo Scopo e al Soggetto del testo.
    • Non devi necessariamente menzionare i dettagli in quest'ordine. Inseriscili affinché abbiano senso e scorrano fluentemente nel paragrafo introduttivo.
  4. 4
    Specifica la tua idea principale, che sarà la chiave ad un'introduzione di successo e che fornirà il focus giusto per il resto del saggio. Esistono diversi modi per dichiarare le tue intenzioni nel pezzo.
    • Prova a definire le tecniche retoriche usate dallo scrittore per far capire al lettore qual è il suo scopo. Analizza come tali strategie supportano il fine dell'autore.
    • Considera la restrizione del focus nel saggio. Scegli uno o due aspetti sufficientemente complessi da poter occupare tutta l'analisi del saggio.
    • Pensa alla creazione di un'argomentazione originale. Se la tua analisi intende fornire una certa argomentazione sul testo, concentra la tua tesi e il tuo saggio intorno ad essa e supportala in tutto il pezzo.

Parte 3
Scrivi il Testo

  1. 1
    Organizza i paragrafi in base alle strategie retoriche, ossia organizzali in sezioni che identifichino il logos, l'ethos e il pathos.
    • L'ordine del logos, dell'ethos e del pathos non deve essere sempre lo stesso. Se vuoi focalizzarti su uno in particolare, puoi coprire brevemente gli altri due prima di elaborare quello che ti interessa verso la metà e la fine del saggio.
    • Per quanto riguarda il logos, identifica almeno un filo conduttore e valuta l'uso delle prove oggettive del documento.
    • Per quanto riguarda l'ethos, analizza come lo scrittore o il narratore usa il suo status di esperto per accrescere la credibilità.
    • Per quanto riguarda il pathos, analizza tutti i dettagli che alterano il modo in cui lo spettatore o il lettore può sentirsi davanti al soggetto. Analizza, inoltre, l'immaginario usato per fare leva sul senso estetico, e determina l'efficacia di questi elementi.
    • Collega questi elementi tra di loro discutendo le conseguenze e il loro impatto generale.
  2. 2
    Puoi anche scrivere l'analisi in ordine cronologico. Questo metodo è più diretto rispetto a quello basato sulle strategie retoriche.
    • Inizia dal principio del documento e lavora fino alla fine. Presenta i dettagli concernenti il testo e la tua analisi di questi dettagli nell'ordine in cui li fornisce il lavoro principale.
    • Lo scrittore del documento originale probabilmente ha organizzato accuratamente e di proposito le informazioni. Organizzando il testo in questo ordine, la tua analisi probabilmente avrà un senso coerente dall'inizio alla fine del pezzo.
  3. 3
    Basati di più sulle prove e sui fatti che sulle opinioni e sulle emozioni mentre fai l'analisi.
    • Le prove includono spesso le citazioni dirette.
    • Punta alle sezioni nelle quali l'autore fa menzione alle sue qualifiche per spiegare l'ethos. Identifica le immagini o le parole dalla forte connotazione emotiva per identificare il pathos. Nomina dati e fatti specifici riguardanti il logos.
  4. 4
    Mantieni un tono oggettivo. Un'analisi retorica può fornire un'argomentazione, ma hai bisogno di rispettare certe regole ed essere ragionevole mentre la realizzi.
    • Evita l'utilizzo della prima persona singolare e di quella plurale. Parla in terza persona: è più oggettivo.

Parte 4
Scrivi la Conclusione

  1. 1
    Riafferma la tua tesi. Non ripeterla usando le medesime parole dell'introduzione, ma utilizza una nuova terminologia: condividerai le stesse informazioni, ma con parole diverse.
    • Quando ribadisci la tua tesi, dovresti analizzare brevemente il percorso originale dell'autore per raggiungere il suo scopo comunicativo.
  2. 2
    Riformula le tue idee principali, spiegando anche perché sono importanti e come supportano la tua tesi.
    • Non dilungarti. Hai parlato della tua tesi per tutto il saggio, dunque queste riformulazioni servono per riassumere il tuo intervento.
  3. 3
    Specifica l'eventuale necessità di fare ulteriori ricerche.
    • Indica cosa implicherebbe questa ricerca e come sarebbe d'aiuto.
    • Afferma l'importanza del soggetto: spiega perché vale la pena continuare a studiarlo e qual è il suo significato nel mondo reale.

Consigli

  • Evita l'uso dell'espressione “In conclusione...”. Se da un lato a molti scrittori viene insegnato che occorre terminare un saggio in questa maniera, meglio evitarla ad un livello accademico. In genere, questa frase, e i dati che seguono, apre delle informazioni vuote che servono solo a riempire alla rinfusa l'ultimo paragrafo.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Scrittura

In altre lingue:

English: Write a Rhetorical Analysis, Português: Escrever uma Análise Retórica, Español: escribir un análisis retórico

Questa pagina è stata letta 3 521 volte.
Hai trovato utile questo articolo?