Come Scrivere un Libro da Adolescente

Scrivere un libro non è di certo facile. Mettere a punto la trama e l'ambientazione è importante per fare in modo che sia accurato, di qualità e realistico. Spesso, però, gli autori hanno solo un'idea di partenza, un pensiero sul quale hanno riflettuto e che vogliono condividere con i lettori. Ecco come elaborarlo.

Passaggi

  1. 1
    Pensa a quello che ti piace fare o imparare. Ricorda le esperienze vissute e i posti che hai visitato. Ripensa a un amico, a un parente o a un animale domestico speciale. Magari, immagina un posto che ti piacerebbe vedere o in cui sei già stato. Se vuoi scrivere un libro di narrativa o di fantascienza, inizia a parlare di qualcosa che conosci; potresti ambientare un fantasy nella tua città o regione, o magari ipotizzare come sarà la Terra tra centinaia di anni.
  2. 2
    Visualizza e concentrati sul soggetto. Pensa a come svilupperesti la trama. Riguarderà una sola persona? Un animale domestico? Vari personaggi? Dove vorresti che abbia inizio la storia e a che punto vuoi ultimarla?
  3. 3
    Ricorda di fare attenzione alla parte centrale del romanzo. A questo punto, il lettore va oltre l'introduzione e l'interesse che ha suscitato in lui, e non vede l'ora di sapere come andrà a finire. Nel frattempo, però, potrebbe annoiarsi. È qui che subentra la magia! È impossibile che il protagonista torni alla sua vecchia vita: deve evolvere fino alla fine, e farlo nella maniera più avvincente possibile.
  4. 4
    Compra un quaderno o siediti davanti al computer. Scrivi le tue idee e pensieri. Siccome sei un adolescente, ti conviene parlare delle esperienze attuali, di quello che desideri, di quello che avresti sempre voluto fare o vedere. Puoi scrivere del tuo amico a quattro zampe o dei tuoi amici, ma non usare nomi veri. Inventali per tutti, però non dovrebbero somigliare troppo a quelli reali. Ispirati a un solo tratto fisico o caratteriale delle persone che conosci nella quotidianità e di cui parlerai nel libro, altrimenti rischi di descriverli accidentalmente in un modo poco lusinghiero.
  5. 5
    Fai uno schema dell'introduzione, della parte centrale e della fine. Il libro deve pur terminare, e devi conoscere l'epilogo, o almeno farti un'idea. A volte, solo perché pianifichi una conclusione, la storia non necessariamente dovrà concludersi in questo modo. D'altro canto, nel momento in cui concepisci la fine, la trama dovrà avanzare nella maniera prestabilita finché non deciderai di modificarla. Sentiti libero di cambiarla quanto vuoi, ma poi rivedi il resto del libro per assicurarti che sia coerente.
  6. 6
    Ordina gli appunti considerando il punto della storia a cui fanno riferimento, che può essere quello iniziale, centrale o finale. Comincia a scrivere più informazioni su ogni capitolo. Siediti in un posto tranquillo e lascia che i pensieri e i ricordi ti guidino. Vedrai che l'ispirazione busserà alla tua porta. Non smettere di scrivere finché le parole ti trascineranno. È sempre meglio disporre di molte più di idee di quante ne userai effettivamente; ciò vuol dire che dopo questo romanzo potrai scriverne tanti altri. Non dovrai assolutamente fare altre ricerche, sarà tutto pronto.
  7. 7
    Sii costante: modifica e rimodifica il libro finché non conterrà tutto quello che vuoi dire o trasmettere. Successivamente, chiedi a qualcun altro di leggerlo e di fare un contributo. Ricorda che non si finisce mai di correggere: più persone ti danno suggerimenti costruttivi, meglio sarà.
  8. 8
    Alla fine, ti ritroverai con pagine e pagine ricche di storie, e il tuo libro sarà pronto.
    Pubblicità

Consigli

  • Il libro può riguardare qualsiasi argomento di tuo interesse: ricorda che ti appartiene.
  • Leggi molti libri. Analizza lo stile degli altri scrittori, il modo in cui presentano gli argomenti, il punto di vista assunto e i dialoghi.
  • Prenditi delle pause in modo da poterlo rileggere e correggere assumendo ogni volta una prospettiva diversa.
  • Una volta che il libro sarà pronto, potresti condividerlo con i tuoi amici, parenti o gente conosciuta su internet. Se ricevi molti complimenti e buone recensioni, magari riuscirai a pubblicarlo.
  • Scrivere un libro è un'attività individuale. È per questo che esistono così tanti autori e si parla di numerosi argomenti.
  • Non tutti i libri devono parlare della propria famiglia o gruppo di amici, a meno che tu non abbia voglia di scrivere di questi argomenti.

Pubblicità

Avvertenze

  • Chiunque può scrivere un libro. Non tutti hanno successo o venderanno migliaia o milioni di copie. Assicurati di capirlo, e non rimanerci male se il tuo romanzo non dovesse essere preso in considerazione fuori dalla tua famiglia.
  • A volte gli scrittori vengono trascinati talmente tanto dal mondo che hanno creato da iniziare a trascurare la propria famiglia, amici e altre persone alle quali dovrebbero prestare attenzione. Non lasciare che ti succeda. Imposta una sveglia sul cellulare, in modo che suoni dopo un'ora a partire dal momento in cui ti siedi a scrivere. A quel punto, concludi l'ultima frase e fermati. In questo modo la scrittura non ti assorbirà per giornate intere.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 18 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Gioventù | Scrittura
Questa pagina è stata letta 7 512 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità