Come Scrivere un Obiettivo

2 Parti:Definire i propri ObiettiviScrivere i propri Obiettivi

"Che cosa faccio della mia vita? Che cosa voglio? Dove sto andando?": sono domande che la gente si pone piuttosto frequentemente. Di solito, questo genere di riflessioni ci induce a concepire e fissare i nostri obiettivi. Mentre alcune persone si accontentano di dare risposte vaghe o generiche, altre si servono delle stesse domande per stabilire obiettivi concreti e perseguibili. Se trovi il tempo per scrivere chiaramente ciò che desideri raggiungere, avrai più probabilità di portarlo a termine[1] e renderti conto che la sua realizzazione è strettamente legata alla felicità e al benessere personale.[2]

Parte 1
Definire i propri Obiettivi

  1. 1
    Stabilisci quello che vuoi. Se hai un'idea generale di ciò che desideri o vorresti ottenere, sicuramente sarai tentato di metterti subito all'opera. Al contrario, se non hai obiettivi ben precisi, corri il rischio di applicarti o dirigerti verso qualcosa di confuso o completamente differente da quello che avevi stabilito in partenza. Pertanto, definendo i tuoi obiettivi, eviterai perdite di tempo ed energie e sarai più motivato a raggiungerli.
    • Per esempio, in assenza di una struttura di regole o istruzioni ben definite c'è il rischio che gli impiegati non si sentano motivati a eseguire un determinato incarico. Invece, sono più incentivati a lavorare quando hanno un'idea chiara di ciò che devono fare e dei riscontri che ricevono.[3]
    • Ecco qualche esempio di obiettivi vaghi o generici: "Voglio essere felice", "Voglio avere successo" e "Voglio essere una brava persona".
  2. 2
    Stabilisci in maniera dettagliata i termini. Questo aspetto è fondamentale per capire quello che stai realmente cercando di ottenere. Chiarisci tutti i termini generici o approssimativi.[4] Ad esempio, se decidi di avere successo, devi stabilire che intendi per successo. Se per alcune persone vuol dire guadagnare grosse somme di denaro, per altre potrebbe significare crescere figli sani e sicuri di sé.
    • Definendo con maggiore attenzione i termini e gli obiettivi generali, comincerai a delineare con più precisione la persona che potresti diventare o le caratteristiche che le appartengono.[5] Per esempio, se vuoi riscuotere successo nella vita lavorativa, potresti mirare a preparati professionalmente in modo da lanciarti nella tua carriera.
  3. 3
    Rifletti per capire se desideri veramente determinate cose. È normale credere di volere qualcosa senza mettere in discussione ciò che muove il suo desiderio. Tuttavia, a volte ci rendiamo conto che certi obiettivi in realtà non corrispondono a ciò che sogniamo e desideriamo personalmente. Per esempio, molte aspirazioni possono dipendere dalle percezioni sociali e dalle idee plasmate su tali percezioni: molti bambini affermano di voler diventare da grandi medici o vigili del fuoco, senza capire che cosa significhi realmente, per poi scoprire, una volta cresciuti, che i loro propositi sono cambiati.[6][7]
    • Chiediti se i tuoi obiettivi sono condizionati dalle persone che ti circondano: magari sono influenzati dalle aspettative dei genitori o del partner oppure dalle pressioni sociali esercitate dai coetanei o dai mass media.
    • Un obiettivo dovrebbe essere qualcosa intendi raggiungere per te stesso, non per qualcun altro.
  4. 4
    Considera le tue motivazioni. Stai cercando di realizzare qualcosa per dimostrare a qualcuno che si sta sbagliando? Benché ogni individuo possa avere le sue "buone" ragioni, devi chiederti se i tuoi obiettivi sono quelli giusti. In caso contrario, potresti sentirti insoddisfatto, se non addirittura svuotato.[8]
    • Per esempio, se vuoi diventare medico, questo desiderio è motivato dall’idea di aiutare la gente o dal fatto che intendi guadagnare molti soldi? Potresti avere difficoltà a realizzare un obiettivo o a sentirti pienamente soddisfatto se la motivazione di partenza è sbagliata.
  5. 5
    Stabilisci obiettivi realistici. In questi casi è facile farsi prendere la mano. Tuttavia, tieni conto che qualche aspetto potrebbe sfuggire al tuo controllo e addirittura diventare un problema, a seconda di ciò che ti proponi di raggiungere. Pertanto, cerca di fissare obiettivi realistici e realizzabili.[9][10]
    • Per esempio, se desideri diventare il più grande giocatore di pallacanestro mai esistito finora, alcuni fattori come l'età e l'altezza potrebbero limitarti e andare oltre le tue capacità. Quindi, se stabilisci obiettivi che per essere realizzati ti costano molta fatica, corri il rischio di sentirti deluso e demotivato.

Parte 2
Scrivere i propri Obiettivi

  1. 1
    Immagina le tue possibilità. Trova un quarto d'ora per descrivere ciò sogni e intendi realizzare in futuro. Non devi definire e organizzare tutto ciò che intendi raggiungere per filo e per segno. Cerca soltanto di delineare i tuoi obiettivi e le tue aspirazioni in maniera coerente con la tua identità e i tuoi valori. Se ti blocchi, prova a fare qualche esercizio di scrittura libera. Potresti descrivere: [11][12]
    • Il tuo futuro ideale
    • Le qualità che ammiri negli altri
    • Ciò che potresti migliorare
    • Ciò che vuoi approfondire
    • Le cattive abitudini che vorresti correggere
  2. 2
    Suddividi i tuoi obiettivi in piccole tappe. Una volta che avrai maggiore consapevolezza dei tuoi desideri e del tuo futuro ideale, stabilisci dei traguardi che ti aiutino a realizzare tutto ciò a cui aspiri. Cerca di essere preciso quando li descrivi. Se ciò che intendi raggiungere è piuttosto importante o richiede molto tempo, suddividilo in tappe o livelli più piccoli. Considera gli stadi intermedi come mezzi strategici per trasformare in realtà i tuoi sogni.[13][14]
    • Per esempio, "Voglio diventare un buon corridore entro i miei cinquanta anni" è un obiettivo alquanto vago che richiede molto tempo (a seconda di quanti anni hai quando lo formuli). Un'alternativa migliore sarebbe: "Voglio allenarmi per una mezza maratona. Ho intenzione di partecipare a questa gara entro un anno e correre per una maratona completa entro i prossimi cinque".
  3. 3
    Organizza i tuoi obiettivi in base all'impatto che esercitano sulla tua vita. Osserva i tuoi obiettivi e decidi quali sono i più importanti o vantaggiosi. Analizzali uno alla volta e domandati in che modo potresti realizzarli, quanto tempo sarà necessario e gli effetti che avranno sulla tua vita una volta che li avrai raggiunti. Dovresti anche chiederti perché un determinato obiettivo è più importante di un altro. Assicurati che non siano in conflitto tra loro.[15][16]
    • Organizzandoli in base all'impatto che avranno sulla tua vita, sarai più motivato a darti da fare. Inoltre, potrai immaginare il percorso per realizzarli e i potenziali benefici che ne trarresti.
  4. 4
    Stabilisci punti di riferimento cronologici e scadenze. Fissando parametri e limiti cronologici più brevi per ciascuna meta o tappa, potrai tenere traccia dei tuoi progressi. Una volta superato un traguardo, ti sentirai più soddisfatto e motivato e avrai un'idea più chiara di ciò che funziona e delle cose che dovresti migliorare.
    • Per esempio, se il tuo obiettivo è partecipare a una mezza maratona entro un anno, vuol dire che dovrai allenarti nei prossimi sei mesi. Una volta superato questo traguardo, dovrai continuare per altri sei. Così facendo, hai la possibilità di modificare date e scadenze se fin dal principio ti rendi conto di aver bisogno di più tempo.
    • Prova a usare un calendario per restare concentrato sui tuoi obiettivi. Fungerà da punto di riferimento visivo che ti ricorderà in base a quale ordine cronologico hai fissato i vari traguardi. Inoltre, è estremamente gratificante depennare materialmente un obiettivo dalla tua lista una volta che lo avrai raggiunto.
  5. 5
    Prova il cosiddetto S.M.A.R.T., ovvero lo schema per descrivere gli obiettivi. Osserva ogni obiettivo e scrivi in che misura è preciso (S - specific), misurabile (M - misurable), raggiungibile (A - attainable), pertinente o realistico (R - relevant/realistic) e circoscrivibile nel tempo (T - time-bound).[17] Ad esempio, ecco come potresti rendere più specifico un obiettivo approssimativo come "Voglio essere una persona sana" usando lo schema SMART:[18]
    • Preciso: "Voglio migliorare la mia salute dimagrendo".
    • Misurabile: "Voglio migliorare la mia salute, perdendo 20 chili".
    • Raggiungibile: "Anche se non sono in grado di perdere 50 kg, 10 kg è un obiettivo raggiungibile".
    • Pertinente/realistico: potresti ricordare che, perdendo 10 kg, avrai più energie e ti sentirai più soddisfatto. Tieni conto che devi farlo per te stesso e per nessun altro.
    • Circoscrivibile nel tempo: "Voglio migliorare la mia salute, perdendo 10 kg entro il prossimo anno, con una media di 700 g al mese".

Consigli

  • Non è provato che scrivere i propri obiettivi aumenta la probabilità di raggiungerli. Tuttavia, uno studio condotto su 149 persone dallo psicologo clinico Dr. Gail Matthews presso la Dominican University ha dimostrato che coloro che avevano messo nero su bianco i loro obiettivi hanno avuto più successo rispetto ai partecipanti che non li avevano scritti.[19]

Fonti e Citazioni

  1. http://www.dominican.edu/academics/ahss/undergraduate-programs-1/psych/faculty/fulltime/gail-matthews
  2. McGregor, I., & Little, B. R., 1998
  3. Locke, E. A. (1968). Toward a Theory of Task Motivation and Incentives. Journal of Organizational Behavior and Human Performance, 3, 157-189.
Mostra altro ... (16)

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Sviluppo Personale

In altre lingue:

English: Write a Goal, Português: Escrever um Objetivo, Español: escribir una meta, Deutsch: Ein Ziel formulieren, Français: rédiger un objectif, Bahasa Indonesia: Menulis Tujuan, Русский: сформулировать и записать свою цель, Nederlands: Een doel opstellen, العربية: كتابة هدف, Tiếng Việt: Viết một Mục tiêu, 한국어: 인생의 목표 써보기, ไทย: เขียนเป้าหมาย, 日本語: 目標を立てる

Questa pagina è stata letta 1 808 volte.

Hai trovato utile questo articolo?